Salute e Benessere

Salute e Benessere

Sei in forma o hai qualche chilo di troppo? Scambiamoci qualche idea su come mantenere la linea!

streetdancers streetdancers 18/10/2011 ore 12.11.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: meglio il latte di soia o il latte normale?

Burian87 scrive:
Acidifica l'organismo? Che vuol dire e secondo quali meccanismi?

Acidificazione significa che il ph arterioso scende sotto il livello 7.35 ma in realtà questo non può avvenire perchè l'organismo per contrastare questo fenomeno rilascia osseina fresca dalle ossa che sarabbe composta da minerali alcalinizzanti compreso il calcio...In poche parole se un alimento acidifica significa che indebolisce le ossa!Per capire se un alimento è alcalinizzante o acidificante dipende dalle ceneri che rilascia nel nostro corpo e nel caso del latte le ceneri che vengono rilasciate sono acide...
Gli unici cibi che non acidificano sono solo la frutta e la verdura cruda poi tutto il resto è veleno;)
Le intolleranze ci sono a tantissimi tipi di alimenti. conosco persone che non possono mangiare certi tipi di pesche ad esempio.

Quella in realtà quella è un'ipersensibilità che può essere scaturita da diversi motivi che ora non ti sto a spiegare, cmq le vere intolleranze riconosciute dalla medicina per ora sono solo al lattosio e al glutine...
Le intolleranze al lattosio possono svilupparsi secondo meccanismi anche particolari. Ad esempio persone che non prendono latte per tantissimo tempo non sviluppano o perdono la capacità di produrre l'enzima lattasi per la scissione del lattosio

Il lattosio dopo lo svezzamento viene perso circa dall 75-80% della popolazione, mentre il 25-30% restante ne produce in scarse quantità, infatti questo fenomeno ha causato un cambiamento della terminologia. Coloro che non riuscivano a digerire il latte erano infatti chiamati "intolleranti al Lattosio". Oggi questi individui sono considerati normali, mentre quelli adulti che mantengono un'attività enzimatica tale da permettere loro di digerire il latte sono chiamati "lattasi-persistenti".
Cmq è vero che come dici tu quei pochi riescono a produrre scarsamente l'enzima l'attasi perchè continuano a bere latte dopo lo svezzamento ma il fatto che lo si può perdere se non lo si continua a bere, significa che quell'enzima è destinato a scomparire e se un enzima è indispensabile per l'organismo non viene perso...Cmq il fatto che una persona non è intollerante al lattosio non significa che il latte non sia tossico per la sua salute e il fatto che causa acidosi (che non è una cosa da poco) la dice lunga!!!
streetdancers streetdancers 18/10/2011 ore 12.15.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: meglio il latte di soia o il latte normale?

Pentatonica scrive:
Per quanto riguarda gli animali selvatici ve ne sono diversi. Per esempio un animale che non si direbbe ma che apprezza in particolar modo è la vipera.

Che apprezza è un altro discorso ma riesca a procurarselo trovandosi nel suo abitat naturale è impossibile se non addirittura assurdo...Hai mai visto un serpente attaccarsi alla mammella di una mucca o di qualsiasi altro mammifero?
nickdjandrea3 nickdjandrea3 18/10/2011 ore 12.16.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: meglio il latte di soia o il latte normale?

Io no! E se anche così fosse, a quest' ora saremmo noi a non averne per fare colazione (da che mondo è mondo le carogne non allattano!)
paolodel56 paolodel56 18/10/2011 ore 14.03.43
segnala

(Nessuno)RE: meglio il latte di soia o il latte normale?

Il pasturavacche o cervone era infatti il serpente più conosciuto da pastori e contadini che, se lo incontravano mentre incominciava a cambiare pelle, scambiavano per corna l'exuvia (la vecchia pelle) della bocca rivoltata sulla nuca. Il nome pasturavacche deriva dal fatto che, i cervoni sarebbero ghiottissimi di latte, e "per ottenerlo si attaccherebbero addirittura alle mammelle delle mucche e delle capre".
Pentatonica Pentatonica 18/10/2011 ore 14.12.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: meglio il latte di soia o il latte normale?

streetdancers scrive:
Hai mai visto un serpente attaccarsi alla mammella di una mucca o di qualsiasi altro mammifero?


Street, ti stai arrampicando sul fumo della pipa...chi da contro al latte, come hai fatto tu, porta sempre a supporto il fatto che siamo gli unici sul pianeta a farne uso una volta cresciuti. In pratica si utilizza questa apparente scelta animale come avallo della propria tesi: gli animali sanno per istinto che il latte fa male per questo non lo bevono. Invece lo bevono eccome, il problema per loro è solo dovuto all'impossibilità di reperirlo come ho detto sin dall'inizio.

Chiudo con una foto molta carina e qui mi fermo, altrimenti se continuo va a finire che scopriamo che l'unico a non farne uso in tutto il sistema solare sei tu :-)))

http://us.123rf.com/400wm/400/400/ornitolog82/ornitolog821008/ornitolog82100800120/7527238-il-riccio-bevande-latte-da-una-ciotola-bianca-su-una-soglia-di-casa.jpg
nickdjandrea3 nickdjandrea3 18/10/2011 ore 14.15.23 Ultimi messaggi
michiamolollo michiamolollo 19/10/2011 ore 10.08.58
segnala

(Nessuno)RE: meglio il latte di soia o il latte normale?

Avete mai munto una mandorla oppure una pianta di soia?

il latte è latte.

Gli altri li puoi chiamare latte ma latte non sono. Sono bevande.
streetdancers streetdancers 19/10/2011 ore 11.24.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: meglio il latte di soia o il latte normale?

paolodel56 scrive:
Il pasturavacche o cervone era infatti il serpente più conosciuto da pastori e contadini che, se lo incontravano mentre incominciava a cambiare pelle, scambiavano per corna l'exuvia (la vecchia pelle) della bocca rivoltata sulla nuca. Il nome pasturavacche deriva dal fatto che, i cervoni sarebbero ghiottissimi di latte, e "per ottenerlo si attaccherebbero addirittura alle mammelle delle mucche e delle capre

in tutto google non ho trovato nessuna informazione e immagine di un serpente che si attacca alle mammelle...
nickdjandrea3 nickdjandrea3 19/10/2011 ore 11.31.24 Ultimi messaggi
streetdancers streetdancers 19/10/2011 ore 11.39.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: meglio il latte di soia o il latte normale?

Pentatonica scrive:
Street, ti stai arrampicando sul fumo della pipa...chi da contro al latte, come hai fatto tu, porta sempre a supporto il fatto che siamo gli unici sul pianeta a farne uso una volta cresciuti. In pratica si utilizza questa apparente scelta animale come avallo della propria tesi: gli animali sanno per istinto che il latte fa male per questo non lo bevono. Invece lo bevono eccome, il problema per loro è solo dovuto all'impossibilità di reperirlo come ho detto sin dall'inizio.

Chiudo con una foto molta carina e qui mi fermo, altrimenti se continuo va a finire che scopriamo che l'unico a non farne uso in tutto il sistema solare sei tu

Non è solo il fatto che siamo gli unici sul pianeta a farne uso ma tu dimentichi anche gli effetti tossici che ha sull'organismo...Lo sai che il latte causa acidosi?E non solo quello!Il fatto che mi posti l'immagine di un'animale che beve in una ciotola del latte (procurato dall'essere umano) non significa nulla, mentre se ci fossero animali che berrebbero direttamente dalla mammella di un'animale allora un dubbio me lo potrei anche porre!!!Anche al mio cane gli piace il salame e le patatine fritte ma questo non significa che è un alimento salutare per lui!!!Se gli animali non riescono a reperire il latte significa che madre natura a pensato bene che fosse giusto non berlo.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.