Amore e dintorni

Amore e dintorni

La "vecchia" bacheca Amore e dintorni si è trasferita qui!

Navigator.63 Navigator.63 19/07/2020 ore 20.30.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PERCHE' LEI NON HA PIU' VOGLIA DI LUI....

@speronella scrive:
noi siamo mammiferi dotati di un'intelligenza che ci porta a fare delle determinate scelte, anche se vanno contro la nostra natura...

Vero, e infatti arginiamo molti dei nostri istinti.
Ma la nostra natura, la parte animale ed istintiva, resta quella che è. Se lui non ti fa più voglia, o se lei non mi attrae più, quelli sono i fatti. Poi possiamo anche non tradire, ma l'emozione se n'è andata.

io credo che un impegno preso con una persona, a livello intimo, vada rispettato, per una questione di onestà e anche coerenza (anche con noi stessi)...

Sì, questo lo puoi fare a livello di azioni, ma non di sentire. Non decidi tu quello che senti. Ed è quello che sentono a legare le persone (due non si mettono insieme per calcolo, di norma, ma per sentimento).
Quindi se dopo 1, 3 o 10 anni non senti più quello che ti legava a qualcuno, puoi solo riconoscerlo o fare finta. E fare finta non è coerenza.

Vivere un rapporto che si trascina negli anni, coltivando una doppia vita e tradire il partner, è comportarsi, a parer mio, da vigliacco

Vero, ma l'alternativa è terminare la relazione - anche quando magari restano molti elementi positivi.
Oppure aprirsi alle relazioni non-monogamiche - ma pochi ne hanno il coraggio.

Sarebbe più onesto, e saggio, riconoscere dall'inizio che non siamo fatti per la monogamia, ed ammettere che un domani potremmo desiderare altri (anche se continuiamo ad amare il partner).
Ma, di nuovo, ben pochi hanno questo coraggio e onestà intellettuale.

dopo 19 anni, il mio rapporto è crollato, ma solo perchè, non aveva delle radici abbastanza profonde per reggere una vita intera

Cioè, in altre parole, vi è successo quello che succede a quasi tutti: che la vostra relazione aveva un termine, e l'ha raggiunto.
Che è esattamente lo standard che ho descritto.
speronella speronella 21/07/2020 ore 10.25.50
segnala

(Nessuno)RE: PERCHE' LEI NON HA PIU' VOGLIA DI LUI....

@Navigator.63 scrive:
Si, è vero, l'emozione, dopo un pò di tempo, se ne va....ed ecco perchè molti si ritrovano "a caccia" di nascosto (ce ne sono molte qui, di persone in questa situazione...sposate che di nascosto, cercano parentesi sessuali), illudendosi di ritrovare un'emozione scomparsa.
Io non sono qui per giudicare chi tradisce e anzi, forse lo capisco, proprio perchè esistono coppie che riescono, così, a mantenere un equilibrio a livello famigliare. Io non capisco però, chi mantiene dei rapporti doppi, delle relazioni durevoli, vivendo nella menzogna. Mi vengono in mente diversi esempi di colleghi che per anni (anche 8 anni), hanno mantenuto relazioni extra coniugali. Venivano in ufficio tutti i giorni e ritrovavano la/il loro amante , e a fine giornata, tornavano a casa, dalla moglie e dai figli....
Non siamo nati per essere monogami (diciamo gli uomini....sin dalla preistoria, loro passavano da una donna all'altra per procreare), ma ciò non giustifica, secondo me, la mancanza di onestà, sia nei confronti della famiglia, sia per noi stessi....
La mia storia è finita dopo aver scoperto per la terza volta un tradimento...il primo tradimento durato 6 mesi con una donna sposata, mamma di 3 figli, il secondo tradimento con una mia cara amica, il terzo, con una mia collega di lavoro....Per i primi 2 tradimenti, ho scelto di andare oltre, proprio perchè ho cercato di capire, di rimettermi in questione, come donna e come moglie e perchè io so che non tutti sono capaci di risolvere certi problemi allo stesso modo. C'è chi tradisce pensando di trovare sollievo, anche solo per un attimo (ma così di certo, non risolvi niente), e c'è chi, come me, preferisce affrontare e trovare una soluzione.
Quindi, io ripeto, capisco chi "scivola ogni tanto"...l'importante è cercare di essere discreto e che non diventa un vizio....
Navigator.63 Navigator.63 22/07/2020 ore 17.21.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PERCHE' LEI NON HA PIU' VOGLIA DI LUI....

@speronella scrive:
illudendosi di ritrovare un'emozione scomparsa.

In questo ti sbagli: non è un'illusione - o non sempre.
Perché l'emozione è proprio legata alla novità, o alla mancanza di certezze; per questo l'amante è sempre più emozionante della moglie o marito.

esistono coppie che riescono, così, a mantenere un equilibrio a livello famigliare.

Vero.
E' uno dei motivi per cui in passato le coppie erano più stabili. Si dava per scontato che lui (e a volte anche lei) cercasse "distrazioni" fuori dal matrimonio, senza aspettarsi l'idillio eterno.
Il Romanticismo invece ci frega, facendoci credere che possiamo trovare la felicità con una sola persona, per sempre. Ma quando mai!

Venivano in ufficio tutti i giorni e ritrovavano la/il loro amante , e a fine giornata, tornavano a casa, dalla moglie e dai figli...

Non lo capisci forse perché tu non l'hai vissuto.
Ma in realtà ha perfetamente senso, perché risponde all'esigenza - umanissima - di varietà, cambiamento e diversità.
Una sola persona non ci basta mai: quindi la moglie e l'amante (od anche più amanti) mi danno ciascuna cose diverse. Anche molte donne trovano p.es. stabilità col marito, ed eccitazione con l'amante.

Non siamo nati per essere monogami (diciamo gli uomini

In realtà la monogamia non funziona nemmeno per le donne; però fa loro comodo, almeno per un certo periodo, ed è per quello che la sostengono maggiormente (a livello animale, la femmina ha bisogno che il partner sia presente almeno finché la prole non è svezzata).

ciò non giustifica, secondo me, la mancanza di onestà

L'onestà puoi aspettartela in un regime di onestà (in un mondo in cui tutti fossero disonesti, non avrebbe senso essere onesti).
Ma se la coppia parte dall'inizio basata su bugie (Ti amerò sempre. Sei tutto per me. Non vorrò nessun altro...), non può che continuare a basarsi su delle bugie.

La mia storia è finita dopo aver scoperto per la terza volta un tradimento

Il tuo problema, mi sembra, è che volevi l'impossibile: un partner che volesse solo te.
E siccome la realtà non si adatta a noi, volere l'impossibile porta, inevitabilmente, a ritrovarsi a mani vuote.
"La realtà è quella cosa che quando smetti di crederci non svanisce."
(Philip K. Dick)

E' per quello che per stare insieme a qualcuno è necessario accontentarsi: poiché il partner o la relazione perfetti non esistono, per stare in coppia occorre accettare l'imperfezione.
(il che non vuole dire soppportare di tutto, ma trovare un livello di imperfezione accettabile)
In altri termini: chi vuole tutto o niente, si ritrova con niente.
Navigator.63 Navigator.63 22/07/2020 ore 20.34.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PERCHE' LEI NON HA PIU' VOGLIA DI LUI....

@speronella scrive:
La mia storia è finita dopo aver scoperto per la terza volta un tradimento

Dimenticavo una cosa: quando un/a partner tradisce ripetutamente, spesso è una persona con alto "valore di mercato relazionale" (cioè piuttosto attraente o affascinante), e/o con "valore" superiore al nostro.
Una persona così tenderà ad incontrare molteplici "opportunità", avrà la tentazione a cedere perché ritiene di meritarlo, ed avrà minore timore di intaccare la relazione perché sa di poter sempre trovare altre persone interessate a lui/lei.

Questa è un'altra cosa di cui raramente si parla: più scegliamo un partner attraente o di valore, e più rischiamo di essere traditi.
Ne consegue che, se vogliamo un partner fedele e devoto, ci conviene sceglierne uno che abbia un "valore relazionale" inferiore al nostro. In questo modo:
- Questa persona ci guarderà "dal basso in alto", ammirata
- Farà di tutto per tenere viva la relazione, perché si riterrà fortunata ad avere un partner di valore superiore al proprio
- Avrà poche opportunità di tradire, e tenderà a resistere per non rischiare la relazione

Invece tutti fanno l'esatto contrario, ovvero cercano di trovare un partner più avvenente possibile. Questo è specialmente vero per le donne, che per istinto cercano un uomo con tutte le qualità possibili (l'ideale del "principe azzurro"), o comunque di valore più elevato del proprio (vedi "Ipergamia").

Eppure non ci vuole un genio a capirlo: più il mio partner è di valore, e più ci saranno anche altri/e che lo concupiscono.
63Gentile 63Gentile 31/07/2020 ore 04.34.00 Ultimi messaggi
c.laudia35 c.laudia35 31/07/2020 ore 17.44.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PERCHE' LEI NON HA PIU' VOGLIA DI LUI....

Se l'uomo usa la moglie soltanto per svuotarsi è normale che venga rifiutato.
Isola.61 Isola.61 08/08/2020 ore 23.42.55
segnala

(Nessuno)RE: PERCHE' LEI NON HA PIU' VOGLIA DI LUI....

@Navigator.63 : Tu generalizzi.
Nalla realtà le cose sono molto diverse.
C'è quello che tu teorizzi, e per fare questo ti appelli a varie correnti di pensiero, ma c'è anche il fatto che esistono coppie felici che si amano e si cercano con passione per tutta la vita. Che crescono nella loro passione perché ne amano le azioni, il cercarsi, il corteggiarsi, e il ritrovarsi.
Il desiderio sessuale non è solo animale, noi non siamo solo animali, noi siamo evoluti in tutte le arti e in tutti i sentimenti. E nelle coppie felici esiste una intimità che rende il desiderio sempre più forte anche nel tempo che passa.
Non è vero che la monogamia è una sovrastruttura, non lo è per tutti.
E chi non trova questa felicità, fa di tutto per teorizzare che non sia naturale.
La differenza fra me e te, è che io non nego la differenza: e cioè so che non per tutti la monogamia è felicità e passione.
Mentre tu , per sostenere la tua ipotesi,neghi che possa esserci una monogamia felice.

Navigator.63 Navigator.63 09/08/2020 ore 00.38.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: PERCHE' LEI NON HA PIU' VOGLIA DI LUI....

@Isola.61 scrive:
Tu generalizzi.

Per forza! Se parlo in generale, non è possibile fare altrimenti.
Quando parlo di una situazione - o coppia - specifica, allora è diverso.

Nella realtà le cose sono molto diverse.

Direi di no.
La realtà è, nella maggior parte dei casi, quella che descrivo io. Prova ne sono i diversi articoli e ricerche che ho esaminato, e citato nel mio pezzo sul perché la monogamia non funziona (che poi la tesi che spiego è "Perché la monogamia raramente funziona sul lungo periodo", ma i titoli devono essere sintetici).

esistono coppie felici che si amano e si cercano con passione per tutta la vita

Certo, ma quante sono? Una ristretta minoranza, una rara eccezione. Quindi non si possono eleggere a regola.
Sono un po' come chi vince alla lotteria: un'eccezione felice, ma che non tocca la maggior parte di noi.

Il desiderio sessuale non è solo animale

No, ma lo è principalmente.
Chi pensa che "non siamo animali", non conosce né comprende la nostra neurologia, fisiologia e biochimica (che funzione come per gli altri mammiferi) né la psiche (in gran parte dominata da istinti ed inconscio, non dalla ragione).
Gli umani sono in gran parte degli animali, con aggiunta della corteccia cerebrale (che spesso è "l'ultima ruota del carro" nel funzionamento del cervello).

Mentre tu , per sostenere la tua ipotesi,neghi che possa esserci una monogamia felice.

Affatto. Io non dico che è impossibile: dico che è insolita, difficile e non scontata.
Se tu avessi letto il pezzo linkato, avresti visto che la ritengo possibile - anche se rara, ardua e non istintiva. Una cosa preziosa e rara che richiede talenti ed impegno.

Piuttosto sembri tu che neghi i fatti e l'evidenza (tutto intorno a noi, nei tradimenti frequenti, nelle coppie infelici, in crisi e separate - inclusa quella dell'OP - che sono la maggioranza dopo tanti anni) per continuare a credere nella favola romantica.

Tu dici ad alta voce "E' possibile!"... dimenticando di notare quanto è infrequente.
Se hai voglia di leggere il mio pezzo sul perché la monogamia raramente funziona, vedrai che ho già risposto a tutte le obiezioni e critiche.
stupidomondo stupidomondo 09/08/2020 ore 01.29.37
segnala

(Nessuno)RE: PERCHE' LEI NON HA PIU' VOGLIA DI LUI....

ormai fatta pregnare la donna viene a mancare l obbiettivo finale per la stessa! :ok
alla fine il sesso che cos'è se non un 90 % buono di curiosita' verso l altro?
pensi che anche l' uomo non succeda la stessa cosa per la controparte?
guarda che dopo l uomo, come obbiettivo finale gli rimane altro che la svuotata :idea2
non è che ci vuole dodici lauree in scienza!
il problema non è quello perche' quello che avviene è del tutto naturale...il problema di questo tipo di societa' è che le persone non pensano con i piedi per terra e vogliono la luna, ed ecco che avviene il meccanismo nel cervello che ognuno di noi non è mai contento di quello che ha :ok
il problema è che prima almeno avevano l obbiettivo in coppia di formare una famiglia ma ora, ed era un obbiettivo condiviso dalla coppia tutte e due allo stesso modo ma ora?
ora l essere umano pensa solo al soddisfacimento dei propri istinti-interessi personali e dunque siamo diventati una mandria impazzita e non piu' una mandria che va tutta in un unica direzione, con la conseguenza per l umano che ora come ora c'è poco d interesse umano nel restare in mezzo a una mandria di impazziti che ognuno guarda dalla parte opposta ...
non so se riuscite a capire i miei esempi terra terra base base, tanto per far capire che sono un individuo semplice che vuole restare nella sua semplicita' e che non interessa e non mi è mai interessato complicarmi la vita..io sarei un essere da societa' economica sottosviluppata ma purtroppo sono nato qui nell ombelico del mondo dove la vita a livello di tutto è maledettamente complicata nell andare avanti con la semplicita'
stupidomondo stupidomondo 09/08/2020 ore 01.34.24
segnala

(Nessuno)RE: PERCHE' LEI NON HA PIU' VOGLIA DI LUI....

speronella:
Si, è vero, l'emozione, dopo un pò di tempo, se ne va....ed ecco perchè molti si ritrovano "a caccia" di nascosto (ce ne sono molte qui, di persone in questa situazione...sposate che di nascosto, cercano parentesi sessuali), illudendosi di ritrovare un'emozione scomparsa.

ma caxxo! io lo facevo a ventanni sto ragionamento poi il cervello cambia,ma in questa societa' sembra che i cervelli non cambiano mai!

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.