Salute e Benessere

Salute e Benessere

Sei in forma o hai qualche chilo di troppo? Scambiamoci qualche idea su come mantenere la linea!

NightEternal NightEternal 09/01/2010 ore 10.14.15
segnala

(Nessuno)Principi "igienici"

Con igiene non si intende solo quello che passate sulla pelle, ma anche e soprattutto quello che introducete nel corpo. C'è tutta una scuola di medicina "igienista", che pur arrivando ad affermazioni new-age piuttosto stupide, presenta anche dei risultati convincenti.

Fra i vari risultati di una buona "igiene" completa c'è il controllo del peso, della pressione, della stipsi, della pelle, ecc. Abbassa non poco i rischi di malattie anche molto serie, cosa che dovreste prendere in considerazione se non siete più dei ragazzini. I principi da seguire però sono abbastanza rigorosi. Mi sono votato a seguirli di recente, e cerco di farlo senza troppi sgarri.

Detta brevemente, la cultura dell'igiene si potrebbe riassumere così:

- evitare i cibi raffinati. Tutti. Almeno il 90% del tempo. Con cibi raffinati si intendono la pasta non integrale, il pane non integrale, il riso "brillato", ecc, ovviamente tutti i dolci non integrali, sicuramente la cioccolata, sicuramente le varie creme, e praticamente TUTTI i cibi industriali.
Vanno bene la pasta integrale, il pane integrale, il riso integrale, l'orzo, il farro, il pesce pescato, la carne biologica, e chiaramente tutta la frutta e tutta la verdura, con la prudenza di non eccedere con pasta, riso e pane, pur integrali, perchè comunque si tratta di alimenti molto artificiosi - in pratica, calorie compresse in uno spazio ristrettissimo, con basse percentuali di umidità, che il nostro corpo non gestisce benissimo.

- assicurarsi di assumere quantità ingenti (nel mio caso un kg al giorno, e non scherzo) di frutta e verdura

- assicurarsi di passare un tempo congruo fuori casa, e in movimento. Un'ora di camminata, ogni giorno, o in alternativa "cardio", e pesistica (anche leggera) in casa. Se anche non volete crescere, i pesi manterranno i vostri muscoli, e vi servono, perchè i muscoli significano anche una postura più solida ed eretta, e prevengono diverse malattie posturali.

Nel nostro mondo "in scatola", sono molto difficili da seguire. Il pane bianco è quanto di più comune possiate trovare in giro, così come i vari dolci e dolcetti, e andare avanti a frutta, anche quando la si ha a portata di mano, non basta a soddisfare l'appetito - lo stomaco necessità di qualcosa di più corposo per assestarsi, di solito, a meno che non si parli di frutta secca... ma anche così, viene digerita quasi subito.

Vale comunque la pena di sopportare il disagio, per i risultati che otterrete a breve e a lungo termine. Per dirne solo uno, è una soluzione naturale e definitiva per la stipsi, e la stipsi è fra le tante circostanze che aumentano la probabilità di cancro al colon-retto... che è dannatamente comune a occidente, vista la tanta merda che ingeriamo. Seguono livelli maggiori di energia, un sonno nettamente migliore (siete pregati di provare), e uno svezzamento quasi naturale da ogni forma di droga (una conseguenza dello stato di non intossicazione dell'organismo, che lo porterà a rifiutare le sostanze che gli sono aliene dopo poco tempo).

Ci sono anche i risultati estetici, necessari in questa società dell'immagine... per non dire vitali, purtroppo, per chi voglia avere una vita. Una pelle più bella, un fisico più asciutto e potente, un ventre meno gonfio.

Potete concedervi degli sgarri, purchè non diventino la regola. La famosa "colazione al bar", con cornetto e cappuccino, è molto buona. Peccato che dopo l'adolescenza cominci a fottervi l'intestino e lo stomaco. E' preferibile darsi alla frutta, con yogurt e cereali, oppure fette biscottate integrali. Le varie brioches che trovate nei bar sono prodotti industriali, buonissimi, ma carichi di oli raffinati e di addittivi, che irritano le pareti intestinali circa come un compagno di cella di colore che vi chiama "la sua piccola Mary". La potete fare una volta a settimana, ma se siete come me, a lungo andare ne risentirete.

La frutta deve prendere il posto dei dolci. Un cioccolatino da 50 grammi è l'equivalente di tre pere. Il caffè d'orzo dovrebbe rimpiazzare il caffè classico dove possibile - blocca l'appetito e aiuta la digestione. Non che il caffè non la aiuti, ma purtroppo è anch'esso irritante per l'intestino, se preso in dosi eccessive. Uno-due caffè al giorno non sono un problema, a seconda dei casi neanche tre, ma esagerare porta a conseguenze spiacevoli. Lo dico per esperienza.

Bisognerebbe anche mantenere relativamente bassi i livelli di carne e pesce - preferendo il secondo, meglio se pescato.

So che è difficile da accettare, e da mettere in pratica in questo mondo di cibi industriali, ma può essere la differenza fra ritrovarsi un tubo in culo a sessant'anni, e ritrovarsi a trombare la figlia della tua prima segretaria alla stessa età. Valutate voi...
gohanina gohanina 10/01/2010 ore 18.19.03 Ultimi messaggi
NightEternal NightEternal 10/01/2010 ore 18.35.44
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

Magari tu risenti di meno di questi problemi. Io non sono giovane come te, e alla tua età ne risentivo di meno anche io.
Con gli anni devo dire che invece le ho pagate, e ora mi sono dato una "regolata".

Ritieni queste idee troppo dure?
gohanina gohanina 13/01/2010 ore 00.40.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

ritengo di mangiare quello che mi va e che mi dice l'istinto finchè non starò troppo male per poterlo fare...
non si vive per mangiare, ma una vita di privazioni alimentari non fa per me
NightEternal NightEternal 13/01/2010 ore 12.59.46
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

Il tuo istinto ti dice di mangiare schifezze perchè ti drogano da bambina con quella roba... in natura te ne terresti ben lontana.
gohanina gohanina 13/01/2010 ore 23.06.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

mah va a periodi...comunque la vita voglio godermela senza paranoie...oggi ci sono, domani non si sa
NightEternal NightEternal 14/01/2010 ore 20.54.26
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

Beh... se adotti qualche piccola precauzione, hai speranze migliori di godertela più a lungo.
gohanina gohanina 15/01/2010 ore 00.15.40 Ultimi messaggi
NightEternal NightEternal 18/01/2010 ore 09.20.27
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

E se invece vivere in quel modo ti facesse rischiare un bel tumore a 60 anni...? Più di quanto già non si rischi intendo.

E' un discorso di costi e benefici. Penso che abbia più senso mangiare bene, magari riducendo molto le schifezze, e vivere più a lungo. Mica dico che devi andare avanti a insalata e minestrone... non sono un fruttariano. Datteri, prugne, carne e pesce biologici, riso integrale, pasta integrale ecc... lo vedi anche nella qualità della vita oggi. Ti senti meglio con quei pochi accorgimenti, e vivi meglio.
gohanina gohanina 18/01/2010 ore 18.50.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

questione di punti di vista...io vivo alla giornata...non si sa mai cosa può succedere domani...
pollym pollym 19/01/2010 ore 16.34.58
segnala

SarcasmoRE: Principi "igienici"

ho conosciuto gente pienamente salutista,come dici tu,ma non c'e' la regoletta x vivere molto,dipende anke dalla fortuna,cmq queste persone ke ho conosciuto sono morte presto e di cancro.lo sai quanto piombo respiriamo nelle nostre citta' o quanta gente fumi....beh se pensiamo a tutto questo ci compriamo subito un loculo e viaaaaaaa,anke io vivo alla giornata.....ci sono gia' stata troppi anni a dieta.......tu cmq sei libero di fare per te stesso tutto quello ke hai detto,viva la liberta' no! :batabirra
NightEternal NightEternal 19/01/2010 ore 20.11.29
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

Eh, sai cosa... fermo restando che il culo ci domina, e fin qui tutti d'accordo... queste cose mi fanno stare meglio ora.
gohanina gohanina 20/01/2010 ore 22.19.26 Ultimi messaggi
NightEternal NightEternal 22/01/2010 ore 21.43.46
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

Buon per te :) Anche io alla tua età mangiavo di tutto senza risentirne.
NightEternal NightEternal 23/01/2010 ore 09.46.48
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

Però posso testimoniare, personalmente, che chiunque abbia dei problemi fisici ricorrenti trarrà beneficio da questo "regime" - patologie serie a parte, è chiaro.
pollym pollym 23/01/2010 ore 20.51.52
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

bisogna avere anke un sacco di soldi x mangiare biologico e pesce sempre fresco e nn tutti possono lo sai questo!tanto vale morire presto......e poi se e' destino......... :parmalat :cow :malato
NightEternal NightEternal 24/01/2010 ore 11.37.36
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

Sai che non sono d'accordo :|?

E' un pò come dire - tanto vale fumare. Ci sono dei comportamenti "a rischio" che peggiorano la qualità della vita e la riducono. Alcool, tabacco, inquinamento ecc.

Quanto ai costi... beh, dipende. Per mangiare tacchino no OGM, una sera, spendo un paio di euro. Con una bella insalata di contorno, arrivo a 3. Se voglio una zuppa di cereali (bontà contadina, davvero) me la cavo con meno di un euro. Con le uova da galline cresciute a terra, ancora meno... non è difficile nè troppo costoso.

La verità è che è piuttosto "scomodo". Io me ne rendo conto, quando sono sul lavoro - i miei colleghi possono mangiare nei bar, farsi la pizza, ecc ecc ecc... trovano ovunque, e non si devono sbattere più di tanto. Io invece devo ripiegare su frutta, eventualmente pane integrale, e insalatone (che sono buone, ma non ti riempiono come una pizza. Il pasto con verdure è dai 400 grammi in su), o carne magra, o comunque carne dissociata dalla farina bianca.

Al che potreste chiedermi... chi te la fa' fare? Il fatto che se faccio altrimenti non sto altrettanto bene. Avverto subito la differenza. Magari voi non ne risentite ancora - io non ne risentivo fino a qualche tempo fa. Ma sono sempre più convinto che il modo in cui mangiamo è innaturale... e ci sono effetti a lungo e a breve termine non indifferenti. Senza arrivare agli eccessi dei fruttariani, che mi paiono esagerati, ma...
pollym pollym 24/01/2010 ore 12.49.23
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

diciamo la verita' .....ke fa skifo vivere in citta' e fa male,ti assicuro ke in campagna ci sono persone ke bevono,fumano ecc e campano fino oltre 100 anni...poi guarda sono straconvinta che la fortuna faccia la sua parte.io nn discuto il tuo modo di essere,se te la senti fai anche bene,ma nn imporlo agli altri.capisci.ciao e buona salute a tutti. :-)
NightEternal NightEternal 24/01/2010 ore 17.16.52
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

Non impongo niente ;) però volevo fare presente che ci sono dei vantaggi. Del resto non me ne viene in tasca nulla a pubblicizzare questo stile di vita.

Vorrebbe anche essere un punto di partenza per una riflessione su come viviamo oggi... penso che, quale che sia la tua opinione in merito, non vorrai negare neanche uno dei miei punti. O no?
pollym pollym 24/01/2010 ore 19.03.53
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

io cerco di mangiare il piu' semplice possibile,il cibo elaborato nn mi va,beh certo sta anke a noi avere una buona qualita' della vita,pero' devi ammettere(a parte il come mangiare)ke ci sono tante persone ke fumono e bevono e sono in aumento,perfino giovanissimi,questo a me preoccupa un poco se mi permetti.(sono mamma di un ragazzino e una ragazzina)ciao cmq.se tu riesci xke' smettere di mangiare come fai. :occhioni
gohanina gohanina 25/01/2010 ore 00.44.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

NightEternal scrive:
Non impongo niente ;) però volevo fare presente che ci sono dei vantaggi. Del resto non me ne viene in tasca nulla a pubblicizzare questo stile di vita.

Vorrebbe anche essere un punto di partenza per una riflessione su come viviamo oggi... penso che, quale che sia la tua opinione in merito, non vorrai negare neanche uno dei miei punti. O no?


si si ma...sembra che vuoi sentirti dire bravo...bravo! penso che tu abbia assolutamente ragione

io preferisco tipo godermi il cibo che mi piace e la mia sbronza mensile
pollym pollym 25/01/2010 ore 01.34.37
segnala

ScherzosoRE: Principi "igienici"

@ gohanina: wow pienamente d'accordo....una vita di privazioni ke vita e'.....!!!!! :many
marte730 marte730 25/01/2010 ore 21.09.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

sinceramente non ho capito i vantaggi dei principi igienici.
tutto quello che si ottiene con i principi igienici si ottiene senza principi igienici.
non si vive piu a lungo e non si vive meglio, anzi, per i piu si vive peggio, visto le tante privazione.
NightEternal NightEternal 26/01/2010 ore 08.58.11
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

@Marte:

C'è una correlazione diretta fra il consumo di farina bianca e la stitichezza, ad esempio, e la stipsi aumenta il rischio di cancro al colon (oltre ad abbassarti la qualità della vita). E fai due conti su quante persone, specie donne, ne soffrono.

Sappiamo anche che i vari cibi industriali, in particolare quelli contenenti i ben noti oli vegetali idrogenati, hanno effetti nocivi sull'intestino. Non è un caso se tutta una serie di malattie che nei paesi in via di sviluppo praticamente non esistono da noi siano diffusissime.
C'è poi la questione della relazione fra BMI e tumori o infarti. Tanto più sei grasso, specie sui fianchi e sulla vita, maggiore il tuo rischio di sviluppare patologie di quel tipo. Scegliere i cibi non raffinati previene anche il rush insulinico continuo che porta a ingrassare e favorisce il diabete nei soggeti predisposti, mentre il cibo non raffinato idrata il corpo, genera livelli di energia costanti ed evita l'intontimento.

Lo so che è un regime draconiano. Lo so che richiede un bel pò di sacrifici, quando tutti si ingozzano di zucchero, nelle sue varie forme, e di oli vegetali di quart'ordine. Ma da qui a dire che non ci sono benefici... :) ribadisco... madre natura non ci ha progettati per ingerire certe sostanze, specie in quantità così massicce. Penso alla mamma che da' al bambino la merendina, perchè è comoda da portare in giro ed economica, e mi viene da picchiarla selvaggiamente. Quella roba è quasi plastica. Potrà essere buona quanto volete, ma è un modo splendido per predisporre vostro figlio al diabete, alle malattie cardiache, all'obesità, e per negargli un qualunque apporto vitaminico, visto che quella roba è praticamente olio, zucchero, farina e poco altro.

Bisogna sbattersi di più, e piuttosto prepararli in casa, i dolci, meglio se con grosse percentuali di frutta e poco zucchero. Porcozzeus, una volta c'era il tempo e il modo di farlo, quando avevamo le pezze al culo, e ora che siamo "ricchi"... ?
pollym pollym 26/01/2010 ore 10.13.27
segnala

SarcasmoRE: Principi "igienici"

@ NightEternal: tu nn hai una famiglia vero?!i miei figli mangiano tranquillamente quello ke c'e' al supermercato,mai stati male e nn me lo augurare se no vedi.a me sembri un montato e pieno di se e scommetto ke fai sempre copia incolla di quello ke metti sul forum,ma smettila, perfino i medici nn stanno attenti come te.mangiati la tua erbetta da capre e il pesce pescato (a te dicono ke e' fresco)e poi....la tua foto?xke' se sei tanto fresco di salute nn si vede il tuo viso?secondo me sei grigio.....so di gente ke e' morta dandosi a privazioni come fai tu.principi igienici eh..........ma.......... :lamentino :gelato
NightEternal NightEternal 26/01/2010 ore 14.33.01
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

Non dubito che stiano bene. Il bello di essere giovani è che digerisci di tutto.
E ora va' a insultare qualcun altro. Io sono stato cortese con te, lo sarai anche tu o ti leverai dai coglioni.
NightEternal NightEternal 26/01/2010 ore 14.49.36
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

... e visto che sono tendenzialmente buono, ti suggerirei di studiare gli effetti di determinate sostanze (zucchero raffinato, grassi idrogenati, farina bianca) sul fisico. Lo dico per i tuoi bambini - non dargli quella merda confezionata. Magari sacrificati un poco, ma il dolce faglielo in casa. E' sempre qualcosa di grasso e di innaturale, ma è molto meno dannoso di quello che compri, e che può stare per mesi e mesi lì ad aspettare, esattamente come fosse un mattone.

Dove possibile, è meglio se preferisci la frutta, anche dolce e "solida" (prugne, fichi, banane, una bella macedonia, magari anche abbinata a un gelato artigianale). Finchè sono ancora piccoli, difficilmente avranno grossi problemi, ma è meglio se li educhi bene. Minestrone col riso integrale, ad esempio. Perfino il minestrone in lattina va' relativamente bene. Tutto dipende dal tipo di addittivo che aggiungono alla preparazione, dai conservanti e dai coloranti.

Ed è meglio se non mi parli di medici, comunque. Atkins era un medico, ma la sua dieta sciagurata ha portato danni assurdi... bambini che nascevano mutilati perchè le madri eliminavano i carboidrati dalla propria dieta... per me andava radiato. E dire che ancora la sua dieta la consigliano...

Studia queste cose. Mia madre non ne capiva un cazzo, e infatti sono venuto su obeso, e obesi sono quasi tutti i membri della mia famiglia... tranne me. E di tutte le famiglie nostre congiunte, e in generale fortemente sovrappeso quasi tutti i miei parenti e affini, nel sud italia. Faccio eccezione... solo io. Strano, vero?

Non faccio un dramma per un pezzo di torta, fosse anche del mulino bianco, un pezzo ogni tanto ci può stare. Ma non è di quello che ci dobbiamo alimentare. Studia, informati, poi verrai a darmi ragione.
NightEternal NightEternal 26/01/2010 ore 14.55.46
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

I grassi idrogenati: alimento o veleno? Per legge, nel 2007 la risposta è ancora alimento, anche se la scienza ha ormai appurato che procurano un danno non indifferente alla salute, causato dall'elevato contenuto di acidi grassi trans.

Il problema più grave derivante dal consumo di grassi idrogenati è l'aumento del rischio cardiovascolare. I grassi idrogenati infatti causano un innalzamento del colesterolo cattivo (LDL) e allo stesso tempo provocano una diminuzione del colesterolo buono (HDL), peggiorando quindi "su due fronti" il rischio di incidenti cardiovascolari. Per dare un'idea dell'importanza del problema, si stima che negli Stati Uniti siano decine di migliaia ogni anno le vittime di problemi cardiaci evitabili con l'eliminazione dei grassi idrogenati dalla dieta.

A differenza dei grassi saturi che, nelle quantità corrette, sono utili all'organismo, i grassi idrogenati non sono assolutamente necessari: in altre parole, la quantità giornaliera raccomandata è di zero grammi.

Negli Stati Uniti, dal 2006, i produttori sono obbligati a indicare sulle etichette nutrizionali degli alimenti la quantità di grassi trans contenuti. Questo risultato è stato ottenuto grazie alle campagne e alle petizioni promosse dalle associazioni non-profit, prima fra tutte BanTransFats.com.

In Italia siamo ancora un po' indietro con la diffusione di informazioni sui grassi idrogenati (solo una piccola minoranza della popolazione conosce termini come "idrogenazione" e "grassi trans"), principalmente per due motivi:

•interessi economici: i grassi idrogenati sono "una manna" per i produttori; gli interessi economici sono notevoli e gli organi di informazione, purtroppo, spesso preferiscono parlare d'altro (ad esempio per "accontentare" gli inserzionisti).
•mancanza di emergenza: per fortuna in Italia il problema non è così grave come negli Stati Uniti in quanto, mediamente, si consuma una quantità inferiore di grassi trans. Alti paesi sono stati "costretti" ad affrontare il problema dato che la situazione era di vera emergenza per la salute pubblica.


Da: http://www.dietabit.it/alimentazione/grassi-idrogenati.html
NightEternal NightEternal 26/01/2010 ore 14.59.02
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

Zucchero raffinato:

E' stato ampiamente verificato che le popolazioni non raggiunte dalla cosiddetta "civiltà bianca" non sono soggette a carie o altre malattie dei denti. Con l'arrivo dei bianchi e dei loro prodotti alimentari raffinati (zucchero, dolciumi, alcool, pane), gli aborigeni dell'Australia, i Maori della Nuova Zelanda, gli Indios del Perù e dell'Amazzonia, i Pellerossa del Nordamerica ecc. hanno anch'essi cominciato ad essere soggetti alle stesse malattie dei bianchi e a riempire gli ambulatori dentistici e medici dei loro "civilizzatori"; l'incidenza della carie, che prima era una malattia a loro del tutto sconosciuta, è arrivata a colpire fino al 100% degli individui di queste popolazioni. Sono state indebolite e fiaccate nel corpo e nello spirito intere etnie distruggendone tradizioni e radici!
Lo zucchero bianco ha una grossa influenza sia sul sistema nervoso che sul metabolismo, creando prima stimolazione poi depressione con conseguenti stati di irritabilità, falsa euforia, bisogno di prendere altro zucchero, ecc.. In realtà si crea una vera forma di dipendenza, come avviene con la droga o con la nicotina.

Ciò è causato dal rapido e violento assorbimento dello zucchero nel sangue che fa salire la cosiddetta glicemia. Di fronte a tale subitanea salita, il pancreas risponde immettendo insulina nel sangue e ciò provoca una brusca discesa del tasso glicemico detta "crisi ipoglicemica" caratterizzata da uno stato di malessere, sudorazione, irritabilità, aggressività, debolezza, bisogno di mangiare per sentirsi di nuovo su.
La conseguenza di questa caduta degli zuccheri è l'immissione in circolo, da parte dell'organismo, di altri ormoni atti a far risalire la glicemia, tra cui l'adrenalina che è l'ormone dell'aggressività, della difesa, della tensione. Si può ben comprendere come questi continui "stress" ormonali con i loro risvolti psicofisici determinano un esaurimento delle energie con l'indebolimento di tutto l'organismo. Ciò è stato ampiamente verificato da studi condotti negli Stati Uniti dove la violenza e l'aggressività nei bambini, messe in relazione anche al tipo di dieta e ai cibi e zuccheri raffinati, hanno creato allarme e preoccupazione per tutte le conseguenze sociali che esse determinano.

A lungo andare uno dei sistemi più colpiti è proprio il sistema immunitario, poichè l'esaurimento delle forze e delle energie si traduce in una minore capacità di risposta alle aggressioni esterne e nella tendenza ad ammalarsi. Quando mangiamo 50 gr. di zucchero bianco, la capacità fagocitaria dei globuli bianchi si riduce del 76% e questa diminuzione del sistema di difesa dura circa 7 ore.


http://www.enotime.it/zoom/default_body.aspx?ID=1081
http://www.ricetteecooking.com/view.php/id_598/lingua_0/whoisit_1

Leggete, trovate voi stessi gli studi in merito, e valutate.
pollym pollym 26/01/2010 ore 17.05.05
segnala

SchifatoRE: Principi "igienici"

@ NightEternal: lascio agli altri,se vorranno giudicare cio' ke scrivi,nn ne vale la pena.guarda il professore matto di eddie murphy,e' felicissimo e molto significativo .cn questo chiudo. :lol
NightEternal NightEternal 26/01/2010 ore 22.57.09
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

Sì. Sono molto sicuro che nella realtà, nessuno nella sua famiglia sarebbe morto di cancro, o seriamente malato di cuore, o diabetico, prima dei cinquanta. Ma che vuoi che sia la realtà medica quando c'è hollywood di mezzo.

Sveglia. Non sto parlando di estetica, di modelle anoressiche del cazzo o affini. Sto parlando di salute. Di estetica ho parlato, e poco, solo all'inizio. La storiella secondo cui tutti possono essere come vogliono e va' tutto bene è appunto una storiella. Determinate sostanze sono nocive al pari delle sigarette, letteralmente - non cambio molto crepare per un tumore ai polmoni, dopo 30 anni di fumo, o crepare per un tumore al colon, dopo anni di stipsi dovuta ad una alimentazione che di umano non ha niente.

E non riguarda solo te. La salute tua riguarda anche me - perchè il nostro stato è sociale. Le tue medicine, un domani, le pagherò io. I farmaci costosi per il cancro, ad esempio, che gonfiano le tasche delle fottute corporations. Le operazioni al cuore. Ecc ecc ecc...

A livello sociale, una maggiore cura di sè e l'ostracizzazione di queste sostanze si tradurrebbero in un risparmio notevolissimo, di vite e di denari. Ma a giudicare dalla violenza della tua reazione a uno che è sempre stato civile, non ci sono grandi speranze. Ribadisco - sveglia. E invito tutti a tenere conto di queste poche parole.
coyote.65 coyote.65 26/01/2010 ore 23.21.11
segnala

StorditoRE: Principi "igienici"

Sinceramente sono stupefatto di quante informazioni ci propini, o "Messia" dell' alimentazione!
Non sono d'accordo con le tue teorie, e cio' per diversi motivi.

Primo: Cio' che dici potrebbe andare bene se tu potessi vivere nel Medioevo o su un'isola deserta dove puoi pescarti il pesce da solo. Ma se vivi come la maggior parte di noi "umani" hai bisogno di un supermercato, magari di quelli tipo Discount, magari alle nove di sera ed hai pochissimo tempo e denaro per dedicarti a mietere il grano a confezionare macedonie. Quindi poche fortunate (?) persone possono fare cio' che dici.

Secondo: Tu sostieni che con la tua dieta eviterai di trovarti con un tubo nel culo....etc . Ebbene ti ricordo che anche tu vivi immerso nell'atmosfera terrestre, carica di veleni, radioattivita' e chissa' quali altre porcherie. Per non parlare dell'elettromagnetismo, vedi i telefonini, che trapassano gli atomi del nostro corpo. Quindi cio' che mi dici non risolve tutte le malattie incurabili.

Terzo: e' molto stressante stare attenti a tutte le "cose" che si mangiano. E lo stress, si sa, uccide.

Quarto: non siamo fatti solo di intestino.

Concludendo, meglio vivere alla giornata e cercare di godersela il piu' possibile, perche' no, anche con la robaccia. Tanto non ci possiamo far nulla: e' la sorte.

Diciamo piuttosto che e' un problema tuo di ex-obeso che vede lo spettro della grassezza nei suoi parenti stretti. Loro pero' sono felici, tu no. E si vede.

:batapiange
NightEternal NightEternal 26/01/2010 ore 23.27.42
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

Noterai, o Discepolo, che assumere MENO veleni è meglio che assumerne di più...
Noterai anche che ho detto che POTREBBE essere la differenza...

2 in italiano. 2 in matematica.

Ora, rileggiti quello che ho scritto, leggi le dannate tabelle, gli studi. Confronta la speranza di vita dei vegetariani e degli onnivori, possibilmente usando popolazioni diverse ( ti consiglio i giapponesi e alcuni californiani).

Che, loro non respirano la stessa aria, o non usano telefonini?

Ora vai e torna quando avrai portato il voto almeno a 3.
NightEternal NightEternal 26/01/2010 ore 23.35.53
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

Visto che non ci puoi far nulla, per altro... perchè non ti droghi, non fumi, ecc?
Tanto ormai :)

Ragiona, discepolo.
coyote.65 coyote.65 27/01/2010 ore 01.43.41
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

Non dare voti.
Soprattutto in materie che non ti appartengono (additivi si scrive con una "t" sola)
Segui pure la tua dieta ma accetta il pensiero degli altri.
Il destino che incombe e' scritto, o Maestro, e non si puo' mutare :specchio

Ah...dimenticavo: Buon colon splendente a te !!!! :prot


NightEternal NightEternal 27/01/2010 ore 02.32.55
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

Come ho fatto a non capirlo prima. E io che credevo di avere cambiato qualcosa col mio regime (NON è una dieta). I livelli di energia più alta, la regolarità, il sonno migliorato, la forma ritrovata... sono tutte coincidenze. Non c'entrano un cazzo. E' un caso che io fossi grasso da bambino, è un caso che io sia muscoloso oggi.
Perchè non comincio anche a drogarmi e a fumare? Quanto tempo ho sprecato, invece di vivere alla giornata.

Buon colon anche a te. Ne avrai bisogno.
coyote.65 coyote.65 27/01/2010 ore 13.33.21
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

Puo' darsi. Puo' darsi che tu ne abbia bisogno per qualche altra parte del corpo.
Invece di perdere tempo a predicare, corri al piu' vicino Centro Salute Mentale, perche' il tuo e' un tipico atteggiamento psicotico/maniacale.
Adesso non ti reggo piu'.
Vai a quel paese.

NightEternal NightEternal 27/01/2010 ore 14.37.25
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

Fammi fare il conto - mi hanno dato del fissato, del pazzo, dell'infelice, del montato.
Tutto per primi, eh.
E tu non reggi più me :)?

Coyote... nessuno ti obbliga a leggermi eh. Una persona sana ed equilibrata può anche scegliere di non aprire un post, o di non rispondere, dove per altro io non ho mai insultato nessuno. E sì che dovresti avere parecchi più anni di me.

Mah. Sempre più perplesso.
marte730 marte730 27/01/2010 ore 17.42.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

@ NightEternal:

per combattere la stitichezza, l'obesita, tenere l'insulina stabile, e tante altre cose, non serve fare l'alimentazione estrema che proponi tu, non è che sia sbagliata semplicemente il gioco non vale la candela.
è come se tu volessi uccidere un moscerino con un cannone!
con la giusta moderazione puoi mangiare di tutto, non penserai mica che ti venga un'infarto perche ti mangi una pizza!
NightEternal NightEternal 27/01/2010 ore 18.56.04
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

marte730 scrive:
per combattere la stitichezza, l'obesita, tenere l'insulina stabile, e tante altre cose, non serve fare l'alimentazione estrema che proponi tu, non è che sia sbagliata semplicemente il gioco non vale la candela.
è come se tu volessi uccidere un moscerino con un cannone!
con la giusta moderazione puoi mangiare di tutto, non penserai mica che ti venga un'infarto perche ti mangi una pizza!


No, no per carità! Infatti gli sgarri li prevedo... dicevo, però, che è meglio che siano sgarri e non regole.

Non propongo una alimentazione estrema, però bisogna essere coscienti di cosa si mangia... faccio un esempio. 3 donne su 4, secondo lo sport activia :D, hanno problemi di regolarità. Non avrebbe senso, a questo punto, ridurre un tantino la farina bianca? Invece di mangiarla ogni giorno, mangiarne due volte in una settimana? E assicurarsi di avere tante verdure a fianco?

Un altro esempio... io mi sveglio al mattino, mi riempio di tutta la frutta di cui ho voglia (banane, fichi, prugne, mele, pere, ananas, arance, mandarini, ecc), eventualmente un caffè, e/o del pane integrale. Mi assicuro di portarmi dietro frutta per la giornata, per evitare di dover mangiare mars, tuics e baunti. A pranzo, scelgo quello di cui ho voglia - insalatona con cotoletta alla milanese fatta in casa? Pasta integrale con tonno e zucchine? Zuppa di cereali (una delle cose più buone del mondo, se fatta bene) ? Se proprio non hai tempo, pure il panino col prosciutto, ma è meglio se integrale. E, se posso, sempre insalata e frutta a contorno.

Per merenda, altra frutta, ma anche un uovo sodo (da galline cresciute a terra... anche per una questione etica), e/o un cappuccino, se lo reggi. Basta non esagerare. Uno, due, anche tre caffè al giorno se non hai problemi intestinali. Però se appena ne senti, sai dove intervenire (fra le altre cose).

Per cena... beh, stasera è prevista l'insalatona con due cotolette alla milanese tagliate a quadretti *_* Fatte in casa, al solito, impanate con pan grattato, origano, sale, quindi niente conservanti. E le carni erano no OGM. Segue contorno di carote e zucchine fatte al forno, condite col sale. E poi caffè d'orzo per digerire. In totale, 400 grammi di insalata, 200 di pollo, 400 di carote e zucchine :D

Avrei anche potuto farmi una pizza. Niente di male, finchè non è la regola, ma consiglio di nuovo, fortemente, l'insalata di contorno, per avere il giusto apporto di fibre e di vitamine, perchè dopo tutto la pizza è pane, pomodoro e mozzarella... un pò ostica per lo stomaco e l'intestino. Se sei giovane e reggi bene pizza e patatine... ottimo. Io non ho questa fortuna... lo faccio presente per chi dovesse avere questo problema.

Non mi pare un regime restrittivo... mangio come un camionista. L'unica cosa che evito davvero come la peste, salvo casi di necessità, sono i cibi industriali e i fast food. Per il resto, credo di avere coscienza di come assumerlo, e di quali sono le conseguenze... si tratta di ricominciare a mangiare come i nostri nonni, magari con un pò di vino in meno. Loro campavano a lungo, e più in salute di noi... non è un caso. Siamo sommersi di prodotti a buon mercato, di piatti precotti e fast food... basta guardare all'america per sapere dove porta.
gohanina gohanina 27/01/2010 ore 20.44.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

NightEternal scrive:
faccio un esempio. 3 donne su 4, secondo lo sport activia :D, hanno problemi di regolarità.


e tu lo dici...in base allo spot activia? :scream
NightEternal NightEternal 27/01/2010 ore 23.26.23
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

Dovevo farlo più grosso il ":D" accanto?

Se vuoi ti tiro fuori gli studi, eh, no problem.
gohanina gohanina 28/01/2010 ore 00.39.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

non mi interessa, ciò che mi interessa è che io non ho assolutamente questi problemi XD
NightEternal NightEternal 28/01/2010 ore 09.34.45
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

E allora buon pro ti faccia :) Ma non sei il caso tipo...
L.apostrofo L.apostrofo 31/01/2010 ore 18.37.57
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

@ NightEternal:

...ehmmm...permettimi alcune considerazioni e anche alcuni chiarimenti....
Ho dato un'occhiata al tuo profilo e con sorpresa ho scoperto che hai solo 27anni?? Vero o falso??
Da come parli sembri un uomo di mezza età in precario stato di salute...o perlomeno, che tu lo sia stato...
Dunque, coltivazioni biologiche...se ne parla tanto, le derrate provenienti da queste coltivazioni costano una fortuna, ma....
in realtà, al lato pratico in cosa consisterebbe la differenza??
Il regime alimentare cosiddetto "mediterraneo" sembra essere a furor di specialisti il più equilibrato ed adatto agli esseri umani, per natura onnivori, le devianze, a lungo andare risulterebbero dannose perchè squilibrate negli apporti necessari alla ns fisiologia...
Quindi secondo te, il punto focale della questione, sarebbe quello di evitare tutto ciò che viene trattato chimicamente con conservanti, coloranti, edulcoranti e additivi di varia natura....il che può anche avere una sua logica...il punto è come fare??
Una macchina del tempo?? Una grotta sperduta nel nulla?? Mi vendo tutto (??) e vado a vivere su una barca a vela?? :-)
NightEternal NightEternal 31/01/2010 ore 23.48.33
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

Mah, non è difficile come si crede...

Tanto per farti un esempio, se compri fichi secchi (dolcissimi, buoni da morire), quelli contengono solo fichi secchi. Ovviamente sono stati usati pesticidi ecc... ma è ben diverso dall'assumere i vari conservanti cancerogeni.
Idem per le mele e le pere biologiche. Quello non bio sono comunque molto meno dannose dei cibi raffinati (le varie paste in busta ad esempio). Anche se trattate, internamente non contengono additivi. Idem per la verdura... ben lavata, è assolutamente sana (si tratta di fibre, acqua e vitamine per lo più).

Banane, fragole, mirtilli, lamponi, prugne, fichi, mele, pere, angurie, meloni, ananas... tutto fondamentalmente sano. Perfino l'ananas in lattina contiene solo ananas e succo di ananas, se evito quello allo sciroppo.

Esempi di pasti:
- due cotolette di tacchino no ogm impanate in casa, insalatona a fianco, frutta e caffè.
- zuppona di cereali e legumi, insalata se vi va', frutta e caffè
- patate, zucchine e carote al forno, attorno a un pesce al cartoccio. Frutta e caffè... e se vi gira pure l'insalata...

Colazione e merenda: frutta fresca di stagione, caffè d'orzo, o anche qualcosa di proteinico. Uova sode ad esempio. Ma una volta o due alla settimana, fatevi pure la classica colazione da bar. Ma non di più...

Non mi pare niente di sacrificato o di difficile da attuare. PS: avrò 30 anni a giorni.
NightEternal NightEternal 08/06/2010 ore 23.12.58
segnala

(Nessuno)RE: Principi "igienici"

Ribadisco l'invito ;) Otterrete buoni risultati, senza troppi sacrifici.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.