Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

ildiavolo74 25/01/2008 ore 23.52.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Il concetto di Aethyr

Fuoriuscendo dalla ormai obsoleta visuale magica ancora adottata dagli eredi dei rosacroce, dell' OTO e dell' ordine di Thelema, il primo passo é quello di abbandonare la classica 'struttura dell albero della vita' per intraprendere un cammino di conoscenza dal più basso livello (malkuth) al più alto (Keter), ed entrare nel concetto di Aethyr.
Gli aethyr sono 30 livelli macrocosmici di conoscenza, che si rispecchiano in 30 gradi microcosmici a cui il magister deve accedere per poter liberare la vera volontà e piegare la natura al suo volere.
La struttura degli aethyr fu descritta sotto dettatura medianica da John Dee ed Edward Kelley nel XVI secolo. Aleyster Crowley ne riprese il concetto nel primo novecento, sperimentando negli Aethyr (che erroneamente contava in numero di 33) e facendone un resoconto nel suo celebre 'The Vision and the Voice'.
Negli anni 90 la struttura degli Aethyr, sperimentata per intero dal primo LIL all' ultimo TEX dal mago del chaos Ben Rowe, ha confermato la credenza che dentro gli Aethyrs non esistono leggi universali.
Questi livelli sono caratterizzati da una forte mutevolezza nel macrocosmo dipendente dal corrispettivo microcosmico del mago.
Solo con grandi doti e fermezza si riesce a 'standardizzare' e uniformare le visioni che si presentano negli Aethyr.

La chiave che permette l' evocazione di entità degli Aethyr é la 19esima chiave enichiana, abbinata alla chiave enochiana dell' elemento o angolo della tavola enochiana che si vuole evocare.

La tradizione della magia del chaos prevede che, al portale del 30esimo Aethyr, il magister possa affacciarsi alla 'divinità' Ich-ZiCiAL, fonte di eterna e interminabile conoscenza.

Qui di seguito la chiave degli Aethyr:

Madariatza das perifa LIL* cahisa micaolazoda saanire caosago od fifisa balzodizodarasa Iaida. Nonuca gohulime: Micama odoianu MADA faoda beliorebe, soba ooaona cahisa luciftias peripesol, das aberaasasa nonucafe netaaibe caosaji od tilabe adapehaheta damepelozoda, tooata nonucafe jimicalazodoma larasada tofejilo marebe yareryo IDOIGO; od torezodulape yaodafe gohola, Caosaga, tabaoreda saanire, od caharisateosa yorepoila tiobela busadire, tilabe noalanu paida oresaba, od dodaremeni zodayolana. Elazodape tilaba paremeji peripesatza, od ta qurelesata booapisa. Lanibame oucaho sayomepe, od caharisateosa ajitoltorenu, mireca qo tiobela Iela. Tonu paomebeda dizodalamo asa pianu, od caharisateosa aji-latore-torenu paracahe a sayomepe. Coredazodizoda dodapala od fifalazoda, lasa manada, od faregita bamesa omaoasa. Conisabera od auauotza tonuji oresa; catabela noasami tabejesa leuitahemonuji. Vanucahi omepetilabe oresa! Bagile? Moooabe OL coredazodizoda. El capimao itzomatzipe, od cacocasabe gosaa. Bajilenu pii tianuta a babalanuda, od faoregita teloca uo uime. Madariiatza, torezodu!!! Oadariatza orocaha aboaperi! Tabaori periazoda aretabasa! Adarepanu coresata dobitza! Yolacame periazodi arecoazodiore, od quasabe qotinuji! Ripire paaotzata sagacore! Umela od perdazodare cacareji Aoiveae coremepeta! Torezodu! Zodacare od Zodameranu, asapeta sibesi butamona das surezodasa Tia balatanu. Odo cicale Qaa, od Ozodazodame pelapeli IADANAMADA!


* ad ogni Aethyr la chiave va ripetuta sostituendo a LIL il nome del corrispondente Aethyr

La traduzione:

I Cieli che dimorano nel Primo Aethyr* sono possenti nelle Parti della Terra ed eseguono il Giudizio dell'Altissimo! A voi è detto: Ecco la Faccia del vostro Dio, il Principio della Consolazione, i cui occhi sono il Fulgore dei Cieli, che fece voi per il Governo della Terra, e la sua indicibile varietà, dotandovi di un Potere di Comprensione per disporre tutte le cose secondo la Provvidenza di Colui che siede sul Santo Trono: e si levò nel Principio dicendo: la Terra sia governata dalle sue parti e vi sia Divisione in essa, affinché la sua gloria sia sempre ebbra e afflitta in se stessa. Il suo corso ruoti con i Cieli e come un'ancella essa li serva. Una stagione ne confonda un'altra e non vi sia creatura su di essa o in essa una ed eguale. Tutte le sue membra siano diverse nelle qualità e vi sia non una sola creatura eguale a un'altra. Le creature ragionevoli della Terra, o l'Uomo, si affliggano e si estirpino l'una con l'altra, e le loro dimore dimentichino i loro nomi. L'opera dell'Uomo e la sua pompa siano cancellate. I suoi edifici divengano Caverne per le bestie dei campi! Confondete la sua comprensione con la Tenebra, perché mi pento di aver creato l'Uomo. Per un poco sia conosciuta e per un poco una sconosciuta. Perché essa è il letto d'una meretrice, e la dimora di Colui che è Caduto. O Voi Cieli, Destatevi! I Cieli Inferiori vi sono sottomessi. Essi vi servano! Governate coloro che governo. Abbattete come la Caduta. Apportate con quelli che accrescono e distruggete i corrotti. In nessun luogo rimanga un numero. Aggiungete e diminuite finché le Stelle sono numerate. Levatevi! Muovetevi! Ed apparite davanti al Patto della Sua Bocca che egli ha giurato a noi nella Sua Giustizia. Schiudete i Misteri della vostra Creazione e rendeteci partecipi della Conoscenza Incontaminata.


* va sostituito con Secondo Aethyr, Terzo Aethyr... e così via (o con i nomi dei vari Aethyr)
7674052
Fuoriuscendo dalla ormai obsoleta visuale magica ancora adottata dagli eredi dei rosacroce, dell' OTO e dell' ordine di Thelema,...
Discussione
25/01/2008 23.52.23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
mayoor mayoor 26/01/2008 ore 09.48.26
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr

Trovo magnifico e condivisibile questo testo della chiave degli Aethyr. Lo dico da non-addetto all'arte della magia. Condivido l'osservazione obiettiva dell'unicità delle cose e che non ve ne siano di uguali tra loro. "la Terra sia governata dalle sue parti e vi sia Divisione in essa, affinché la sua gloria sia sempre ebbra e afflitta in se stessa." L'esistenza infatti non va cercando l'ordine ma si esalta nell'impermanenza e nella trasformazione. Altro che ordine divino, l'energia creatrice si esalta negli opposti rendendosi così ancor più manifesta. Cercare di mettere ordine nel caos, anche riferendoci alla Terra, è come avere la pretesa di volerla soffocare. Non ne deriva che sia impossibile comprendere e diventare partecipi della conoscenza, anzi.
19m80 19m80 26/01/2008 ore 10.17.04
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr

leggo, come se ascoltassi, e imparo.
andblu andblu 26/01/2008 ore 10.35.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr

ildiavolo, il brano che hai riportato sarebbe stato scritto sotto dettatura medianica ?
ildiavolo74 ildiavolo74 26/01/2008 ore 10.44.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr

Si andblue, le chiavi enochiane venivano dettate in varie sedute medianiche da un arcangelo a Edward Kelley un medioum collaboratore di John Dee che raccolse tutto il materiale nel suo De Heptarchia Mystica.

A sua volta il D.H.M. era parte di un più grosso trattato di magia a cui Dee lavorava chiamato Mysteriorum Libri Quinti.


andblu ha scritto:
ildiavolo, il brano che hai riportato sarebbe stato scritto sotto dettatura medianica ?
andblu andblu 26/01/2008 ore 10.49.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr

E' interessante notare come i messaggi medianici possano essere tanto differenti fra a loro e spesso anche così discordanti...
19m80 19m80 26/01/2008 ore 10.51.23
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr

andblu ha scritto:
E' interessante notare come i messaggi medianici possano essere tanto differenti fra a loro e spesso anche così discordanti...
pensavo anche io...quindi? che se ne deduce? sono diversi - falsi - o di varie entità magari con esperienze diverse? eh! bel problema...
ildiavolo74 ildiavolo74 26/01/2008 ore 11.05.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr

Sarebbe interessante fare un paragone, una sorta di confronto, e vedere se c' è un filo comune...
avete qualche messaggio medianico da confrontare?

andblu andblu 26/01/2008 ore 11.15.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr


E' quello che ti dicevo nell'altro post a proposito del blog di filosofo3a

Io sono molti anni che seguo gli insegnamenti dell'entità A, che utilizza come canale mediatico Il medium Corrado Piancastelli.

http://www.centroitalianoparapsicologia.org/Lezioni/index.asp

Nel link che ho postato ci sono molti stralci del maestro Andrea (entità A), insiema ad articoli dello stesso medium. Noterai che la tipologia è completamente differente....
19m80 19m80 26/01/2008 ore 11.17.17
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr

andblu ha scritto:

E' quello che ti dicevo nell'altro post a proposito del blog di filosofo.

Io sono molti anni che seguo gli insegnamenti dell'entità A, che utilizza come canale mediatico Il medium Corrado Piancastelli.

http://www.centroitalianoparapsicologia.org/Lezioni/index.asp

Nel link che ho postato ci sono molti stralci del maestro Andrea (entità A), insiema ad articoli dello stesso medium. Noterai che la tipologia è completamente differente....

ah senti una cosa and...il tizio di cui parlavi, come si chiamava? di simone? simone..? c'entra niente?



e comunque, come lo inseriamo Rol in questo ambito? no perchè non mi pare non sia non inseribile..
andblu andblu 26/01/2008 ore 11.22.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr

19m80 ha scritto:
andblu ha scritto:

E' quello che ti dicevo nell'altro post a proposito del blog di filosofo.

Io sono molti anni che seguo gli insegnamenti dell'entità A, che utilizza come canale mediatico Il medium Corrado Piancastelli.

http://www.centroitalianoparapsicologia.org/Lezioni/index.asp

Nel link che ho postato ci sono molti stralci del maestro Andrea (entità A), insiema ad articoli dello stesso medium. Noterai che la tipologia è completamente differente....
ah senti una cosa and...il tizio di cui parlavi, come si chiamava? di simone? simone..? c'entra niente?
Non ricordo quando te ne parlai... Comunque il prof. Giorgio di Simone ha collaborato per anni con Piancastelli, ed è stato l'autore della prima pubblicazione "scientifica" del caso (comunicazioni con la dimensione X ) negli anni in cui la parapsicologia aspirava ad un ruolo di rispettabilità scientifica.

http://silvermoon.surjaring.it/index.php?id_selezionata=1044&fl=1
andblu andblu 26/01/2008 ore 11.24.58 Ultimi messaggi
19m80 19m80 26/01/2008 ore 11.25.26
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr

andblu ha scritto:
19m80 ha scritto:
andblu ha scritto:

E' quello che ti dicevo nell'altro post a proposito del blog di filosofo.

Io sono molti anni che seguo gli insegnamenti dell'entità A, che utilizza come canale mediatico Il medium Corrado Piancastelli.

http://www.centroitalianoparapsicologia.org/Lezioni/index.asp

Nel link che ho postato ci sono molti stralci del maestro Andrea (entità A), insiema ad articoli dello stesso medium. Noterai che la tipologia è completamente differente....
ah senti una cosa and...il tizio di cui parlavi, come si chiamava? di simone? simone..? c'entra niente?Non ricordo quando te ne parlai... Comunque il prof. Giorgio di Simone ha collaborato per anni con Piancastelli, ed è stato l'autore della prima pubblicazione "scientifica" del caso (comunicazioni con la dimensione X ) negli anni in cui la parapsicologia aspirava ad un ruolo di rispettabilità scientifica. http://silvermoon.surjaring.it/index.php?id_selezionata=1044&fl=1non temere...fra entità... comunque, mi è venuto in mente - e infatti poi lo ho aggiunto - che su sky passa un bel documentario su rol, in questa ottica, con la partecipazione di tale di simone parapsicologo(non credo ce ne siano milioni quindi credo fosse lui anche se il nome non lo ricordo...)e lui dice: rol è il fenomeno parapsicologico più importante che ci sia mai stato - o qualcosa del genere... per questo dicevo di Rol in questo ambito...
19m80 19m80 26/01/2008 ore 11.26.07
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr

andblu ha scritto:
Come vedi Rol è stato amico di Di Simone... :-)
lentezza chatta....ci siam capiti. qui volevo arrivare insomma...
andblu andblu 26/01/2008 ore 11.31.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr

19m80 ha scritto:
andblu ha scritto:
Come vedi Rol è stato amico di Di Simone... :-)
lentezza chatta....ci siam capiti. qui volevo arrivare insomma...
Bene :-) Comunque, se non sbaglio, Rol è famoso soprattutto per le sue manifestazioni fisiche, non per le comunicazioni medianiche....

GIORGIO E GUSTAVO

Com'é piccolo il mondo, eh ?!
19m80 19m80 26/01/2008 ore 11.41.06
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr

andblu ha scritto:
19m80 ha scritto:
andblu ha scritto:
Come vedi Rol è stato amico di Di Simone... :-)
lentezza chatta....ci siam capiti. qui volevo arrivare insomma...
Bene :-) Comunque, se non sbaglio, Rol è famoso soprattutto per le sue manifestazioni fisiche, non per le comunicazioni medianiche....

GIORGIO E GUSTAVO
le manifestazioni fisiche, in particolare i giochi con le carte erano una semplificazione del concetto di modifica della materia, che per lui non era solo quello che vedevamo. cosa teorizzata anche dai fisici che sostengono che ad oggi, col metodo scientifico, noi possiamo analizzare il 5% di ciò che avviene intorno a noi...pochino mi sa... lui sosteneva di essere una grondaia, che raccoglieva energie cosmiche per un motivo sconosciuto. in verità la sua grande fama nasce in epoche antiche con le sue doti di veggenza e lettura a distanza. vedi la chiamata di Mussolini che lo fece ricevere, hitler, o di le gaulle mi pare che scrive in un diaro: quell'uomo legge il pensiero. non possiamo permettere che scopra i segreti della francia, o di quando liberò dei possibili fucilati in italia leggendo la posta in un cassetto di amburgo di un generale lì presente....
19m80 19m80 26/01/2008 ore 11.42.45
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr

com'è piccolo il mondo lo si dice di fronte al fatto che essendo gigante, troviamo strano che alcune cose si colleghino: ma se invece non fosse strano, ma dovuto ad interazioni para - o solo psicho - logiche?
andblu andblu 26/01/2008 ore 11.52.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr


Un'altro medium italiano molto famoso è stato Roberto Setti.

Il sito web che gli amici del "cerchio firenze '77" hanno creato, dispone anche di una ricca raccolta di registrazioni in voce delle entità che si sono manifestate.

http://www.cerchiofirenze77.org/

La differenza sostanziale con l'esperienza di Piancastelli, è che mentre le entità del cerchio si manifestarono attraverso lunghi monologhi, l'entità A ha sempre partecipato ai dialoghi e alle discussioni all'interno delle sedute, rendendo veramente piacevole l'ascolto. La scelta del C.I.P. però è stata di non mettere a disposizione della rete queste conversazioni.
andblu andblu 26/01/2008 ore 11.55.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr

19m80 ha scritto:
com'è piccolo il mondo lo si dice di fronte al fatto che essendo gigante, troviamo strano che alcune cose si colleghino: ma se invece non fosse strano, ma dovuto ad interazioni para - o solo psicho - logiche?
Ma, sai, in fondo è normale che due giganti italiani della parapsicologia vissuti nello stesso periodo, si conoscessero e si frequentassero...
19m80 19m80 26/01/2008 ore 11.59.56
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr

andblu ha scritto:
19m80 ha scritto:
com'è piccolo il mondo lo si dice di fronte al fatto che essendo gigante, troviamo strano che alcune cose si colleghino: ma se invece non fosse strano, ma dovuto ad interazioni para - o solo psicho - logiche?
Ma, sai, in fondo è normale che due giganti italiani della parapsicologia vissuti nello stesso periodo, si conoscessero e si frequentassero...che si stimassero però - è lì il bello.
andblu andblu 26/01/2008 ore 12.09.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr

19m80 ha scritto:
andblu ha scritto:
E' interessante notare come i messaggi medianici possano essere tanto differenti fra a loro e spesso anche così discordanti...
pensavo anche io...quindi? che se ne deduce? sono diversi - falsi - o di varie entità magari con esperienze diverse? eh! bel problema...Le entità sono di varia evoluzione, e tutte, nessuna esclusa, ha una visione parziale e relativa della realtà... Relativa al suo grado di evoluzione, appunto.
andblu andblu 26/01/2008 ore 12.21.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr


L'entità A ripete spesso di "non farsi corrompere dalla verità", cioè di non accettare le sue parole senza vagliarle criticamente (esattamente il contrario di quello che chiedono le religioni attraverso i dogmatismi), valutando che la sua visione è relativa al suo grado di evoluzione, e che la sua posizione di spirito disincarnato è necessariamente legata ad un punto di vista diverso dal nostro... La sua disponibilità nel dialogo delle sedute, è appunto quella di chiarire gli aspetti dei suoi discorsi che potrebbero essere mal compresi.

(scusami ildiavolo se sono andato fuori dal tema che hai proposto nel topic :-) )
filosofo3a filosofo3a 26/01/2008 ore 17.32.36
segnala

AssonnatoRE: Il concetto di Aethyr


X ANDBLU ED AMICI

Conosco personalmente Giorgio Di Simone ma non ho conosciuto personalmente Gustavo Rol che ho apprezzato moltissimo attraverso i libri che ho letto su di lui. Era un grand'uomo. Gustavo Rol si circondava solo di amici fidati o che gli venivano presentati dagli amici. Purtoppo questo per me non è avvenuto anche perchè, a quel tempo ero molto impegnato col mio lavoro ed i contatti con di Simone erano fugaci.



Un saluto a tutti


andblu andblu 26/01/2008 ore 17.39.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr

A scanso di equivoci (vedi post ANIMA e SPIRITO) avviso che ho chiesto io a filosofo se ha mai avuto occasione di conoscere Rol e De Simone. :-))
andblu andblu 27/01/2008 ore 10.50.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Il concetto di Aethyr


ildiavolo.... cosa te ne pare di questo poliedrico universo di comunicazioni medianiche provenienti dal piano astrale...?



Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.