Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

etienne8 etienne8 25/04/2008 ore 07.59.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno

tormentus83 ha scritto:
Aquila7Reale ha scritto:

AQUILA Per rispondere a te caro AQUILA cito i versetti della Bibbia. Poi io non ho mai detto che la Bibbia non sia un libro sacro. Dico solo che è stata manipolata ad arte in questi secoli (sia per volontà di pochi sia per errori di trascrizione e di traduzione), molte degli antichi insegnamenti sono andati perduti o sono così stati travisati.




tormentus83 le tue accuse sono infondate e prive di obbiettività! Troppo facile sostenere teorie, senza dimostrare la veridicità!


Se è per questo anche tu dovresti dimostrarmi la veridicità della Bibbia che abbiamo adesso, però non lo fai. Poi dici a me di essere obbiettivo, mah...

senza parole la nostra aquila sarà andato all' inferno ha trovare le prove e dpo non l' hanno lasciato più uscire .Povero diavolo !
nessuno ce l'ha con te e nemmeno con la religione solo dovresti essre piu soft , meno muretto capisci
Aquila7Reale Aquila7Reale 25/04/2008 ore 09.23.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno

Caro Aquila. I miei ragionamenti, come tu li chiami, provengono dall'uso della logica. La Bibbia, alla quale tu ti riferisci, non fu scritta il secolo scorso , ma moltissimi secoli prima della venuta di Cristo e tu sai bene che a quei tempi, le credenze erano molte e quasi tutte provenienti da altre culture assimilate dagli ebrei durante il loro peregrinare e le varie sottomissioni da parte di altri popoli mesopotamici. Se dovessimo accettare la Bibbia come oro colato, dovremmo accettare anche la favola di Adamo ed Eva e così di seguito. Dalla Bibbia, vanno estrapolate solo alcune cose e tra queste la storia del popolo d'Israele. E' molto facile ed anche infantile, dire:" ma quella è la parola di Dio ". Dio non parla e non ha mai parlato e certe cose valide, furono dette da quei pochi illuminati Profeti tra i quali il Cristo. Non dimentichiamo inoltre che la Bibbia fu scritta in lingua aramaica che aveva molti dialetti e che è una lingua a carattere fraseologico per cui, certe frasi sono state interpretate in un modo , ma avrebbero potute essere interpretate anche diversamente tenuto conto anche del fatto che le traduzioni dall'aramaico attraverso quelle greche e in latino e poi ancora nella volgata, hanno prodotto non poche differenza dal testo originale.
filosofo3a t'informo che: il libro della Bibbia è stato scritto durante un periodo di 1500 anni (circa dal 15° secolo a.C. al 1° secolo d.C.). Copre un periodo di più di 40 generazioni. Gli autori sono più di 40, di ogni estrazione sociale; re, contadini, filosofi, pescatori, poeti, statisti, studiosi: Mosè, condottiero che ha studiato nelle migliori scuole d'Egitto; Pietro, pescatore; Amos, pastore di pecore; Giosuè, generale; Neemia, coppiere del re; Daniele, primo ministro; Isaia, profeta; Luca, medico; Salomone, re, filosofo e poeta; Matteo, esattore delle imposte; Paolo, rabbino.
E' stato scritto in diversi luoghi: nel deserto (Mosè); in prigione (Geremia, Paolo); in un palazzo reale (Daniele, Davide, Salomone); in viaggio (Luca); in esilio su un'isola (Giovanni).
E' stato scritto in diverse situazioni: durante guerre (Davide), e in periodi di pace. Presenta diversi stati d'animo: felicità e gioia eccelse e periodi di profonda disperazione. Contiene diversi stili (anche se sovente si coprono a vicenda).
Storia: Genesi, Cronache, Re, Vangeli, Atti degli apostoli.
Profezia: Isaia, Geremia, Apocalisse
Sapienza e filosofia: Proverbi, Ecclesiaste.
Poesia: Salmi, Cantico dei cantici.
Lettere: di Paolo, Pietro, Giacomo.
E' stato redatto in tre continenti: Asia, Africa, Europa.
E' scritto in tre lingue: Ebraico, aramaico, greco.
Contiene temi controversi.
E' un libro con una grande continuità dall'inizio alla fine.
Pur essendo stato scritto in tempi tanto diversi e da persone di così varia estrazione sociale, dall'inizio alla fine la Bibbia presenta una coerenza e un'armonia che sono eccezionali. Pensiamo un momento ad altre opere prodotte dal genio umano: è difficile trovare anche solo due opere importanti, per esempio sull'economia, la scienza o la storia, scritte a distanza di 200 anni, che siano coerenti tra loro. Questo è dovuto al fatto che il pensiero umano è in continua trasformazione.
Posso fare un esempio: l'insegnamento biblico riguardo al matrimonio e il divorzio. In Genesi 2:24 leggiamo (redazione circa 1500 a.C.): L'uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie, e saranno una stessa carne. Questo passaggio insegna che il patto matrimoniale fra l'uomo e la donna dura per tutta la vita. In Genesi 24:3-4 leggiamo la pratica: Abraamo incarica il suo servo d'andare a cercare una moglie per il figlio Isacco. Molti secoli dopo (5 secoli), il libro dei Proverbi raccoglie insegnamenti sul matrimonio che sono coerenti con quanto scritto nella Genesi. 1500 anni dopo, Gesù riconferma la validità di questi insegnamenti. Anche le lettere del Nuovo Testamento contengono esortazioni sullo stesso tenore.
Com'è possibile che i redattori siano stati così coerenti? Possiamo leggere le risposte contenute nel Libro: Nessuna profezia venne mai dalla volontà dell'uomo, ma degli uomini hanno parlato da parte di Dio, perché sospinti dallo Spirito Santo. (2 Pietro 1:21)
Ogni Scrittura è ispirata da Dio e utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia. (2 Timoteo 3:16) La ragione di tale coerenza è lo Spirito di Dio che ha pianificato tutta la redazione del Libro.
Aquila7Reale Aquila7Reale 25/04/2008 ore 09.32.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno


Se è per questo anche tu dovresti dimostrarmi la veridicità della Bibbia che abbiamo adesso, però non lo fai. Poi dici a me di essere obbiettivo, mah...



tormentus83 non ricordo di aver ricevuto da te, una richiesta del genere! Comunque, ho risposto all'amico filosofo3a, quindi, puoi avvalerti della stessa!
Aquila7Reale Aquila7Reale 25/04/2008 ore 09.44.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno


senza parole la nostra aquila sarà andato all' inferno ha trovare le prove e dpo non l' hanno lasciato più uscire .Povero diavolo !
nessuno ce l'ha con te e nemmeno con la religione solo dovresti essre piu soft , meno muretto capisci




etienne8 la verità proviene da Dio e non dagli uomini!

La Bibbia non è un Libro di favole o di mitologie!

Senza la fede, non puoi piacere a Dio!

Dio, è il nostro Creatore, pertanto, se non crediamo in Lui, non crediamo neppure che esistiamo!

Guardati intorno e vedrai la Sua Creazione!

Guardati dentro e scoprirai che sei stato Creato a Sua immagine e somiglianza!

Tu sei uno spirito, hai un'anima e vivi in un corpo!
Aquila7Reale Aquila7Reale 25/04/2008 ore 10.05.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno


non scalmanatevi...ognuno è libero di credere in quello che crede giusto...poi se un Dio esiste sapra' giudicare le azioni di ciascuno...di qualunque religione questi sia...

david78s Dio esiste, basta che osservi attentamente, tutto ciò che ti circonda! Se apri gli occhi della fede, lo troverai! Ma, se pensi che tutte le strade portano a Dio, sei in errore!

Giovanni 14:6
Gesù gli disse: «Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.

Giovanni 3:36
Chi crede nel Figlio ha vita eterna, chi invece rifiuta di credere al Figlio non vedrà la vita, ma l'ira di Dio rimane su di lui».


2toxik 2toxik 25/04/2008 ore 14.21.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno

Aquila7Reale ha scritto:

non c'è mica solo gesù cristo...

19m80 infatti, ci sono 4 miliardi di anime perdute che non credono in Lui! Per questo, Dio, sta avendo ancora pazienza, perché vuole salvare più anime possibili, dalla distruzione che ci sarà alla fine dei tempi! Anche Noè non fu creduto, quando disse ai suoi amici e conoscenti che: il Signore, stava per alluvionare tutta la terra!
ahahahahahahahahahahaahahaha:haha ciao,sono un'anima perduta! perche' credi a dio, al paradiso e all'inferno?? per avidita'!!!!! non vuoi morire,ne' fisicamente ne' con l'anima,perche' sei avido! a questo punto inizi a credere a dio,che puo' darti la vita eterna se segui i suoi consigli e quelli del suo Clan!
tormentus83 tormentus83 25/04/2008 ore 20.22.31
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno

Aquila7Reale ha scritto:

Se è per questo anche tu dovresti dimostrarmi la veridicità della Bibbia che abbiamo adesso, però non lo fai. Poi dici a me di essere obbiettivo, mah...



tormentus83 non ricordo di aver ricevuto da te, una richiesta del genere! Comunque, ho risposto all'amico filosofo3a, quindi, puoi avvalerti della stessa!
Non ti arrabbiare Aquila... il fatto che la tua spiegazione non è convincente, evade comunque la domanda. Se la Bibba è stata manipolata è naturale la coerenza: non sono mica scemi i manipolatori...
Aquila7Reale Aquila7Reale 26/04/2008 ore 06.58.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno


Non ti arrabbiare Aquila... il fatto che la tua spiegazione non è convincente, evade comunque la domanda. Se la Bibba è stata manipolata è naturale la coerenza: non sono mica scemi i manipolatori...



tormentus83 perché dovrei arrabbiarmi! Tu usi il condizionale e fai bene perché non è stata, affatto, manipolata! La certezza proviene innanzitutto dalla fede, e dalle prove inconfutabili che, anche ai giorni nostri, scavi archeologici ne danno conferma della Sua veridicità!
Aquila7Reale Aquila7Reale 26/04/2008 ore 08.06.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno


ahahahahahahahahahahaahahaha ciao,sono un'anima perduta! perche' credi a dio, al paradiso e all'inferno?? per avidita'!!!!! non vuoi morire,ne' fisicamente ne' con l'anima,perche' sei avido! a questo punto inizi a credere a dio,che puo' darti la vita eterna se segui i suoi consigli e quelli del suo Clan!



2toxik potrei risponderti ribaltando la tua domanda, ma non lo farò! La vita sulla terra è come una prova generale prima del vero spettacolo. Passerai molto più tempo dall'altra parte dopo la morte, nell'eternità, di quanto ne passi qui sulla terra. La terra è una specie di fase preparatoria, un periodo prescolare, la prova della tua vita nell'eternità. E' l'allenamento prima dell'effetiva partita; il giro di riscaldamento prima che cominci la corsa. Questa vita è la preparazione alla prossima. Potrai vivere sulla terra al massimo un centinaio d'anni, ma è altrove che trascorrerai l'eternità. Il tempo che hai sulla terra, "Non è che una piccola parentesi nell'eternità". Sei stato creato per durare in eterno. Un giorno il tuo cuore smetterà di battere. Sarà la fine del tempo che hai fisicamente sulla terra, ma non sarà la fine del tuo essere. Il tuo corpo terrestre non è che una residenza temporanea per il tuo spirito. L'unico momento in cui le persone pensano all'eternità è ai funerali, e spesso si tratta di un pensiero vuoto e sentimentale, basato sull'ignoranza. Forse ti sembrerà morboso pensare alla morte, ma in realtà è poco salutare vivere nella negazione della morte e non riflettere su ciò che è inevitabile. Solo uno stupido affronterebbe la vita impreparato a ciò che, come è noto a tutti, accadrà inevitabilmente. Hai bisogno di pensare di più all'eternità, non di meno. Proprio come il periodo di nove mesi trascorso nel grembo di tua madre non era fine a sé stesso, bensì la preparazione alla vita, così questa vita è la preparazione alla prossima. La creazione rivela la gloria del nostro Creatore. Dalla natura apprendiamo che Dio è potente, che predilige la varietà, ama la bellezza, è organizzato, saggio e creativo. La gloria di Dio si percepisce al meglio in Gesù Cristo. Egli, la Luce del mondo, illumina la natura di Dio. Grazie a Gesù, non siamo più all'oscuro rispetto a ciò che Dio è realmente. In tutto l'universo, solo due delle creazioni di Dio non Gli danno gloria: gli angeli decaduti (i demoni) e noi (la gente). Ogni peccato alla sua base priva Dio della Sua gloria, ovvero c'è amore per altre cose più che l'amore per Dio. Il rifiuto di dare gloria a Dio è orgogliosa ribellione, lo stesso peccato che ha causato la caduta di Satana, e anche la nostra. In modi diversi, abbiamo tutti vissuto per la nostra gloria, non per la gloria di Dio. La Bibbia dice: "tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio". Gesù si trovò di fronte a un bivio. Doveva adempiere il Suo scopo e dare gloria a Dio, oppure tirarsi indietro e vivere una vita comoda ed egoistica? Anche tu affronti la stessa scelta. Vorrai vivere per i tuoi obiettivi, la tua comodità e il tuo piacere o vorrai vivere il resto della tua vita per la gloria di Dio, sapendo che Egli ha promesso una ricompensa eterna? La Bibbia dice: "Chiunque si aggrappa alla propria vita così come è la distruggerà. Ma se tu la lasci andare... l'avrai per sempre, reale ed eterna"La vera vita comincia dedicandoti completamente a Gesù Cristo. Se non l'hai ancora fatto, tutto ciò che devi fare è ricevere e credere. La Bibbia promette "A tutti quelli che lo hanno ricevuto, a coloro che hanno creduto nel suo nome, egli ha dato il diritto di diventare figli di Dio". Se vuoi credere, devi credere che Dio ti ama e che ti ha creato per i Suoi scopi. Devi credere che non sei nato per caso. Devi credere che sei stato creato per esistere in eterno. Devi credere che Dio ti ha scelto perché tu abbia un rapporto personale con Gesù, che è morto sulla croce per te. Devi credere che, indipendentemente da quello che tu abbia fatto, Dio desidera perdonarti. In secondo luogo, devi ricevere Gesù nella tua vita come Signore e Salvatore. Devi ricevere il perdono dei tuoi peccati. Devi ricevere il Suo Spirito, che ti darà la forza di adempiere lo scopo della tua vita. La Bibbia dice: "Chiunque accetta e crede nel Figlio ottiene tutto, vita piena ed eterna!" Se vuoi, puoi rivolgerti al Signore Gesù, con il tuo cuore e dire queste semplici parole: "Gesù, credo in Te e Ti ricevo".
Pharaoh83 Pharaoh83 26/04/2008 ore 10.55.57
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno


io non credo che esista un paradiso e un inferno....comunque sia qualora esistessero l'inferno non può essere tanto diverso dalla vita

anzi sicuramente c'è molta compagnia....

e poi se ci finisco magari riesco a organizzare una pokerata alla texana con hitler, stalin, gengis kahn e attila....



Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.