Amore e dintorni

Amore e dintorni

La "vecchia" bacheca Amore e dintorni si è trasferita qui!

Danielh Danielh 30/05/2012 ore 22.29.52
segnala

(Nessuno)RE: Un vero uomo

IloveNigellaLawson scrive:
si prende le proprie responsabilità quando serve- ciò che promette lo mantiene con i fatti- riesce spesso, con parole ed azioni, a far sentire unica la sua donna



e non solo ..
IloveNigellaLawson IloveNigellaLawson 31/05/2012 ore 09.03.38
segnala

(Nessuno)RE: Un vero uomo

Danielh scrive:
e non solo ..


Ovvero?
palmerino1965 palmerino1965 31/05/2012 ore 11.55.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Un vero uomo

avere delle aspettative dal proprio uomo lasciano il tempo che trovano, per me.
ognuno ha la sua vita da vivere e troveremo l'uomo o la donna che più ci servirà in quel dato momento della nostra vita e non altri.
avere l'uomo "vero" (?) o "perfetto" (?) non significa automaticamente essere felici.
se una donna avesse alcuni o tanti problemi esistenziali... non sarà certo un uomo perfetto a risolverli: più un uomo imperfetto riuscirà a farle vedere cosa può migliorare.

in pratica, se una donna fosse insicura perché non crede in se stessa, non si ama e quindi giocoforza da sempre si appoggia all'esterno (al genitore, al lavoro... ) troverà un uomo che meglio riuscirà a farle vedere questa sua debolezza.
magari lui sarà molto forte, possessivo (e quindi all'inizio lei si sentirà protetta, al sicuro) e poi a lungo andare il rapporto subirà una clima negativo dove lei si sentirà soffocata, poco amata e molto controllata.
il rapporto finirà e, se lei non prendesse coscienza della sue insicurezza... darà la colpa al suo uomo e anzi si lamenterà che tutti gli uomini (?) siano così.
e non si fiderà in un altro rapporto o ne troverà paradossalmente uno simile per rivivere l'esperienza. :-(

quando veramente comprenderà che tutto quello che ha vissuto (gioie e dolori) lo ha scelto lei e che aveva un suo "perché" ecco che prenderà la sua vita in mano.
finalmente. :-)
allora ringrazierà l'uomo che prima l'aveva tanto soggiogata perché grazie alla sofferenze subite (che lei ha scelto di subire) finalmente è riuscita a comprendere le sue qualità e la sua forza vitale.
e comprenderà che anche quell'uomo ha scelto lei e solo lei per comprendere a sua volta che qualcosa doveva imparare e quindi cambiare.
sarebbe inutile (e lo è) giudicare l'uomo: ognuno si può solo prendere la reciproca responsabilità di tutto quello che ci succede.

la vita (mio pensiero) è questo: un percorso a ostacoli dove quest'ultimi non sono presi a caso.
ogni sofferenza che magari attualmente proviamo ha un suo preciso "perché".
e dipende da noi... non dall'ostacolo.

quindi l'uomo vero non esiste, per me.
esiste l'uomo giusto, per una donna, giusto al fine di ben comprendere quali siano le sue paure che gelosamente e inconsciamente tiene ben celate dentro di sé.

smettiamola di fare contenti solo o soprattutto gli altri/e.
io la vedo più esotericamente che semplicemente dando dei "valori".
16734038
avere delle aspettative dal proprio uomo lasciano il tempo che trovano, per me. ognuno ha la sua vita da vivere e troveremo...
Risposta
31/05/2012 11.55.25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
IloveNigellaLawson IloveNigellaLawson 31/05/2012 ore 12.07.40
segnala

(Nessuno)RE: Un vero uomo

@ palmerino1965

Quoto quasi interamente...si vede che siamo coetanei ;-)
s.olare51 s.olare51 31/05/2012 ore 14.10.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Un vero uomo

@Nievdinessuno:
...a me non piacerebbe la colazione a letto....
....fa briciole....e odio le briciole nel letto.....
C.rix C.rix 31/05/2012 ore 21.09.38
segnala

(Nessuno)RE: Un vero uomo

@ palmerino1965:

morelliano doc
palmerino1965 palmerino1965 31/05/2012 ore 21.31.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Un vero uomo

ho letto 3 libri di Morelli proprio in questi ultimi mesi che ho trovato a casa di "lei"; l'attuale donna con cui ho iniziato da poco una relazione.
Lei l'ha conosciuto di persona a uno dei suoi corsi, sebbene fino a un certo punto segua i suoi ragionamenti.
mi piace il pensiero dello psichiatra che alla fine era già quello che io stavo e sto sperimentando.

tutte le filosofie (più o meno) spiegano che il mondo come noi lo vediamo è causato dai nostri pensieri.
poco fa stavo leggendo il libro sul Tantra (che è un vero percorso spirituale, non solo sesso di coppia) e spiegava le medesime alchimie che due amanti... creano.
alla fine attraiamo amanti che in qualche modo ci servono.
e quando cambiamo atteggiamento... cambiamo anche i nostri amori: provare per credere. :-)
quindi Morelli riporta le dinamiche della coppia in maniera esoterica, diciamo così: mi ha stupito non poco, perché pensavo che invece le analizzasse in miniera più "razionale".
mia ignoranza.
C.rix C.rix 31/05/2012 ore 23.04.27
segnala

(Nessuno)RE: Un vero uomo

morelli e la sua corrente li vedo come una variante di quelle soffocanti correnti che cercano di tenere sotto controllo le dinamiche delle relazioni interpersonali e a volte sociali.
un'ansia narcisistica li muove legandoli con anime bisognose a loro volta di sistemi di controllo .
nascono e muoiono come onde sulla spiaggia :-)
C.rix C.rix 31/05/2012 ore 23.16.12
segnala

(Nessuno)RE: Un vero uomo

Quelli che io ho descritto sono tutti aspetti concreti che mi sono piaciuti negli uomini.
Non sono proiezioni, ma cose conosciute in uomini che mi hanno fatto apprezzare il mondo maschile, e il gioco è stato metterli in un ideale elenco.

Guerriera.Batterista Guerriera.Batterista 01/06/2012 ore 14.51.43 Ultimi messaggi

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.