Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

FIKUS FIKUS 23/04/2008 ore 09.22.11
segnala

(Nessuno)Bene


in cosa consiste questo concetto?

Il "Bene" esiste davvero?

quante cose fatte "a fin di bene" si rivelano terribili o non considerano i mali alternativi che possono procurare

Il Bene è solo soggettivo?
Nepheses Nepheses 23/04/2008 ore 09.33.04
segnala

(Nessuno)RE: Bene

per me il bene non corrisponde alla celebre frase "fai agli altri ciò che vorresti fosse fatto a te" ma invece lo vedo come, fai agli altri che stanno intorno a te quello che ai loro occhi appare come loro bene, ovviamente con le dovute distanze da quello che ha noi nuocerebbe così facendo ma nuocerebbe anche ad altre persone.
andblu andblu 23/04/2008 ore 09.52.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Bene


I concetti di bene e male così come si intendono comunemente sono relativi.

Diciamo che per me è bene tutto ciò che favorisce l'ampliamento della propria coscienza attraverso la conoscenza e la libertà. Male è ciò che blocca questo progresso.
Javjien Javjien 23/04/2008 ore 11.16.32
segnala

(Nessuno)RE: Bene


Il concetto di Bene e' fortemente soggettivo...quello che per me e' Bene potrebbe non esserlo per te.

Inoltre, almeno per quanto riguarda il mio pensiero, non esiste una netta linea di demarcazione tra opposti, ma un continuo fluttuare tra essi...dunque Bene e Male, Amore e Odio, sono indissolubilmente uniti, avvinghiati, si compenetrano, tra di essi esistono infinite sfumature, ma mai separati
david78s david78s 23/04/2008 ore 11.22.52
segnala

(Nessuno)RE: Bene

io penso che ci siano dei concetti di bene e male comuni a tutti....ad esempio prendere a martellate quacuno in testa è male!
FIKUS FIKUS 23/04/2008 ore 11.25.41
segnala

(Nessuno)RE: Bene

david78s ha scritto:
io penso che ci siano dei concetti di bene e male comuni a tutti....ad esempio prendere a martellate quacuno in testa è male!
Se prendi a martellate in testa quello che sta violentando tuo figlio o quello che sta schiacciando il detonatore di una bomba posta alla base di un edificio pieno di gente è Male??? :-))
david78s david78s 23/04/2008 ore 11.34.56
segnala

(Nessuno)RE: Bene


si ,è male generato da altro male....un evento "cattivo" ha generato in quella persona una reazione "cattiva" che in normali circostanze non avrebbe mai compiuto...anche quello che sta schiacciando il detonatore probabilmente ha subito la stessa cosa
FIKUS FIKUS 23/04/2008 ore 11.41.58
segnala

(Nessuno)RE: Bene

david78s ha scritto:

si ,è male generato da altro male....un evento "cattivo" ha generato in quella persona una reazione "cattiva" che in normali circostanze non avrebbe mai compiuto...anche quello che sta schiacciando il detonatore probabilmente ha subito la stessa cosa
Non pensi quindi al Bene che fai alle persone che salvi :-)) quindi vedi che il bene non esiste :ok
david78s david78s 23/04/2008 ore 11.55.03
segnala

(Nessuno)RE: Bene


non dico che approvo il fatto che venga schiacciato il detonatore...in questo caso prendendo a martellate un tizio si evita che venga fatto del male a...mettiamo 100 altri tizi...sulla bilancia abbiamo 1 male contro 100 mali...

il fatto è che rispondere al male con altro male non ritengo sia la soluzione giusta...seppure devo ammettere che a volte risulta l'unica...
Nepheses Nepheses 23/04/2008 ore 12.17.11
segnala

(Nessuno)RE: Bene

in questi casi estremi che poi credo si verificano assai raramente ci sono anche le vie di mezzo, anzichè uccidere posso soltanto stordire. certo entriamo nel campo dei principi e allora se io fossi del tutto consapevole di come stano le cose forse non farei neppure caso ad uno che uccide migliaia di persone, dato che forse gli farebbe e mi farebbe un piacere nel mettere fine ad una vita ma non all'esistenza che in base a quell'accaduto mi darebbe la possibilità di crescere ulteriormente in seno al mio stato spirituale.
però questo discorso è già molto difficile e di parte e quindi improponibili ai più, il primo caso mi sembrava ottimale, ti storpio ma non ti uccido per evitare una catastrofe.
FIKUS FIKUS 23/04/2008 ore 17.32.04
segnala

(Nessuno)RE: Bene


ma allora uccidere è male

martellare può essere male

cos'è bene?

tutto ciò che non fa male?

quindi non reagire è bene?

:-))
Nepheses Nepheses 23/04/2008 ore 17.49.10
segnala

(Nessuno)RE: Bene

così mi sembra che confondi più che mai, sopra dicevo non c'è bisogno di uccidere una persona per evitare una catastrofe ma se fosse possibile lo posso interdire momentaneamente.
il bene è qualcosa di molto relativo dato che ci vediamo come in una scala, se ci fosse un progetto comune allora sarebbe diverso ma fino ad ora non vede questo e allora il bene per se stessi è una cosa e un bene che vorrei fare ad altri è altra cosa.
FIKUS ha scritto:

ma allora uccidere è male

martellare può essere male

cos'è bene?

tutto ciò che non fa male?

quindi non reagire è bene?

:-))
Alexander3386 Alexander3386 23/04/2008 ore 20.57.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Bene


A parere mio il bene è da intendere come un fattore soggettivo, per esempio ciò che è bene per uno può essere inteso come male per un altro. Dal mio punto di vista il bene in un certo senso è anche un po' egoistico, perchè una persona vuole il bene per se stesso, anche se causa del male per un altra persona.
dr.Chud dr.Chud 23/04/2008 ore 20.57.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Bene

:cosaaa in quel della mia caneretta, mi aggiravo x i forum.. ..e mi vedo questo topic.. ..bene e male sono dipendenti l'uno dall'altro, secondo il mio parere, il bene, come il male, sono più che soggettivi, :nono1.. ..cioè, non è che il male è generato da altro male, è generato da altro, molto più radicate nella natura umana.. ..nell'esempio del detonatore, potrebbe dipendere dalla religione dell'attentatore, come spesso accade, con tutte le menate della guerra santa, cioè è un bene x lui, ma un male x i disgraziati che si trovano nel grattacielo.. ..poi, il bene esiste solo xkè esiste il male.. ..e ricordatevi, mai incrociare i flussi, sarebbe male.. ..faccio sempre confusione tra bene e male, che intendi x male?:many
FIKUS FIKUS 24/04/2008 ore 01.44.29
segnala

(Nessuno)RE: Bene

Neph la mia è una provocazione...ma non indirizzata a te ;-)
david78s david78s 24/04/2008 ore 09.14.57
segnala

(Nessuno)RE: Bene

 ...secondo me non si puo' dire che dal punto di vista dell'attentatore fare una strage è "bene" ....forse per bene si puo' intendere un qualcosa che è accettato da entrambe le parti e che non vada a interferire verso terzi....
dr.Chud dr.Chud 24/04/2008 ore 20.47.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Bene

si, rettifico.. ..non intendevo prioprio un bene, ma un fatto che ci vanno fieri c'è.. ..i compromessi dici?una cosa accettata da entrambe le parti, il più delle volte non un è bene, ma un male minore.. ..:nono1  
ildiavolo74 ildiavolo74 25/04/2008 ore 10.31.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Bene


Bene o male vanno misurati e definiti in rapporto al contesto a cui si applicano.

Il concetto di bene a livello personale é estremamente diverso da quello a livello comunitario, societario, lavorativo, o naturale.

Su un livello personale una cosa può essere 'Bene' per noi e male per un' altra persona... a livelllo comunitario si può avere del 'bene' per un gruppo di persone ma allo stesso tempo é male per altri gruppi.

A livello naturale... beh l' esempio lo vediamo tutti i giorni... basti pensare a quanto é bene per noi la tecnologia, ma quanto é male per la natura, per le sue risorse etc...




mariosuperboy mariosuperboy 25/04/2008 ore 18.21.13 Ultimi messaggi
mariosuperboy mariosuperboy 25/04/2008 ore 18.32.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Bene

Il bene è oggettivo, nn esiste una soggettività di bene, perchè si cadrebbe nel relativismo e capirete questo non lo possiamo permettere in quanto se il bene fosse soggettivo per me il bene sarebbe uccidere, ma all'occhio di voi e spero di tutti questo è male. allora cos'è il male? il male è deficienza di bene, là dove il bene viene meno vi è il male. allora come si fa a dire cos'è male o cosa è bene in tre modi, 1 morale, 2 fede, 3 scienza. 1 il bene è tutto ciò che segue delle leggi non scritte ma che portano al conseguimento dell'armonia tra uomini, come la legge morale. 2 il bene è ciò che si trova scitto in dio e nelle sue parole. 3 il bene direbbe galileo oggi cn metodo scientifico è: sensate esperienze e necessarie dimostrazioni. se per esperienza una cosa è bene, allora è bene? no, lo è solo se lo si dimostra. Quindi si parte solo dal concetto che il male non esiste, ma esiste il bene solo, una sua mancanza porterebbe ad una deficienza della sue essenza e quindi al male, se ammettessimo il male ammetteremo un doppio principio..cosa impossibile...per logica. allora dovremmo dire k il bene è tutto ciò k non nuoce ad un'altro uomo ma anzi ne accresce la libertà e se venisse meno la difesa dell'uomo e della libertà e della vita e della dignità non avremmo di conseguenza il male ma bensì una mancanza di bene perchè ripeto il male non esiste.
BufaloBianco BufaloBianco 25/04/2008 ore 18.46.16
segnala

(Nessuno)RE: Bene

FIKUS ha scritto:

ma allora uccidere è male

martellare può essere male

cos'è bene?

tutto ciò che non fa male?

quindi non reagire è bene?

:-))





Intanto non puoi sempre definire le cose con bene o male, comunque sia fare del bene ad un'altra persona significa fare qualcosa per lei che migliori la sua condizione senza per questo ledere la condizione di qualcun altro ad es. rubare per dare ad altri non si può dire che è bene dare ad altri incondizionatamente attingendo a ciò che hai guadagnato onestamente invece si questo è bene. (solo un esempio)

FIKUS FIKUS 26/04/2008 ore 14.58.13
segnala

(Nessuno)RE: Bene

Perché no?


BufaloBianco ha scritto:
FIKUS ha scritto:

ma allora uccidere è male

martellare può essere male

cos'è bene?

tutto ciò che non fa male?

quindi non reagire è bene?

:-))





Intanto non puoi sempre definire le cose con bene o male, comunque sia fare del bene ad un'altra persona significa fare qualcosa per lei che migliori la sua condizione senza per questo ledere la condizione di qualcun altro ad es. rubare per dare ad altri non si può dire che è bene dare ad altri incondizionatamente attingendo a ciò che hai guadagnato onestamente invece si questo è bene. (solo un esempio)

andblu andblu 26/04/2008 ore 15.33.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Bene

mariosuperboy ha scritto:
Il bene è oggettivo, nn esiste una soggettività di bene, perchè si cadrebbe nel relativismo e capirete questo non lo possiamo permettere in quanto se il bene fosse soggettivo per me il bene sarebbe uccidere, ma all'occhio di voi e spero di tutti questo è male. allora cos'è il male? il male è deficienza di bene, là dove il bene viene meno vi è il male. allora come si fa a dire cos'è male o cosa è bene in tre modi, 1 morale, 2 fede, 3 scienza. 1 il bene è tutto ciò che segue delle leggi non scritte ma che portano al conseguimento dell'armonia tra uomini, come la legge morale. 2 il bene è ciò che si trova scitto in dio e nelle sue parole. 3 il bene direbbe galileo oggi cn metodo scientifico è: sensate esperienze e necessarie dimostrazioni. se per esperienza una cosa è bene, allora è bene? no, lo è solo se lo si dimostra. Quindi si parte solo dal concetto che il male non esiste, ma esiste il bene solo, una sua mancanza porterebbe ad una deficienza della sue essenza e quindi al male, se ammettessimo il male ammetteremo un doppio principio..cosa impossibile...per logica. allora dovremmo dire k il bene è tutto ciò k non nuoce ad un'altro uomo ma anzi ne accresce la libertà e se venisse meno la difesa dell'uomo e della libertà e della vita e della dignità non avremmo di conseguenza il male ma bensì una mancanza di bene perchè ripeto il male non esiste.
Quoto in parte. Sono d'accordo con il fatto che non esiste una forza antitetica chiamata "male" che si oppone ad un'altra chiamata "bene" (così come non esiste un buio che si opponga alla luce). Ma allora se non esiste un "bene" come concetto assoluto, allora non può esistere nemmeno un bene oggettivo. Tu hai fatto l'esempio di uccidere, senza precisare che questo atto estremo può avere motivazioni assai diverse, che non a caso anche la legge umana giudica in modo differente: dalla condanna piena, all'assoluzione.
Nepheses Nepheses 26/04/2008 ore 15.54.14
segnala

(Nessuno)RE: Bene

non esiste il bene in quanto oggetto, esiste lo stare bene a livello personale senza altre motivazioni o azioni.
Poi se parlassimo di azioni allora si potrebbe dire che una azione non mi fa essere più me stesso oppure in altra lingua commettere peccato o invece mi fa sentire me stesso anzi mi alza di vibrazione positiva. Le convenzioni che circorscivono i due parametri bene e male sono una caratteristica tra l'altro soggettiva di società che può anche differire tra loro.
mariosuperboy mariosuperboy 01/05/2008 ore 16.52.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Bene

andblu ha scritto:
mariosuperboy ha scritto:
Il bene è oggettivo, nn esiste una soggettività di bene, perchè si cadrebbe nel relativismo e capirete questo non lo possiamo permettere in quanto se il bene fosse soggettivo per me il bene sarebbe uccidere, ma all'occhio di voi e spero di tutti questo è male. allora cos'è il male? il male è deficienza di bene, là dove il bene viene meno vi è il male. allora come si fa a dire cos'è male o cosa è bene in tre modi, 1 morale, 2 fede, 3 scienza. 1 il bene è tutto ciò che segue delle leggi non scritte ma che portano al conseguimento dell'armonia tra uomini, come la legge morale. 2 il bene è ciò che si trova scitto in dio e nelle sue parole. 3 il bene direbbe galileo oggi cn metodo scientifico è: sensate esperienze e necessarie dimostrazioni. se per esperienza una cosa è bene, allora è bene? no, lo è solo se lo si dimostra. Quindi si parte solo dal concetto che il male non esiste, ma esiste il bene solo, una sua mancanza porterebbe ad una deficienza della sue essenza e quindi al male, se ammettessimo il male ammetteremo un doppio principio..cosa impossibile...per logica. allora dovremmo dire k il bene è tutto ciò k non nuoce ad un'altro uomo ma anzi ne accresce la libertà e se venisse meno la difesa dell'uomo e della libertà e della vita e della dignità non avremmo di conseguenza il male ma bensì una mancanza di bene perchè ripeto il male non esiste.
Quoto in parte. Sono d'accordo con il fatto che non esiste una forza antitetica chiamata "male" che si oppone ad un'altra chiamata "bene" (così come non esiste un buio che si opponga alla luce). Ma allora se non esiste un "bene" come concetto assoluto, allora non può esistere nemmeno un bene oggettivo. Tu hai fatto l'esempio di uccidere, senza precisare che questo atto estremo può avere motivazioni assai diverse, che non a caso anche la legge umana giudica in modo differente: dalla condanna piena, all'assoluzione. ma se per motivazioni intendi la leggittima difesa, essa sta nel codice di salvaguardia dell'uomo e della vita, l'altro ha effettuato un non bene, tu lo hai solo evitato.
dufour dufour 01/05/2008 ore 17.08.59
segnala

(Nessuno)RE: Bene

FIKUS ha scritto:

in cosa consiste questo concetto?

Il "Bene" esiste davvero?

quante cose fatte "a fin di bene" si rivelano terribili o non considerano i mali alternativi che possono procurare

Il Bene è solo soggettivo?
cambialo.
clarensia clarensia 01/05/2008 ore 17.24.42
segnala

(Nessuno)RE: Bene

Bene e con esso annesso il male sono solo due "canoni" (se così si possono definire) che vengono imposti da sempre facendolo essere oggettivo. Non può esserci un bene o un male soggettivi proprio per i motivi sopraesposti da non ricordo chi ma fa niente.
meditando meditando 01/05/2008 ore 23.44.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Bene

FIKUS ha scritto: si

Il "Bene" esiste davvero?
Certo che il bene, e anche il male, esistono, e la dimostrazione è che noi piccoli animaletti parlanti abbiamo sentito il bisogno di definirli coniando addirittura due parole diverse che ci permettessero di poter dire agli altri se ci stavano facendo l?uno oppure l?altro. Se non avessimo avuto le paroline separate cosa dovevamo fare per dirglielo, dargli un cazzotto se ci facevano del male o un bacetto se ci facevano del bene? (sai che casino) Ma siccome siamo, oltre che parlanti siamo anche un pò megalomani abbiamo voluto esagerare e abbiamo iniziato a dare a quelle parole un senso morale, poi, per non lasciarci mancare proprio niente, abbiamo allargato le nostre pretese e abbiamo appiccicato addosso a quei due geroglifici sia un senso etico che uno moral- universale, e li sono iniziati i nostri casini?.. Ciao
FIKUS FIKUS 02/05/2008 ore 09.27.32
segnala

(Nessuno)RE: Bene

meditando ha scritto:
FIKUS ha scritto: si
Il "Bene" esiste davvero?
Certo che il bene, e anche il male, esistono, e la dimostrazione è che noi piccoli animaletti parlanti abbiamo sentito il bisogno di definirli coniando addirittura due parole diverse che ci permettessero di poter dire agli altri se ci stavano facendo l?uno oppure l?altro.
Se non avessimo avuto le paroline separate cosa dovevamo fare per dirglielo, dargli un cazzotto se ci facevano del male o un bacetto se ci facevano del bene? (sai che casino)
Ma siccome siamo, oltre che parlanti siamo anche un pò megalomani abbiamo voluto esagerare e abbiamo iniziato a dare a quelle parole un senso morale, poi, per non lasciarci mancare proprio niente, abbiamo allargato le nostre pretese e abbiamo appiccicato addosso a quei due geroglifici sia un senso etico che uno moral- universale, e li sono iniziati i nostri casini?..
Ciao
Non so chi tu sia ma le tue risposte mi fanno morire :ok ;-)
Jakotsu Jakotsu 02/05/2008 ore 13.23.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Bene


L'interpretazione che sta dentro la filosofia dello Ying Yang è questa:

"Nel bene (rappresentato dalla goccia bianca) c'è sempre un pò di male (il punto nero all'interno della goccia stessa), e nel male (rappresentanto dalla goccia nera) c'è sempre un pò di bene (il punto bianco all'interno della goccia nera)"

Molto spesso il confine tra bene è male non è ben definito...ci sono dei concetti comuni che noi chiamiamo bene, che ci servono a mantenere la dignità di esseri umani e il rispetto degli altri e quindi di rispettare anche la giustizia e le leggi. Stesso discorso dicasi per il male, ovviamente interpretato con la chiave inversa.

Molte persone però a volte sostano sul confine, è il caso sopratutto dei serial killer....i loro omicidi non sono fatti a caso ma hanno una logica ben precisa...e sotto questa logica c'è un insegnamento o la soddisfazione di un bisogno che per la persona in questione in quel momento è bene, anche se ai nostri occhi è di sicuro male...

Vi consiglio a tal proposito con l'uscita del nuovo capitolo di Saw, di andarlo a vedere..l'enigmista punisce persone che non hanno avuto rispetto della vita altrui e della loro..questo è un insegnamento buono, ma che si svolge sotto azioni terribili....dove inizia il bene e dove il male?

E Saw non è soltanto un film...ma è la realtà di molti serial killer statunitensi....e non

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.