Salute e Benessere

Salute e Benessere

Sei in forma o hai qualche chilo di troppo? Scambiamoci qualche idea su come mantenere la linea!

michiamolollo michiamolollo 08/03/2011 ore 08.44.27
segnala

(Nessuno)RE: Le piante provano sensazioni ed emozioni ( e domanda per vegetariani)

streetdancers scrive:
Se non hanno ancora fatto i preservativi alla bistecca significa proprio che le signore non lo gradisco...



:many


;-)
ele.ma ele.ma 08/03/2011 ore 20.41.51
segnala

(Nessuno)RE: Le piante provano sensazioni ed emozioni ( e domanda per vegetariani)

ciao! io non mangio carne e pesce da 13 anni e evito le uova, ammetto, mangio formaggio e mi piace... quando mi capita di parlare con qualcuno della mia scelta, spesso vengo oltremodo attaccata, oppure mi sento dire: "e come fai a vivere solo con frutta e verdura?" va beh, non faccio un elenco di tutto il resto di cui ci si può nutrire perché ne avete parlato abbondantemente!
va bene, le piante provano sensazioni, ma frutta e verdura lasciate senza essere colte comunque marciscono, e poi scusate, con tutto il rispetto che posso avere per la Madre Terra, credo che uccidere un animale sia diverso... io ovviamente parlo dal mio punto di vista e questo mio intervento rispecchia solo la mia personale opinione.
Siccome siamo in una situazione in cui abbiamo la fortuna di poter scegliere di cosa cibarci, non vedo perché non si possano accettare le scelte di chiunque, eppure appena si dice di non mangiare carne perché ci sembra orribile uccidere un animale, scattano le provocazioni e le accuse, mentre se qualcuno dice di non mangiare frutta, nessuno fiata. Io ritengo che se qualcosa irrita a tal punto da scatenare una reazione eccessiva, ci sia un problema personale di base.
Comunque, al di là delle opinioni personali e dei nutrizionisti, noi occidentali siamo ossessionati dalle proteine e tendiamo ad assumerne più di quanto si necessiterebbe; le proteine provenienti dalla carne sono morenti, contengono tossine e acido urico.
Poi per carità, ognuno mangia ciò che vuole, ma secondo me contro i vegetariani, vegani o chiunque faccia una scelta alimentare diversa dalla massa, non c'è rispetto! Quando aspettavo il mio meraviglioso bambino, mi sono sentita dire che non sarei stata in grado di avere una gravidanza sana e che potevo scordarmi di allattare.... perché non mangio carne e pesce????? la mia gravidanza è andata benissimo e ho allattato per due anni... insomma, cerchiamo di rispettare le scelte senza cadere nel ridicolo!
mio figlio mangia tutto, questo perché ritengo che una persona debba essere libera di decidere in autonomia e senza subire imposizioni quando non è ancora in grado di decidere per se stessa.
Streetdancer, ti faccio i miei complimenti per la coerenza e la tua scelta!
victor2006 victor2006 08/03/2011 ore 20.51.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le piante provano sensazioni ed emozioni ( e domanda per vegetariani)

Ciao ele.ma, se rileggi con attenzione tutti i post dall'inizio potrai notare che il primo a mancare di rispetto verso qualcuno è stato proprio streetdancer!!
Poi per carità, ognuno può fare le scelte che ritiene migliori, ma deve stare attento ad usare termini come "assassino" o in ogni caso offensivi, dopo non può accusare di venir attaccato.
Tu stessa dici che non c'è rispetto....e parli ancora di acido urico, proteine morenti e tossine...a me pare che tu stia mancando di rispetto, innanzitutto perchè sembra che non abbia letto i post precedenti, e poi perchè accusi chi mangia cibi animali di non essere rispettoso...pensaci su...
ele.ma ele.ma 08/03/2011 ore 22.04.27
segnala

(Nessuno)RE: Le piante provano sensazioni ed emozioni ( e domanda per vegetariani)

ciao victor2006! i miei complimenti a streetdancer erano riferiti alla sua coerenza e scelta alimentare! il mio intervento riguardo all'acido urico, alle proteine morenti e alle tossine non voleva mancare di rispetto, è che è così, come non nego che in altri alimenti ci siano pesticidi e altre sostanze chimiche; ho letto i post precedenti, il mio, come ho detto, è un intervento riguardo la mia esperienza personale, penso sarebbe un po' limitativo attenersi solo a ciò che avete detto qui. Se ho dato un'impressione contraria mi spiace, non era mia intenzione, ho solo espresso la mia opinione, ma credo che quando si trattano argomenti come questo ci si ritrovi a parlare anche con persone che la pensano in modo opposto e una presa di posizione può risultare offensiva anche se non era quello l'intento.
victor2006 victor2006 09/03/2011 ore 10.55.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le piante provano sensazioni ed emozioni ( e domanda per vegetariani)

Bhè in questo caso non so cosa dirti, in quanto al di fuori di questo forum non posso sapere come sei stata trattata, quindi non entro nel merito.
Purtroppo le tossine nella carne proveniente da allevamento intensivo ci sono, proprio per questo chi decide di alimentarsi con essa dovrebbe avere senso critico e scegliere carne biologica o da allevamenti bradi. Questo è sempre più difficile, anche perchè il consumo di prodotti carnei è davvero sovrabbondante, anzi più che consumo secondo me si può proprio parlare di spreco.
Avendo lavorato in un supermercato posso garantirti che una parte dei prodotti carnei e gran parte di quelli vegetali vengono proprio buttati via, per non parlare poi dell'enorme quantità di pollo che avanza da cenoni e pranzi in famiglia.
Tutto ciò mentre dall'altra parte del mondo ci sono persone che muoiono di fame...Il problema secondo me non è essere vegetariani vegani o onnivori, ma è consumare in modo critico.
La carne, ma anche la frutta e le verdure, costano poco perchè è garantita una sovraproduzione costante a scapito della qualità, io penso invece che sarebbe necessario restituire un valore reale, anche in termini economici, agli alimenti.
Può mezzo kg di pollo costare 2euro in offerta? Che qualità infima avrà un prodotto del genere?
Al di là del fatto che è un dato storico che siamo ciò che siamo grazie al consumo di prodotti animali (carne in particolar modo) e questo non si può negare (street ha smesso di rispondere proprio perchè non sapeva come replicare su questo punto), è necessario consumare in modo critico per evitare eccessi di antibiotici sulla carne ma anche di pesticidi sulla frutta, e riavvicinarsi il più possibile all'origine dei prodotti e alla filiera.
Sorvolo sul discorso proteine morenti e acido urico in quanto ne abbiamo discusso abbondantemente.
streetdancers streetdancers 09/03/2011 ore 19.46.27 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le piante provano sensazioni ed emozioni ( e domanda per vegetariani)

victor2006 scrive:
ma deve stare attento ad usare termini come "assassino" o in ogni caso offensivi, dopo non può accusare di venir attaccato.

Ti da fastidio che dico la verità?Per me sei un'assassino, cosa ti dovrei dire che sei un santo?è la mia opinione e se ti da fastidio puoi anche andare a scrivere da un'altra parte, oppure cercati un forum di perbenisti dove andare a parlare educatamente su come si sgozzano gli animali...Io sono schietto e non ho bisogno di fare l'ipocrita o di attenermi alle solite stronzate come la politically correct alla quale tu ti attieni da perfetto schiavo del sistema, perchè hai paura di essere giudicato...Cmq io non ho accusato nessuno di avermi attaccato e sinceramente le critiche mi scivolano addosso, perchè del giudizio degli altri non me ne frega una mazza...
streetdancers streetdancers 09/03/2011 ore 19.54.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le piante provano sensazioni ed emozioni ( e domanda per vegetariani)

ele.ma scrive:
Streetdancer, ti faccio i miei complimenti per la coerenza e la tua scelta!

Ti ringrazio di cuore è bello sapere che ci sono ancora persone che hanno una certa sensibilità verso gli esseri viventi...
victor2006 victor2006 09/03/2011 ore 20.36.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le piante provano sensazioni ed emozioni ( e domanda per vegetariani)

A me non da fastidio che tu la pensi in quel modo, tutt'altro! L'unico peccato è che tu voglia convincere altri delle tue idee, tra l'altro non confermate dal mondo scientifico.
Ora che tu ritenga quel mondo corrotto, al servizio di chissà chi (del sistema forse?), bugiardo... è un problema solo ed esclusivamente tuo, quindi secondo me sei tu che sbagli pretendendo di portare in un determinato contesto quelle che per te sono realtà assolute, quando alla prova dei fatti sono ampiamente smentite.
Qui nessuno vuole essere politically correct, io mi attengo ad un minimo di educazione che è il presupposto fondamentale del vivere comune, ti ricordo che è grazie alle convenzioni sociali che riusciamo a vivere tutti insieme, così tante persone in così poco spazio, e per quanto possano esserci convenzioni sociali assurde quella dell'essere rispettosi verso il prossimo anche se non si condividono le sue idee è una delle più utili a mio parere, dal momento che permette il confronto reciproco senza che ci si scanni.
Tu mi sembri tanto il tizio che va contromano in autostrada eclamando: ma guarda questi scemi che vanno dalla parte sbagliata, sicurissimo di avere ragione.
streetdancers streetdancers 09/03/2011 ore 20.42.13 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le piante provano sensazioni ed emozioni ( e domanda per vegetariani)

victor2006 scrive:
Al di là del fatto che è un dato storico che siamo ciò che siamo grazie al consumo di prodotti animali (carne in particolar modo) e questo non si può negare (street ha smesso di rispondere proprio perchè non sapeva come replicare su questo punto),

certo che sei proprio convinto!!!quello che continua a non rispondere alle mie domende sei tu e a quelle poche che hai risposto lo hai fatto in maniera davvero assurda...Uno che dice che un'essere fruttariano possa mangiare carne non merita una risposta perchè significa che non sa un cazzo di come funzionano gli organismi viventi(è un pò come dire che una macchina a benzina verde possa camminare anche con il diesel), uno che dice che gli inuit sono una prova che si può vivere in salute di sola carne( ti ricordo che la mortalità infantile è dovuta all'alimentazione errata e che gli inuit non abbiano malattie cardiovascolari non è dismostrazione che vivono in salute, siccome esistono tante altre malattie) è la dimostrazione che sei solo un'idiota che non capisce un cazzo e che ha anche il coraggio di assumere atteggiamenti da saputello...Io ho risposto a tutte le tue domande e lo fatto con una certa attendibilità e tu cosa hai fatto a parte ripetere le stesse cose smontate più e più volte?Se per te gli inuit sono una prova che si può vivere di sola carne in salute è un problema tuo, se credi che l'uomo nonostante abbia una struttura da frugivoro possa mangiare carne è solo un problema tuo, se credi che l'uomo si sia evoluto con la carne è un problema sempre tuo...Io le risposte alle tue domande te le ho date se poi non ti soddisfano è solo un problema tuo...Quando avrai voglia ci spiegherai come fa l'uomo ad essere in grado di poter mangiare la carne senza enzima uricasi,come farà a digregare le proteine animali e i uccidere i microrganismi patogeni con un'acido cloridrico 10 volte inferiore a tutti i carnivori e onnivori, poi ci spiegherai anche come mai non ha una struttura offensiva come tutti i predatori di questo mondo per poter cacciare senza armi e masticare la carne con facilità senza cottura e senza arnesi, poi ci spiegherai anche come mai non può vivere al top di sola carne (questo lo hai detto tu) come tutti gli onnivori...tu parli di evoluzione ma anche se l'uomo fosse evoluto dalla scimmia come mai la sua struttura è sempre rimasta da frugivoro?Che sia cambiata la postura(la postura degli onnivori è a 4 zampe e non 2 come noi) e le dimensioni del cervello (le dimensioni del cervello non centrano nulla con l'intelligenza) non significa che è evoluto in onnivoro e che possa mangiare la carne (ricordo che non credo all'evoluzione dell'uomo).
streetdancers streetdancers 10/03/2011 ore 01.02.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le piante provano sensazioni ed emozioni ( e domanda per vegetariani)

victor2006 scrive:
A me non da fastidio che tu la pensi in quel modo, tutt'altro! L'unico peccato è che tu voglia convincere altri delle tue idee, tra l'altro non confermate dal mondo scientifico.

Io non voglio convincere nessuno e non mi pare di averlo fatto...
Ora che tu ritenga quel mondo corrotto, al servizio di chissà chi (del sistema forse?), bugiardo... è un problema solo ed esclusivamente tuo, quindi secondo me sei tu che sbagli pretendendo di portare in un determinato contesto quelle che per te sono realtà assolute, quando alla prova dei fatti sono ampiamente smentite.

Smentite da chi e da cosa?Su che criterio?
Qui nessuno vuole essere politically correct, io mi attengo ad un minimo di educazione che è il presupposto fondamentale del vivere comune, ti ricordo che è grazie alle convenzioni sociali che riusciamo a vivere tutti insieme, così tante persone in così poco spazio, e per quanto possano esserci convenzioni sociali assurde quella dell'essere rispettosi verso il prossimo anche se non si condividono le sue idee è una delle più utili a mio parere, dal momento che permette il confronto reciproco senza che ci si scanni.

mi spiace non conosco il termine educazione, io non faccio parte della vostra società...Per quanto riguarda il rispetto sono d'accordo che ci debba essere ma dal momento che ti atteggi da saputello sparando falsità mai viste, girando continuamente la frittata e cercandomi di farmi passare per ciarlatano dicendo che io non rispondo alle tue domande quando l'ho fatto mille volte, allora il rispetto te lo scordi ed è già tanto che c'è uno schermo che ci divide perchè se no avrei reagito molto peggio...
Tu mi sembri tanto il tizio che va contromano in autostrada eclamando: ma guarda questi scemi che vanno dalla parte sbagliata, sicurissimo di avere ragione.

Tu invece sei quel tizio che si butterebbe da un ponte se tutti lo fanno, senza nemmeno cercare di capire il perchè...


Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.