Circolo Letterario

Circolo Letterario

La "vecchia" bacheca Circolo Letterario si è trasferita qui!

Archeo68 14/08/2013 ore 21.53.05 Ultimi messaggi
segnala

PerplessoBizzarri blocchi e censure

Ogni tanto quando ho bisogno di cinque minuti per distrarmi e non fondere giro per il sito, naturalmente passo sempre di qua a leggervi ma qualche volta mi avventuro anche in qualche gruppo a leggiucchiare che si scrive nei forum, magari gruppi ai quali manco sono iscritto e così ho appreso che supertorre, che avevo incontrato qui, si è cancellato e se n’è andato. Peccato perché a me era sembrato un ragazzo tutt’altro che stupido. Tutta la storia che ho letto però mi è sembrata una farsa, se volete potete andare a leggervela anche voi se ancora c’è nel gruppo intitolato garden of culture, anzi nel caso vi venga voglia di farlo fatemi poi sapere cosa ne pensate. Torre aveva postato un thread intitolato perché non diciamo no all’imbecillità, o qualcosa del genere, dove a un certo punto, questa sarebbe stata la frase incriminata, dice dell’”imbecillità dell’antisemitismo cristiano” dopodiché viene tacciato di intollerabile “estremismo” (?) e bloccato. Non so se sia per questo motivo che abbia deciso di cancellarsi dal sito e tutto sommato mi auguro per lui di no perché a mio parere mi parrebbe un motivo insignificante, ma non si sa mai, a uno possono anche girare le scatole e andarsene, ci sta. Ma anche ciò ho letto che ha dato luogo a commenti strani secondo me, come se chi se ne andasse sia un vile perché rinuncia e anche peggio(?). Boh, a me certo importa poco e ancor meno d’improvvisarmi avvocato difensore di qualcuno, ma mi ha stupito il concetto anzi i concetti e più di tutto l’accusa di estremismo per un’affermazione, “l’imbecillità dell’antisemitismo cristiano”. Voglio dire, se avesse scritto mettiamo “la criminalità dell’antisemitismo cristiano” sarebbe stato più o meno –estremista -? Mah, e quale dei due termini sarebbe più corretto? Dipende dai punti di vista certo, ma altrettanto certo è che l’antisemitismo cristiano è indifendibile. Punto primo gli ebrei non furono responsabili della crocefissione di Gesù, ammesso che tutto ciò accadde, ma seguiamo o diamo fiducia il professor Pesce e diciamo che se accadde non fu colpa degli ebrei. E diamogli fiducia anche sul fatto che almeno un paio di vangeli su quattro sono abbastanza antisemiti.(sì folletto mi riferisco proprio al professor Pesce intervistato da Augias). Chiunque conosca un poco la storia medievale e moderna sa che gli ebrei sono stati perseguitati dai cristiani in tutti i modi, quando partivano per le crociate, intanto che erano in viaggio verso la Palestina quando passavano per i villaggi gli ebrei che trovavano li ammazzavano come conigli: donne bambini vecchi infanti, non facevano sconti. In Spagna durante l’inquisizione abbiamo infinite testimonianze che bastava la testimonianza di un bambino di anche otto anni che dicesse “ hanno pregato contro Gesù” perché venissero buttate sul rogo intere famiglie. E va beh, è durato fino grosso modo alla fine della seconda guerra mondiale, perché ancora nel 20 l’Osservatore romano, organo del vaticano, scriveva che i protocolli erano sì falsi, ma descrivevano una realtà vera. Ora, io dico, anche se negli ultimi tempi le cose sono un po’ cambiate ( a causa dello strapotere che hanno acquisito gli ebrei dopo la seconda guerra mondiale, solo per questo) l’antisemitismo della chiesa e non solo la cattolica ma anche la ortodossa e via discorrendo, quindi in sintesi i cristiani al di là delle loro fratture interne, è un dato di fatto storico ineludibile e innegabile. E uno che definisce il massacro di tutte queste migliaia e migliaia di soggetti, soprattutto, con che motivazione di fondo? Che non hanno mai creduto che Gesù fosse il messia? Se non sono neanche responsabili della crocefissione qual è allora il motivo di questi massacri? Torre avrebbe scritto che tutto ciò è imbecille ed è stato bloccato e bannato e ha deciso di cancellarsi, criticato anche per questo.
Peccato che torre non abbia accennato anche all’antisemitismo di matrice islamica, il discorso avrebbe potuto farsi interessante, perché lì è tutt’un altro paio di maniche. Ci ho capito poco, e non è la prima volta, mi sembra, ho l’impressione che molti censori in questo sito non capiscano quale sia la differenza fra esprimere un opinione, per quanto personale e anche forte, che è un diritto costituzionale di ciascuno, con la contumelia diretta. Che ne pensate?
8243812
Ogni tanto quando ho bisogno di cinque minuti per distrarmi e non fondere giro per il sito, naturalmente passo sempre di qua a...
Discussione
14/08/2013 21.53.05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
lalella1956 lalella1956 14/08/2013 ore 22.09.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Bizzarri blocchi e censure

@ Archeo68:...abbi pietà degli stanchi occhi di una vecchietta ..la prossima volta usa il doppio spazio please! un abbraccio
Archeo68 Archeo68 14/08/2013 ore 22.15.09 Ultimi messaggi
beat.le beat.le 14/08/2013 ore 22.52.27
segnala

(Nessuno)RE: Bizzarri blocchi e censure

Archeo68 scrive:
Che ne pensate?


questo:

ho l’impressione che molti censori in questo sito non capiscano quale sia la differenza fra esprimere un opinione, per quanto personale e anche forte, che è un diritto costituzionale di ciascuno, con la contumelia diretta.
ferraiolo70 ferraiolo70 15/08/2013 ore 06.51.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Bizzarri blocchi e censure

Abbi pietà di un povero quarantenne con occhiali, che sta andando al lavoro in treno anche oggi e per di più ha anche un portatile che sembra una cartolina (tutto vero). Regalami una lente d'ingrandimento.
Comunque sembra proprio che dire quello che è successo sia tabù, forse hanno paura che, ragionando ragionando, si pensi anche a quello che fanno ancora oggi (più sommessamente), ma spesso ancora marcio.
E ti ringrazio di avermi regalato il termine contumelia, l'ultimo termine nuovo per me l'avevo sentito 15 anni fa quando scrivevo ancora per 'La Nazione'.
originalGIO originalGIO 15/08/2013 ore 08.51.57
segnala

(Nessuno)RE: Bizzarri blocchi e censure

@ Archeo68:

è un mondo difficile, banale lo so, ma tutti noi siamo abbastanza informati su diritti, doveri, leggi e leggine, diritti costituzionali e quant'altro.

Spesso però dimentichiamo che, soprattutto nel bel paese, tutto ciò è soggettivo, tutto è a discrezione di chi ha un minimo di potere, sia esso in un sito, sul lavoro, in un tribunale o in un governo.

Ogni legge, ogni regola, anche la più piccola norma ha mille eccezioni, a seconda di chi vi è incappato.

Lo stesso vale per l'esprimersi, ferma restando la civile educazione nel farlo. Esprimere opinioni è giusto e sacrosanto, ma non aspettiamoci che vengano accettate anche se non condivise, solo per diritto costituzionale.

Soprattutto se ci esprimiamo pubblicamente, ci sarà sì chi ci approva e chi ci contraddice civilmente, ma ci sarà sempre anche qualcuno che, nella migliore delle ipotesi, ci vorrebbe chiudere la bocca con del nastro isolante se non gradisce ciò che diciamo e se ne ha la minima possibilità lo farà, con buona pace della costituzionalità.

Concludo affermando che mi meraviglio che ci si meravigli.
beat.le beat.le 15/08/2013 ore 09.20.39
segnala

(Nessuno)RE: Bizzarri blocchi e censure

ferraiolo70 scrive:
fa quando scrivevo ancora per 'La Nazione'.


collega del Perozzi? :-)
platonkarataev57 platonkarataev57 15/08/2013 ore 11.05.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Bizzarri blocchi e censure

beat.le scrive:
collega del Perozzi?

Ma se il Perozzi è morto almeno 38 anni fa, con quel funerale a cui parteciparono anche i "marsigliesi", il ferrraiolo era in fasce :ok
beat.le beat.le 15/08/2013 ore 11.52.59
segnala

(Nessuno)RE: Bizzarri blocchi e censure

@ platonkarataev57: nell'astrazione letteraria il tempo si neutralizza :sbong
Archeo68 Archeo68 15/08/2013 ore 12.53.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Bizzarri blocchi e censure

Già, in fondo, ciò che ho espresso non è una novità, la maniera migliore è in fondo quella di sorridere, anche perchè quel gruppo, intitolandosì così, avrebbe velleità culturali, che però si smascherano alla prima occasione e al solito vien fuori il "sanfedismo" di fondo.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.