Amore e dintorni

Amore e dintorni

La "vecchia" bacheca Amore e dintorni si è trasferita qui!

Verysad58 24/07/2019 ore 11.25.41 Ultimi messaggi
segnala

DisperatoNon so che fare

Ciao a tutti,
Riassumo rapidamente la mia storia... da circa 5 mesi ho una storia extraconiugale con una donna a distanza, ma fin dall’inizio è stata abbastanza tormentata soprattutto da parte mia.
Sposato da 35 anni, lei da 10 con figli piccoli e ci siamo conosciuti in un forum.
Io soffro di disturbo ossessivo e sono in cura anche con psicoterapia, ma questo mi causa ansia da sempre in questa relazione.
Ci vediamo poco, 1, 2 volte al mese e il sesso è ottimo però sono sempre in ansia probabilmente per via del fatto che non riesco a godermi una relazione senza (probabilmente) sensi colpa o chissà che altro...
Ci siamo “lasciati” e ripresi già due, tre volte perché io tento di chiudere ma lei mi cerca e io non resisto... innamorata forse più di me, non resiste a cercarmi, però devo decidere che fare, se chiuderla (non c’è futuro e lo sappiamo comunque, nessuno abbandonerà la famiglia, quindi sappiamo che prima o poi dovremo chiuderla) o se portarla avanti finché non ci stanchiamo, ma ho mille dubbi e problemi, nonché ansia tutto il giorno... mi piacerebbe continuare ma mi crea problemi anche logistici per la distanza.
Insomma, non riesco a viverla serenamente questo è il fatto e ho anche paura di trascinarmi la devastazione del distacco per molto tempo, e quindi sto veramente messo male...
Qualche consiglio?

Grazie a tutti
8588390
Ciao a tutti, Riassumo rapidamente la mia storia... da circa 5 mesi ho una storia extraconiugale con una donna a distanza, ma fin...
Discussione
24/07/2019 11.25.41
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
wsalut wsalut 24/07/2019 ore 12.56.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Non so che fare

@Verysad58 scrive:
lei mi cerca e io non resisto... innamorata forse più di me, non resiste a cercarmi,



Immagino.. :mmm
Verysad58 Verysad58 24/07/2019 ore 14.27.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Non so che fare

Si ma se non mi avesse più cercato forse sarei in via di “guarigione”, invece sono nella devastazione più nera :-(
Navigator.63 Navigator.63 25/07/2019 ore 19.44.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Non so che fare

@Verysad58 scrive:
da circa 5 mesi ho una storia extraconiugale con una donna a distanza, ma fin dall’inizio è stata abbastanza tormentata soprattutto da parte mia.

Prima di tutto, renditi conto della "normalità" della tua situazione (inteso come essere un fatto comune).
Di tradimenti è pieno il mondo (lo è sempre stato, ma oggi più che mai), ed è ovvio che sia qualcosa di tormentato: quanti amanti hai sentito dire che "E' tutto rose e fiori"?
(non lo è nelle relazioni "ufficiali", figurati in quelle clandestine).

Sposato da 35 anni, lei da 10 con figli piccoli

La vostra situazione è comune perché è proprio la monogamia che difficilmente funziona (almeno nel senso di ideale romantico) - e vale anche per le donne.
Un solo partner non ci basta mai, specialmente dopo molti anni. Raramente lo ammettiamo, ma è quella la natura umana.

non riesco a godermi una relazione senza (probabilmente) sensi colpa o chissà che altro...

Lo capisco. Però, come dicevo, sono proprio le promesse che facciamo al partner o coniuge ad essere irreali.
Certo ingannare il coniuge è grave, però in realtà essere fedeli a vita è una "missione impossibile".

Ci siamo “lasciati” e ripresi già due, tre volte perché io tento di chiudere ma lei mi cerca e io non resisto

Se non resisti è perché anche tu hai bisogno di quel che la vostra relazione ti dà.
Non raccontarti storie e non dare la colpa a lei: sei in una situazione in cui hai bisogno di entrambe le donne, tua moglie e la tua amante. Siccome capita alla maggior parte delle persone, non è perché sei sbagliato o cattivo, è solo perché sei umano e limitato - come chiunque.

non c’è futuro e lo sappiamo comunque

Guarda che non tutte le relazioni sono destinate al matrimonio :-)

Secondo me, una relazione ha valore nella misura in cui contribuisce alla felicità e al benessere delle persone coinvolte. Poi ogni relazione può svilupparsi in tanti modi diversi.
Ci sono tante storie di amanti che sono andate avanti per decenni; evidentemente avevano il loro senso.
Il senso di una relazione è nel viaggio stesso, non nel raggiungere una meta.

non riesco a viverla serenamente

Questo è molto chiaro.
Sembra che tu sia in forte lotta con te stesso: tra la parte che vuole stare bene e godersi la situazione, e quella che ha il senso del dovere. E' come un parlamento di persone litigiose ;-D

Avresti bisogno di fare pace fra queste parti di te. Di accettare che non puoi essere perfetto e fare tutti contenti. Di accettare i tuoi limiti e i tuoi bisogni come essere umano.

Forse pretendi da te di essere una persona "migliore" di quella che sei? ;-)
(ma come potresti essere diverso da quello che sei...?)
20118588
@Verysad58 scrive: da circa 5 mesi ho una storia extraconiugale con una donna a distanza, ma fin dall’inizio è stata abbastanza...
Risposta
25/07/2019 19.44.42
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Verysad58 Verysad58 25/07/2019 ore 20.35.13 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Non so che fare

Grazie...

È tutto corretto ma credo che chi soffre di disturbo ossessivo, che lo rende incapace di accettare il dubbio, che cerca continuamente rassicurazioni e che non vede grigi tra il bianco e il nero, sia particolarmente ostacolato nell’accettare una relazione che è evidentemente fine a se stessa, dato che non potrà protrarsi molto a lungo, anche perché non è che io sia esattamente giovane.

Lei sembra accettare il cosiddetto “prendi quel che viene” ma evidentemente io no e non ci si può obbligare a farlo con una personalità ormai radicata da anni.

“Accettarsi”, facile a dirsi, difficile a farsi... lo vorrei tanto ma penso mi ci voglia tempo e lavoro con la psicoterapeuta per ottenere un risultato tangibile.

Resta comunque il fatto che non so esattamente da cosa sia causato il mio malessere nel vivere la relazione, ma non credo di riuscire, per come sono messo adesso, a sopportare le seghe mentali che mi faccio.

Preferisco rinunciare a questo punto (tanto più che come dicevo andrà a finire per forza di cose) e cercare di tornare alla vita forse un po’ più “piatta” ma meno stressante di prima e magari cercare di ritrovare un migliore rapporto con la moglie che di certo non si merita questo...
20118617
Grazie... È tutto corretto ma credo che chi soffre di disturbo ossessivo, che lo rende incapace di accettare il dubbio, che cerca...
Risposta
25/07/2019 20.35.13
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Navigator.63 Navigator.63 25/07/2019 ore 21.02.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Non so che fare

@Verysad58 scrive:
È tutto corretto ma credo che chi soffre di disturbo ossessivo

Certamente lo rende più difficile, ed è forse il motivo per cui fatichi ad accettare la situazione, e cerchi una stabilità rassicurante.

Lei sembra accettare il cosiddetto “prendi quel che viene” ma evidentemente io no

Potresti imparare da lei, e chiederle di insegnarti come si fa... :-)

“Accettarsi”, facile a dirsi, difficile a farsi...

Sì e no.
Puoi cominciare a dirti "Sono come sono e va bene così". Anche se non ci credi davvero, può essere un messaggio positivo che dai a te stesso.

Preferisco rinunciare a questo punto

Vedi tu...
Ma attenzione ai rimpianti. Non sono cose belle da portarsi dietro...
Verysad58 Verysad58 25/07/2019 ore 21.10.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Non so che fare

Lo so che si dice meglio rimorsi che rimpianti, ma se mi deve causare più ansia che piacere... e il “bello” è che non è la prima relazione che ho, ma anche l’altra mi ha spedito in terapia... evidentemente c’è chi è portato e chi no...

Magari in futuro se riesco a risolvere i miei problemi di traumi infantili che abbiamo sviscerato con la psico, vivrò differentemente la mia vita, o quel che ne resta, ma per ora sono abbastanza in alto mare...
Verysad58 Verysad58 26/07/2019 ore 13.22.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Non so che fare

Aggiornamento, ho deciso di chiudere... non so se sia stata la decisione giusta, ma almeno sono uscito dall’impasse... non ce la facevo a continuare come prima e ora sia quel che sia... spero solo di metabolizzare il distacco che mi sto rendendo conto era più bisogno di evasione che innamoramento vero e proprio, ma fa comunque male... parecchio...

God bless me

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.