australian77 09/12/2010 ore 08.35.07 Ultimi messaggi
segnala

Perplessoun rot come vicino....

Ciao a tutti, abito in campagna in un gruppetto di circa 16 famiglie non molto lontane fra loro, tutti o quasi posseggono un cane o almeno un gatto e ci sono circa una decina di bambini di età compresa fra i 14 e i 3 anni.
Da poco è morto un bellissimo boxer, e la coppia che lo possedeva l'ha prontamente sostituito con un rottweiler di altissima genealogia selezionato per l'utilità e difesa.
Chiaramente finchè era piccolo era una palla sbinoccolata dolcissima ora ha 8 mesi e pesa più di 40 kg, è ancora cucciolone e socievole ma visto che non lo vedevo libero da circa un mese mi sono molto impressionato dalla stazza che sembra non smettere mai di crescere!!!
Premetto che io e il mio fido di taglia media siamo sempre a giro, per i bambini è un piccolo idolo, tutte le volte che lo vedono lo chiamano e lo riempiono di carezze, con gli adulti del vicinato ormai lui ha imparato chi lo gradisce e chi preferisce vederlo a distanza, in tutta serenità e pace.
La coppia che ha preso il rot, è abbastanza giovane, lui è sempre fuori per lavoro e per ora non ha nessun controllo sul cane, quando li sento è sempre ad urlare al cane invano, lei è più presente, va a fare dei corsi di utilità e difesa, alla fine non sò se ha il polso e il temperamento giusto, mi sembra più che altro una perfetta e amorevole balia, ma non un lider (ma forse mi sbaglio).
La mia domanda è, potrò veramente dormire sogni tranquilli ora che abbiamo un cane che fra 1 anno e mezzo peserà almeno 50 kg, ed è sempre o quasi rinchiuso nel giardino, tranne le volte che va a fare lezione?

8077760
Ciao a tutti, abito in campagna in un gruppetto di circa 16 famiglie non molto lontane fra loro, tutti o quasi posseggono un cane...
Discussione
09/12/2010 8.35.07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
ombra.1961 ombra.1961 09/12/2010 ore 09.10.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: un rot come vicino....

I cani hanno un proprio linguaggio. Con la postura, le espressioni facciali e le vocalizzazioni comunicano paura, rabbia, aggressività, sottomissione, la disponibilità a giocare e altro ancora. Un cucciolo che cresce insieme ad altri cani imparerà il loro linguaggio e sarà in grado di comunicare efficacemente. Al contrario, un cucciolo cresciuto in isolamento potrebbe fraintendere i segnali lanciati dagli altri cani oppure lanciare involontariamente segnali che possono irritarli.
Inoltre, come i bambini, i cuccioli devono imparare come ci si comporta in mezzo agli altri. Quando i cuccioli giocano, un morso un po' troppo convinto provoca uno strillo. Se il cucciolo insiste nel saltare addosso alla mamma, può essere dissuaso da un ringhio molto esplicito. In questo modo, i cuccioli imparano a mantenersi entro i limiti.
Un buon sistema per offrire al cucciolo queste importanti esperienze consiste nel frequentare incontri di socializzazione tra cuccioli. Alcune cliniche veterinarie organizzano incontri di questo tipo. Oppure si può creare un gruppo con altri proprietari di cuccioli.
Quando socializzano, i cuccioli devono poter giocare liberamente, ma devono essere sempre sorvegliati per evitare che il gioco diventi troppo aggressivo, soprattutto se sono presenti cani di taglia diversa.
La socializzazione del cucciolo ha inizio con la cucciolata dei fratelli e dovrebbe continuare (se possibile) per l'intero periodo di crescita del cane. Un cucciolo ben inserito tra i suoi pari diventerà un cane di cui fidarsi quando incontra e gioca con altri cani. La socializzazione è ancora più importante per razze dominanti o aggressive nei confronti di altri cani. Se nelle sessioni di gioco il cucciolo diventa troppo aggressivo o si spaventa troppo facilmente, bisogna chiedere aiuto a un addestratore professionista per fare in modo che il suo comportamento venga corretto prima che diventi un problema.


australian77 australian77 09/12/2010 ore 09.33.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: un rot come vicino....

verissimo, son d'accordo, ma questi miei vicini sotto questo aspetto non si sono mai impegnati più di tanto.Non prenderei mai un cane di simile taglia, ma se lo facessi tutti i sabati sarei al mercato o al parco per farlo socializzare con tutti con la speranza che poi da grande possa distinguere meglio il comportamento giusto dallo sbagliato. Ora il cane è grosso e non credo che ci siano molti miei vicini disposti a far giocare una bambinetta di 9 anni con un cagnolone sguaiato di 40 kg!!!! Il mio giotto poi è un cane equilibratissimo che non litiga mai con nessuno, sin da piccolo l'ho portato sempre con me ovunque, però come carattere è tendenzialmente dominante, ovvero, si fa rispettare ma non mettetegli i piedi in testa altrimenti avverte, non morde!!!!
M40ALprov M40ALprov 10/12/2010 ore 13.58.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: un rot come vicino....

Da un certo punto di vista, che il cane socializzi con umani ed animali, impari a rispettarli ed a gestirli non in modo conflittuale, è positivo.

Diversamente, fosse tenuto separato dal mondo, al primo incontro non saprebbe come interagire, non capirebbe i nostri segnali spesso opposti ai suoi ( pensiamo solo al sorridere umano.. ed al mostrare i denti canino ..espressioni di opposti sentimenti).

Vanno poi educati i bambini ad una cosa, se il cane a spasso si fa' toccare (previa richiesta al padrone, se si possa farlo), evitare di metter mano al cane quando egli è in casa sua, mai e poi mai attraverso le sbarre.
Non è detto che morda sempre e comunque, ma.. è legittimato a farlo, quindi spiegare ai bimbi il concetto di territorialita', non per far loro paura, ma perchè capiscano.
Parimenti, mai introdursi nel SUO territorio senza che i padroni siano presenti, nemmeno se ci finisce un pallone, la stessa persona che in territorio neutro è benvenuta .. sleccuzzata e da cui il Rott accetta carezze, in casa sua potrebbe ricevere un trattamento molto doloroso; e questo per il cane sarebbe giusto al 100%, giusto ed ineccepibile.

Da un'altro punto di vista, se come leggo lo lasciano libero, in territorio non suo, comune o pubblico che sia, beh, questo non va'.

E non va' per i seguenti motivi.

- oggi gira libero in un territorio, domani lo stesso territorio in cui è libero di girare, sara' SUO e difendibile come SUO da ogni intruso, che sia il visitatore, che sia il cane o la persona che in quel momento non reagisce come lui vuole ai suoi segnali.
M'è capitato un cane del genere.. un jack russel di 5 kg o giu' di li, che abituato a girare libero per il paese s'è avventato sul mio pastore tedesco/doberman, che era con me al guinzaglio - che sarebbe successo se le misure fossero state invertite ?

- le leggi che disciplinano il movimento canino, dicono chiaro, guinzaglio sempre, museruola in caso di pericolo; chi non volesse trovarselo davanti in zone comuni, ha solo da chiamare le FdO, dopo un paio di sanzioni dovrebbero capirla !

- levarsi dalla testa che "non possa succedere" una morsicatura, puo' succedere,anche col proprio cane, quindi occhio; negli USA ci sono piu' morsicature da Golden Retriever che da Pitbull, il motivo principale è che chiunque si sente autorizzato ad accarezzare i primi, mentre con i secondi sta' molto piu' attento..

Cio' detto, sia chiaro che amo i cani da guardia / difesa, piu' son grossi piu' mi piacciono.
Ma conoscerli, rispettarli e rispettare la loro territorialita', è basilare per una convivenza pacifica.
Stessa cosa per i proprietari che devono SI farli socializzare, ma anche tenerli d'occhio , anche x che con la maturita' iniziano le voglie di ribellione, il mettere in discussione la leadership, e l'autoassunzione di responsabilita' (guardia e difesa) che da cucciolo raramente vengono a galla.

Quindi puoi star sicuro con un Rott ? si, se è ben gestito dai proprietari, e se rispettate le sue caratteristiche caratteriali.

BK
Make.MePure Make.MePure 14/12/2010 ore 15.44.00 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: un rot come vicino....

sai cosa... il problema non è il rot da 50 kg... ma la vita quotidiana del cane..
io ho una femmina di pitt bull abituata a stare in giro.. in mezzo a gente.. cani.. bambini.. e non mi ha mai dato nessun problema.. domenica eravamo fuori con lei... e un cagnolino tipo shitzu si è avventato su di lei che si stava facendo proprio gli affari suoi.. stavamo camminando per strada.. e se non faccio presto a portarla via lo fa a brandelli..
e credimi che lei è buonissima.. è riuscita perfino a calmare il pastore tedesco di mio padre che è ferocissima con gli altri cani..
questo per dirti che dipende molto dal cane.. che sia rot.. pincher o carlino..
certo.. se apre bocca un rot fa danni diversi da un pincher..
sono d'accordo con ombra... tutto sta a come vive quotidianamente il cane...
ma il boxer di prima com'era?
M40ALprov M40ALprov 14/12/2010 ore 16.12.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: un rot come vicino....

.. giusta domanda.
Se gestivano bene il boxer, col rott non ci dovrebbero essere rotture.

Al contrario invece, preoccupatevi !

BK
15224742
.. giusta domanda. Se gestivano bene il boxer, col rott non ci dovrebbero essere rotture. Al contrario invece, preoccupatevi ! BK
Risposta
14/12/2010 16.12.37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
australian77 australian77 16/12/2010 ore 14.24.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: un rot come vicino....

scusate l'assenza...
Anche secondo me l'importante è come si fanno crescere e in che ambiente, proprio per questo mi sono preoccupato, purtroppo i padroni lavorano entrambi ma riescono a ritagliare un pò di tempo per il loro fido. Il guaio, fortuna è che non li vedo mai a giro per farsi una sana passeggiata, lui sempre diviso fra giardino e casa o al massimo 1 o 2 volte a settimana fanno un corso di utilità e difesa.
Le lezioni che svolgono sono fatte da gente che credo siano professionisti da anni e sicuramente esperti nella razza, però in quell'ambiente sono convinto che abbiano poca possibilità di socializzare fra cani, anche perchè io mi immagino che quei campi siano frequentati da cani molto dominanti magari anche adulti...
Il boxer che avevano prima l'ho conosciuto tardi ma da quel che ho capito era il classico cane seppellito in giardino, raramente lo portavano fuori e non facevano certo corsi di nessun genere, diciamo che nel vicinato non ha mai creato preoccupazioni perchè era sempre dietro il recinto!!!!
M40ALprov M40ALprov 16/12/2010 ore 16.16.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: un rot come vicino....

australian, le preoccupazioni le comprendiamo,le illazioni no.

te la stai facendo sotto x che è un rott.
tutto qua.

il boxer che avevano non ha mai combinato guai, dici.

e poi fai illazioni su come lo tengono e su chi glielo addestra..

fossi in te mi farei un'esamino di coscenza e mi chiederei quanto realmente sai di come viene gestito quel cane, e in genere, di come vanno gestiti i cani.

non è obbligatorio portare il cane a spasso, è decisamente piu' importante stare con lui parecchio tempo, che legarlo ad una fune e fare un po' di tira molla e caca.

non è obbligatorio fare dei corsi , che poi siano di utilita' e difesa l'hai saputo da loro, o te lo sei inventato ?
che poi, ci sono corsi di obedience, che sono i basilari, ed altri tipi di corso, ma un corso di "utilita' e difesa" mi piacerebbe vederlo, che insegnano, sia a cercare sciatori sotto le valanghe, che ad attaccare in caso di invasione del territorio ?

mah..

BK
australian77 australian77 17/12/2010 ore 15.47.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: un rot come vicino....

M40ALprov... M40ALprov... M40ALprov...

Non capisco cosa ho scritto per farti scattare in questa maniera,

vero che sono preoccupato,fosse stato un pò meno rot sarei stato molto più tranquillo ( MEA CULPA, ma sono stato morso), cmq la taglia conta fino ad un certo punto, c'è un'altro cane vicino mezzo leviero che me lo porto sempre dietro e poi con la stragrande maggioranza di cani sono tranquillo. La taglia centra, ma forse è anche la mia convinzione che se volesse farmi del male a me o al mio fido, io non avrei quasi voce in capitolo. Troppo forti, robusti, perfetti nel loro essere.

Le illazioni su come lo tengono o lo addestrano, sono false. Ho semplicemente detto che non conosco gli addestratori e che magari a un cucciolo farebbe bene uscire spesso per farsi le sue esperienze. Il mio l'ho portato per i primi 2 anni al parco almeno 2 volte alla settimana e dista almeno 20 km da casa mia, solo per farlo socializzare. Ora nonostante abbia un carattere fiero e assolutamente non sottomesso evita sempre la lite pure se lo provocano.

Quel genere di cane NON Sò DI PRECISO COME SI GESTISCE altrimenti non avrei posto il quesito... ( genio... ), di come si gestiscono le altre specie canine, in 10 anni che ho cani, posso dirti di essermi fatto un'idea, comunque son sempre pronto ad apprendere metodi e conoscenze nuove, per me non è solo aver un compagno ma anche una passione.

scrivi tu:
"non è obbligatorio portare il cane a spasso, è decisamente piu' importante stare con lui parecchio tempo, che legarlo ad una fune e fare un po' di tira molla e caca."
nulla è obbligatorio, ma di sicuro conoscere quello che ha intorno è fondamentale, specie perchè ha 150 mq di giardino.

Per quanto riguarda il corso, quello è di sicura una cosa positiva. Lavorano prima sul controllo del cane e poi con il figurante e il manicotto. Credevo tu lo sapessi... I corsi o patentino purtroppo non sono OBBLIGATORI per qualsiasi cane Cmq io con loro ci sono in ottimi rapporti... E quindi se ne parla dei corsi che faccio io e dei suoi...

concludendo, mi sembra di averti risposto in tutto...
Mi sa che in passato ti ho sopravvalutato...
kuki1955 kuki1955 18/12/2010 ore 22.20.57
segnala

(Nessuno)RE: un rot come vicino....

quel genere di cane NON Sò DI PRECISO COME SI GESTISCE
Cosa significa QUEL GENERE DI CANE??? Caro "amico" se dentro quei 50 kili pelliccia ci fosse stato un San Bernardo avresti detto la stessa cosa???? Eppure il san Bernardo è una delle razze canine più aggressive e attaccabrighe se non addestrate a dovere...tu stesso dici che la proprietaria sta facendo dei corsi di obbedience..quindi mi sembra proprio che tu non debba temere nulla...piuttosto...attieniti alle regole emanate recentemente...MUSERUOLA E GUINZAGLIO NON OLTRE IL METRO E MEZZO anche per FIDO!!!!E già che ci siamo...giusto per tenerti aggiornato sulla razza...ti linco una risposta che ho dato ad un giornale recentemente...
http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/santa-vittoria-dalba-rottweiler-azzanna-bimba-5-anni-cane-zio-ferite-viso-414459/comment-page-1/#comment-43015


SCOMMETTO CHE ANCHE IL ROTT PENSA DI TE LA STESSA COSA ;-)




Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.