Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

Alba.Silente Alba.Silente 03/11/2008 ore 17.13.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Le religioni.....................................................................................


Errato...il Vuoto è Creazione ;-) caro Signore ...

Si riempe di tutto cio' che vuoi :-)
T4ylor T4ylor 03/11/2008 ore 17.56.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Le religioni.....................................................................................

A Nepheses che il 03/11/2008 0.24.31 ha scritto:
A T4ylor che il 02/11/2008 21.47.51 ha scritto:

Rispondo: io aborro la religione di stato, non ho detto di rifiutare la religione di per sé

Rispondo: volevo soltanto dire che mi sembri incoerente per il fatto che continui a dire che lo spirito non è cosa certa e nelle stesso momento invece ti servi di una religione per fatti che attengono lo spirito? mi fai capire?

Rispondo: dire che lo spirito non è un fatto incontrovertibile è un'esigenza logica e dialettica, il fatto che io ci creda o no non ne cambia l'essenza. Io posso servirmi di una religione, difatti nel primo intervento ho detto che seguire una religione, una qualsiasi, non è un errore. Mi pare di aver chiaramento distinto religione e Religione.
taanith taanith 03/11/2008 ore 18.04.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Le religioni.....................................................................................


Le tre religioni hanno in comune la Torah, (l'Antico Testamento) poi convergono in differenze abissali.

Ciò che non ho mai capito perchè D_o ha dato i divieti e i doveri, poi d'un tratto si cambia e si vedono cose del tutto diverse dalla Bibbia, esempio:

L'aborto, il divorzio, i contraccettivi concessi nella Bibbia, i divieti d'un tratto autrizzati, (mangiare solo animali ruminanti con l'unghia spezzata), perchè?

Ruggero
mammagatta mammagatta 03/11/2008 ore 19.30.10
segnala

ImpressionatoLe religioni.....................................................................................


Una delle prime invenzioni dell'uomo.......

......"L'unica esperienza che accomuna tutti gli uomini è la morte. Probabilmente è questo il fattore unificante, la condizione mentale che ha condotto i più antichi esseri pensanti a sviluppare una dottrina dell'anima......e conseguentemente....la concezione del dio e dei diversi credo.
Nepheses Nepheses 03/11/2008 ore 21.57.34
segnala

(Nessuno)Le religioni.....................................................................................

A Resonance che il 03/11/2008 13.46.40 ha scritto:
Beh.. quota le frasi che non hai capito, proverò a spiegarle in modo elementare

Rispondo: non si parlava di elementarità, quello che scrive per es. stellamarina non è elementare ma lo comprendo (non tutto in verità ma poi arrivo al punto) quello che hai scritto invece anche essendo elementare non centra il punto è differente. abitare il mondo che accetta il finito come sufficiente a se stesso e degno di esistere.
se il tuo pensiero è quello scritto in neretto ti sarei grato se volessi spiegarmi più in dettaglio dato che altrimenti si rischia di riscrivere frasi non pertinenti.
Nepheses Nepheses 03/11/2008 ore 21.59.37
segnala

(Nessuno)Le religioni.....................................................................................

A T4ylor che il 03/11/2008 17.56.17 ha scritto:
A Nepheses che il 03/11/2008 0.24.31 ha scritto:
A T4ylor che il 02/11/2008 21.47.51 ha scritto:

Rispondo: io aborro la religione di stato, non ho detto di rifiutare la religione di per sé

Rispondo: volevo soltanto dire che mi sembri incoerente per il fatto che continui a dire che lo spirito non è cosa certa e nelle stesso momento invece ti servi di una religione per fatti che attengono lo spirito? mi fai capire?

Rispondo: dire che lo spirito non è un fatto incontrovertibile è un'esigenza logica e dialettica, il fatto che io ci creda o no non ne cambia l'essenza. Io posso servirmi di una religione, difatti nel primo intervento ho detto che seguire una religione, una qualsiasi, non è un errore. Mi pare di aver chiaramento distinto religione e Religione.

Rispondo: sarebbe un po come sottigliare sulla bontà di certi rospi, es. come se alcuni fossero diciamo esteticamente migliori.

stellamarina68 stellamarina68 03/11/2008 ore 22.39.22
segnala

(Nessuno)Le religioni.....................................................................................

A Nepheses che il 03/11/2008 21.59.37 ha scritto:
A T4ylor che il 03/11/2008 17.56.17 ha scritto:
A Nepheses che il 03/11/2008 0.24.31 ha scritto:
A T4ylor che il 02/11/2008 21.47.51 ha scritto:

Rispondo: io aborro la religione di stato, non ho detto di rifiutare la religione di per sé

Rispondo: volevo soltanto dire che mi sembri incoerente per il fatto che continui a dire che lo spirito non è cosa certa e nelle stesso momento invece ti servi di una religione per fatti che attengono lo spirito? mi fai capire?

Rispondo: dire che lo spirito non è un fatto incontrovertibile è un'esigenza logica e dialettica, il fatto che io ci creda o no non ne cambia l'essenza. Io posso servirmi di una religione, difatti nel primo intervento ho detto che seguire una religione, una qualsiasi, non è un errore. Mi pare di aver chiaramento distinto religione e Religione.

Rispondo: sarebbe un po come sottigliare sulla bontà di certi rospi, es. come se alcuni fossero diciamo esteticamente migliori.


Rispondo: oppure come cambiarsi le mutande lasciando il sederino sporco....:-))
T4ylor T4ylor 03/11/2008 ore 22.58.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Le religioni.....................................................................................

A stellamarina68 che il 03/11/2008 22.39.22 ha scritto:
A Nepheses che il 03/11/2008 21.59.37 ha scritto:
A T4ylor che il 03/11/2008 17.56.17 ha scritto:
A Nepheses che il 03/11/2008 0.24.31 ha scritto:
A T4ylor che il 02/11/2008 21.47.51 ha scritto:

Rispondo: io aborro la religione di stato, non ho detto di rifiutare la religione di per sé

Rispondo: volevo soltanto dire che mi sembri incoerente per il fatto che continui a dire che lo spirito non è cosa certa e nelle stesso momento invece ti servi di una religione per fatti che attengono lo spirito? mi fai capire?

Rispondo: dire che lo spirito non è un fatto incontrovertibile è un'esigenza logica e dialettica, il fatto che io ci creda o no non ne cambia l'essenza. Io posso servirmi di una religione, difatti nel primo intervento ho detto che seguire una religione, una qualsiasi, non è un errore. Mi pare di aver chiaramento distinto religione e Religione.

Rispondo: sarebbe un po come sottigliare sulla bontà di certi rospi, es. come se alcuni fossero diciamo esteticamente migliori.


Rispondo: oppure come cambiarsi le mutande lasciando il sederino sporco....:-))

Rispondo: ma anche no..
mauroger mauroger 04/11/2008 ore 14.45.52
segnala

(Nessuno)Le religioni.....................................................................................

forse aveva ragione Nietzche ... però è impazzito, troppo vicino al sole le ali si sono sciolte ...

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.