ottimistasempre ottimistasempre 19/01/2012 ore 18.20.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cane in casa

Con tutto i randagismo i italia e tutti i canili pieni far fare dei cuccioli ad un cane è una follia, se hai davvero voglia di avere un peloso che gira per casa adottane uno.
Io l'ho fatto, un siberian husky di 4 anni e mezzo sequestrato a un tizio che neanche vi racconto come lo teneva.
3 settimane terribili, non potevamo neanche mangiare che lui saliva sulla tavola per prendersi il cibo.
Ora che è passato un anno gli metto la sua ciotola con il cibo a terra e lui non si muove fino a che non gli do il permesso, non l'ho mai picchiato, si chiama sasha
M40ALprov M40ALprov 19/01/2012 ore 19.00.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cane in casa

eh he, pure io ho preso un bestio in canile, incrocio di pastore tedesco e dobermann, il suo problema? mordeva chiunque lo toccasse.. ora prima vuole le coccole e poi mangia..

cmq, una cosa alla volta.

prendere un cane adulto in canile va'benissimo, se si sa' cosa si stia facendo, se poi è un cane problematico o mal gestito, non si è esperti o non ci si fa' assistere da un comportamentista, beh.. si rischia di dover riportare il cane in canile e di non volerne mai piu' uno.

quindi se non si è convinti o non si ha l'esperienza..la preparazione etc... meglio partire dal cucciolo, che per carita', puo' anche arrivare dal canile, con l'unico problema che non si sa' bene cosa verra' fuori, come taglia e forse carattere.

venendo alla domanda dell'autore del topic.. il pastore tedesco è tra tutti i cani quello che piu' ha BISOGNO di stare col padrone, quindi, casa o giardino che sia, se starebbe insieme a qualcuno il piu' del tempo, ok, se invece cosi' non è, se per lavoro od altro starebbe tanto solo.. beh.. non sarebbe una bella vita per lui e sarebbero danni per voi.

se invece qualcuno in casa c'è sempre, un PT puo' essere meglio di un'amante, non in senso sessuale.. ma nel senso che vi segue capisce e fa' compagnia sempre. se abituato agli amici, agli altri animali, nessun problema.

meglio una femmina , piu' tranquilla e piccola, di un maschio.

chiarire bene prima pero', chi se ne dovrebbe occupare, e che le regole son regole e tutti devono dargli le stesse.

e comprendere che un cucciolo è come un bambino, fino ai 3 4 mesi magari sporchera', fino all'anno fara' danno, fino ai 2 tentera' anche di mordervi.. per gioco o per discutere la sua posizione nel branco (mordere si, ma mai con l'intenzione di far proprio male..) e dopo.. beh, dopo si calmera' sotto molti aspetti e restera' accanto a voi tutti per molti anni, quanti ? dipende dalla fortuna, dall'alimentazione e dagli accidenti.. ci sono cani che a 6 anni hanno un tumore e ci dicono ciao, altri che a 10 o 12 sono ancora qua, un PT è un cane medio grande, se arriva oltre ai 12 anni è gia' un gran risultato.

BK
Limitless Limitless 19/01/2012 ore 19.06.15
segnala

(Nessuno)RE: Cane in casa

@ottimistapersempre bravo! Infatti la cagna in questione veniva trattata malissimo dai precedenti "padroni". Un'amica di mio figlio è riuscita in qualche modo ad ottenerne l'affidamento.
Solo non consideri che anche gli animali hanno degli istinti e bisogno di procreare e impedire a una femmina di avere dei cuccioli per tutta la vita è una crudeltà.
Inoltre come forse non hai letto bene il mio post. Il cucciolo mi verrebbe regalato. Capirei la tua obiezione se avessi scritto che vado a spendere un migliaio di euro per un cane.
Capisco che dimostrarsi amanti degli animali sia un modo per far colpo, ma non a scapito mio, grazie!
Limitless Limitless 19/01/2012 ore 19.11.57
segnala

(Nessuno)RE: Cane in casa

@kiba1967 sono pienamente d'accordo con te. L'impegno è notevole. Io amo gli animali in genere e cerco di avere un equilibrio fra l'istinto di viziarli e la razionalità di tenerli al loro posto.
Posterò una foto di quando ero piccolo, dove io ero nella cuccia e il cane stava fuori.
Sono d'accordo anche per le ferie e per l'impegno. E' proprio quello il mio dilemma.
ottimistasempre ottimistasempre 19/01/2012 ore 19.15.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cane in casa

@ M40ALprov: sono d'accordo, ma non tutti i cani in canile sono problematici, ci sono anche quelli buoni e bravi che desiderano solo qualcuno da amare, messi in un canile solo perché il padrone è deceduto,o impossibilitato ad accudirlo per malattia o altro.
dopo qualche giorno d'ambientamento sembra che siano sempre stati della famiglia
naturalmente bisogna scegliere il cane adatto.
ottimistasempre ottimistasempre 19/01/2012 ore 19.23.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cane in casa

@ Limitless: non volevo offendere nessuno, e probabilmente se tu prenderai il cucciolo lo terrai tutta la vita, ma una femmina riesce a fare anche 8 cuccioli che naturalmente verranno regalati a altre sette persone e sicuramente almeno 2 di loro si stancheranno quando il cane non sarà più un cucciolo e il giocattolo nuovo sarà sostituito da qualcosa d'altro
Limitless Limitless 19/01/2012 ore 19.23.31
segnala

(Nessuno)RE: Cane in casa

@M40ALprov quello che dici è giusto.
In passato ho già provato a prendere un pastore tedesco. Era figlio di campioni e unico maschio della cucciolata. L'allevatore non voleva cederlo a nessun costo, ma io ho talmente insistito che alla fine ha ceduto. Fra le clausole impostemi c'era quella di tenerlo in casa.
La pipì in casa l'ha fatta una sola volta, nonostante avesse poco più di due mesi.
Purtroppo per problemi con un vicino che dal primo giorno minacciava di avvelenarlo, ho desistito e dopo meno di una settimana l'ho riportato all'allevatore che è stato ben lieto di riprenderlo.
Ora la situazione è differente. Ho due figli adolescenti, uno quasi maggiorenne e un ufficio spazioso e con un bel giardino.
Anche la casa è grande, 140 mq con terrazzo e giardino pensile.
Tuttavia so dell'impegno che richiede un cane e sono ugualmente preoccupato. Non è un oggetto che si può dar via quando ci si stufa.
Un paio di mesi fà ho trovato tre cuccioli abbandonati. Pioveva ed erano intirizziti e infreddoliti. Mentre gli davo del cibo è passata una signora di un'associazione di volontari e, molto eroicamente, se li è caricata in macchina (non immagino come l'abbia ritrovata) e mi ha detto che li avrebbe portati dai vigili, ma che sarebbero finiti in canile.
Anche lì ho pensato di chiederne almeno uno, ma poi ho desistito.
Come ho detto vivo da solo coi figli e ho già un gran da fare.
Limitless Limitless 19/01/2012 ore 19.32.57
segnala

(Nessuno)RE: Cane in casa

@ottimistapersempre scusa il tono, neppure io volevo offendere nessuno. Intanto si parla di cani di razza, quindi nel caso si vendono e non si regalano. Ho imparato che nella vita si tende sempre a trattare meglio quello che si è pagato.
Un pastore tedesco, se di razza da più garanzie per quanto riguarda il carattere e, da genitore, soprattutto quando i miei figli erano più piccoli, avrei esitato a prendere un cane che per qualsiasi motivo avrebbe potuto avere delle reazioni eccessive.
Una volta frequentavo un maneggio e quando uscivo a cavallo ero solito farlo sempre con lo stesso. Un giorno il cavallo ha scartato di lato e si è imbizzarrito, senza nessun preavviso, solo perché aveva visto un sacco nero.
Poi mi hanno detto che probabilmente gli era stata messa la testa in un sacco durante qualche trasporto. Per fortuna non essendo bravo avevo una gran paura e quindi ero ben saldo in sella.
Ma un cane non si limita ad impennarsi e può essere pericoloso.
Quindi, nonostante sia in gran parte d'accordo con te, giustifico chi preferisce avere delle garanzie.
Io adoro i cani e ci sono cresciuto, ma sono stato morso più volte da cani di amici che conoscevo da anni.
ombra.1961 ombra.1961 20/01/2012 ore 17.47.34 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cane in casa

Limitless scrive:
Cosa dite della possibilità di tenere un pastore tedesco in casa?


Il mio stende anche il bucato...

16365614
Limitless scrive: Cosa dite della possibilità di tenere un pastore tedesco in casa? Il mio stende anche il bucato... « IMMAGINE:...
Risposta
20/01/2012 17.47.34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
M40ALprov M40ALprov 21/01/2012 ore 17.39.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cane in casa

ottimistasempre, ma OVVIAMENTE che in canile non ci sono solo cani problematici, anzi, non esistono cani problematici ma solo padroni coglioni (od inesperti, o che scelgono il cane sbagliato per la loro vita.. etc.. a volte si sbaglia senza volere.. e non per leggerezza, ma il risultato è sempre quello, un cane "problematico".. i suoi problemi cmq possono essere risolti agendo sul proprietario che deve CAPIRE ed AGIRE magari in modo opposto a quanto fatto fino a quel momento..) che non sanno come gestirli..(e non è questione di razza, ma di esperienze che il cane purtroppo non riesce a spiegare chiaramente, possiamo giusto intuire cosa ha passato da come reagisce) ecco x che taluni sono considerati problematici.. il mio l'ho preso io x che ho una certa esperienza e cultura, lui ha trovato non l'america, ma DALLAS direttamente visto che passa anche 10 ore al giorno con me, ed io ho trovato un cane che, dopo pochi mesi di adattamento / rieducazione, è diventato gestibile.. da li in poi la strada è stata in discesa, ovvero, sempre attenzioni, sempre educazione e regole.. ma un cane MEGLIO di quelli che ho avuto fin da cuccioli.. mi adora, detto tutto.

limitless, sei tu che sai come sia organizzata la tua vita, se il cane, qualsiasi cane, da canile, cucciolo/adulto o con pedigree lungo un metro, starà il piu' del tempo in compagnia tua o dei tuoi figli,beh.. sara' un cane felice e vi darà tantissime soddisfazioni; è sempre piu' possibile portarli in ferie e cmq , se dalle tue parti c'è una pensione seria, non patiscono , dopo la seconda o terza volta capiscono che torniamo a prenderli e si comportano bene.. senza ansie od altro; basta evitare trami bruschi (tipo, portarlo in pensione da degli sconosciuti e lascialo li 1 mese..essendo magari in Australia con quindi evidente impossibilita' a tornare se li cane ha le paturnie..)

BK

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.