Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

TenebraLux TenebraLux 19/04/2008 ore 16.42.10
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno


Mi risutla, sempre se memoria non mi inganna su queste cose da "a b c", che l'apostolo scrisse pure che "tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio", e nella stessa lettera scrive " che ciò è dovuto al fatto " che la morte entrò attraverso il peccato, e il peccato attraverso un uomo" e qui forse siam d'accordo. Quindi tutti siamo morti spiritualmente dal punto di vista di Dio. E che se tale condizione non è sanata ne seguirà pure una morte fisica nel giorno del suo giudizio. La morte azzera i peccati e in conseguenza a questo è resa possibile una risuerezione -anastasis?- dei giusti e degli ingiusti. Mi pare che sia Giovanni a dire che "l'ora viene in cui i morti usciranno dalle loro tombe commemoratve -latino inferi, precedentemente dormitori; greco ades, sotto suolo o luogo di sepoltura,; ebracio sceol, tomba- per essere giudicati"-. avrebbe senso risuscitare dei peccatori già all'inferno per poi condannarli a morte e tortura in un'inferno?

Da che ricordo, la tortura e il tormento non è contemplata nella giustizia di Dio.
truzzostyIe truzzostyIe 19/04/2008 ore 20.27.56
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno

19m80 ha scritto:
truzzostyIe ha scritto:

MA CE STATE ANCORA A FA DISCUSSIONI CO STO TIPETTO NEGATIVO E NOCIVO? (e nu ce voglio aggiungere altro pe nn la fini' sul volgare) :nono





IGNORATELO NO?:nono
guarda chi si vede... cavolo eri finito? ti avevo cercato tempo fa ma...
MA CIAOOOOOOO :ciao

BEH, UN PO DI CASINI PER QUANTO RIGUARDA IL LAVORO (me so messo a lavorare in proprio), POI LE FESTE E LE VACANZE, UN PO HO CAMBIATO CASA E IL TEMPO LIBERO A ROMA DALLA MIA TIPA :batalove (adesso sto a scrivere da casa sua, ma lunedi' ritorno a parma) :-(

COMUNQUE SE RICORDI QUELLO CHE TE DICEVO :-)) STO TIPETTO SUBDOLO DE NICK52 (se ricordo bene cosi' se faceva chiama') O DI "SCASSAPALLE REALE" (come se fa chiamare adesso), HA FATTO PERDE A PAZIENZA PURE A TE :haha

QUELLO CHE NOTO CON DISPIACERE, E' CHE INVECE DI FATLO CUOCERE NEL SUO BRODO DI ACQUA SPORCA (come se fa coi polipi) GLI SI DIA ANCORA UN MARGINE DI RISPOSTA (tempo fa ho letto pure "salvata" che aveva messo qualche topic su un forum "blasfemo" come amore e d'intorni, ma poi nn l'ho letta piu'...se sara' andata a confessa' e a chiedere perdono e penitenza) CIOE' DELLA SERIE: "O IN POSITIVO O IN NEGATIVO BASTA CHE SE NE PARLI E' TUTTA PUBBLICITA'" :nono

POSSIBILE CHE TRA TANTI "FISSI" DE STO FORUM (dei quali anche se ne ho avuto diverse diatribe considero per la maggior parte delle persone abbastanza intelligenti) NESSUNO ABBIA MAI CAPITO LE TARE MENTALI DI STO TIZIO (aquila reale per l'appunto) UN PADRE DE FAMIGLIA CHE INVECE DE PENSA' AI FIGLI PASSA IL SUO TEMPO A FA COPIA/INCOLLA DI VERSETTI DEL VANGELO SU UN FORUM FREQUENTATO PER LO PIU DA OCCULTISTI, AGNOSTICI E ATEI :haha E MAGARI CE GONGOLA PURE AD ESSERE MANDATO METODICAMENTE A CAGARE :caccavallo PERO' IL SUO SCOPO LO RAGGIUNGE COMUNQUE, CIOE' QUELLO DI TRASMETTERE IL SUO MESSAGGIO (che sia sentito o meno non importa, l'importante e' che gli altri lo leggano e lo commentino in bene o in male) :nono

INSOMMA, IO PENSO CHE INVECE DI RISPONDERGLI, SAREBBE OPPORTUNO TRONCARGLI QUALSIASI FORMA DI DIALOGO E FARE IN MODO CHE QUALSIASI TOPIC APRA RIMANGA A 0 INTERVENTI (magari la capisce e la smette de rompe li cojoni) O MAGARI I SUOI POST SE LI FA CO "SALVATA" E TUTTI I MANIACI RELIGIOSI COME LUI (sa che bello? un topic interamente strutturato a botta/risposta coi versetti delle sacre scritture) :hoho

CHE POI, TRA TANTE CHIACCHIERE E CITAZIONI ANCORA MICA L'HO CAPITO CHE CAZZO VUOLE DAGLI UTENTI DEL FORUM :nono1 CHE CE DOVEMO PENTI'? :amen E VABBEH ALLORA !!! FINGIAMO DE "PENTIRCI" TUTTI QUANTI E VEDIAMO SE LA PIANTA (senno me sa che tra breve invece de parla' di esoterismo e mistero, qua sopra ce verremo pe leggere Mattia, Isaia, i Corinzi e i Romani e per senti' a sto tizio nocivo negativo e stronzo che ce dice che bruceremo tutti nelle fiamme dell'averno) :amen

BEH, OGGI E' SABATO E IO STO CO LA MIA TIPA :zompa ADESSO ME PREPARO E PIU TARDI RISTORANTE E UN LUOGO DI "PERDIZIONE" CHIAMTATO DISCOTECA :spot MAGARI CO NA BELLA :fuma .....POI MAGARI DOMANI MATTINA ME LEGGO "AQUILA7REALE" E ME "PENTO" :amen

alle prossime :ciao
Aquila7Reale Aquila7Reale 20/04/2008 ore 10.57.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno


queste sono solo tue congetture...alle quali dò il peso che darei alle altre, e tua fede, che rispetto ma che non è la mia... non si capisce nemmeno perchè si dovrebbe credere a te...

19m80 tu le chiami congetture!!!

credere in me!!!

Non capisco il tuo strabismo!!!

Tu, mi attribuisci dei meriti che non ho!!!

La Bibbia non l'ho scritta io e se vuoi fare lo gnorri, liberissimo!!!

Dovresti avere lo stesso atteggiamento nei riguardi degli altri libri che, secondo te, hanno la stessa importanza che ha la "Bibbia!"
Aquila7Reale Aquila7Reale 20/04/2008 ore 11.25.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno


Mi risutla, sempre se memoria non mi inganna su queste cose da "a b c", che l'apostolo scrisse pure che "tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio", e nella stessa lettera scrive " che ciò è dovuto al fatto " che la morte entrò attraverso il peccato, e il peccato attraverso un uomo" e qui forse siam d'accordo. Quindi tutti siamo morti spiritualmente dal punto di vista di Dio. E che se tale condizione non è sanata ne seguirà pure una morte fisica nel giorno del suo giudizio. La morte azzera i peccati e in conseguenza a questo è resa possibile una risuerezione -anastasis?- dei giusti e degli ingiusti. Mi pare che sia Giovanni a dire che "l'ora viene in cui i morti usciranno dalle loro tombe commemoratve -latino inferi, precedentemente dormitori; greco ades, sotto suolo o luogo di sepoltura,; ebracio sceol, tomba- per essere giudicati"-. avrebbe senso risuscitare dei peccatori già all'inferno per poi condannarli a morte e tortura in un'inferno?

Da che ricordo, la tortura e il tormento non è contemplata nella giustizia di Dio.



TenebraLux spero che questo ti chiarirà le idee!

IO SONO VENUTO

?a causa del tuo peccato.
Romani 3:10
come sta scritto: «Non c'è alcun giusto, neppure uno. Romani 3:23 poiché tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio, 1Timoteo 1:15 Questa parola è sicura e degna di essere pienamente accettata, che Cristo Gesù è venuto nel mondo per salvare i peccatori, IO SONO MORTO ?per pagare il tuo peccato. Isaia 53:5 Ma egli è stato trafitto per le nostre trasgressioni, schiacciato per le nostre iniquità; il castigo per cui abbiamo la pace è su di lui, e per le sue lividure noi siamo stati guariti. Romani 5:8 Ma Dio manifesta il suo amore verso di noi in questo che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi. Romani 5:9 Molto più dunque, essendo ora giustificati nel suo sangue, saremo salvati dall'ira per mezzo di lui. Colossesi 1:14 in cui abbiamo la redenzione per mezzo del suo sangue e il perdono dei peccati. IO SONO RESUSCITATO ?affinché sii salvato per l'eternità. Ebrei 7:25 per cui egli può anche salvare appieno coloro che per mezzo suo si accostano a Dio, vivendo egli sempre per intercedere per loro. Giovanni 10:27 Le mie pecore ascoltano la mia voce, io le conosco ed esse mi seguono; Giovanni 10:28 e io do loro la vita eterna e non periranno mai, e nessuno le rapirà dalla mia mano. 1Giovanni 5:11 E la testimonianza è questa: Dio ci ha dato la vita eterna, e questa vita è nel suo Figlio. DEVI PENTIRTI? Ammettendo la tua colpa, ammettendo che non puoi fare niente da te stesso per salvarti e che hai bisogno di Gesù Cristo. Luca 13:3 No, vi dico; ma se non vi ravvedete perirete tutti allo stesso modo. Isaia 55:7 Lasci l'empio la sua via e l'uomo iniquo i suoi pensieri, e ritorni all'Eterno che avrà compassione di lui, e al nostro DIO che perdona largamente. Isaia 55:8 «Poiché i miei pensieri non sono i vostri pensieri né le vostre vie sono le mie vie», dice l'Eterno. Tito 3:5 egli ci ha salvati non per mezzo di opere giuste che noi avessimo fatto, ma secondo la sua misericordia, mediante il lavacro della rigenerazione e il rinnovamento dello Spirito Santo, Romani 4:5 invece colui che non opera, ma crede in colui che giustifica l'empio, la sua fede gli è imputata come giustizia. DEVI CREDERE ?ponendo completa fiducia in Gesù Cristo affinchè ti salvi. Giovanni 3:16 Poiché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna. Romani 4:20 Neppure dubitò per incredulità riguardo alla promessa di Dio, ma fu fortificato nella fede e diede gloria a Dio, Romani 4:21 pienamente convinto che ciò che egli aveva promesso era anche potente da farlo. Romani 3:26 per manifestare la sua giustizia nel tempo presente, affinché egli sia giusto e giustificatore di colui che ha la fede di Gesù. Romani 3:28 Noi dunque riteniamo che l'uomo è giustificato mediante la fede senza le opere della legge. QUAL E' LA TUA DECISIONE? SCELGO DI CREDERE IN GESU' CRISTO COME MIO SALVATORE Romani 10:9 poiché se confessi con la tua bocca il Signore Gesù, e credi nel tuo cuore che Dio lo ha risuscitato dai morti, sarai salvato. Giovanni 3:18 Chi crede in lui non è condannato, ma chi non crede è già condannato, perché non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio. Romani 10:10 Col cuore infatti si crede per ottenere giustizia e con la bocca si fa confessione, per ottenere salvezza, Romani 10:13 Infatti: «Chiunque avrà invocato il nome del Signore sarà salvato». RIFIUTO DI CREDERE IN GESU' CRISTO SCEGLIENDO DI SEGUIRE LA MIA VIA. Giovanni 3:18 Chi crede in lui non è condannato, ma chi non crede è già condannato, perché non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio. Apocalisse 20:15 E se qualcuno non fu trovato scritto nel libro della vita, fu gettato nello stagno di fuoco.





TenebraLux TenebraLux 20/04/2008 ore 14.56.11
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno


Se memoria non mi inganna,Ecclesiaste 9:5, 10 dice chiaramente che quando uno muore, non è conscio di nulla, "poichè non c'è lavoro ne disegno ne conoscenza al logo dove vai".

Anche il Salmo 146:4 dice che quando uno muore, la sua forza termina e periscono i suoi pensieri o disegni, come riportano la veersione CEI ela versione di Luzzi e di Garofalo. E queste scritture non sono mai state abolite nei vangeli e da Cristo.

Ezechiele dice chiarmente che l'anima che "pecca, essa stressa morirà"...e non mi pare che altre versioni dicano "tormentata, torturate, seviziate"...

Ah...mi si è sbloccata una sinapsi...secondo la versione Paolina -credo anni '70- , tradeuce così apotelgeshichte...ehm...Atti degli Apostoli 2:25-27 "Davide, dice di Cristo: non abbandonerai la mia anima nell'inferno"...Gesù è quindi andato all'inferno?



Che dire del lago di fuoco di rivelazione o apocalisse? Tu hai riportato Rivelazione 20:15. I versetti 13 e 14 dicono -citò la traduzione paolina che ho qui- " e il mare dette i morti che conteneva, mentre la morte e l'inferno -o ade- dettero i loro e tutti furono giuducati secondo le loro opere. Poi la morte el'inferno furono gettati nello stagno di fuoco". Quindi, l'inferno andrà in fallimento per mancanza di materia prima!I morti saranno liberati dall'inferno. E la rivelazione fa una netta e chiara distinzione tra inferno -luogo di sepoltura, tomba e ades (non secondo il concetto filosofico e mitologico greco &co.) e lo stagno di fuoco. In esso saranno pure gettati "il falso profeta" e la "bestia selvaggia" sono gettati nel lago di fuoco: sono esse anime o figure alegoriche? Pure il Daivolo sarà gettato nel lago di fuoco e zolfo. -rivelazione 20:10

Quindi, io non credo in un dio che tortura, al dio che stai promuovendo tu. In Geremia 7 -sorry, non ricordo il versetto- dice che i giudeu apostati passavano i loro figli nel fuoco, cosa che "neppure gli era salita in cuore".

A proposito di Lazzaro e il ricco. La Bibbia di gerusalemme stessa riconosce che è una storia-parabola,senza alcun legame storico. Presa letteralmente, i giusti possono trovare posizione di favore nel seno di un uomo -anche se è meglio quello di una donna- e che una goccia d'acqua non evapora tra le fiamme dell'inferno e che allevia le soffernze di chi vi soggiorna!



Strana concidenza che l'inferno della Cristianità coincide in molti punti con quello degli orrori dei babilonesi e degli assiri -anche se quest'ultimi facevano dei veri propri inferni dove passavano-.

Anche il Libro dei morti degli egiziani ha descrizioni simili su un inferno ardente.Gli etruschi stessi -molti dei loro simboli sono di origine babilonese e riprese dal Vaticano- hanno delle rappresentazioni nelle più antiche chiese del centro Italia - credo che l'autore sia un certo Keller-



La casa editrice Vaticana, ehm 525 o 252esima edizione -con imprimatur-, in una nota a Atti 2:31 dice che è il testo latino a "inferno" e che in maniera ordinata -non giusta- riportano a loro volta Inferno. Ma nei testi biblici ha il senso di "morte".

Hai citato 2 tessalonicesi 1:9. -ah, non so che traduzione usi!- Il termine originale usato per supplizio o tormento, è "Storncare", Kolasin che deriva Kolazoo che ha 3 significati: (1)stroncare nel senso di potare un ramo (2) frenare (3) Castigare. L'Emphatic diaglott -e questa citazione la sto riportando leggendola ora- recidere un individuo dalla società o dalla vita, e anche frenare, è considerato una punizione, il che ha dato origine a questo terzo significato metaforico del termne.Abbiamo adottato il significato basilare perchè si accorda meglio con la seconda parte della frase, conservandone il vigore e la bellezza dell'antitesi. I giusti vanno alla vita eterna, i malvagi alla stroncamento della vita, ovvero la morte.

A questo ragionamento si affianca pure quello di Giuda 7, che la versione di Luzzi rende così: "sodoma e gomorra...portano la pena del fuoco eterno". Queste città non bruciano più da millenni, distrutte per sempre e non più riedificate. Non si parla affatto di sofferenze coscienti patite in un aldilà da parte delgi abitanti. In Luca 17:29 Gesù disse che gli abitanti sono stati distrutti, e non tormentati.
19m80 19m80 20/04/2008 ore 16.04.49
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno

Aquila7Reale ha scritto:

queste sono solo tue congetture...alle quali dò il peso che darei alle altre, e tua fede, che rispetto ma che non è la mia... non si capisce nemmeno perchè si dovrebbe credere a te...

19m80 tu le chiami congetture!!!

credere in me!!!

Non capisco il tuo strabismo!!!

Tu, mi attribuisci dei meriti che non ho!!!

La Bibbia non l'ho scritta io e se vuoi fare lo gnorri, liberissimo!!!

Dovresti avere lo stesso atteggiamento nei riguardi degli altri libri che, secondo te, hanno la stessa importanza che ha la "Bibbia!"

lasciamo perdere. è tutto troppo fastidioso. sembra di parlare con il muro. c'è un limite. forse fai bene a copia/incollare, perchè quando scrivi di tuo pugno guarda, è un delirio.
etienne8 etienne8 20/04/2008 ore 23.10.08 Ultimi messaggi
Aquila7Reale Aquila7Reale 21/04/2008 ore 12.40.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno


lasciamo perdere. è tutto troppo fastidioso. sembra di parlare con il muro. c'è un limite. forse fai bene a copia/incollare, perchè quando scrivi di tuo pugno guarda, è un delirio.



19m80 nel delirio ci sei tu, perché non vedi al di là del tuo naso!

Sei uno spirito, hai un'anima e vivi in un corpo!

Sai a cosa vai incontro?
19m80 19m80 21/04/2008 ore 12.48.06
segnala

(Nessuno)RE: L'inferno

Aquila7Reale ha scritto:

lasciamo perdere. è tutto troppo fastidioso. sembra di parlare con il muro. c'è un limite. forse fai bene a copia/incollare, perchè quando scrivi di tuo pugno guarda, è un delirio.



19m80 nel delirio ci sei tu, perché non vedi al di là del tuo naso!

Sei uno spirito, hai un'anima e vivi in un corpo!

Sai a cosa vai incontro?
no e non mi interessa poi tanto sinceramente. anche perchè, se ciò che ci fosse è ciò che tu dici, non mi piacerebbe lo stesso.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.