Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

Aquila7Reale 15/04/2008 ore 09.19.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)L'inferno

Eccolo ora il tempo favorevole; eccolo ora il giorno della salvezza.

Coloro che non ubbidiscono al vangelo
... saranno puniti di eterna rovina, respinti dalla presenza del Signore e dalla gloria della sua potenza.

(2 Corinzi 6:2 - 2 Tessalonicesi 1:8,9)


Nella conversazione corrente, si ode talvolta l'espressione: "Era un inferno". Chi parla così evoca una situazione in cui tutto va di male in peggio, con le difficoltà che si succedono una dopo l'altra. Si parla ad esempio dell'"inferno della ritirata in Russia", o ancora di quello dei campi di concentramento. Si trattava allora di continuo pericolo di morte, di odi, di avvilimenti morali, di sofferenze.

Ma che dice la Bibbia sull'inferno? Essa ne parla con molta chiarezza. Si tratta di uno stato di allontanamento eterno da Dio, nei tormenti e nei rimpianti. Questo luogo di tormento è preparato per Satana e per i suoi angeli. Ma, al momento del giudizio finale, sarà anche la parte di quelli che non saranno scritti nel "libro della vita" perché hanno respinto Gesù come loro Salvatore.

Dio è la sorgente della gioia e di quella pace che l'uomo non riesce a trovare. L'uomo infatti ha perso il contatto con Dio; se n'è allontanato e si allontana ancora. Lo sbocco di questa via è la separazione definitiva da Dio. Chi l'ha rigettato volontariamente si troverà per sempre lontano da Lui e dalla riconciliazione che gli offriva. Questo è l'inferno. È come una notte che non sarà mai più rischiarata dalle stelle. È l'irrevocabile, un'esistenza senza speranza come un cerchio che non si rompe mai.

Cari amici, per amore di verità vi ricordiamo quello che dice Dio nella sua Parola. Oggi è ancora tempo di grazia, l'occasione per volgervi a Dio. Non lo si può rifiutare impunemente; il suo giudizio eterno si rivelerà giusto. Ma oggi Egli vi tende ancora la mano, per introdurvi in una felicità reale e senza fine.
7725625
Eccolo ora il tempo favorevole; eccolo ora il giorno della salvezza.Coloro che non ubbidiscono al vangelo... saranno puniti di...
Discussione
15/04/2008 9.19.44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
19m80 19m80 15/04/2008 ore 10.08.01
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno

religione che vai, inferno che trovi...
Aquila7Reale Aquila7Reale 15/04/2008 ore 10.14.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno


religione che vai, inferno che trovi...

19m80 forse volevi dire: religione fai da te!
19m80 19m80 15/04/2008 ore 10.26.20
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno

Aquila7Reale ha scritto:

religione che vai, inferno che trovi...

19m80 forse volevi dire: religione fai da te!
non esiste mica solo il cristianesimo...
Javjien Javjien 15/04/2008 ore 10.42.25
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno

E' un inferno leggere le banalita' che scrivi
Den7 Den7 15/04/2008 ore 10.45.55
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno

all'inferno c'è il fuoco...
Aquila7Reale Aquila7Reale 15/04/2008 ore 11.09.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno


non esiste mica solo il cristianesimo...



19m80 infatti, nell'Evangelo di Luca c'è scritto:

Luca 19:10
perché il Figlio dell'uomo è venuto per cercare e salvare ciò che era perduto».

Il Signore Gesù ha detto:

Giovanni 10:10
Il ladro non viene se non per rubare, ammazzare e distruggere; io son venuto perché abbiano la vita e l'abbiano in abbondanza.

Giovanni 12:47
Se uno ode le mie parole e non le osserva, io non lo giudico; perché io non son venuto a giudicare il mondo, ma a salvare il mondo.

L'Apostolo Paolo ha detto chiaramente che:

1Timoteo 1:15
Certa è quest'affermazione e degna di essere pienamente accettata: che Cristo Gesù è venuto nel mondo per salvare i peccatori, dei quali io sono il primo.

L'Apostolo Giovanni ha detto:

1Giovanni 3:8
Colui che persiste nel commettere il peccato proviene dal diavolo, perché il diavolo pecca fin da principio. Per questo è stato manifestato il Figlio di Dio: per distruggere le opere del diavolo.

L'Apostolo Paolo ha detto:

Atti 4:12
In nessun altro è la salvezza; perché non vi è sotto il cielo nessun altro nome che sia stato dato agli uomini, per mezzo del quale noi dobbiamo essere salvati».Le religioni non ti salvano dal giudizio di Dio, che verrà su tutti coloro che non avranno creduto nel suo Figliuolo, Cristo Gesù e nel sacrificio del sangue versato sulla croce per la Redenzione dei peccati di tutto il mondo!

Romani 12:19
Non fate le vostre vendette, miei cari, ma cedete il posto all'ira di Dio; poiché sta scritto: «A me la vendetta; io darò la retribuzione», dice il Signore.
Aquila7Reale Aquila7Reale 15/04/2008 ore 11.14.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno

E' un inferno leggere le banalita' che scrivi


Javjien
secondo te, Gesù Cristo è venuto per dire banalità!
19m80 19m80 15/04/2008 ore 11.15.14
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno

non c'è mica solo gesù cristo...
Aquila7Reale Aquila7Reale 15/04/2008 ore 11.17.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno


all'inferno c'è il fuoco...

Den7 la Bibbia descrive chiaramente, l'esistenza dell'inferno e del paradiso!

Il ricco e Lazzaro

Luca 16:19 «C'era un uomo ricco, che si vestiva di porpora e di bisso, e ogni giorno si divertiva splendidamente;

Luca 16:20
e c'era un mendicante, chiamato Lazzaro, che stava alla porta di lui, pieno di ulceri,

Luca 16:21
e bramoso di sfamarsi con quello che cadeva dalla tavola del ricco; e perfino i cani venivano a leccargli le ulceri.

Luca 16:22
Avvenne che il povero morì e fu portato dagli angeli nel seno di Abraamo; morì anche il ricco, e fu sepolto.

Luca 16:23
E nell'Ades, essendo nei tormenti, alzò gli occhi e vide da lontano Abraamo, e Lazzaro nel suo seno;

Luca 16:24
ed esclamò: "Padre Abraamo, abbi pietà di me, e manda Lazzaro a intingere la punta del dito nell'acqua per rinfrescarmi la lingua, perché sono tormentato in questa fiamma".

Luca 16:25
Ma Abraamo disse: "Figlio, ricòrdati che tu nella tua vita hai ricevuto i tuoi beni e che Lazzaro similmente ricevette i mali; ma ora qui egli è consolato, e tu sei tormentato.

Luca 16:26
Oltre a tutto questo, fra noi e voi è posta una grande voragine, perché quelli che vorrebbero passare di qui a voi non possano, né di là si passi da noi".

Luca 16:27
Ed egli disse: "Ti prego, dunque, o padre, che tu lo mandi a casa di mio padre,

Luca 16:28
perché ho cinque fratelli, affinché attesti loro queste cose, e non vengano anche loro in questo luogo di tormento".

Luca 16:29
Abraamo disse: "Hanno Mosè e i profeti; ascoltino quelli".

Luca 16:30
Ed egli: "No, padre Abraamo; ma se qualcuno dai morti va a loro, si ravvedranno".

Luca 16:31
Abraamo rispose: "Se non ascoltano Mosè e i profeti, non si lasceranno persuadere neppure se uno dei morti risuscita"».
Tu, credi?

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.