Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

cercoCLAUDIAFROSIO cercoCLAUDIAFROSIO 26/09/2008 ore 19.09.57
segnala

(Nessuno)Esisterà davvero l'aldilà?

Esisterà davvero una dimensione dove gli spiriti delle persone morte si riuniranno?
lorenzo35to lorenzo35to 26/09/2008 ore 20.16.06
segnala

(Nessuno)RE: Esisterà davvero l'aldilà?


invenzione (comprensibile) dell'uomo per non vivere un esistenza di disperazione, nella quale l'unica vera certezza è la fine.

Mi rotolo dalle risate quando dicono che in tutte le culture, in tutte le epoche esiste la credenza di un Dio, di un essere superiore, come se quello fosse in cima ai nostri pensieri.

In cima ai nostri pensieri c'è la morte, e l'inaccettabile idea della fine nostra e dei nostri cari. TUTTO IL RESTO è una costruzione intorno a questo problema. :specchio
Orticabianca Orticabianca 26/09/2008 ore 21.46.52
segnala

SerenoRE: Esisterà davvero l'aldilà?

:-))) ma ti pare che qualcuno che non sia tu stesso possa risponderti?

Nepheses Nepheses 26/09/2008 ore 21.59.16
segnala

(Nessuno)RE: Esisterà davvero l'aldilà?

la parola al di là se ci pensiamo è un superare qualcosa e di conseguenza sopravvivere a noi stessi.
diciamo subito che pensando materialista si possa credere soltanto a quello che gli occhi (e spesse volte vengono ingannate, provate con i giochi) ci dicono. e se crediamo soltanto a quello i risultati della civiltà umana sono sotto gli occhi di tutti. dimenticavo direte che 4 o 5 miliardi di persone sono sotto l'ala protettrice delle religioni che in qualche modo ci convincono che esiste un al di là.
allora riflettiamo e pensiamo a questi numeri stratosferici che in realtà sono solo statistiche per il 5 o quello che è per mille. in sostanza tutti siamo battezzati in italia come nel mondo e altri nelle loro religioni, ma crediamo veramente che la stragrande maggioranza creda a quello che l'ente religioso gli propina?
allora come starebbero le cose. le cose stanno che chi crede veramente ad un al di là si conta su di una mano per paese e allora ecco la situazione della materialità, e sarà così in eterno.
Orticabianca Orticabianca 26/09/2008 ore 22.55.17
segnala

SerenoRE: Esisterà davvero l'aldilà?


crediamo veramente che la stragrande maggioranza creda a quello che l'ente religioso gli propina?

Traduzione: crediamo davvero che la gente creda alle cazzate che dicono i "religiosi" ?
Naturalmente no ... perchè la "gente"è libera e soprattutto non pensa/crede o dice cazzate come i religiosi...
Sicuramente la "gente" è meglio...
Comunque non mi sembra il caso di estendere la tua esperienza "religiosa" (soprattutto cristiana cattolica moderna) con quella di tutto il resto dell'umanità.


Nepheses Nepheses 26/09/2008 ore 23.15.09
segnala

(Nessuno)RE: Esisterà davvero l'aldilà?

A Orticabianca che il 26/09/2008 22.55.17 ha scritto:

crediamo veramente che la stragrande maggioranza creda a quello che l'ente religioso gli propina?

Traduzione: crediamo davvero che la gente creda alle cazzate che dicono i "religiosi" ?
Naturalmente no ... perchè la "gente"è libera e soprattutto non pensa/crede o dice cazzate come i religiosi...
Sicuramente la "gente" è meglio...
Comunque non mi sembra il caso di estendere la tua esperienza "religiosa" (soprattutto cristiana cattolica moderna) con quella di tutto il resto dell'umanità.



Rispondo: non è la mia esperienza religiosa sei fuori pista, anzi con me stavano proprio a gonfie vele se è per questo, quello di cui ho avuto sentore (avendo veramente fede) è che la fede non c'è l'ha nessuno, quella vera intendo. e ho visto e sentito l'aria di persone che "vanno a prendere la messa", come se fosse un quartino di vino e poi si confessano e poi che fanno, sempre le stesse cose.

credono all'aldila non proprio credono a quello che gli fa comodo di credere o che fanno per esperienza

soprattutto non hai capito il finale non scritto, che era la ciliegina nella torta, quello che dici è acqua passata, non esiste e non esisterà mai.

Kaprice Kaprice 27/09/2008 ore 09.49.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Esisterà davvero l'aldilà?


si ne sono pienamente certa.... o almeno esiste una dimensione dove le persone morte vanno... i miei spiriti dicono che esite e che ci possono andare solo i meritevoli... il nostro inferno è per loro la terra, così dicono, ovvero quando sono spiriti terreni, essere legati alla terra e non poter andare l'aldilà li fa soffrire perchè è come se fossero prigionieri, pagano per i "peccati" comessi in vita. Devono redimersi per andare nell'aldilà

Questo è quello che mi hanno detto.

So che verro attaccata per questa cosa, ma chi parla con loro basta che glielo chiede e sicuramente risponderanno la stessa cosa che hanno risposto a me... prova anche tu e poi mi dici a te quale risposta hanno dato. ok? fammi sapere ciao ciao

A lorenzo35to che il 26/09/2008 20.16.06 ha scritto:


invenzione (comprensibile) dell'uomo per non vivere un esistenza di disperazione, nella quale l'unica vera certezza è la fine.

Mi rotolo dalle risate quando dicono che in tutte le culture, in tutte le epoche esiste la credenza di un Dio, di un essere superiore, come se quello fosse in cima ai nostri pensieri.

In cima ai nostri pensieri c'è la morte, e l'inaccettabile idea della fine nostra e dei nostri cari. TUTTO IL RESTO è una costruzione intorno a questo problema. :specchio

Rispondo:
Nepheses Nepheses 27/09/2008 ore 10.18.14
segnala

(Nessuno)RE: Esisterà davvero l'aldilà?

A Kaprice che il 27/09/2008 9.49.23 ha scritto:
si ne sono pienamente certa.... o almeno esiste una dimensione dove le persone morte vanno... i miei spiriti dicono che esite e che ci possono andare solo i meritevoli... il nostro inferno è per loro la terra, così dicono, ovvero quando sono spiriti terreni, essere legati alla terra e non poter andare l'aldilà li fa soffrire perchè è come se fossero prigionieri, pagano per i "peccati" comessi in vita. Devono redimersi per andare nell'aldilà
Questo è quello che mi hanno detto.


Risponde:
se tu chiedessi ad un bambino di sette anni come è che stiamo quaggiu in terra e non veniamo "proiettati in giro per l'universo" che pensi ti risponderebbe, o ti direbbe che sei matta oppure qualcosa che già conosce di suo attribuito alla tua domanda.
non tutti gli spiriti sanno determinate cose, altrimenti saremmo tutti infiniti tale e quale a Chi ci ha emanato, e invece siamo in evoluzione e quindi i tuoi spiriti o quelli che chiami con il nome di spiriti e sono invece le tue voci interiori ti dicono quello che loro sanno nella loro ignoranza, essendo sicuramente sinceri di quello che dicono ma non dicendoti una verità quanto meno più alta di noi. anche noi siamo spiriti e non è detto che siamo da "meno" di chi è disincarnato momentaneamente o altro, quindi facciamo conto su spiriti in prima analisi attendibili e che ci elevano e poi in seconda analisi dobbiamo essere noi con il nostro discernimento a fare la differenza, non per sentito dire. se ti dicono che un asino vola, ci credi? e ammesso che voli lo vorrai andare a vedere che razza di asino sia.
gigiasear gigiasear 27/09/2008 ore 14.17.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Esisterà davvero l'aldilà?

Ragazzi sono rimasta scioccata x tutto quello ho letto...vi confesso una cosa non è ancora un anno da quando ho perso il mio compagno,mi è strano scriverlo non ho mai parlato di questo accaduto...e davvero mi sto mettendo un sacco di punti interrogativi nella mia testa!!I Io a dir la verità non ho mai creduto più di tanto a queste cose...e tanto meno all'aldilà.Si...Sono credente...ma fino a che punto??Da quando non ho più la persona che amavo accanto sto cambiando modo di pensare....voglio credere che ci sia qualcosa,che un giorno possa rincontrarlo....ma subito dopo penso...ma ci sarà davvero qualcosa oltre la morte?Vi giuro che non so più cosa pensare,sono cosi confusa ultimamente...Ho pensato addirittura a qualche seduta...(mai fatto prima) ma non penso sia giusto farlo,penso che forse loro vogliono riposare in pace...Non nego che più di una volta ho sentito molto la sua presenza in casa...sara solo perchè desidero avere un contatto con lui??!!L'unica cosa che so di certo è che non lo auguro a nessuno quello che sto vivendo,è una ferita che mai e poi mai si potrà cicatrizzare e non immaginate quanto darei x poterlo vedere oppure mettermi in contatto con lui in qualsiasi modo!Anche la mia vita solo x vedere i suoi occhi ancora una volta..da premettere che aveva solo 28 anni,ma ciò non significa niente,quando viene a mancare la persona che si ama sopra ogni cosa...il dolore è unico.
cercoCLAUDIAFROSIO cercoCLAUDIAFROSIO 27/09/2008 ore 20.42.52
segnala

(Nessuno)RE: Esisterà davvero l'aldilà?

A gigiasear che il 27/09/2008 14.17.24 ha scritto:
Ragazzi sono rimasta scioccata x tutto quello ho letto...vi confesso una cosa non è ancora un anno da quando ho perso il mio compagno,mi è strano scriverlo non ho mai parlato di questo accaduto...e davvero mi sto mettendo un sacco di punti interrogativi nella mia testa!!I Io a dir la verità non ho mai creduto più di tanto a queste cose...e tanto meno all'aldilà.Si...Sono credente...ma fino a che punto??Da quando non ho più la persona che amavo accanto sto cambiando modo di pensare....voglio credere che ci sia qualcosa,che un giorno possa rincontrarlo....ma subito dopo penso...ma ci sarà davvero qualcosa oltre la morte?Vi giuro che non so più cosa pensare,sono cosi confusa ultimamente...Ho pensato addirittura a qualche seduta...(mai fatto prima) ma non penso sia giusto farlo,penso che forse loro vogliono riposare in pace...Non nego che più di una volta ho sentito molto la sua presenza in casa...sara solo perchè desidero avere un contatto con lui??!!L'unica cosa che so di certo è che non lo auguro a nessuno quello che sto vivendo,è una ferita che mai e poi mai si potrà cicatrizzare e non immaginate quanto darei x poterlo vedere oppure mettermi in contatto con lui in qualsiasi modo!Anche la mia vita solo x vedere i suoi occhi ancora una volta..da premettere che aveva solo 28 anni,ma ciò non significa niente,quando viene a mancare la persona che si ama sopra ogni cosa...il dolore è unico.

Rispondo: Se non sai a cosa pensare dopo quello che ti è successo, non cercare di fare cose per le quali potresti avere brutte conseguenze o che te ne possa pentire, piuttosto cerca di restare calma, magari parlane con un tuo caro, ma non fare niente di strane cose, penso sia solo meglio per il momento. Magari è solo un periodo un po' più difficile da passare rispetto ad altri giorni, può essere?
Mi dispiace per questo, spero passi il più in fretta possibile questo momento per te, anche se di sicuro non è facile...

Ti mando una carezza

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.