Salute e Benessere

Salute e Benessere

Sei in forma o hai qualche chilo di troppo? Scambiamoci qualche idea su come mantenere la linea!

ALMA55 ALMA55 03/08/2011 ore 22.52.07
segnala

(Nessuno)RE: Sondaggio

Ciao nikita.66...anche se in ritardo..eccomi qui per le precisazioni che mi chiedi. I motivi per scendere di una taglia sono 2..uno strettamente personale, perchè avendo un fisico robusto seppur tonico, non è adatto alla mia altezza (155 cm)..L'altro motivo è che faccio parte di un gruppo di tappers...e il prossimo dicembre parteciperò ai mondiali della mia categoria.."adult". (Ora ti faccio sorridere) La mia maestra mi ha già preso le misure per il costume di una taglia in meno, dicendo che volente o nolente ci dovrò entrare!...(io naturalmente ne sarei immensamente felice se ciò accadesse). Per quel che riguarda l'attività fisica, non costante, in questi ultimi 4 mesi ho fatto idro-bike 2 volte la settimana e a luglio 3 con buoni risultati. Sui dolci, ti dico che ne mangio di pomeriggio quando sono a casa...ma di solito si tratta di biscotti secchi... Ti ringrazio in anticipo per la tua disponibilità ad aiutarmi....a presto ANNA
nikita.66 nikita.66 04/08/2011 ore 17.32.32
segnala

(Nessuno)RE: Sondaggio

perdona la mia ignoranza ma non riesco a capire che tipo doi attivià sia il "tappers" ... cmq per il resto devi lavorare su due fronti. Aumentare il metabolismo basale o comunque non farlo diminuire ed il secondo porre un pochino di attenzione all'alimentazione per introdurre un apporto calorico inferiore al tuo attuale fabbisogno. per prima cosa devi quindi sollecitare i tuoi muscoli, con qualsiasi tipo di attività, la miglire sarebbe quella dedicata alla forza eo esplosività (non storcere il naso, si può fare a qualsiasi età anzi, da studi recenti autorevoli è consigliata a tutti, anche agli anzaini), poi devi nutrirli adeguatamente con un giusto apporto di proteine (fai conto che senza dar troppo peso alla bilancia basta mangiare a pranzo ed a cena una porzione di carne/pesce/prosciutto/tacchino ect)con la relativa dose di verdura. Bere tanto (bisogna idratarsi anche quando non si ha sete per non permettere la ritenzione). Fare dei piccoli pasti tre/quattro/cinque volte al giorno, con un frutto o yogurt a merenda ed uno a metà pomeriggio. la sera, nonostante, variando, un piatto con a scewlta uno tra carne/pesce/prosciutto/tacchino e carote/finocchi/sedani/pomodori/zucchine/insalata. L'importante è suddivere l'alimentazione il più possibile senza andare oltre le venti. non sono nè un nutrizionista nè un dietologo ma ho provato su di me e su alcune donne che ho allenato. I risultati sono stati discreti sempre che non vi siano delle disfunzioni patologiche. spero di esserti stato d'aiuto
ALMA55 ALMA55 04/08/2011 ore 19.32.24
segnala

(Nessuno)RE: Sondaggio

Eccomi qui....Scusa se non sono stata chiara: vado a scuola di tip tap. Premesso questo, rispondo ai tuoi preziosi consigli che grosso modo li sapevo già..anche se c'è sempre qualcuno che aggiunge qualcosa e tu lo hai fatto. Sapevo che una buona educazione alimentare ha un'importanza fondamentale sul fisico e con esso sulla salute in generale, secondo me ognuno di noi dovrebbe riuscire a cucirsi addosso una dieta associata alla propria attitudine a svolgere un certo tipo di attività fisica (non per tutti uguale) affinchè il tutto sia gratificante dal punto di vista psicologico. Io ho frequentato la palestra negli anni scorsi..sia in sala pesi che nelle altre discipline come GAG step aerobica...ma alla lunga mi annoiano perchè ripatitive. Io sono qui perchè volendo fissare un traguardo (1 taglia in meno)....sono disposta ad inserire da settembre un'altra attività fisica che mi sia di aiuto nella definizione del mio fisico. Per quel che riguarda l'alimentazione più o meno ci sono..anche se il tuo suggerimento di non cenare dopo le 20 mi sembra ottimo da mettere in atto. Ora non mi resta che pensare a qualcosa per questo mese ... Ciao a presto e grazie ancora
nikita.66 nikita.66 05/08/2011 ore 09.03.33
segnala

(Nessuno)RE: Sondaggio

ALMA55 scrive:
Eccomi qui....Scusa se non sono stata chiara: vado a scuola di tip tap. Premesso questo, rispondo ai tuoi preziosi consigli che grosso modo li sapevo già..anche se c'è sempre qualcuno che aggiunge qualcosa e tu lo hai fatto. Sapevo che una buona educazione alimentare ha un'importanza fondamentale sul fisico e con esso sulla salute in generale, secondo me ognuno di noi dovrebbe riuscire a cucirsi addosso una dieta associata alla propria attitudine a svolgere un certo tipo di attività fisica (non per tutti uguale) affinchè il tutto sia gratificante dal punto di vista psicologico. Io ho frequentato la palestra negli anni scorsi..sia in sala pesi che nelle altre discipline come GAG step aerobica...ma alla lunga mi annoiano perchè ripatitive. Io sono qui perchè volendo fissare un traguardo (1 taglia in meno)....sono disposta ad inserire da settembre un'altra attività fisica che mi sia di aiuto nella definizione del mio fisico. Per quel che riguarda l'alimentazione più o meno ci sono..anche se il tuo suggerimento di non cenare dopo le 20 mi sembra ottimo da mettere in atto. Ora non mi resta che pensare a qualcosa per questo mese ... Ciao a presto e grazie ancora


....c'è sempre da imparar, ora sò cos'è il tapper :-)
cmq potresti provare a fare qualche lezione di allenamento funzionale, io lo adoro, che richiama i nostri movimenti abituali e se fatto a circuito è divertente e molto efficace in termini di forza e di impegno muscolare ... ergo ti darà una gran mano a trovare la tua taglia in meno :-)
oppure prova il TRX lo trovo fantastico per noi "atleti avanzati" :-)
avere un obiettivo sarà la nostra forza
Guerriera.Batterista Guerriera.Batterista 05/08/2011 ore 17.54.00 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Sondaggio

Molto interessante questa discussione :-)

sportivoadhoc scrive:
Per esperienza personale pensi che si possa mantenere un'ottima forma fisicafacendo sport senza un corretto regime alimentare o viceversa??


Per esperienza personale (di conseguenza mi riferisco a me stessa),
posso affermare che per avere una buona forma fisica, serve necessariamente associare una corretta alimentazione ad un minimo di movimento fisico.
Poi bisogna vedere cosa intendiamo per "buona forma fisica";
Personalmente, con "buona forma fisica" intendo specialmente una buona salute generale: valori del sangue in linea, fegato sano, cuore sano, corpo allenato, buona resistenza agli sforzi, un metabolismo efficiente ed equilibrato, e via dicendo.
Unito a questo, con "buona salute" intendo anche il non avere troppi kg in eccesso, ma anche non essere sottopeso.
:-)

Io ultimamente sto ingrassando a dismisura pur mangiando pochissimo, perchè non faccio alcun tipo di movimento,
ed il mio metabolismo (oltre ai vari problemi endocrini che ho), è sempre più lento.
Se alla mia alimentazione pressochè perfetta associassi movimento, sicuramente perderei un bel po' di kg, anche se il mio caso è particolare poichè soffrendo di insulino resistenza, di ipotiroidismo, di ovaio policistico ed avendo fatto in passato cure con il cortisone, ho una salute davvero pessima e precaria.


Ps. non è ammessa la pubblicità sui forum, e neanche autopromozione :-) :bye :rosa
laragazzadeisogni.78 laragazzadeisogni.78 05/08/2011 ore 23.16.39
segnala

(Nessuno)RE: Sondaggio

@sportivoadhoc
Credo proprio di no...e' molto importante una corretta alimentazione e una buona attivita' fisica per mantenersi in forma uno non puo' stare senza l'altro e viceversa
ALMA55 ALMA55 06/08/2011 ore 15.56.00
segnala

(Nessuno)RE: Sondaggio

Ciaoo...In effetti mi sembra che siato detto più volte che ci vogliono entrambi per restare in forma. Ma quanto influiscono le terapie farmacologiche sull'equilibrio di questi due fattori in presenza di ipertensione arteriosa e di problemi alla tiroide?...Come bisogna bere acqua e quanta per ottimizzare i suoi effetti?...Spero che i miei quesiti siano interessanti...Ciao ..a presto Anna
sportivoadhoc sportivoadhoc 07/08/2011 ore 11.11.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Sondaggio

Ciao Alma,
come sempre i tuoi quesiti sono molto interessanti e proprio per le persone come te ho deciso di aprire questo dibattito e, addirittura, creare all'interno di CHATTA il gruppo "Sportivi ah hoc" al quale ti invito ad iscriverti.
Tornando al tuo ultimo intervento, pur non essendo un medico, posso dirti che sebbene chi soffre di ipertensione debba evitare determinati sport (come ad esempio il trekking in alta montagna che a me piace tanto), mi sento di consigliare anche a costoro di effettuare attività sportiva (è ovvio che il livello d'ipertensione è determinante nella scelta...).
Veniamo al dunque, l'ipertensione è dovuta all'indurimento delle vene (che dovrebbero invece avere un buon grado di elasticità) per cui, come nel caso in cui "strozziamo" un tubo, aumenta la pressione... La strozzatura può dipendere però da vari fattori fra i quali senza dubbio l'età ma non sono da sottovalutare motivazioni d'origine alimentare come ad esempio i trigliceridi ed il colesterolo che, come ben saprai, sono grumi di grasso accumulati nelle vene sottoforma di placche...
Non voglio dilungarmi ulteriormente per non risultare pedante ma lo sport è senza dubbio un toccasana, sempre se effettuato con metodo scentifico e, soprattutto, senza strafare (fare ad esempio la partitella a pallone una volta ogni tanto senza alcun allenamento FA MALE!!!)

Ciao Anna e... a presto

P.S.: bere fa bene (l'acqua elimina l'acqua atraverso un processo di tipo osmotico per intenderci) ma non bisogna mai esagerare: sono stati segnalati casi in cui (parliamo di oltre 11 litri al giorno!!!) dannosi e a volte letali
:nurse
aggiungo che è consiglato bere lontano dai pasti ed anche se non si avverte la sete in quanto la sete è il momento in cui inizia la disidratazione !!!

ed ancora:

- per quanto riguarda la tiroide avrei bisogno di sapere se soffri di Ipo o iper tiroidismo
- le terapie farmacologiche in alcuni casi sono essenziali in altri un po' superflue ma questo lo deve giudicare il medico !!!

di nuovo ciao
sportivoadhoc sportivoadhoc 07/08/2011 ore 11.57.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Sondaggio

@ guerriera.batterista
Per esperienza personale (di conseguenza mi riferisco a me stessa), posso affermare che per avere una buona forma fisica, serve necessariamente associare una corretta alimentazione ad un minimo di movimento fisico. Poi bisogna vedere cosa intendiamo per "buona forma fisica"; Personalmente, con "buona forma fisica" intendo specialmente una buona salute generale: valori del sangue in linea, fegato sano, cuore sano, corpo allenato, buona resistenza agli sforzi, un metabolismo efficiente ed equilibrato, e via dicendo. Unito a questo, con "buona salute" intendo anche il non avere troppi kg in eccesso, ma anche non essere sottopeso. smile
Io ultimamente sto ingrassando a dismisura pur mangiando pochissimo, perchè non faccio alcun tipo di movimento, ed il mio metabolismo (oltre ai vari problemi endocrini che ho), è sempre più lento. Se alla mia alimentazione pressochè perfetta associassi movimento, sicuramente perderei un bel po' di kg, anche se il mio caso è particolare poichè soffrendo di insulino resistenza, di ipotiroidismo, di ovaio policistico ed avendo fatto in passato cure con il cortisone, ho una salute davvero pessima e precaria.

Ciao guerriera,
complimenti per il tuo intervento che è molto calzante ma proprio in virtù di quanto dici ti ricordo che non siamo tutti uguali... e ancor di più posso dirti che non siamo SEMPRE uguali. Vengo al dunque:
1) buona salute non necessariamente coincide con buona forma fisica (ho allenato persone obese che avevano valori del sangue ottimali, sebbene generalemente è vero che chi ha la pancia prominente soffre di insulno resistenza o quanto meno di trigliceridi.
2) un "minimo di attività fisica" può bastare come mantenimento atteso che si tratti di un'attività svolta almeno 2-3 volte la settimana per un'oretta
3) dico che non siamo tutti uguali è perché persone con le tue patologie hanno bisogno ad esempio di particolari accorgimenti alimentari ma anche di appropriate tecniche d'allenamento
4) non siamo sempre uguali perché il nostro metabolismo varia nel tempo io stesso a 44 anni no posso permettermi di mangiare quello che mangiavo a 30 né tantomeno quello che mangiavo a 20 anni. Inoltre la resa nello sport col passare del tempo senza dubbio diminuisce..

Grazie e a presto
sportivoadhoc sportivoadhoc 07/08/2011 ore 12.10.28 Ultimi messaggi

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.