Salute e Benessere

Salute e Benessere

Sei in forma o hai qualche chilo di troppo? Scambiamoci qualche idea su come mantenere la linea!

Promethian Promethian 26/02/2011 ore 13.01.09
segnala

(Nessuno)RE: Le piante provano sensazioni ed emozioni ( e domanda per vegetariani)

Il Burian ha sintetizzato il mio pensiero ;)

Però vorrei aggiungere una cosa. Le battute di pesca non erano "saltuarie". Il pesce è relativamente facile da prendere, e tutti gli insediamenti più grossi si sviluppano su corsi d'acqua. E' sempre stato uno dei nostri alimenti principali, assieme a larve e ad altre "piccole prede", che sono digeribili anche crude e quindi non necessitano del fuoco :)

Non c'è niente di paleo nel mangiare i muscoli degli animali morti, è esattamente come mangiare il legume cotto, è impossibile senza fuoco. Provate ad addentare i muscoli di un leone o di una gazzella :D Mica c'è da riderci su.

Ed effettivamente, sì, possiamo, probabilmente dovremmo, fare a meno di pane, pasta, ecc... ma siccome a me un piattone di pasta integrale col tonno fa' solo piacere, penso che rinuncerò a qualche anno di vita per godermi meglio i precedenti :D Senza negare l'evidenza, faccio la mia scelta ;)
victor2006 victor2006 26/02/2011 ore 19.31.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le piante provano sensazioni ed emozioni ( e domanda per vegetariani)

L'uomo ha potuto sviluppare la sua massa cerebrale a scapito dell'apparato digerente nutrendosi inzialmente delle carogne, nello specifico delle interiora.
Infatti prima era totalmente fruttariano ma necessitava di tante energie per digerire i prodotti vegetali che l'apparato digerente prevaleva sul cervello; la facilità nel digerire la carne e la grande quantità di omega 3 presenti nelle carcasse di animali selvatici hanno permesso lo sviluppo dell' apparato cerebrale così come lo conosciamo oggi, questa è storia, e ho anche rimandato alle mie fonti che altro non sono che testi universitari.
le proteine complete e facili da digerire hanno poi permesso uno sviluppo muscolare maggiore e quindi possiamo dire che è grazie ai prodotti animali se siamo divenuti quello che siamo.
Non è corretto dire: i nostri antenati mangiavano frutta quindi dobbiamo mangiare solo frutta, essi erano appunto antenati, noi senza i prodotti animali non saremmo quello che siamo, essi hanno permesso la nostra evoluzione, e ripeto, questa è storia.
Che poi la si voglia rinnegare o contestare è un altro discorso.
In ogni caso nemmeno nel mangiare carne di allevamento c'è nulla di paleo, poichè non sono prede libere di nutrirsi dei prodotti della natura, e di vivere brade, così come la frutta che mangiamo non è quella che c'era nell'era dei nostri avi.
Non c'è niente di paleo per un europeo nel mangiare frutta asiatica e viceversa, però la frutta che viene dall'asia o dall'africa o dalle americhe è fuori discussione che ci faccia bene.
Non c'è nulla di paleo nello svegliarsi tutte le mattine con la sveglia per lavorare e nell'uscire a bere qualcosa il sabato sera con gli amici, però lo facciamo, trattasi di evoluzione

streetdancers streetdancers 27/02/2011 ore 13.54.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le piante provano sensazioni ed emozioni ( e domanda per vegetariani)

Burian87 scrive:
3) La strada evolutiva umana quindi ha visto il passaggio da una dieta completamente a base di frutta a una dieta che per necessità si è evoluta verso la caccia e la pesca (a causa della scomparsa della frutta). Tuttavia nonostante questo l'uomo doveva ancora assumere molte vitamine pure da frutta e radici, perchè non siamo mai diventati capaci di produrre VITC

Da questi ragionamenti si deduce che il DNA e l'organismo umano di oggi, figlio di quel processo evolutivo, sia basato su un alimentazione che deve essere ricca di vitamine (frutta e semi), direi 70% dell'alimentazione. L'altro 30% doveva derivare da saltuarie grosse cacce di gruppo (carni e pesci). Solo in seguito è nato l'allevamento (latte e derivati, uova) ancora dopo l'agricoltura avanzata (pane, pasta, pizza, dolci).

Seguendo il ragionamento l'uomo dovrebbe mangiare frutta e carne (pesce incluso), saltuariamente uova e latte, potrebbe fare a meno di pane, pasta, pizza e tutti gli amidi e i dolci

Tu sai cosa significa la parola "onnivoro"?temo di no se non scriveresti queste percentuali insensate...L'onnivoro a differenza dei carnivori,frugivori ed erbivori ha la capacità di poter mangiare quello che vuole senza limitazione...Ad esempio l'orso bruno mangia vegetali al 90% ma se volesse o per un motivo o per un altro potrebbe anche mangiare solo cibi animali senza aver alcun problema di salute perchè il suo organismo è adatto per assumere sia vegetali sia animali...Dunque se l'uomo è onnivoro come mai non può mangiare tutta la carne cruda che vuole?
Questo è scritto su wikipedia:
Sebbene vi sono casi sporadici in cui degli animali erbivori si nutrono di sostanze animali (ad esempio la lepre artica, che a volte mangia le carcasse degli animali presi nelle tagliole), così come di animali prettamente carnivori che si nutrono di sostanze vegetali (come lupi e gatti, che spesso mangiano steli d'erba per facilitare la digestione), la classificazione della dieta di un animale come "onnivora" non si basa sull'assunzione sporadica di sostanze diverse da quelle presenti abitualmente nella dieta. Un carnivoro che mangi per un lungo periodo di tempo unicamente sostanze di origine vegetale, così come un erbivoro che si nutra per un certo periodo di tempo di sostanze di origine animale, riporteranno sicuramente deperimento e danni alla salute (vedasi il caso della BSE), mentre un onnivoro può indifferentemente mangiare senza danni per la salute sia vegetali sia carne.
http://it.wikipedia.org/wiki/Onnivoro
streetdancers streetdancers 27/02/2011 ore 14.16.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le piante provano sensazioni ed emozioni ( e domanda per vegetariani)

Promethian scrive:
Il pesce è relativamente facile da prendere, e tutti gli insediamenti più grossi si sviluppano su corsi d'acqua. E' sempre stato uno dei nostri alimenti principali, assieme a larve e ad altre "piccole prede", che sono digeribili anche crude e quindi non necessitano del fuoco :)

mah io non ne sarei così sicuro siccome la pesca è nata con la costruzione di arnesi per la caccia e poi c'era anche bisogno della cottura per distuggere alcuni microrganismi patogeni...Forse l'unico dubbio mi rimane per gli insetti come le larve che non hanno bisogno di cottura...Gli scimpanzè assumono nella dieta circa un 1,2% di cibi di origine animale di cui la maggior parte sono insetti...Non so se gli insetti sono la stessa cosa della carne, perchè a quanto pare non contengono sangue che è tossico e non hanno nemmeno i muscoli che sono difficili da masticare per noi...Mi pare che gli insetti vadano anche più difficilmente in putrefazione rispetto alle carni di animali e si possono prendere facilmente con le mani, anche se però il gusto fa un pochino schifo...Secondo me l'uomo non ha bisogno di mangiare insetti ma cmq li trovo molto meno dannosi rispetto alla carne e in caso di scarsità di cibo possono andar bene...
victor2006 victor2006 27/02/2011 ore 16.31.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le piante provano sensazioni ed emozioni ( e domanda per vegetariani)

iniziamo ad arrampicarci sugli specchi?
streetdancers streetdancers 27/02/2011 ore 17.43.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le piante provano sensazioni ed emozioni ( e domanda per vegetariani)

victor2006 scrive:
iniziamo ad arrampicarci sugli specchi?

Perchè mi starei arrampicando sugli specchi?
victor2006 victor2006 27/02/2011 ore 19.08.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le piante provano sensazioni ed emozioni ( e domanda per vegetariani)

Tutta questa attenzione alle percentuali...in ogni caso l'uomo primitivo, come anche quello odierno se potesse, potrebbe sopravvivere senza danni anche solo con la carne, nutrendosi anche del glicogeno epatico presente nell'animale appena ucciso.
Non a caso l'uomo preistorico privilegiava le interiora.
streetdancers streetdancers 27/02/2011 ore 21.24.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le piante provano sensazioni ed emozioni ( e domanda per vegetariani)

victor2006 scrive:
potrebbe sopravvivere senza danni anche solo con la carne,

Ma dai per favore, non scherzare...Fai il serio...
victor2006 victor2006 27/02/2011 ore 22.27.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le piante provano sensazioni ed emozioni ( e domanda per vegetariani)

...sono serio... parliamo di vari tipi di carne e grassi, ognuno con le sue vitamine e i suoi minerali, privilegiando le interiora.
Non vivrà al top, certo, come non vive al top uno che mangia solo frutta...
Burian87 Burian87 28/02/2011 ore 00.20.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le piante provano sensazioni ed emozioni ( e domanda per vegetariani)

cmq se c'è una droga alimentare per me lo sono latte e latticini e pizza. Potrei non mangiare carne tranquillamente, ma se mi togliete il mio latte intero alta qualità, la mia mozzarella di bufala, il mio fiordilatte fresco di giornata di sorrento, la mia pizza napoletana doc settimanale, allora si che mi sparerei un colpo in fronte. Io comunque rispetto a tutti quelli che conosco mangio molta più frutta e verdura, specie kiwi e arance (cerco di assumere almeno 3g di VIT C al giorno). La mattina se dovessi avviarmi senza latte starei male psichicamente(è capitato quando rarissimamente in vita mia ho avuto mal di pancia). il bello è che un giorno (anni fa, ora evito queste cose) sono arrivato a farmi oltre due litri di latte in un giorno senza conseguenze..."intestinali"

un giorno alle medie un erborista che aveva un orto botanico in cui eravamo andati in giro, ci disse peste e corna sul latte, come se fosse un demonio da evitare. Però penso, è vero che tutti i mammiferi lo prendono solo per "poco tempo" dopo la nascita, ma allora che dovremmo dire di tutti gli altri preparati alimentari recentissimi e molto più estranei all'organismo

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.