Circolo Letterario

Circolo Letterario

La "vecchia" bacheca Circolo Letterario si è trasferita qui!

zar.atustra 23/03/2015 ore 15.42.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)ONE

Buon giorno. Premetto che io sono all'opposizione contro ogni posizione che possono prendere uomini e donne di questa umanità e l'unica autentica soluzione che vedo efficace è la revisione della creazione che secondo Giovanni comincia col "Verbo". Ricordo: - in principio era il Verbo / il Verbo era presso Dio / e il Verbo era Dio. - Prendiamola pure come una metafora ma la semplificazione non l'ho inventata io.
Ecco, per non fare trattati od esegesi teologiche, volevo dire qualcosa proprio servendomi del "verbo" che, con le varie trasformazioni e corruzioni ce lo ritroviamo come scibile in letteratura. Intendo quella onnicomprensiva dal manuale del telefonino all'ultima fiction di grido, passando ovviamente per Einstein.
Poiché non ho alternative alla parola e comunque alla comunicazione spendibile in qualsiasi contesto, sarei propenso non ad eliminare il "verbo" ma ad eliminare ogni tipo di scrittura, registrazione, supporto di memoria che non sia il cervello biologico corredato solamente da elementari mezzi manuali tipo pallottoliere anche per consentire un minimale uso dei numeri necessari al quotidiano.
Queste osservazioni mi vengono dalla voglia di provocare un primo decapaggio sui danni che le parole hanno causato all'uomo una volta scolpite indelebilmente, con più o meno buon gusto e divertimento, e quindi spacciate come leggi perché magari ben ordinate o anche solamente scritte.
Quindi pronti via per una crociata non contro la memoria ma contro ciò che viene scritto e la conseguente schiavizzazione di chi legge. Si, d'accordo che porta male bruciare i libri ma cominciamo da essi cercando una collocazione per i bibliotecari ed i giornalisti. Tutto l'indotto andrà a trasformarsi in artigianato o troverà rifugio nel platonico spirito della realtà.
Prego chi mi legge di credere che sono ben conscio delle implicazioni benefiche e malefiche della riforma. Per chi ha una fede religiosa ci sarebbe da fare uno sforzo maggiore ma, in fondo, dovrebbe farlo quasi tutto Nostro Signore.
C'è qualcuno che mi da una mano? Questo cammino purtroppo inizia proprio con l'uso della parola scritta che come al solito inizia la guerra. CVD. Armiamoci a partite, se ne potrebbero vedere delle belle. Basta ho finito i luoghi comuni. Gli insulti sarebbero banali ma non fanno male, Ciao
8298717
Buon giorno. Premetto che io sono all'opposizione contro ogni posizione che possono prendere uomini e donne di questa umanità e...
Discussione
23/03/2015 15.42.44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
BlueFem BlueFem 24/03/2015 ore 13.00.23
segnala

(Nessuno)RE: ONE

E questo concetto scusami, come lo hai espresso ? Con la parola scritta mi sembra :-)
zar.atustra zar.atustra 24/03/2015 ore 15.42.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ONE

Pensa al lavoro che c'è da fare! E per questo che ho chiesto aiuto. Occorre cominciare il cammino a ritroso. Non siamo ancora in grado di ritornare alla creazione ma occorre farlo studiando sistemi alla portata dell'animale uomo e lavorando anche sul razzismo che lo vuole superiore alle altre creature. Non occorre saper leggere per prevedere che a vincere non sarà l'animale che, ahimè, ti scrive. Potremmo cominciare con un OH Boh, ba be bi bo bu. Pensa a come potrebbe essere diverso il mondo (probabilmente migliore) se ogni comunicazione si dovesse fare di persona...Ti prego di pensarci. Potrebbe essere possibile l'inizio di una grande avventura e di un mondo migliore. ciao
BlueFem BlueFem 16/04/2015 ore 12.47.28
segnala

(Nessuno)RE: ONE

Per fare un mondo migliore non occorre che l'uomo smetta di parlare o di leggere, è sufficiente che non faccia al suo prossimo ciò che non vorrebbe fosse fatto a lui/lei stesso.
tellus27 tellus27 16/04/2015 ore 15.43.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ONE

platone con il suo uomo della caverna,il mito del buon selvaggio,il Vico dell'età primitiva della
vita ci dimostrano che il passaggio dal percepire al conoscere avviene solo con il linguaggio
e la riflessione razionale. sapresti indicarmi una strada diversa?
smith.88 smith.88 16/04/2015 ore 16.25.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ONE

@zar.atustra : Come mai la memoria biologica del cervello ti sta bene e quella non biologica non ti sta bene?
Un mondo migliore! Ovviamente torneremmo ad essere cavernicoli nell'arco di un paio di generazioni. L'uomo a sviluppato meccanismi cerebrali che lo fanno sentire a suo agio anche, nel mondo sviluppato, naturalmente starebbe bene anche nel mondo animale e cavernicolo ma i secoli di sviluppo che ci sono stati sono bastati a creare le giuste risposte cerebrali che ci permettono una vita più sofisticata. La selezione naturale ci ha dato questi meccanismi.
Se abbandonassimo la scrittura e tornassimo alla preistoria, sarebbero superflui molti meccanismi mentali propri dell'uomo moderno, un mondo cosi densamente popolato sarebbe incompatibile con le tecnologie alle quali regrediremmo, ci sarebbero guerre e violenze di ogni genere.
zar.atustra zar.atustra 16/04/2015 ore 16.45.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ONE

dimenticare Platone. Dobbiamo rincominciare e per farlo occorre tornare ab ovo. Come fare? Una guerra totale potrebbe servire ed in fondo in fondo, cancellando la vita come la conosciamo non apporterebbe molte sofferenze. Ci servirebbe solo una memoria per il poi per non commettere gli stessi errori. Molto difficile. Come comincia il poi? Possiamo farlo cominciare con un'alba, con una nuova mitologia, con una formichina che si arrampica sul tronco di un albero. Bisogna studiareee! E bisogna farlo prima della fine del mondo trovando il modo di conservare la memoria senza altri supporti che il cervello o lo stomaco dell'uomo nuovo. Non sono capace di farlo da solo, sono molto modesto ma potrei riunire un consesso di cervelli che inventino un'altra creazione. In fondo quasi mi accontenterei di sapere che è possibile e che è possibile un risultato migliore anche se non potrò mai vederlo. Campare cent'anni od un giorno siamo sempre nel presente. Potremmo anche pensare che scoprendo una vita migliore saremo tanto bravi da esserci. Se volete l'eternità basta crederci. Certo dovremo dirozzare queste riflessioni ma, come si dice, se non cominciamo con un piccolo passo indietro l'umanità quel gran passo non lo farà mai. Ciao, ad minora.
zar.atustra zar.atustra 16/04/2015 ore 17.07.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ONE

@smith.88 : Carissimo amico, come tentavo di dire non penso di farcela da solo. Memoria biologica o meno non dice cosa ci deve essere dentro, occorre stabilirlo ma è importante che non venga contestata da mezzi meccanici ed artificiali fuori governo e contro la nuova natura privata di certi enzimi destinati a corromperla. A ciò che io penso non ci si potrà arrivare col tentativo di miglioramento della specie ma ci vorrà una specie frutto di un nuovo patto con Dio (vogliamo metterla così per rendere il concetto?) chiunque esso sia. E' un concetto difficile da trasmettere e da accettare ma vorrei cominciarci a lavorare. Certo ho bisogno di ben altre forze ed è per questo che chiedo aiuto agli uomini che vogliono avere una fede segnata da loro, dalla parte migliore di loro. Ci sono tanti bravi persuasori in giro e se qualcuno volesse lavorare con me in buona fede lo utilizzerei per prima cosa per far capire le mie povere parole. ciao ciao
smith.88 smith.88 16/04/2015 ore 19.19.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ONE

@zar.atustra : Ma! Misa che hai già iniziato a non usare la scrittura, perché da una frase a l'altra il senso del discorso evapora, non vorrei che tu stesso fossi un persuasione. La tua tecnica di scrittura sembra suggerirlo.
Che significa:
Memoria biologica o meno non dice cosa ci deve essere dentro, occorre stabilirlo ma è importante che non venga contestata da mezzi meccanici

fai uso di droghe? Serio
18673899
@zar.atustra : Ma! Misa che hai già iniziato a non usare la scrittura, perché da una frase a l'altra il senso del discorso...
Risposta
16/04/2015 19.19.39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Filodeon Filodeon 17/04/2015 ore 10.38.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ONE

@zar.atustra scrive:
eliminare ogni tipo di scrittura, registrazione, supporto di memoria che non sia il cervello biologico

Io ci starei anche se penso che poi, magari di nascosto qualcuno userebbe la scrittura, perchè è proprio attraverso tale espediente artificio accorgimento che gli individui possono sopraffarsi a vicenda ed è notorio che nei conflitti nelle contestazioni, la vince non chi è più muscoloso o che ha la clava più possente, ma chi ha a portata di mano o di penna o di tastiera, più parole rispetto al concorrente avversario, come diceva don Mlani, e cioè che il potere alla fin fine è una signoria del linguaggio con tutti i suoi cavilli, dalla costituzione al codice penale e civile alle varie bibbie e poemi mitologici , con tutta la coorte di esegeti interpreti avvocati legulei giurisperiti sacerdoti teologi scribi e farisei...Ma quello di cui non tieni conto è che, se si proscrivesse la scrittura, per BANDIRLA bisognerebbe scrivere un BANDO, cioè ricorrere proprio a quello che si vorrebbe proibire, senza contare che poi si ricorrerebbe comunque ad essa, magari di CONTRABBANDO, dal momento che i più furbi delle entità individuali appartenenti alla MUFFA UMANITARIA che ormai ha imbrattato pressochè tutta la una volta serica vellutata profumata PELLE di GEA da averla trasformata in una CROSTA terrestre purulenta di miasmi malsani, si è che abbiano intuito che coll'espediente della scrittura extrasomatica, vuoi quella cartacea (BIBBIE POEMI STATUTI COSTITUZIONI CODICI LEGISLATIVI )vuoi quella elettronica (INFORMATICA) vuoi quella genetica ( BIOINGEGNERIA )si è in grado di accrescere il patrimonio linguistico in termini di quantità di parole, come dire che l'uomo post-industriale ha capito che nella lotta per la sopravvivenza non è necessario potenziare i muscoli pettorali o i bicipiti, a meno che non faccia l'atleta per professsione, ma il suo NEOPALLIO e ciò attraverso l'alternativa di potenziare il lato destro/sinistro della sua corteccia cerebrale conl'unico allenamento possibile, cioè incrementare il numero di parole a sua disposizionne, e ciò attraverso l'artificio espediente accorgimento della SCRITTURA, IDEOGRAFICA ( pittorica ) o VERBALE ( grafematica ) che sia...
18674581
@zar.atustra scrive: eliminare ogni tipo di scrittura, registrazione, supporto di memoria che non sia il cervello biologico Io ci...
Risposta
17/04/2015 10.38.05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.