35 e dintorni

35 e dintorni

La "lobby" dei trentenni!

D.chat D.chat 30/07/2008 ore 14.40.14
segnala

DubbiosoPerché?

Bisogna prendere a prestito frasi di scrittori e filosofi per capire la nostra vita? :mmm

Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo? :mmm

Qualunque frase abbia partorito la mente altrui è una regola di vita per noi? :mmm
Sweet.Karalis Sweet.Karalis 30/07/2008 ore 15.33.11
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A volte capita ke tu nn riesci a trovare le parole giuste x esprimere la tua anima... e qualcuno prima di te ha saputo scrivere quel ke tu provi in quel momento...
D.chat D.chat 30/07/2008 ore 17.55.42
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

Le parole sono quelle giuste, ok.... Ma lo è anche il concetto? O siamo fuorviati dalle belle parole?
Fiore Fiore 30/07/2008 ore 18.57.08
segnala

(Nessuno)RE: Perché?




nessuno può sapere quello che provo meglio di me medesima :-)

per raccontare di me non mi affiderei mai alle parole di un altro...anche se sono perfette :-)

in momenti particolari preferirei tacere piuttosto che esprimermi con parole non mie :-)

una frase detta in modo buffo o disarticolato rende meglio l'idea e ci rende meno

ridicoli di citazioni famose :-)



Certo capisco (l'ho fatto anche io) che nel forum di tanto in tanto tanto ci può

scappare la poesia o la frasetta blasonata :-)






AlchimiePerverse AlchimiePerverse 30/07/2008 ore 19.14.19
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A D.chat che il 30/07/2008 14.40.14 ha scritto:
Bisogna prendere a prestito frasi di scrittori e filosofi per capire la nostra vita? :mmm

Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo? :mmm

Qualunque frase abbia partorito la mente altrui è una regola di vita per noi? :mmm

Rispondo: Escludo che qualunque persona citi una frase per capire la propria vita. Ma tantè, molte frasi hanno fatto la storia. Quindi teoricamente "potrebbero" essere regole di vita, giacchè gli errori dovrebbero essere un mònito, e le glorie uno stimolo. :-)

Ma temo che stai riferendoti alla stretta cerchia di un forum da chat....un luogo in cui nasce prima una frase, che leggi per caso, e siccome l'ha scritta Oscar Wilde che ti era simpatico ed era parecchio paraculo, pensi che scrivendola tu possa vagamente assomigliargli come paraculaggine :-))) E parliamo del 35....

Viceversa vai nel forum 25 e magari ne trovi una di Vasco Rossi....o peggio ancora di Gigi D'alessio ! :-))) e probabilmente se vai in "Musica" ci sarà qualcuno che si ritrova in una di Marilyn Manson :pipistrello

Non a caso, quelli di chatta, ti chiedono un "motto".....e chi non ha una citazione......me compreso! :-)))

(...devo dire però che a periodi la cambio.... :mmm )

Credo quindi sostanzialmente che l'unico motivo reale nell'utilizzo di una frase non sia quello di partenza, bensì sia relativo al "fascino del momento", magari dovuto a particolari situazioni emozionali :-))) Emulazione pura del mito.

E poi mettici pure una cosa: se scrivi una frase nuova, e la inventi, a ki kazzo interessa? :ok



Vuoi un esempio? :ok









"NON SON CERTO LE BELLE PAROLE, A CREARE PUREZZA NELL'ANIMO"









(Alchimie Perverse, ore 19.11 del 30.07.2008) :cosaaa









(tranquillo, :ok alle ore 20, sarà dimenticata... ) :ok




LostForever LostForever 30/07/2008 ore 19.18.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A Sweet.Karalis che il 30/07/2008 15.33.11 ha scritto:
A volte capita ke tu nn riesci a trovare le parole giuste x esprimere la tua anima... e qualcuno prima di te ha saputo scrivere quel ke tu provi in quel momento...

Rispondo: è vero che a volte non troviamo le parole giuste per dire o per far capire qualcosa... ma non credo sia migliore prendere frasi già scritte da altri... cioè farina NON del nostro sacco! In questi casi preferisco di gran lunga a stare zitta e rimuginare tra me e me o parlarne a parole mie con persone ... !
RichardBeer RichardBeer 30/07/2008 ore 21.01.49
segnala

(Nessuno)RE: Perché?


BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.
ReginadiSpade30 ReginadiSpade30 30/07/2008 ore 21.44.45
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Sei un grande.
Fiore Fiore 30/07/2008 ore 22.23.05
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 21.44.45 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Sei un grande.

Rispondo:

anche questa frase và tanto di moda :mmm
ReginadiSpade30 ReginadiSpade30 30/07/2008 ore 22.23.54
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A Fiore che il 30/07/2008 22.23.05 ha scritto:
A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 21.44.45 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Sei un grande.

Rispondo:

anche questa frase và tanto di moda :mmm

Rispondo:

E assume spessore quando è detta col cuore in forma veritiera.


ReginadiSpade30 ReginadiSpade30 30/07/2008 ore 22.26.44
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A Fiore che il 30/07/2008 22.23.05 ha scritto:
A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 21.44.45 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Sei un grande.

Rispondo:

anche questa frase và tanto di moda :mmm

Rispondo:

Intelligente sarebbe fermarsi su quanto espresso da Richard, non sulla pochezza della mia risposta.


D.chat D.chat 30/07/2008 ore 22.42.25
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A Fiore che il 30/07/2008 18.57.08 ha scritto:



nessuno può sapere quello che provo meglio di me medesima :-)

per raccontare di me non mi affiderei mai alle parole di un altro...anche se sono perfette :-)

in momenti particolari preferirei tacere piuttosto che esprimermi con parole non mie :-)

una frase detta in modo buffo o disarticolato rende meglio l'idea e ci rende meno

ridicoli di citazioni famose :-)



Certo capisco (l'ho fatto anche io) che nel forum di tanto in tanto tanto ci può

scappare la poesia o la frasetta blasonata :-)







Rispondo: E' quello che penso anch'io, infatti credo che nessuno può comprendere quello che veramente voleva dire l'autore della frase, stà a noi interpretarla e non è facile. Non a caso molti critici musicali vengono palesemente smentiti dai musicisti perché loro leggono un sentimento che è quasi sempre diverso da quello dell'autore. Come te anch'io preferisco manifestare il mio stato d'animo con quello che sento dentro e non con quello che prova o ha provato chiunque altro, se poi non vengo compreso per le mie lacune d'esposizione non posso addolorarmi per questo, spesso, correggendomi mi ripeto. Nulla toglie che i pensieri e le parole di grandi filosofi, scrittori o uomini in genere hanno un fascino invidiabile :-)

Fiore Fiore 30/07/2008 ore 22.49.15
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 22.26.44 ha scritto:
A Fiore che il 30/07/2008 22.23.05 ha scritto:
A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 21.44.45 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Sei un grande.

Rispondo:

anche questa frase và tanto di moda :mmm

Rispondo:

Intelligente sarebbe fermarsi su quanto espresso da Richard, non sulla pochezza della mia risposta.



Rispondo:

Io ho letto perfettamente quanto scritto da Richard, ma la mia opinione in merito all'argomento l'ho già espressa....quindi non credo si anecessario che mi ripeta :-)

d'altro canto non credo neanche stia a te suggerire cosa sia intelligente o meno..... :ok
ReginadiSpade30 ReginadiSpade30 30/07/2008 ore 22.53.01
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A Fiore che il 30/07/2008 22.49.15 ha scritto:
A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 22.26.44 ha scritto:
A Fiore che il 30/07/2008 22.23.05 ha scritto:
A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 21.44.45 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Sei un grande.

Rispondo:

anche questa frase và tanto di moda :mmm

Rispondo:

Intelligente sarebbe fermarsi su quanto espresso da Richard, non sulla pochezza della mia risposta.



Rispondo:

Io ho letto perfettamente quanto scritto da Richard, ma la mia opinione in merito all'argomento l'ho già espressa....quindi non credo si anecessario che mi ripeta :-)

d'altro canto non credo neanche stia a te suggerire cosa sia intelligente o meno ..... :ok

Rispondo:

Allora evita di ridicolazzare qualsiasi inezia espressa e concentrati sulle cose serie... in maniera sempre intelligente, ovvio.
RichardBeer RichardBeer 30/07/2008 ore 22.53.04
segnala

(Nessuno)RE: Perché?


Io credo che sia intelligente accettare quello che dicono gli altri senza punzecchiare per simpatie e antipatie pregresse. Ogni opinione merita rispetto..a maggior ragione se si vuole che se ne porti per la propria.

Detto questo vi saluto e vi auguro delle belle vacanze. Ci si rivede tra un bel pò. ;-)
D.chat D.chat 30/07/2008 ore 22.53.14
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A AlchimiePerverse che il 30/07/2008 19.14.19 ha scritto:
A D.chat che il 30/07/2008 14.40.14 ha scritto:
Bisogna prendere a prestito frasi di scrittori e filosofi per capire la nostra vita? :mmm

Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo? :mmm

Qualunque frase abbia partorito la mente altrui è una regola di vita per noi? :mmm

Rispondo: Escludo che qualunque persona citi una frase per capire la propria vita. Ma tantè, molte frasi hanno fatto la storia. Quindi teoricamente "potrebbero" essere regole di vita, giacchè gli errori dovrebbero essere un mònito, e le glorie uno stimolo. :-)

Ma temo che stai riferendoti alla stretta cerchia di un forum da chat....un luogo in cui nasce prima una frase, che leggi per caso, e siccome l'ha scritta Oscar Wilde che ti era simpatico ed era parecchio paraculo, pensi che scrivendola tu possa vagamente assomigliargli come paraculaggine :-))) E parliamo del 35....

Viceversa vai nel forum 25 e magari ne trovi una di Vasco Rossi....o peggio ancora di Gigi D'alessio ! :-))) e probabilmente se vai in "Musica" ci sarà qualcuno che si ritrova in una di Marilyn Manson :pipistrello

Non a caso, quelli di chatta, ti chiedono un "motto".....e chi non ha una citazione......me compreso! :-)))

(...devo dire però che a periodi la cambio.... :mmm )

Credo quindi sostanzialmente che l'unico motivo reale nell'utilizzo di una frase non sia quello di partenza, bensì sia relativo al "fascino del momento", magari dovuto a particolari situazioni emozionali :-))) Emulazione pura del mito .

E poi mettici pure una cosa: se scrivi una frase nuova, e la inventi, a ki kazzo interessa? :ok



Vuoi un esempio? :ok









"NON SON CERTO LE BELLE PAROLE, A CREARE PUREZZA NELL'ANIMO"









(Alchimie Perverse, ore 19.11 del 30.07.2008) :cosaaa









(tranquillo, :ok alle ore 20, sarà dimenticata... ) :ok





Rispondo: Fra le due condivido di più la seconda, non credo a una cotanta tempesta emozionale! :-))) Le frasi altrui che noi spesso citiamo non sono state volute per passare alla storia, scaturivano da quelle emozioni che l'autore provava in quel momento. E chi lo dice che la tua frase non possa essere ricordata in futuro? A volte, discutendo, cito frasi di gente comune che mi hanno colpito ma mi piace citare loro piuttosto che Aristotele o Montale che tra l'altro non ho mai letto. :-)

P.s. Mi piace la tua frase, toglierei la virgola e la consegnerei alla storia :ok

ReginadiSpade30 ReginadiSpade30 30/07/2008 ore 22.54.37
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A D.chat che il 30/07/2008 22.53.14 ha scritto:
A AlchimiePerverse che il 30/07/2008 19.14.19 ha scritto:
A D.chat che il 30/07/2008 14.40.14 ha scritto:
Bisogna prendere a prestito frasi di scrittori e filosofi per capire la nostra vita? :mmm

Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo? :mmm

Qualunque frase abbia partorito la mente altrui è una regola di vita per noi? :mmm

Rispondo: Escludo che qualunque persona citi una frase per capire la propria vita. Ma tantè, molte frasi hanno fatto la storia. Quindi teoricamente "potrebbero" essere regole di vita, giacchè gli errori dovrebbero essere un mònito, e le glorie uno stimolo. :-)

Ma temo che stai riferendoti alla stretta cerchia di un forum da chat....un luogo in cui nasce prima una frase, che leggi per caso, e siccome l'ha scritta Oscar Wilde che ti era simpatico ed era parecchio paraculo, pensi che scrivendola tu possa vagamente assomigliargli come paraculaggine :-))) E parliamo del 35....

Viceversa vai nel forum 25 e magari ne trovi una di Vasco Rossi....o peggio ancora di Gigi D'alessio ! :-))) e probabilmente se vai in "Musica" ci sarà qualcuno che si ritrova in una di Marilyn Manson :pipistrello

Non a caso, quelli di chatta, ti chiedono un "motto".....e chi non ha una citazione......me compreso! :-)))

(...devo dire però che a periodi la cambio.... :mmm )

Credo quindi sostanzialmente che l'unico motivo reale nell'utilizzo di una frase non sia quello di partenza, bensì sia relativo al "fascino del momento", magari dovuto a particolari situazioni emozionali :-))) Emulazione pura del mito .

E poi mettici pure una cosa: se scrivi una frase nuova, e la inventi, a ki kazzo interessa? :ok



Vuoi un esempio? :ok









"NON SON CERTO LE BELLE PAROLE, A CREARE PUREZZA NELL'ANIMO"









(Alchimie Perverse, ore 19.11 del 30.07.2008) :cosaaa









(tranquillo, :ok alle ore 20, sarà dimenticata... ) :ok





Rispondo: Fra le due condivido di più la seconda, non credo a una cotanta tempesta emozionale! :-))) Le frasi altrui che noi spesso citiamo non sono state volute per passare alla storia, scaturivano da quelle emozioni che l'autore provava in quel momento. E chi lo dice che la tua frase non possa essere ricordata in futuro? A volte, discutendo, cito frasi di gente comune che mi hanno colpito ma mi piace citare loro piuttosto che Aristotele o Montale che tra l'altro non ho mai letto. :-)

P.s. Mi piace la tua frase, toglierei la virgola e la consegnerei alla storia :ok


Rispondo:

:mmm già.
D.chat D.chat 30/07/2008 ore 22.55.41
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A LostForever che il 30/07/2008 19.18.37 ha scritto:
A Sweet.Karalis che il 30/07/2008 15.33.11 ha scritto:
A volte capita ke tu nn riesci a trovare le parole giuste x esprimere la tua anima... e qualcuno prima di te ha saputo scrivere quel ke tu provi in quel momento...

Rispondo: è vero che a volte non troviamo le parole giuste per dire o per far capire qualcosa... ma non credo sia migliore prendere frasi già scritte da altri... cioè farina NON del nostro sacco! In questi casi preferisco di gran lunga a stare zitta e rimuginare tra me e me o parlarne a parole mie con persone ... !

Rispondo: Leggi risposta a Fiore... E ti dirò di più, anch'io preferisco stare zitto piuttosto che parlare a nome di... Ma io sono io :-)

Fiore Fiore 30/07/2008 ore 22.56.26
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 22.53.01 ha scritto:
A Fiore che il 30/07/2008 22.49.15 ha scritto:
A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 22.26.44 ha scritto:
A Fiore che il 30/07/2008 22.23.05 ha scritto:
A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 21.44.45 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Sei un grande.

Rispondo:

anche questa frase và tanto di moda :mmm

Rispondo:

Intelligente sarebbe fermarsi su quanto espresso da Richard, non sulla pochezza della mia risposta.



Rispondo:

Io ho letto perfettamente quanto scritto da Richard, ma la mia opinione in merito all'argomento l'ho già espressa....quindi non credo si anecessario che mi ripeta :-)

d'altro canto non credo neanche stia a te suggerire cosa sia intelligente o meno ..... :ok

Rispondo:

Allora evita di ridicolazzare qualsiasi inezia espressa e concentrati sulle cose serie... in maniera sempre intelligente, ovvio.

Rispondo:

continui a dare consigli non richiesti :-))) e poi proprio tu parli di inezie che sei qui a sparare minchiate dalla mattina alla sera :-))) ma finiscila di fare la super donna :ok
Fiore Fiore 30/07/2008 ore 22.58.33
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A RichardBeer che il 30/07/2008 22.53.04 ha scritto:

Io credo che sia intelligente accettare quello che dicono gli altri senza punzecchiare per simpatie e antipatie pregresse. Ogni opinione merita rispetto..a maggior ragione se si vuole che se ne porti per la propria.

Detto questo vi saluto e vi auguro delle belle vacanze. Ci si rivede tra un bel pò. ;-)

Rispondo:

io non ho nè simpatie nè antipatie nè attuali e nè pregresse :-))) rispondo sul momento per quello che mi viene detto :-))) ci tenevo a precisarlo :-)))

Buone vacanze anche a te :-)))
ReginadiSpade30 ReginadiSpade30 30/07/2008 ore 22.58.53
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A Fiore che il 30/07/2008 22.56.26 ha scritto:
A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 22.53.01 ha scritto:
A Fiore che il 30/07/2008 22.49.15 ha scritto:
A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 22.26.44 ha scritto:
A Fiore che il 30/07/2008 22.23.05 ha scritto:
A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 21.44.45 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Sei un grande.

Rispondo:

anche questa frase và tanto di moda :mmm

Rispondo:

Intelligente sarebbe fermarsi su quanto espresso da Richard, non sulla pochezza della mia risposta.



Rispondo:

Io ho letto perfettamente quanto scritto da Richard, ma la mia opinione in merito all'argomento l'ho già espressa....quindi non credo si anecessario che mi ripeta :-)

d'altro canto non credo neanche stia a te suggerire cosa sia intelligente o meno ..... :ok

Rispondo:

Allora evita di ridicolazzare qualsiasi inezia espressa e concentrati sulle cose serie... in maniera sempre intelligente, ovvio.

Rispondo:

continui a dare consigli non richiesti :-))) e poi proprio tu parli di inezie che sei qui a sparare minchiate dalla mattina alla sera :-))) ma finiscila di fare la super donna :ok

Rispondo:

Io penserei a fare la donna di casa alla tua veneranda età. Senza offesa, ovviamente.

E in quanto a minchiate, fai più figura a chiudere il becco. Sennò, ti scappano anche i due neuroni che sei riuscita a incastrare.


RichardBeer RichardBeer 30/07/2008 ore 23.00.47
segnala

(Nessuno)RE: Perché?


IO non capisco....le parole sono di chi le esprime al momento...non di chi le ha scritte. Esempio: esprimo una emozione con una frase...poi scopro che, virgola più virgola meno, questa frase è di Nietzsche ma io non lo sapevo....che faccio? Mi rimangio la frase? Non conta di chi è la frase, chi l'ha pensata. Conta chi esprime un'emozione e chi la riceve. Le parole sono solo il tramite.

Poi sul silenzio piuttosto che usare una frase già detta da qualcuno...io preferisco una frase preconfezionata al silenzio di chi non ha nulla da dire o non sa come esprimere un'idea o un'emozione.


Fiore Fiore 30/07/2008 ore 23.05.28
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 22.58.53 ha
Rispondo:

Sei un grande.

Rispondo:

anche questa frase và tanto di moda :mmm

Rispondo:

Intelligente sarebbe fermarsi su quanto espresso da Richard, non sulla pochezza della mia risposta.



Rispondo:

Io ho letto perfettamente quanto scritto da Richard, ma la mia opinione in merito all'argomento l'ho già espressa....quindi non credo si anecessario che mi ripeta :-)

d'altro canto non credo neanche stia a te suggerire cosa sia intelligente o meno ..... :ok

Rispondo:

Allora evita di ridicolazzare qualsiasi inezia espressa e concentrati sulle cose serie... in maniera sempre intelligente, ovvio.

Rispondo:

continui a dare consigli non richiesti :-))) e poi proprio tu parli di inezie che sei qui a sparare minchiate dalla mattina alla sera :-))) ma finiscila di fare la super donna :ok

Rispondo:

Io penserei a fare la donna di casa alla tua veneranda età. Senza offesa, ovviamente .

E in quanto a minchiate, fai più figura a chiudere il becco. Sennò, ti scappano anche i due neuroni che sei riuscita a incastrare.



Rispondo:

hai dato finalmente dimostrazione della TUA intelligenza :-)))

io la mia età non la rinnego :-) del resto è una ruota che gira :-))) e si può essere dei perfetti idioti anche con 10 anni di meno :ok e tu credo ne sia la dimostrazione :-)))
ReginadiSpade30 ReginadiSpade30 30/07/2008 ore 23.07.41
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A Fiore che il 30/07/2008 23.05.28 ha scritto:
A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 22.58.53 ha

Rispondo:

Sei un grande.

Rispondo:

anche questa frase và tanto di moda :mmm

Rispondo:

Intelligente sarebbe fermarsi su quanto espresso da Richard, non sulla pochezza della mia risposta.



Rispondo:

Io ho letto perfettamente quanto scritto da Richard, ma la mia opinione in merito all'argomento l'ho già espressa....quindi non credo si anecessario che mi ripeta :-)

d'altro canto non credo neanche stia a te suggerire cosa sia intelligente o meno ..... :ok

Rispondo:

Allora evita di ridicolazzare qualsiasi inezia espressa e concentrati sulle cose serie... in maniera sempre intelligente, ovvio.

Rispondo:

continui a dare consigli non richiesti :-))) e poi proprio tu parli di inezie che sei qui a sparare minchiate dalla mattina alla sera :-))) ma finiscila di fare la super donna :ok

Rispondo:

Io penserei a fare la donna di casa alla tua veneranda età. Senza offesa, ovviamente .

E in quanto a minchiate, fai più figura a chiudere il becco. Sennò, ti scappano anche i due neuroni che sei riuscita a incastrare.



Rispondo:

hai dato finalmente dimostrazione della TUA intelligenza :-)))

io la mia età non la rinnego :-) del resto è una ruota che gira :-))) e si può essere dei perfetti idioti anche con 10 anni di meno :ok e tu credo ne sia la dimostrazione :-)))

Rispondo:

Del resto, c'è gente come te, che con 10 anni in più, non ha francamente da insegnare nulla a chi ha 10 anni e più in meno, come me.

Quando la mia ruota girerà.. sarai già decrepita, quindi rassegnati e taci.
Fiore Fiore 30/07/2008 ore 23.08.12
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A RichardBeer che il 30/07/2008 23.00.47 ha scritto:

IO non capisco....le parole sono di chi le esprime al momento...non di chi le ha scritte. Esempio: esprimo una emozione con una frase...poi scopro che, virgola più virgola meno, questa frase è di Nietzsche ma io non lo sapevo....che faccio? Mi rimangio la frase? Non conta di chi è la frase, chi l'ha pensata. Conta chi esprime un'emozione e chi la riceve. Le parole sono solo il tramite.

Poi sul silenzio piuttosto che usare una frase già detta da qualcuno...io preferisco una frase preconfezionata al silenzio di chi non ha nulla da dire o non sa come esprimere un'idea o un'emozione.



Rispondo:

Richard sono diversi punti di vista.....io li rispetto senza risentimenti :-)
Fiore Fiore 30/07/2008 ore 23.12.24
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 23.07.41 ha scritto:
A Fiore che il 30/07/2008 23.05.28 ha scritto:
A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 22.58.53 ha

Rispondo:

Sei un grande.

Rispondo:

anche questa frase và tanto di moda :mmm

Rispondo:

Intelligente sarebbe fermarsi su quanto espresso da Richard, non sulla pochezza della mia risposta.



Rispondo:

Io ho letto perfettamente quanto scritto da Richard, ma la mia opinione in merito all'argomento l'ho già espressa....quindi non credo si anecessario che mi ripeta :-)

d'altro canto non credo neanche stia a te suggerire cosa sia intelligente o meno ..... :ok

Rispondo:

Allora evita di ridicolazzare qualsiasi inezia espressa e concentrati sulle cose serie... in maniera sempre intelligente, ovvio.

Rispondo:

continui a dare consigli non richiesti :-))) e poi proprio tu parli di inezie che sei qui a sparare minchiate dalla mattina alla sera :-))) ma finiscila di fare la super donna :ok

Rispondo:

Io penserei a fare la donna di casa alla tua veneranda età. Senza offesa, ovviamente .

E in quanto a minchiate, fai più figura a chiudere il becco. Sennò, ti scappano anche i due neuroni che sei riuscita a incastrare.



Rispondo:

hai dato finalmente dimostrazione della TUA intelligenza :-)))

io la mia età non la rinnego :-) del resto è una ruota che gira :-))) e si può essere dei perfetti idioti anche con 10 anni di meno :ok e tu credo ne sia la dimostrazione :-)))

Rispondo:

Del resto, c'è gente come te, che con 10 anni in più, non ha francamente da insegnare nulla a chi ha 10 anni e più in meno, come me.

Quando la mia ruota girerà.. sarai già decrepita, quindi rassegnati e taci.

Rispondo:

io ti lascio andare solo perchè mi hai abbondantemente frantumato le palle e non ho voglia di passare la serata qui a battibeccare con una persona di cui francamente ho scarsa considerazione :ok

Riguardo alla ruota che gira......io ti vedo un pò decrepita fin da ora :-)))
bimbacciosa bimbacciosa 30/07/2008 ore 23.13.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perché?


Donnnnnnnn forse a volte è meglio una bella citazione che caxxate autoprodotte nolimits :-)))

:batabacio
ReginadiSpade30 ReginadiSpade30 30/07/2008 ore 23.15.06
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A Fiore che il 30/07/2008 23.12.24 ha scritto:
A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 23.07.41 ha scritto:
A Fiore che il 30/07/2008 23.05.28 ha scritto:
A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 22.58.53 ha

Rispondo:

Sei un grande.

Rispondo:

anche questa frase và tanto di moda :mmm

Rispondo:

Intelligente sarebbe fermarsi su quanto espresso da Richard, non sulla pochezza della mia risposta.



Rispondo:

Io ho letto perfettamente quanto scritto da Richard, ma la mia opinione in merito all'argomento l'ho già espressa....quindi non credo si anecessario che mi ripeta :-)

d'altro canto non credo neanche stia a te suggerire cosa sia intelligente o meno ..... :ok

Rispondo:

Allora evita di ridicolazzare qualsiasi inezia espressa e concentrati sulle cose serie... in maniera sempre intelligente, ovvio.

Rispondo:

continui a dare consigli non richiesti :-))) e poi proprio tu parli di inezie che sei qui a sparare minchiate dalla mattina alla sera :-))) ma finiscila di fare la super donna :ok

Rispondo:

Io penserei a fare la donna di casa alla tua veneranda età. Senza offesa, ovviamente .

E in quanto a minchiate, fai più figura a chiudere il becco. Sennò, ti scappano anche i due neuroni che sei riuscita a incastrare.



Rispondo:

hai dato finalmente dimostrazione della TUA intelligenza :-)))

io la mia età non la rinnego :-) del resto è una ruota che gira :-))) e si può essere dei perfetti idioti anche con 10 anni di meno :ok e tu credo ne sia la dimostrazione :-)))

Rispondo:

Del resto, c'è gente come te, che con 10 anni in più, non ha francamente da insegnare nulla a chi ha 10 anni e più in meno, come me.

Quando la mia ruota girerà.. sarai già decrepita, quindi rassegnati e taci.

Rispondo:

io ti lascio andare solo perchè mi hai abbondantemente frantumato le palle e non ho voglia di passare la serata qui a battibeccare con una persona di cui francamente ho scarsa considerazione :ok

Riguardo alla ruota che gira......io ti vedo un pò decrepita fin da ora :-)))

Rispondo:

Si, certo:haha come no.

Questa è bella. Me la ricorderò la prossima volta che metterai la foto allo specchio: ma falla finita.:haha
Fiore Fiore 30/07/2008 ore 23.18.46
segnala

(Nessuno)RE: Perché?




sarebbe bene che anche tu ti guardassi allo specchio ogni tanto ...... e con questo chiudo davvero :ok


RichardBeer RichardBeer 30/07/2008 ore 23.18.47
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A Fiore che il 30/07/2008 23.08.12 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 23.00.47 ha scritto:

IO non capisco....le parole sono di chi le esprime al momento...non di chi le ha scritte. Esempio: esprimo una emozione con una frase...poi scopro che, virgola più virgola meno, questa frase è di Nietzsche ma io non lo sapevo....che faccio? Mi rimangio la frase? Non conta di chi è la frase, chi l'ha pensata. Conta chi esprime un'emozione e chi la riceve. Le parole sono solo il tramite.

Poi sul silenzio piuttosto che usare una frase già detta da qualcuno...io preferisco una frase preconfezionata al silenzio di chi non ha nulla da dire o non sa come esprimere un'idea o un'emozione.



Rispondo:

Richard sono diversi punti di vista.....io li rispetto senza risentimenti :-)

Rispondo:

Infatti. Anche io. Ho cominciato tutto dicendo "IO non capisco". IO. Poi pensatela come meglio credete. Non credo abbia senso prendersela a male per una differente visione delle cose ;-)
D.chat D.chat 30/07/2008 ore 23.23.00
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm


Non credo che citi sia un pirla :-)


Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Si può aprire un libro e farselo suo senza dover necessariamente citarlo. Dobbiamo per forza mangiare i baci perugina per saper dire "Ti amo"? Che poi lo preferisco a tutte quelle smielate frasi che leggi. Meno male che almeno sono buoni, i cioccolatini! ;-)


Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Nessuno è nato filosofo però spesso ci affibbiamo appellativi come "La mia filosofia di vita è..." E poi mi stai dimostrando che puoi filosofare anche tu :-))


Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Io mi posso fare delle idee che ho anche esposto ma non posso sapere tutto quello che viene illustrato in quel film, poi se consideri che per 2/3 parla degli americani per cui non stravedo... :ok


Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Sono d'accordo ma dovrebbe essere fatto con criterio e in base allo stato emotivo degli interlocutori, non posso svegliarmi una mattina e dire "Bedda maaaatri!!!" alla mia vicina solo per citare una frase di Aldo Baglio :-)))


Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo .

Sono d'accordo ma il rischio è quello di cadere nella banalità, non credi? E poi non credo che nessuno non abbia o sappia dire qualcosa di suo :-) Inoltre tu scrivi poesie e quindi vuol dire che sicuramente le tue parole rispecchiano la tua anima, vuol dire che sei in grado di manifestare e descrivere i tuoi sentimenti. Tutti possiamo farlo, c'è chi lo fa con dovizia e padronanza linguistica e colpisce di più, ma chi espone in modo superficiale non per questo non va non considerato :-)


Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo: Questo è il mio punto di vista :-)

D.chat D.chat 30/07/2008 ore 23.24.31
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 21.44.45 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Sei un grande.

Rispondo: Se quoti Richard la mia risposta è nella sua risposta :-)

D.chat D.chat 30/07/2008 ore 23.26.56
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A RichardBeer che il 30/07/2008 22.53.04 ha scritto:

Io credo che sia intelligente accettare quello che dicono gli altri senza punzecchiare per simpatie e antipatie pregresse. Ogni opinione merita rispetto..a maggior ragione se si vuole che se ne porti per la propria.

Detto questo vi saluto e vi auguro delle belle vacanze. Ci si rivede tra un bel pò. ;-)

Rispondo: Ogni opinione merita rispetto... Ops, ti ho citato ma condivido ;-)

bimbacciosa bimbacciosa 30/07/2008 ore 23.29.52 Ultimi messaggi
D.chat D.chat 30/07/2008 ore 23.32.27
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A RichardBeer che il 30/07/2008 23.00.47 ha scritto:

IO non capisco....le parole sono di chi le esprime al momento...non di chi le ha scritte. Esempio: esprimo una emozione con una frase...poi scopro che, virgola più virgola meno, questa frase è di Nietzsche ma io non lo sapevo.... che faccio? Mi rimangio la frase ? Non conta di chi è la frase, chi l'ha pensata. Conta chi esprime un'emozione e chi la riceve. Le parole sono solo il tramite.

Poi sul silenzio piuttosto che usare una frase già detta da qualcuno...io preferisco una frase preconfezionata al silenzio di chi non ha nulla da dire o non sa come esprimere un'idea o un'emozione.



Rispondo: Beh, se non la sapevi hai l'attenuante dell'ignoranza (nel senso che ignoravi ;-) ) e puoi farla tua. Quando mi hanno detto che il mio banalissimo motto in chatta era diffuso ma io non lo sapevo ho preferito rimuoverlo piuttosto che non essere originale almeno in quello :-)) Ma ripeto, io sono io ;-)

ReginadiSpade30 ReginadiSpade30 30/07/2008 ore 23.32.57
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A bimbacciosa che il 30/07/2008 23.29.52 ha scritto:
é lanciato... :fuma

Rispondo:

..alla grande:haha
D.chat D.chat 30/07/2008 ore 23.34.12
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A bimbacciosa che il 30/07/2008 23.13.43 ha scritto:

Donnnnnnnn forse a volte è meglio una bella citazione che caxxate autoprodotte nolimits :-)))

:batabacio

Rispondo: Pur di non cadere nella banalità.... SI!!! :ok

D.chat D.chat 30/07/2008 ore 23.35.15
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A bimbacciosa che il 30/07/2008 23.29.52 ha scritto:
é lanciato... :fuma

Rispondo: Tu sei una vipera :dito3

bimbacciosa bimbacciosa 30/07/2008 ore 23.38.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A D.chat che il 30/07/2008 23.35.15 ha scritto:
A bimbacciosa che il 30/07/2008 23.29.52 ha scritto:
é lanciato... :fuma

Rispondo: Tu sei una vipera :dito3


Rispondo: moi? :wow era ora che mi CITASSI :hehe
RichardBeer RichardBeer 30/07/2008 ore 23.38.58
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A D.chat che il 30/07/2008 23.23.00 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm


Non credo che citi sia un pirla :-)


Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Si può aprire un libro e farselo suo senza dover necessariamente citarlo. Dobbiamo per forza mangiare i baci perugina per saper dire "Ti amo"? Che poi lo preferisco a tutte quelle smielate frasi che leggi. Meno male che almeno sono buoni, i cioccolatini! ;-)


Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Nessuno è nato filosofo però spesso ci affibbiamo appellativi come "La mia filosofia di vita è..." E poi mi stai dimostrando che puoi filosofare anche tu :-))


Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Io mi posso fare delle idee che ho anche esposto ma non posso sapere tutto quello che viene illustrato in quel film, poi se consideri che per 2/3 parla degli americani per cui non stravedo... :ok


Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Sono d'accordo ma dovrebbe essere fatto con criterio e in base allo stato emotivo degli interlocutori, non posso svegliarmi una mattina e dire "Bedda maaaatri!!!" alla mia vicina solo per citare una frase di Aldo Baglio :-)))


Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo .

Sono d'accordo ma il rischio è quello di cadere nella banalità, non credi? E poi non credo che nessuno non abbia o sappia dire qualcosa di suo :-) Inoltre tu scrivi poesie e quindi vuol dire che sicuramente le tue parole rispecchiano la tua anima, vuol dire che sei in grado di manifestare e descrivere i tuoi sentimenti. Tutti possiamo farlo, c'è chi lo fa con dovizia e padronanza linguistica e colpisce di più, ma chi espone in modo superficiale non per questo non va non considerato :-)


Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo: Questo è il mio punto di vista :-)


Rispondo:

Opinione tua. La rispetto. Non la condividerò mai. Anche perchè le tue osservazioni non le trovo del tutto attinenti a quello che ho scritto e se sono attinenti le trovo un pò banali. Scusa se te lo dico, nn c'è intenzione di offenderti.
ReginadiSpade30 ReginadiSpade30 30/07/2008 ore 23.41.33
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A D.chat che il 30/07/2008 23.24.31 ha scritto:
A ReginadiSpade30 che il 30/07/2008 21.44.45 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Sei un grande.

Rispondo: Se quoti Richard la mia risposta è nella sua risposta :-)


Rispondo:

Sì, Daniele: quoto Richard.
D.chat D.chat 30/07/2008 ore 23.43.23
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A RichardBeer che il 30/07/2008 23.38.58 ha scritto:
A D.chat che il 30/07/2008 23.23.00 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm


Non credo che citi sia un pirla :-)


Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Si può aprire un libro e farselo suo senza dover necessariamente citarlo. Dobbiamo per forza mangiare i baci perugina per saper dire "Ti amo"? Che poi lo preferisco a tutte quelle smielate frasi che leggi. Meno male che almeno sono buoni, i cioccolatini! ;-)


Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Nessuno è nato filosofo però spesso ci affibbiamo appellativi come "La mia filosofia di vita è..." E poi mi stai dimostrando che puoi filosofare anche tu :-))


Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Io mi posso fare delle idee che ho anche esposto ma non posso sapere tutto quello che viene illustrato in quel film, poi se consideri che per 2/3 parla degli americani per cui non stravedo... :ok


Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Sono d'accordo ma dovrebbe essere fatto con criterio e in base allo stato emotivo degli interlocutori, non posso svegliarmi una mattina e dire "Bedda maaaatri!!!" alla mia vicina solo per citare una frase di Aldo Baglio :-)))


Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo .

Sono d'accordo ma il rischio è quello di cadere nella banalità, non credi? E poi non credo che nessuno non abbia o sappia dire qualcosa di suo :-) Inoltre tu scrivi poesie e quindi vuol dire che sicuramente le tue parole rispecchiano la tua anima, vuol dire che sei in grado di manifestare e descrivere i tuoi sentimenti. Tutti possiamo farlo, c'è chi lo fa con dovizia e padronanza linguistica e colpisce di più, ma chi espone in modo superficiale non per questo non va non considerato :-)


Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo: Questo è il mio punto di vista :-)


Rispondo:

Opinione tua. La rispetto. Non la condividerò mai. Anche perchè le tue osservazioni non le trovo del tutto attinenti a quello che ho scritto e se sono attinenti le trovo un pò banali. Scusa se te lo dico, nn c'è intenzione di offenderti.

Rispondo: Ma scherzi? E chi si offende? Stiamo solo discutendo e ognuno è libero di dire la sua e non per questo essere necessariamente condivisa :-)

AlchimiePerverse AlchimiePerverse 30/07/2008 ore 23.47.25
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A D.chat che il 30/07/2008 22.53.14 ha scritto:





"NON SON CERTO LE BELLE PAROLE, A CREARE PUREZZA NELL'ANIMO"


(Alchimie Perverse, ore 19.11 del 30.07.2008) :cosaaa

(tranquillo, :ok alle ore 20, sarà dimenticata... ) :ok



P.s. Mi piace la tua frase, toglierei la virgola e la consegnerei alla storia :ok


Rispondo: Ne metto troppe eh...? :testata Kazzarolaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa! :urlo
mistergianni mistergianni 31/07/2008 ore 12.54.24
segnala

(Nessuno)RE: Perché?


appunto....

'' NON SONO LE BELLE PAROLE, A CREARE PUREZZA NELL' ANIMO''

e questo a prescindere se siano farina del proprio sacco....oppure no...

nel senso che se ti ci rivedi davvero...se toccano il tuo sentire....

SECONDO ME......possono andar bene anche le citazioni...le frasi di una canzone etc.

se poi sono usate.....per trarre in inganno....

o le proprie...o quelle d'altri....

il risultato è comunque...una pessima persona...

anche se si sentirà felice per una tacchetta in più....:sbong
Sweet.Karalis Sweet.Karalis 31/07/2008 ore 14.18.29
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

PREMETTO KE MI SENTO PRESA DI MIRA ... ( vero Chatty? :mmm )

NN SCRIVO E NN CITO + NESSUNO...
COSÌ NESSUNO AVRÀ PIÙ NULLA DA RIDIRE

E KE CAXXO!!!!
MA UNO NN PUÒ SCRIVERE QUEL KE GLI PARE E CITARE CHI GLI PARE SE SI SENTE NELLE PAROLE DEL CITATO?? VABBÈ....

SWEET SCIOPERA

:bye
mistergianni mistergianni 31/07/2008 ore 14.31.08
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A Sweet.Karalis che il 31/07/2008 14.18.29 ha scritto:
PREMETTO KE MI SENTO PRESA DI MIRA ... ( vero Chatty? :mmm )

NN SCRIVO E NN CITO + NESSUNO...
COSÌ NESSUNO AVRÀ PIÙ NULLA DA RIDIRE

E KE CAXXO!!!!
MA UNO NN PUÒ SCRIVERE QUEL KE GLI PARE E CITARE CHI GLI PARE SE SI SENTE NELLE PAROLE DEL CITATO?? VABBÈ....

SWEET SCIOPERA

:bye

Rispondo: ...non è che vai in ferie...ed hai usato questa tattica per non farcelo sapere???..:mmm :sbong
AlchimiePerverse AlchimiePerverse 31/07/2008 ore 14.44.32
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A Sweet.Karalis che il 31/07/2008 14.18.29 ha scritto:
PREMETTO KE MI SENTO PRESA DI MIRA ... ( vero Chatty? :mmm ) NN SCRIVO E NN CITO + NESSUNO... COSÌ NESSUNO AVRÀ PIÙ NULLA DA RIDIRE E KE CAXXO!!!! MA UNO NN PUÒ SCRIVERE QUEL KE GLI PARE E CITARE CHI GLI PARE SE SI SENTE NELLE PAROLE DEL CITATO?? VABBÈ....
SWEET SCIOPERA :bye

Rispondo: Ma come kazzarola, proprio oggi, che stasera volevo postare la ricetta, maccheroncini alla sweet...???? :-)))









p.s. non credo proprio che qualcuno volesse prenderti di mira.
mistergianni mistergianni 31/07/2008 ore 15.03.11
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A AlchimiePerverse che il 31/07/2008 14.44.32 ha scritto:
A Sweet.Karalis che il 31/07/2008 14.18.29 ha scritto:
PREMETTO KE MI SENTO PRESA DI MIRA ... ( vero Chatty? :mmm ) NN SCRIVO E NN CITO + NESSUNO... COSÌ NESSUNO AVRÀ PIÙ NULLA DA RIDIRE E KE CAXXO!!!! MA UNO NN PUÒ SCRIVERE QUEL KE GLI PARE E CITARE CHI GLI PARE SE SI SENTE NELLE PAROLE DEL CITATO?? VABBÈ....
SWEET SCIOPERA :bye

Rispondo: Ma come kazzarola, proprio oggi, che stasera volevo postare la ricetta, maccheroncini alla sweet...???? :-)))









p.s. non credo proprio che qualcuno volesse prenderti di mira.

Rispondo: PS2...(playstation).....Sweet...se ti interessa non lo credo neanche io....(per questo prima ci ho scherzato sù).......
iriza iriza 31/07/2008 ore 15.53.20
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

ma davvero pensate che iniziare un post con : "ho fame" sia meglio ? wow :alfuoco :alfuoco
DUCATONE74 DUCATONE74 31/07/2008 ore 17.20.49 Ultimi messaggi
BettaLaMatta BettaLaMatta 01/08/2008 ore 11.37.54
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Condivido. Meglio leggere e citare a memoria, che non sapere neanche dove sta di casa un libro. L'ideale sapersi esprimere per parole proprie e anche per citazioni. Sarebbe un segnale di intelligenza e cultura.
MalaSalus MalaSalus 01/08/2008 ore 12.27.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo: non sono convinto dal tuo ragionamento :-)

le citazioni mi piacciono poco e quando le uso è per schernire o rafforzare un ragionamento (non so quante volte ho pronunciato "il pene logora chi non ce l'ha" :mmm ) La citazione fine a se stessa perché esteticamente bella o pregna di pathos porta poco :-) Detesto gli aforismi come forma comunicativa proprio per questo motivo :-)

È vero, non tutti sono filosofi, ma non è necessario esserlo. Il tempo lo hanno tutti, visto che tutti viviamo, ma tutti abbiamo vincoli nella vita che più o meno ci scegliamo, cui scegliamo di dare maggiore considerazione rispetto ad altre possibili sponde da battere volontariamente o quasi. Poi ci sono i casi limite, ma non credo approdino in chat :-)

La cultura va di pari passo con la vita e l'esperienza, con l'ambiente in cui si vive, con la propria intelligenza: i libri ne sono una componente marginale e preferisco utilizzarli per leggere quel che non ho potuto vedere, per avere occhi altri che suppliscano ad un punto di vista che riduce tutto al personale. ZeitGeist mi sembra un esempio non proprio azzeccato, non è una meramente una citazione, ma un ragionamento che parte dagli albori dei tempi fino ai giorni nostri.

Adattare frasi celebri a se è azzardato secondo me, primo perché si rischia di perdere il senso di quello che l'autore voleva esprimere (e visto che almeno s'è preso la briga di sporcare dei fogli almeno lo si degni del rispetto al suo lavoro e percorso), secondo perché si rischia di far mal interpretare quel che si vuole dire perché ci si riferisce ad un pensiero non proprio.

Parlare è importante e saper ascoltare lo è ancora di più, ma usando parole altrui si rischia di rendere vano ogni buon proposito. :-)
MalaSalus MalaSalus 01/08/2008 ore 12.47.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A Sweet.Karalis che il 31/07/2008 14.18.29 ha scritto:
PREMETTO KE MI SENTO PRESA DI MIRA ... ( vero Chatty? :mmm )

NN SCRIVO E NN CITO + NESSUNO...
COSÌ NESSUNO AVRÀ PIÙ NULLA DA RIDIRE

E KE CAXXO!!!!
MA UNO NN PUÒ SCRIVERE QUEL KE GLI PARE E CITARE CHI GLI PARE SE SI SENTE NELLE PAROLE DEL CITATO?? VABBÈ....

SWEET SCIOPERA

:bye

Rispondo: anch'io ti prenderei di mira nel tuo centro cosmico :love ripetutamente :love
D.chat D.chat 01/08/2008 ore 18.08.37
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A BettaLaMatta che il 01/08/2008 11.37.54 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Condivido. Meglio leggere e citare a memoria, che non sapere neanche dove sta di casa un libro. L'ideale sapersi esprimere per parole proprie e anche per citazioni. Sarebbe un segnale di intelligenza e cultura.

Rispondo: Non pensi sia possibile argomentare con parole proprie e nel frattempo leggere una caterva di libri? E poi, credi che chi non si esprima con parole proprie e per citazioni sia un ignorante? Ma allora non sai quanto si apprende anche dalla gente che non ha mai toccato un libro...

BettaLaMatta BettaLaMatta 01/08/2008 ore 18.14.37
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A D.chat che il 01/08/2008 18.08.37 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 11.37.54 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Condivido. Meglio leggere e citare a memoria, che non sapere neanche dove sta di casa un libro. L'ideale sapersi esprimere per parole proprie e anche per citazioni. Sarebbe un segnale di intelligenza e cultura.

Rispondo: Non pensi sia possibile argomentare con parole proprie e nel frattempo leggere una caterva di libri? E poi, credi che chi non si esprima con parole proprie e per citazioni sia un ignorante? Ma allora non sai quanto si apprende anche dalla gente che non ha mai toccato un libro...


Rispondo:

Leggi bene prima di intervenire. Ho detto ke l'ideale è usare entrambi. Sarebbe un segnale d intelligenza (perkè si usano proprie parole) e d cultura (perkè si è letto uno o più libri e si riesce a mettere in pratica quello ke si è imparato).

Posso dire una cosa? Ho visto che se si esprime una idea diversa dalla vostra, dovete per forza cercare di smontare questa idea. Accettatela come una cosa che vi può arricchire. Non come una imposizione.
folletto.73 folletto.73 01/08/2008 ore 18.19.26
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A BettaLaMatta che il 01/08/2008 18.14.37 ha scritto:
A D.chat che il 01/08/2008 18.08.37 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 11.37.54 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Condivido. Meglio leggere e citare a memoria, che non sapere neanche dove sta di casa un libro. L'ideale sapersi esprimere per parole proprie e anche per citazioni. Sarebbe un segnale di intelligenza e cultura.

Rispondo: Non pensi sia possibile argomentare con parole proprie e nel frattempo leggere una caterva di libri? E poi, credi che chi non si esprima con parole proprie e per citazioni sia un ignorante? Ma allora non sai quanto si apprende anche dalla gente che non ha mai toccato un libro...


Rispondo:

Leggi bene prima di intervenire. Ho detto ke l'ideale è usare entrambi. Sarebbe un segnale d intelligenza (perkè si usano proprie parole) e d cultura (perkè si è letto uno o più libri e si riesce a mettere in pratica quello ke si è imparato).

Posso dire una cosa? Ho visto che se si esprime una idea diversa dalla vostra, dovete per forza cercare di smontare questa idea. Accettatela come una cosa che vi può arricchire. Non come una imposizione.

Rispondo: avresti dovuto aspettare il consenso :dito

e non rispondere che era una domanda retorica... è una scusa inflazionata alla maleducazione :prrr
BettaLaMatta BettaLaMatta 01/08/2008 ore 18.22.27
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A folletto.73 che il 01/08/2008 18.19.26 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 18.14.37 ha scritto:
A D.chat che il 01/08/2008 18.08.37 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 11.37.54 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Condivido. Meglio leggere e citare a memoria, che non sapere neanche dove sta di casa un libro. L'ideale sapersi esprimere per parole proprie e anche per citazioni. Sarebbe un segnale di intelligenza e cultura.

Rispondo: Non pensi sia possibile argomentare con parole proprie e nel frattempo leggere una caterva di libri? E poi, credi che chi non si esprima con parole proprie e per citazioni sia un ignorante? Ma allora non sai quanto si apprende anche dalla gente che non ha mai toccato un libro...


Rispondo:

Leggi bene prima di intervenire. Ho detto ke l'ideale è usare entrambi. Sarebbe un segnale d intelligenza (perkè si usano proprie parole) e d cultura (perkè si è letto uno o più libri e si riesce a mettere in pratica quello ke si è imparato).

Posso dire una cosa? Ho visto che se si esprime una idea diversa dalla vostra, dovete per forza cercare di smontare questa idea. Accettatela come una cosa che vi può arricchire. Non come una imposizione.

Rispondo: avresti dovuto aspettare il consenso :dito

e non rispondere che era una domanda retorica... è una scusa inflazionata alla maleducazione :prrr

Rispondo:

Ma io faccio sempre quello ke mi pare...kiedo sempre dopo ke inizio a fare una cosa, così mi rispondono sempre si. Ki cazzo dice di no a una bella ragazza. Son mica scema..mi prendo sempre quello ke voglio. ;-)
folletto.73 folletto.73 01/08/2008 ore 18.27.16
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A BettaLaMatta che il 01/08/2008 18.22.27 ha scritto:
A folletto.73 che il 01/08/2008 18.19.26 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 18.14.37 ha scritto:
A D.chat che il 01/08/2008 18.08.37 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 11.37.54 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Condivido. Meglio leggere e citare a memoria, che non sapere neanche dove sta di casa un libro. L'ideale sapersi esprimere per parole proprie e anche per citazioni. Sarebbe un segnale di intelligenza e cultura.

Rispondo: Non pensi sia possibile argomentare con parole proprie e nel frattempo leggere una caterva di libri? E poi, credi che chi non si esprima con parole proprie e per citazioni sia un ignorante? Ma allora non sai quanto si apprende anche dalla gente che non ha mai toccato un libro...


Rispondo:

Leggi bene prima di intervenire. Ho detto ke l'ideale è usare entrambi. Sarebbe un segnale d intelligenza (perkè si usano proprie parole) e d cultura (perkè si è letto uno o più libri e si riesce a mettere in pratica quello ke si è imparato).

Posso dire una cosa? Ho visto che se si esprime una idea diversa dalla vostra, dovete per forza cercare di smontare questa idea. Accettatela come una cosa che vi può arricchire. Non come una imposizione.

Rispondo: avresti dovuto aspettare il consenso :dito

e non rispondere che era una domanda retorica... è una scusa inflazionata alla maleducazione :prrr

Rispondo:

Ma io faccio sempre quello ke mi pare...kiedo sempre dopo ke inizio a fare una cosa, così mi rispondono sempre si. Ki cazzo dice di no a una bella ragazza . Son mica scema..mi prendo sempre quello ke voglio. ;-)

Rispondo: io una volta ho detto di no ad una bella ragazza... ma giust' appunto il mio cazzo si è poi incazzato! non lo farò mai più :furbo
BettaLaMatta BettaLaMatta 01/08/2008 ore 18.31.30
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A folletto.73 che il 01/08/2008 18.27.16 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 18.22.27 ha scritto:
A folletto.73 che il 01/08/2008 18.19.26 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 18.14.37 ha scritto:
A D.chat che il 01/08/2008 18.08.37 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 11.37.54 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Condivido. Meglio leggere e citare a memoria, che non sapere neanche dove sta di casa un libro. L'ideale sapersi esprimere per parole proprie e anche per citazioni. Sarebbe un segnale di intelligenza e cultura.

Rispondo: Non pensi sia possibile argomentare con parole proprie e nel frattempo leggere una caterva di libri? E poi, credi che chi non si esprima con parole proprie e per citazioni sia un ignorante? Ma allora non sai quanto si apprende anche dalla gente che non ha mai toccato un libro...


Rispondo:

Leggi bene prima di intervenire. Ho detto ke l'ideale è usare entrambi. Sarebbe un segnale d intelligenza (perkè si usano proprie parole) e d cultura (perkè si è letto uno o più libri e si riesce a mettere in pratica quello ke si è imparato).

Posso dire una cosa? Ho visto che se si esprime una idea diversa dalla vostra, dovete per forza cercare di smontare questa idea. Accettatela come una cosa che vi può arricchire. Non come una imposizione.

Rispondo: avresti dovuto aspettare il consenso :dito

e non rispondere che era una domanda retorica... è una scusa inflazionata alla maleducazione :prrr

Rispondo:

Ma io faccio sempre quello ke mi pare...kiedo sempre dopo ke inizio a fare una cosa, così mi rispondono sempre si. Ki cazzo dice di no a una bella ragazza . Son mica scema..mi prendo sempre quello ke voglio. ;-)

Rispondo: io una volta ho detto di no ad una bella ragazza... ma giust' appunto il mio cazzo si è poi incazzato! non lo farò mai più :furbo

Rispondo:

Scemo...:haha
folletto.73 folletto.73 01/08/2008 ore 18.35.31
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A BettaLaMatta che il 01/08/2008 18.31.30 ha scritto:
A folletto.73 che il 01/08/2008 18.27.16 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 18.22.27 ha scritto:
A folletto.73 che il 01/08/2008 18.19.26 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 18.14.37 ha scritto:
A D.chat che il 01/08/2008 18.08.37 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 11.37.54 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Condivido. Meglio leggere e citare a memoria, che non sapere neanche dove sta di casa un libro. L'ideale sapersi esprimere per parole proprie e anche per citazioni. Sarebbe un segnale di intelligenza e cultura.

Rispondo: Non pensi sia possibile argomentare con parole proprie e nel frattempo leggere una caterva di libri? E poi, credi che chi non si esprima con parole proprie e per citazioni sia un ignorante? Ma allora non sai quanto si apprende anche dalla gente che non ha mai toccato un libro...


Rispondo:

Leggi bene prima di intervenire. Ho detto ke l'ideale è usare entrambi. Sarebbe un segnale d intelligenza (perkè si usano proprie parole) e d cultura (perkè si è letto uno o più libri e si riesce a mettere in pratica quello ke si è imparato).

Posso dire una cosa? Ho visto che se si esprime una idea diversa dalla vostra, dovete per forza cercare di smontare questa idea. Accettatela come una cosa che vi può arricchire. Non come una imposizione.

Rispondo: avresti dovuto aspettare il consenso :dito

e non rispondere che era una domanda retorica... è una scusa inflazionata alla maleducazione :prrr

Rispondo:

Ma io faccio sempre quello ke mi pare...kiedo sempre dopo ke inizio a fare una cosa, così mi rispondono sempre si. Ki cazzo dice di no a una bella ragazza . Son mica scema..mi prendo sempre quello ke voglio. ;-)

Rispondo: io una volta ho detto di no ad una bella ragazza... ma giust' appunto il mio cazzo si è poi incazzato! non lo farò mai più :furbo

Rispondo:

Scemo...:haha

Rispondo: donna che potrebbe aver difficoltà ad indicare il padre dei propri figli :hehe
BettaLaMatta BettaLaMatta 01/08/2008 ore 18.39.34
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A folletto.73 che il 01/08/2008 18.35.31 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 18.31.30 ha scritto:
A folletto.73 che il 01/08/2008 18.27.16 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 18.22.27 ha scritto:
A folletto.73 che il 01/08/2008 18.19.26 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 18.14.37 ha scritto:
A D.chat che il 01/08/2008 18.08.37 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 11.37.54 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Condivido. Meglio leggere e citare a memoria, che non sapere neanche dove sta di casa un libro. L'ideale sapersi esprimere per parole proprie e anche per citazioni. Sarebbe un segnale di intelligenza e cultura.

Rispondo: Non pensi sia possibile argomentare con parole proprie e nel frattempo leggere una caterva di libri? E poi, credi che chi non si esprima con parole proprie e per citazioni sia un ignorante? Ma allora non sai quanto si apprende anche dalla gente che non ha mai toccato un libro...


Rispondo:

Leggi bene prima di intervenire. Ho detto ke l'ideale è usare entrambi. Sarebbe un segnale d intelligenza (perkè si usano proprie parole) e d cultura (perkè si è letto uno o più libri e si riesce a mettere in pratica quello ke si è imparato).

Posso dire una cosa? Ho visto che se si esprime una idea diversa dalla vostra, dovete per forza cercare di smontare questa idea. Accettatela come una cosa che vi può arricchire. Non come una imposizione.

Rispondo: avresti dovuto aspettare il consenso :dito

e non rispondere che era una domanda retorica... è una scusa inflazionata alla maleducazione :prrr

Rispondo:

Ma io faccio sempre quello ke mi pare...kiedo sempre dopo ke inizio a fare una cosa, così mi rispondono sempre si. Ki cazzo dice di no a una bella ragazza . Son mica scema..mi prendo sempre quello ke voglio. ;-)

Rispondo: io una volta ho detto di no ad una bella ragazza... ma giust' appunto il mio cazzo si è poi incazzato! non lo farò mai più :furbo

Rispondo:

Scemo...:haha

Rispondo: donna che potrebbe aver difficoltà ad indicare il padre dei propri figli :hehe

Rispondo:

Beh..per come vanno ora le cose nella mia vita, non posso nemmeno contraddirti :haha
deiv77 deiv77 01/08/2008 ore 18.54.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

i libri fanno la cultura.
bisogna studiare e faticare molto per essere colti.
dobbiamo conoscere e saper decifrare, condividere idee dei "grandi" del passato, copiarli se necessario, e giustamente: "Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo."

Purtroppo nella mia inutile vita da 'gnorante senza neanche la i, ho conosciuto contadini molto più saggi e filosofi di molti facoltosi letterati!
la mia esperienza non condivide i concetti sopraesposti.
folletto.73 folletto.73 01/08/2008 ore 19.03.13
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A BettaLaMatta che il 01/08/2008 18.39.34 ha scritto:
A folletto.73 che il 01/08/2008 18.35.31 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 18.31.30 ha scritto:
A folletto.73 che il 01/08/2008 18.27.16 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 18.22.27 ha scritto:
A folletto.73 che il 01/08/2008 18.19.26 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 18.14.37 ha scritto:
A D.chat che il 01/08/2008 18.08.37 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 11.37.54 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Condivido. Meglio leggere e citare a memoria, che non sapere neanche dove sta di casa un libro. L'ideale sapersi esprimere per parole proprie e anche per citazioni. Sarebbe un segnale di intelligenza e cultura.

Rispondo: Non pensi sia possibile argomentare con parole proprie e nel frattempo leggere una caterva di libri? E poi, credi che chi non si esprima con parole proprie e per citazioni sia un ignorante? Ma allora non sai quanto si apprende anche dalla gente che non ha mai toccato un libro...


Rispondo:

Leggi bene prima di intervenire. Ho detto ke l'ideale è usare entrambi. Sarebbe un segnale d intelligenza (perkè si usano proprie parole) e d cultura (perkè si è letto uno o più libri e si riesce a mettere in pratica quello ke si è imparato).

Posso dire una cosa? Ho visto che se si esprime una idea diversa dalla vostra, dovete per forza cercare di smontare questa idea. Accettatela come una cosa che vi può arricchire. Non come una imposizione.

Rispondo: avresti dovuto aspettare il consenso :dito

e non rispondere che era una domanda retorica... è una scusa inflazionata alla maleducazione :prrr

Rispondo:

Ma io faccio sempre quello ke mi pare...kiedo sempre dopo ke inizio a fare una cosa, così mi rispondono sempre si. Ki cazzo dice di no a una bella ragazza . Son mica scema..mi prendo sempre quello ke voglio. ;-)

Rispondo: io una volta ho detto di no ad una bella ragazza... ma giust' appunto il mio cazzo si è poi incazzato! non lo farò mai più :furbo

Rispondo:

Scemo...:haha

Rispondo: donna che potrebbe aver difficoltà ad indicare il padre dei propri figli :hehe

Rispondo:

Beh..per come vanno ora le cose nella mia vita, non posso nemmeno contraddirti :haha

Rispondo: l'importante è non dover rischiare di additare chi porta i calzini bianchi ;-)
D.chat D.chat 01/08/2008 ore 21.46.53
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A BettaLaMatta che il 01/08/2008 18.14.37 ha scritto:
A D.chat che il 01/08/2008 18.08.37 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 11.37.54 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Condivido. Meglio leggere e citare a memoria, che non sapere neanche dove sta di casa un libro. L'ideale sapersi esprimere per parole proprie e anche per citazioni. Sarebbe un segnale di intelligenza e cultura.

Rispondo: Non pensi sia possibile argomentare con parole proprie e nel frattempo leggere una caterva di libri? E poi, credi che chi non si esprima con parole proprie e per citazioni sia un ignorante? Ma allora non sai quanto si apprende anche dalla gente che non ha mai toccato un libro...


Rispondo:

Leggi bene prima di intervenire. Ho detto ke l'ideale è usare entrambi. Sarebbe un segnale d intelligenza (perkè si usano proprie parole) e d cultura (perkè si è letto uno o più libri e si riesce a mettere in pratica quello ke si è imparato).

Posso dire una cosa? Ho visto che se si esprime una idea diversa dalla vostra, dovete per forza cercare di smontare questa idea. Accettatela come una cosa che vi può arricchire. Non come una imposizione.




Rispondo: Dove hai visto questa imposizione? "Accettatela come una cosa che vi può arricchire." è una imposizione, io con diplomazia avrei scritto "Potreste accettarla..." Le frasi che finiscono con un punto interrogativo sono domande... credo :mmm La tua idea sulla cultura è diversa dalla mia ma non per questo devi accettarla, come d'altronde non lo faccio io.

Posso chiedere una cosa? La chiedo anche senza permesso: perché qualcuno ci vede del marcio in questa discussione e non affronta con serenità e senza tante polemiche il discorso fin qui fatto?

D.chat D.chat 01/08/2008 ore 21.51.01
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A deiv77 che il 01/08/2008 18.54.17 ha scritto:
i libri fanno la cultura.
bisogna studiare e faticare molto per essere colti.
dobbiamo conoscere e saper decifrare, condividere idee dei "grandi" del passato, copiarli se necessario, e giustamente: "Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo."

Purtroppo nella mia inutile vita da 'gnorante senza neanche la i, ho conosciuto contadini molto più saggi e filosofi di molti facoltosi letterati!
la mia esperienza non condivide i concetti sopraesposti.

Rispondo: Direi per fortuna :-))

BettaLaMatta BettaLaMatta 01/08/2008 ore 23.15.27
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A D.chat che il 01/08/2008 21.46.53 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 18.14.37 ha scritto:
A D.chat che il 01/08/2008 18.08.37 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 11.37.54 ha scritto:
A RichardBeer che il 30/07/2008 21.01.49 ha scritto:

BOH.....allora ditemi perchè caxxo si chiamano citazioni...se poi chi le cita è un pirla. :mmm

Che poi...per citare, bisogna innanzitutto aver aperto un libro (vabbè oggi con internet è diverso...ma io preferisco sempre i cari e vecchi libri)...aver capito la citazione...saper scegliere quella giusta per la situazione.

Poi "Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo".....Non tutti sono filosofi, non tutti hanno il tempo o la cultura per fare ragionamenti sulla vita. O i mezzi per farlo. O anche la voglia di farlo.

Tu per primo hai apprezzato "Zeitgeist"...non potevi fartelo da solo tutto il percorso che ti porta a fare un filmato del genere? Non riuscivi a capirti da solo?

Insomma, è bello usare la propria testa e farla ragionare. Esprimersi per prorpi ragionamenti. E' bello anche leggere un libro di un filosofo, di un poeta e apprezzarne le idee e la dolcezza e profondità delle loro parole. E magari riportarle a chi non le conosce che a sua volta forse ne verrà rapito e le leggerà.

Io mi esprimo con parole mie, scrivo poesie ma non mi vergogno a usare spesso i versi di grandi poeti e filosofi, se si adattano meglio a una situazione. Si chiama essere versatili. Meglio esprimersi con versi di grandi persone piuttosto che stare zitti. E' importante comunicare piuttosto che non farlo.

Con tutto il rispetto per le vostre idee. E' solo il mio punto di vista.

Rispondo:

Condivido. Meglio leggere e citare a memoria, che non sapere neanche dove sta di casa un libro. L'ideale sapersi esprimere per parole proprie e anche per citazioni. Sarebbe un segnale di intelligenza e cultura.

Rispondo: Non pensi sia possibile argomentare con parole proprie e nel frattempo leggere una caterva di libri? E poi, credi che chi non si esprima con parole proprie e per citazioni sia un ignorante? Ma allora non sai quanto si apprende anche dalla gente che non ha mai toccato un libro...


Rispondo:

Leggi bene prima di intervenire. Ho detto ke l'ideale è usare entrambi. Sarebbe un segnale d intelligenza (perkè si usano proprie parole) e d cultura (perkè si è letto uno o più libri e si riesce a mettere in pratica quello ke si è imparato).

Posso dire una cosa? Ho visto che se si esprime una idea diversa dalla vostra, dovete per forza cercare di smontare questa idea. Accettatela come una cosa che vi può arricchire. Non come una imposizione.




Rispondo: Dove hai visto questa imposizione? "Accettatela come una cosa che vi può arricchire." è una imposizione, io con diplomazia avrei scritto "Potreste accettarla..." Le frasi che finiscono con un punto interrogativo sono domande... credo :mmm La tua idea sulla cultura è diversa dalla mia ma non per questo devi accettarla, come d'altronde non lo faccio io.

Posso chiedere una cosa? La chiedo anche senza permesso: perché qualcuno ci vede del marcio in questa discussione e non affronta con serenità e senza tante polemiche il discorso fin qui fatto?


Rispondo:

Vabbè...a D.chat pensala come ti pare. O non capisci quello ke uno ti scrive o non lo vuoi capire. In ogni caso a me di sta a fà i gioketti di parole non mi interessa proprio. :ok
D.chat D.chat 01/08/2008 ore 23.17.34
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

Eppure li fai :-)))
BettaLaMatta BettaLaMatta 01/08/2008 ore 23.20.30
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A D.chat che il 01/08/2008 23.17.34 ha scritto:
Eppure li fai :-)))

Rispondo:

Mica è vero. Ho espresso la mia idea. Tu mi sa ke nn hai capito cosa volevo dire. Te l'ho rispiegata. E ancora nn capisci. Posso passare la serata a ripetere la stessa cosa? :haha
D.chat D.chat 01/08/2008 ore 23.22.16
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

Tu devi spiegare a te stessa non a me.
BettaLaMatta BettaLaMatta 01/08/2008 ore 23.26.50
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A D.chat che il 01/08/2008 23.22.16 ha scritto:
Tu devi spiegare a te stessa non a me.

Rispondo:

Se vabbè...ciao pepp....:bye
D.chat D.chat 01/08/2008 ore 23.29.04
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

Se non saluto si offende? :mmm

Potrebbe essere un fake e già altri si sono risentiti per questa cosa :mmm
bimbacciosa bimbacciosa 01/08/2008 ore 23.31.38 Ultimi messaggi
BettaLaMatta BettaLaMatta 01/08/2008 ore 23.34.47
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A D.chat che il 01/08/2008 23.29.04 ha scritto:
Se non saluto si offende? :mmm Potrebbe essere un fake e già altri si sono risentiti per questa cosa :mmm

Rispondo:

Vabbè tesoro, mò perkè mi devi dare della falsa mica l'ho capito. :mmm

Ho detto una opinione, diversa dalla tua, e sarei una falsa?
D.chat D.chat 01/08/2008 ore 23.34.58
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A bimbacciosa che il 01/08/2008 23.31.38 ha scritto:
ahhahahahahha eccolola!!!!

Rispondo: :many
D.chat D.chat 01/08/2008 ore 23.42.52
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A BettaLaMatta che il 01/08/2008 23.34.47 ha scritto:
A D.chat che il 01/08/2008 23.29.04 ha scritto:
Se non saluto si offende? :mmm Potrebbe essere un fake e già altri si sono risentiti per questa cosa :mmm

Rispondo:

Vabbè tesoro, mò perkè mi devi dare della falsa mica l'ho capito. :mmm

Ho detto una opinione, diversa dalla tua, e sarei una falsa?

Rispondo: Non l'ho mica detto ma se leggendo le mie parole lo hai pensato ti chiedo scusa, non era nelle mie intenzioni. Chiudo ogni discussione.

BettaLaMatta BettaLaMatta 01/08/2008 ore 23.48.58
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A D.chat che il 01/08/2008 23.42.52 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 01/08/2008 23.34.47 ha scritto:
A D.chat che il 01/08/2008 23.29.04 ha scritto:
Se non saluto si offende? :mmm Potrebbe essere un fake e già altri si sono risentiti per questa cosa :mmm

Rispondo:

Vabbè tesoro, mò perkè mi devi dare della falsa mica l'ho capito. :mmm

Ho detto una opinione, diversa dalla tua, e sarei una falsa?

Rispondo: Non l'ho mica detto ma se leggendo le mie parole lo hai pensato ti chiedo scusa, non era nelle mie intenzioni. Chiudo ogni discussione.


Rispondo:

No siccome hai detto "fake"...in inglese vuol dire falso. Contestavo solo quello. Dammi della stronza (lo sono :ok ) ma falsa non lo sono mai. Litigo piuttosto ke dire bugie. ;-)
D.chat D.chat 01/08/2008 ore 23.52.26
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

Significa anche altro ma lasciamo perdere :-))
MalaSalus MalaSalus 01/08/2008 ore 23.52.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

aaaah.. che frescura.. piove... ho i piedi fuori dalla finestra e tutto il mondo mi sembra più bello.. se uno di voi due invece di rompere il cazzo all'altro/a mi portasse una grappa gli/le sarei estremamente grato :-)))
BettaLaMatta BettaLaMatta 01/08/2008 ore 23.55.05
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A MalaSalus che il 01/08/2008 23.52.44 ha scritto:
aaaah.. che frescura.. piove... ho i piedi fuori dalla finestra e tutto il mondo mi sembra più bello.. se uno di voi due invece di rompere il cazzo all'altro/a mi portasse una grappa gli/le sarei estremamente grato :-)))

Rispondo:

Te la porto io....
D.chat D.chat 01/08/2008 ore 23.56.34
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A MalaSalus che il 01/08/2008 23.52.44 ha scritto:
aaaah.. che frescura.. piove... ho i piedi fuori dalla finestra e tutto il mondo mi sembra più bello.. se uno di voi due invece di rompere il cazzo all'altro/a mi portasse una grappa gli/le sarei estremamente grato :-)))

Rispondo: Scegli pure, ho una Poli, una Nardini,una Nonino e una Pircher! :ok

D.chat D.chat 01/08/2008 ore 23.58.10
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A MalaSalus che il 01/08/2008 23.52.44 ha scritto:
aaaah.. che frescura..
piove
... ho i piedi fuori dalla finestra e tutto il mondo mi sembra più bello.. se uno di voi due invece di rompere il cazzo all'altro/a mi portasse una grappa gli/le sarei estremamente grato :-)))

Rispondo: E per domenica che previsioni ci sono un po più a nordest? :sbong

MalaSalus MalaSalus 02/08/2008 ore 00.01.13 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A BettaLaMatta che il 01/08/2008 23.55.05 ha scritto:
A MalaSalus che il 01/08/2008 23.52.44 ha scritto:
aaaah.. che frescura.. piove... ho i piedi fuori dalla finestra e tutto il mondo mi sembra più bello.. se uno di voi due invece di rompere il cazzo all'altro/a mi portasse una grappa gli/le sarei estremamente grato :-)))

Rispondo:

Te la porto io....

Rispondo: mettila su un piatto d'argento please.. non saprò dirti di no :love
MalaSalus MalaSalus 02/08/2008 ore 00.02.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A D.chat che il 01/08/2008 23.56.34 ha scritto:
A MalaSalus che il 01/08/2008 23.52.44 ha scritto:
aaaah.. che frescura.. piove... ho i piedi fuori dalla finestra e tutto il mondo mi sembra più bello.. se uno di voi due invece di rompere il cazzo all'altro/a mi portasse una grappa gli/le sarei estremamente grato :-)))

Rispondo: Scegli pure, ho una Poli, una Nardini,una Nonino e una Pircher! :ok


Rispondo: vabbeh nel dubbio un cicchetto per una non fa male a nessuno :love
MalaSalus MalaSalus 02/08/2008 ore 00.03.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A D.chat che il 01/08/2008 23.58.10 ha scritto:
A MalaSalus che il 01/08/2008 23.52.44 ha scritto:
aaaah.. che frescura..
piove
... ho i piedi fuori dalla finestra e tutto il mondo mi sembra più bello.. se uno di voi due invece di rompere il cazzo all'altro/a mi portasse una grappa gli/le sarei estremamente grato :-)))

Rispondo: E per domenica che previsioni ci sono un po più a nordest? :sbong


Rispondo: non saprei.. ma in 5 minuti è passata da pioggia consistente a torrenziale.. ho ritirato i piedini perché mi stavano venendo le branchie tra dito e dito :mmm
D.chat D.chat 02/08/2008 ore 00.04.32
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A MalaSalus che il 02/08/2008 0.02.17 ha scritto:
A D.chat che il 01/08/2008 23.56.34 ha scritto:
A MalaSalus che il 01/08/2008 23.52.44 ha scritto:
aaaah.. che frescura.. piove... ho i piedi fuori dalla finestra e tutto il mondo mi sembra più bello.. se uno di voi due invece di rompere il cazzo all'altro/a mi portasse una grappa gli/le sarei estremamente grato :-)))

Rispondo: Scegli pure, ho una Poli, una Nardini,una Nonino e una Pircher! :ok


Rispondo: vabbeh nel dubbio un cicchetto per una non fa male a nessuno :love

Rispondo: Mi hai fatto venire voglia di grappa...:mmm Mi faccio la torbata! :ok

MalaSalus MalaSalus 02/08/2008 ore 00.05.29 Ultimi messaggi
D.chat D.chat 02/08/2008 ore 00.10.08
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

Ma la passi ovviamente? :mmm
MalaSalus MalaSalus 02/08/2008 ore 00.14.00 Ultimi messaggi
D.chat D.chat 02/08/2008 ore 00.17.49
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

Ti cedo la più bella del forum :ok
MalaSalus MalaSalus 02/08/2008 ore 00.19.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

bah.. non so... ormai le ho leccate tutte.. il mio monitor non ha più lcd per l'abuso... vorrei passare ad altro.. :mmm
D.chat D.chat 02/08/2008 ore 00.22.38
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

Potresti concederti a nuove emozioni :mmm

Non guardare me :nonono
BettaLaMatta BettaLaMatta 02/08/2008 ore 00.24.31
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

Ma sarete mica due gay....:haha
MalaSalus MalaSalus 02/08/2008 ore 00.24.51 Ultimi messaggi
MalaSalus MalaSalus 02/08/2008 ore 00.25.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A BettaLaMatta che il 02/08/2008 0.24.31 ha scritto:
Ma sarete mica due gay....:haha

Rispondo: non se in mezzo capiti tu :love salvaci :love
D.chat D.chat 02/08/2008 ore 00.26.14
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A BettaLaMatta che il 02/08/2008 0.24.31 ha scritto:
Ma sarete mica due gay....:haha

Rispondo: Ci piace farlo in tre, ti unisci a noi? :-)))

BettaLaMatta BettaLaMatta 02/08/2008 ore 00.27.51
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A D.chat che il 02/08/2008 0.26.14 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 02/08/2008 0.24.31 ha scritto:
Ma sarete mica due gay....:haha

Rispondo: Ci piace farlo in tre, ti unisci a noi?


Rispondo:

Purkè io sia l'unica "ricevente"...:haha
BettaLaMatta BettaLaMatta 02/08/2008 ore 00.29.18
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A MalaSalus che il 02/08/2008 0.25.42 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 02/08/2008 0.24.31 ha scritto:
Ma sarete mica due gay....:haha

Rispondo: non se in mezzo capiti tu :love salvaci :love

Rispondo:

Posso prendere solo te? Quell'altro mi ha dato della falsa e io sono permalosa e civetta. :haha
D.chat D.chat 02/08/2008 ore 00.30.00
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A BettaLaMatta che il 02/08/2008 0.27.51 ha scritto:
A D.chat che il 02/08/2008 0.26.14 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 02/08/2008 0.24.31 ha scritto:
Ma sarete mica due gay....:haha

Rispondo: Ci piace farlo in tre, ti unisci a noi?


Rispondo:

Purkè io sia l'unica "ricevente"...:haha

Rispondo: E anche l'unica a darla! :-)))

MalaSalus MalaSalus 02/08/2008 ore 00.32.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A BettaLaMatta che il 02/08/2008 0.29.18 ha scritto:
A MalaSalus che il 02/08/2008 0.25.42 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 02/08/2008 0.24.31 ha scritto:
Ma sarete mica due gay....:haha

Rispondo: non se in mezzo capiti tu :love salvaci :love

Rispondo:

Posso prendere solo te? Quell'altro mi ha dato della falsa e io sono permalosa e civetta. :haha

Rispondo: vabbeh dai, si può fare.. però poi dovrò comunque raccontargli tutto :mmm
D.chat D.chat 02/08/2008 ore 00.33.47
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

Ma ridono tutti allo stesso modo? :mmm
BettaLaMatta BettaLaMatta 02/08/2008 ore 00.35.03
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A MalaSalus che il 02/08/2008 0.32.02 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 02/08/2008 0.29.18 ha scritto:
A MalaSalus che il 02/08/2008 0.25.42 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 02/08/2008 0.24.31 ha scritto:
Ma sarete mica due gay....:haha

Rispondo: non se in mezzo capiti tu :love salvaci :love

Rispondo:

Posso prendere solo te? Quell'altro mi ha dato della falsa e io sono permalosa e civetta. :haha

Rispondo: vabbeh dai, si può fare.. però poi dovrò comunque raccontargli tutto :mmm

Rispondo:

Anke noi donne ci raccontiamo tutto....i minimi dettagli....:-)))
MalaSalus MalaSalus 02/08/2008 ore 00.39.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A BettaLaMatta che il 02/08/2008 0.35.03 ha scritto:
A MalaSalus che il 02/08/2008 0.32.02 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 02/08/2008 0.29.18 ha scritto:
A MalaSalus che il 02/08/2008 0.25.42 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 02/08/2008 0.24.31 ha scritto:
Ma sarete mica due gay....:haha

Rispondo: non se in mezzo capiti tu :love salvaci :love

Rispondo:

Posso prendere solo te? Quell'altro mi ha dato della falsa e io sono permalosa e civetta. :haha

Rispondo: vabbeh dai, si può fare.. però poi dovrò comunque raccontargli tutto :mmm

Rispondo:

Anke noi donne ci raccontiamo tutto....i minimi dettagli....:-)))

Rispondo: cercheremo di trasformare il minimo nel massimo perché abbia molto da raccontare allora :love (pausa sigla di inizio, dopox)
BettaLaMatta BettaLaMatta 02/08/2008 ore 10.06.44
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A MalaSalus che il 02/08/2008 0.39.55 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 02/08/2008 0.35.03 ha scritto:
A MalaSalus che il 02/08/2008 0.32.02 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 02/08/2008 0.29.18 ha scritto:
A MalaSalus che il 02/08/2008 0.25.42 ha scritto:
A BettaLaMatta che il 02/08/2008 0.24.31 ha scritto:
Ma sarete mica due gay....:haha

Rispondo: non se in mezzo capiti tu :love salvaci :love

Rispondo:

Posso prendere solo te? Quell'altro mi ha dato della falsa e io sono permalosa e civetta. :haha

Rispondo: vabbeh dai, si può fare.. però poi dovrò comunque raccontargli tutto :mmm

Rispondo:

Anke noi donne ci raccontiamo tutto....i minimi dettagli....:-)))

Rispondo: cercheremo di trasformare il minimo nel massimo perché abbia molto da raccontare allora :love (pausa sigla di inizio, dopox)

Rispondo:

Basta ke nn sia il minimo sforzo col massimo risultato. Io necessito di "grandi sforzi" ;-)
MalaSalus MalaSalus 02/08/2008 ore 12.41.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

la conoscenza porta inevitabilmente all'economia :-) ma ci sono occasioni in cui eccedere porta gran giovamento :love non son solito lesinare in energia comunque :-)))
BettaLaMatta BettaLaMatta 02/08/2008 ore 12.57.39
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A MalaSalus che il 02/08/2008 12.41.25 ha scritto:
la conoscenza porta inevitabilmente all'economia :-) ma ci sono occasioni in cui eccedere porta gran giovamento :love non son solito lesinare in energia comunque :-)))

Rispondo:

anke perkè con me lesinare energie sarebbe impossibile...:haha
MalaSalus MalaSalus 02/08/2008 ore 13.10.31 Ultimi messaggi
BettaLaMatta BettaLaMatta 02/08/2008 ore 13.19.42
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A MalaSalus che il 02/08/2008 13.10.31 ha scritto:
dimostramelo :love

Rispondo:

Guarda, passo il weekend al mare e infatti sto per uscire dall'ufficio. Se mi vuoi raggiungere io ti aspetto volentieri. Ma nn arrivare troppo stanco..;-)
MalaSalus MalaSalus 02/08/2008 ore 13.28.20 Ultimi messaggi
scorpioneavvelenato scorpioneavvelenato 02/08/2008 ore 22.33.44
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A D.chat che il 30/07/2008 14.40.14 ha scritto:
Bisogna prendere a prestito frasi di scrittori e filosofi per capire la nostra vita? :mmm

Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo? :mmm

Qualunque frase abbia partorito la mente altrui è una regola di vita per noi? :mmm

Rispondo: ehy ma in mia assenza ti sei dato alla filosofia di vita? :cosaaa e pensare che l'unica domanda che ti postavi era:" ma scorpioncinaavvelenatina cosa ci stà a fare in questo forum?" :mmm



rispondo a questo tuo post in 6 dico 6 parole

PERCHE' HANNO LA MENTE STERILE

:cosaaa cosa dici? sono solo 5...

:-))) ho dimenticato la sesta...FANCULO :dito


D.chat D.chat 04/08/2008 ore 14.21.24
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A scorpioneavvelenato che il 02/08/2008 22.33.44 ha scritto:
A D.chat che il 30/07/2008 14.40.14 ha scritto:
Bisogna prendere a prestito frasi di scrittori e filosofi per capire la nostra vita? :mmm

Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo? :mmm

Qualunque frase abbia partorito la mente altrui è una regola di vita per noi? :mmm

Rispondo: ehy ma in mia assenza ti sei dato alla filosofia di vita? :cosaaa e pensare che l'unica domanda che ti postavi era:" ma scorpioncinaavvelenatina cosa ci stà a fare in questo forum? " :mmm



rispondo a questo tuo post in 6 dico 6 parole

PERCHE' HANNO LA MENTE STERILE

:cosaaa cosa dici? sono solo 5...

:-))) ho dimenticato la sesta...FANCULO :dito



Rispondo: A questa domanda ho già dato risposte che non ti riferisco :hehe

scorpioneavvelenato scorpioneavvelenato 04/08/2008 ore 15.54.33
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A D.chat che il 04/08/2008 14.21.24 ha scritto:
A scorpioneavvelenato che il 02/08/2008 22.33.44 ha scritto:
A D.chat che il 30/07/2008 14.40.14 ha scritto:
Bisogna prendere a prestito frasi di scrittori e filosofi per capire la nostra vita? :mmm

Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo? :mmm

Qualunque frase abbia partorito la mente altrui è una regola di vita per noi? :mmm

Rispondo: ehy ma in mia assenza ti sei dato alla filosofia di vita? :cosaaa e pensare che l'unica domanda che ti postavi era:" ma scorpioncinaavvelenatina cosa ci stà a fare in questo forum? " :mmm



rispondo a questo tuo post in 6 dico 6 parole

PERCHE' HANNO LA MENTE STERILE

:cosaaa cosa dici? sono solo 5...

:-))) ho dimenticato la sesta...FANCULO :dito



Rispondo: A questa domanda ho già dato risposte che non ti riferisco :hehe


Rispondo: ti sei Autodomandato e ti sei Autorisposto???? :cosaaa

allora Autofanculizzati :dito4
scorpioneavvelenato scorpioneavvelenato 29/09/2008 ore 10.57.29
segnala

(Nessuno)RE: Perché?

A D.chat che il 30/07/2008 14.40.14 ha scritto:
Bisogna prendere a prestito frasi di scrittori e filosofi per capire la nostra vita? :mmm

Veramente non riusciamo a capirci e cosa vogliamo? :mmm

Qualunque frase abbia partorito la mente altrui è una regola di vita per noi? :mmm

Rispondo: ma ke minkia di perchè ti poni :sbong

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.