Salute e Benessere

Salute e Benessere

Sei in forma o hai qualche chilo di troppo? Scambiamoci qualche idea su come mantenere la linea!

alessandro.1966 alessandro.1966 07/10/2010 ore 14.46.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: alimentazione

sulla scela alimentare individuale sig. gianni non disquisisco , non voglio dibattere su cosa sia meglio tra carne o cereali, tra pesce e verdura , lascio come è giusto libero arbitrio , tanto che ancora oggi molti nutrizionisti non si trovano concordi sulle varie scelte di alimenti . certo è che scegliere cibo poco contaminato e variare questo cibo spesso ,fa in modo che il nostro corpo si intossichi meno di un elemento in particolare , preservandoci .( siamo frugivori ? ) La piramide alimentare della dieta mediterranea , sig.ra serenak è variata negli anni ( la trovera' on line sotto la dicitura , la nuova piramide alimentare della dieta mediterranea ) oggi gli alimenti altamente consigliati sono legumi e cereali e non piu' carboidrati complessi. questo cambiamento la dice lunga sul come l'uomo evolvedosi muta di abitudini e esigenze , anche alimentari. Sul fatto che i carboidrati facciano ingrassare ci sarebbe molto da dire , in primis , che sono necessari per il metabolismo di alcuni grassi .Io ho scelto di usare paste fatte con farine diverse , perche' cambiare formato ( pennette , spaghetti ) non significa variare l'alimento , felice di questo scambio culturale che ci permette di evolverci vi saluto e alla prossima
marte730 marte730 07/10/2010 ore 18.33.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: alimentazione

alessandro.1966 scrive:
oggi gli alimenti altamente consigliati sono legumi e cereali e non piu' carboidrati complessi


e i cereali e i legumi cosa sono...carboidrati complessi.
su una cosa non ci sono dubbi, i maggiori responsabili dell'obesita sono i carboidrati.
alessandro.1966 alessandro.1966 08/10/2010 ore 12.45.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: alimentazione

non credo si possa asserire con certezza che i carboidrati siano i responsabili dell'obesita', ne da l'esempio il popolo americano che basa il suo regime alimentare sulle proteine , e i risultati sono evidenti , insomma ingrassare o dimagrire è soltanto un equazione tra quanto si introduce e quanto si consuma , banale? no semplificato ma veritiero. Il discorso salutistico è tutta un altra cosa , molto complesso e spesso personale .
giulia711 giulia711 08/10/2010 ore 21.22.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: alimentazione

dovrei rivoluzionare il mio approccio col cibo..ritengo che le verdure cotte perdano tutti i loro nutrienti..ma purtroppo non le digerisco crude...sto anche cercando di utilizzare più mais in sostituzione del frumento..ho notato che quest'ultimo mi causa crampi .eppure non riesco a rinunciare al pane e alla pasta..preciso che sono sottopeso e quindi se eliminassi anche quella mi troverei in difficoltà maggiori...

ma oltre alla polenta e a un tipo di cracker non saprei che altro offra il mercato...ho provato le gallette ma neppure quelle riesco a digerirrle..
marte730 marte730 09/10/2010 ore 10.28.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: alimentazione

alessandro.1966 scrive:
ne da l'esempio il popolo americano che basa il suo regime alimentare sulle proteine


l'alimentazione del popolo americano si chiama McDonald, ovvero carne grassa patatine fritte e salse...
alessandro.1966 alessandro.1966 09/10/2010 ore 13.16.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: alimentazione

ciao giulia , le verdure le puoi preparare al vapore , che divengono piu' digeribili conservando parte del loro valore nutritivo , in commercio ci sono forni che fanno vapore gia' a 80 gradi il tutto a beneficio delle vitamine che non svaniscono ( tranne quelle solubili )si puo' usare una vaporiera o semplicemente una pentola con cestello , prova ad aggiungere all'acqua spezie , e erbe aromatiche, o vino , aiutano il sapore finale , in commercio ci sono prodotti per celliaci ( sia pane che focacce ecc.) che ti possono venir utili,esiste anche un buon libro ( golosi di salute ) che da ricette senza alcuni elementi presenti nella pasticceria classica per esempio la farina .
la cottura che preferisco è sottovuoto a vapore con liquido di governo , la meno intrusiva
alessandro.1966 alessandro.1966 09/10/2010 ore 13.49.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: alimentazione

La relazione tra cibo e salute rappresenta oggi un argomento di largo consumo , anche l'industria alimentare ha veicolato attraverso la pubblicita' tutta una sua problematica del ''viver sano '',all'unico scopo di indurre nuovi bisogni e imporre nuovi prodotti,ne deriva la diffusione di una sorta di '' coscienza alimentare''consumistica il cui risultato finale è una delega in bianco a a dietologi e specialisti diversi o alla suggestione del messaggio pubblicitario , cosa ne pensate?
giulia711 giulia711 09/10/2010 ore 18.28.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: alimentazione

in questo caso per una volta tanto appoggio il messaggio pubblicitario..senza per questo dover far ricorso a dietologi ...ognuno può documentarsi e prendersi cura della propria salute partendo anche dal cibo..senza eccedere ...ma operando scelte che meglio si confanno al proprio organismo..

purtroppo l'unica intolleranza che NON ho è quella al glutine
:hoho


:hoho :hoho :hoho :hoho :hoho :hoho :hoho :hoho

almeno avrei avuto il rimborso e una maggiore scelta di cibi...

presumo sia la mia scarsa abilità in cucina a ostacolarmi...non è mai rientrata tra le mie passioni..
eppure ci tengo alla mia salute...
:spazzolino

marte730 marte730 09/10/2010 ore 20.56.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: alimentazione

giulia711 scrive:
purtroppo l'unica intolleranza che NON ho è quella al glutine


io direi per fortuna...tu sei una di quelle persone che DEVE mangiare la pasta e il pane, per te sono alimenti indispensabili.
anche se non ho capito bene qual'è il tuo problema.
alessandro.1966 alessandro.1966 10/10/2010 ore 17.30.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: alimentazione

ciao Giulia , la cucina sotto il profilo passione è una cosa , quella per la salute è un obbligo morale con noi stessi , parti dagli alimenti che piu' ti aggradano e capiscine le combinazioni piu' succulente per il tuo palato e ... buon appetito , magari se mi fai sapere cosa ti piace di piu' e cosa invece ti crea disturbo , pur piacendoti , provo a darti una mano , tenendo presente che la cosa piu' giusta sarebbe partire da analisi di sangue e urine inoltre un test di intolleranze alimentari . Fammi sapere ciao

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.