Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

mayoor mayoor 02/02/2008 ore 20.32.57
segnala

(Nessuno)RE: Sostanza del messaggio

Sì, capisco. Se non si è vissuti nemmeno per un istante (cosa comunque improbabile) non si può certo sperare di poter vivere in eterno, direi anche Ci mancherebbe altro. Tu dai a dio l'attributo di eterno, quindi con lui pensi di avere qualche possibilità. Intendo dire con lui dentro di te, che significa che tu non sei fatto solo di te stesso ma anche di dio, e in quanto tale non puoi morire. Grazie per la risposta poco ortodossa, il dio in te dovrebbe compiacersene... d'altra parte se vuoi vivere in eterno sarà meglio che cominci a considerare la qualità della tua parte umana ( quella divina dovrebbe andare da sè ), anche se io non convengo che questa parte possa essere eterna, ma questi sono dettagli.
Nepheses Nepheses 02/02/2008 ore 20.47.48
segnala

(Nessuno)RE: Sostanza del messaggio

esatto sono dettagli,
perchè? perchè cmq è la qualità della vita che conduciamo che ci fa valere la pensa di essere vissuta e non mi dilungo con chi invece fa del tutto per renderla e rendersela il più orribile possibile.
cmq noi senza parte divina non andiamo da nessuna parte dato che siamo limitati dalla morte e dalle malattie, quindi l'unica possibilità di sopravvivenza si può avere soltanto unendo la nostra parte mortale con quella immortale della divinità e così il gioco è fatto.(gioco per scherzare)
mayoor ha scritto:
Sì, capisco. Se non si è vissuti nemmeno per un istante (cosa comunque improbabile) non si può certo sperare di poter vivere in eterno, direi anche Ci mancherebbe altro. Tu dai a dio l'attributo di eterno, quindi con lui pensi di avere qualche possibilità. Intendo dire con lui dentro di te, che significa che tu non sei fatto solo di te stesso ma anche di dio, e in quanto tale non puoi morire. Grazie per la risposta poco ortodossa, il dio in te dovrebbe compiacersene... d'altra parte se vuoi vivere in eterno sarà meglio che cominci a considerare la qualità della tua parte umana ( quella divina dovrebbe andare da sè ), anche se io non convengo che questa parte possa essere eterna, ma questi sono dettagli.
kahal kahal 04/02/2008 ore 09.50.45
segnala

(Nessuno)RE: Sostanza del messaggio

Nepheses ha scritto:
Soltanto la fede vi permetterà di oltrepassare le sue porte, ma voi dovrete produrre i frutti dello spirito di mio Padre se vorrete continuare l'ascensione nella vita progressiva della comunità divina. In verità, in verità vi dico, nessuno che dice: "Signore, Signore? entrerà nel regno dei cieli, ma piuttosto colui che fa la volontà di mio Padre che è nei cieli. "Il vostro messaggio al mondo sarà: cercate prima il regno di Dio e la sua rettitudine, e quando avrete trovato questi, tutte le altre cose essenziali per la sopravvivenza eterna vi saranno assicurate in aggiunta. Ed ora vorrei chiarirvi che questo regno di mio Padre non verrà con un?esibizione esteriore di potere o con una sconveniente dimostrazione. Non dovete partire quindi per proclamare il regno dicendo: "esso è qui" o "esso è là", perché questo regno di cui predicate è Dio in voi.
Ho l'impressione che tu sia la versione colta e intellettuale di Aquila,ma non credo tu sia evengelico come suggerisce Javjien...insomma,ti sento ancora peggio di lui! Ti ho letto qui e la,non mi piace quello che dici ,ne' come lo dici...non sono intollerante,sono solo sincero :-)
Nepheses Nepheses 04/02/2008 ore 11.14.15
segnala

(Nessuno)RE: Sostanza del messaggio

di mio non dico niente di nuovo (poi il fatto che mi identifichi con altri utenti già lo hanno rilevato altri quindi non è neanche una novità) semmai prendo una frittata già bella e fatta e cerco di sottolineare che tutti gli uomini hanno la facoltà di inseguire l'idea del Dio unico e con questo atteggiamento di proseguire una volta morti il loro viaggio verso questo unico creatore.
se a te non interessa questo discorso non sei obbligato ad intervenire ne a dire male del prossimo senza motivo, come io faccio con gli altri, a meno che come in questo caso non sono attaccato inutilmente. non è che sto obbligando nessuno ripeto, poi se questo spazio lo paghi tu e non mi vuoi tra gli utenti fammelo sapere.
kahal ha scritto:
Ho l'impressione che tu sia la versione colta e intellettuale di Aquila,ma non credo tu sia evengelico come suggerisce Javjien...insomma,ti sento ancora peggio di lui! Ti ho letto qui e la,non mi piace quello che dici ,ne' come lo dici...non sono intollerante,sono solo sincero :-)
kahal kahal 04/02/2008 ore 11.33.11
segnala

(Nessuno)RE: Sostanza del messaggio

Nepheses ha scritto:
di mio non dico niente di nuovo (poi il fatto che mi identifichi con altri utenti già lo hanno rilevato altri quindi non è neanche una novità) semmai prendo una frittata già bella e fatta e cerco di sottolineare che tutti gli uomini hanno la facoltà di inseguire l'idea del Dio unico e con questo atteggiamento di proseguire una volta morti il loro viaggio verso questo unico creatore.
se a te non interessa questo discorso non sei obbligato ad intervenire ne a dire male del prossimo senza motivo, come io faccio con gli altri, a meno che come in questo caso non sono attaccato inutilmente. non è che sto obbligando nessuno ripeto, poi se questo spazio lo paghi tu e non mi vuoi tra gli utenti fammelo sapere.
kahal ha scritto:
Ho l'impressione che tu sia la versione colta e intellettuale di Aquila,ma non credo tu sia evengelico come suggerisce Javjien...insomma,ti sento ancora peggio di lui! Ti ho letto qui e la,non mi piace quello che dici ,ne' come lo dici...non sono intollerante,sono solo sincero :-)il Dio unico di chi? Dei Cristiani,degli Islamici,degli Hindu'...o sei dell'idea che Dio sia davvero Unico e che si manifesti nelle varie fedi e a tutti gli uomini nelle varie ere? Io credo che Dio si manifesta in tutte le fedi e che non c'e' una fede che Egli predilige! I concetti di popoli eletti o di popoli di Dio sono una invenzione umana,magari con un buon proposito iniziale,ma sempre invenzione umana rimane. Riguardo al leggerti o meno,quello e' affar mio :-) e questo non toglie che non mi piace come scrivi ne quello che scrivi.
Nepheses Nepheses 04/02/2008 ore 11.48.32
segnala

(Nessuno)RE: Sostanza del messaggio

che non ti piaccia quello che scrivo è abbastanza assurdo dato che hai concettualizzato l'idea del Dio unico al quale mi riferivo, quindi stai andando contro un concetto che invece sostieni, vedi un pò. Non dico che non mi devi leggere dico soltanto che è meglio fare critiche produttive senza fissarsi su posizioni tra l'altro inesistenti (sarei chi l'aquila o chi il gabbiano, ma dai, mmi sembra un'ossessione questa di voler a tutti costi concentrare più utenti in uno).
Cmq quello che scrivo lo traggo a livello di idee da un libro di rivelazioni dove chi parla si presenta come il Dio che parlò con Adamo ed Eva, a me sembrano argomenti pertinenti, ma non ho la pretesa di convertire nessuno, si fa accenno appunto ad un Dio unico negli Universi per tutti gli uomini di tutti i tempi.
L'indirizzo per chi vuole è questo:
Qui

kahal ha scritto:
Ho l'impressione che tu sia la versione colta e intellettuale di Aquila,ma non credo tu sia evengelico come suggerisce Javjien...insomma,ti sento ancora peggio di lui! Ti ho letto qui e la,non mi piace quello che dici ,ne' come lo dici...non sono intollerante,sono solo sincero :-)il Dio unico di chi? Dei Cristiani,degli Islamici,degli Hindu'...o sei dell'idea che Dio sia davvero Unico e che si manifesti nelle varie fedi e a tutti gli uomini nelle varie ere? Io credo che Dio si manifesta in tutte le fedi e che non c'e' una fede che Egli predilige! I concetti di popoli eletti o di popoli di Dio sono una invenzione umana,magari con un buon proposito iniziale,ma sempre invenzione umana rimane. Riguardo al leggerti o meno,quello e' affar mio :-) e questo non toglie che non mi piace come scrivi ne quello che scrivi.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.