Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

ChatNoir.RM ChatNoir.RM 31/07/2012 ore 15.16.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: il Male: che cosa è il Male per voi?

URIEL.X scrive:
veramente dio non c'èntra nulla neanche col bene..ma è di difficile comprendonio, vedo

se dio esistesse davvero, c'entrerebbe in tutto

quando ci chiediamo se dio esiste equivale a chiederci se esiste un responsabile massimo di ogni cosa della realtà

se riteniamo esista un responsabile della realtà, significa che riteniamo esistente il dio che stavamo cercando
lorenzasaita1952 lorenzasaita1952 31/07/2012 ore 16.31.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: il Male: che cosa è il Male per voi?

Sono assolutamente d'accordo con i 2 interventi precedenti x cui se si esclude una figura divina, il amle non può ke essere lo scatenarsi di un comportamento aggressivo portato alle estreme conseguenze...Per me qs è il male senza voler dare giudizi morali di sorta
ChatNoir.RM ChatNoir.RM 31/07/2012 ore 16.45.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: il Male: che cosa è il Male per voi?

Sul discorso della responsabilità seguitemi ora in un ragionamento ipotetico, finalizzato a risolvere una questione seria e delicata, che verrà proposta sotto forma di una domandina finale

Immaginiamo che ai confini della città vive in una villa favolosa sepolta nel verde un eccentrico signore non soltanto molto ricco ma anche erudito professore

Costui si diletta nello studio e possibilmente anche nella pratica di ogni scienza estrema

Il maggiordomo e gli altri domestici mantengono la discrezione fingendo di non vedere che il loro padron di casa armeggia in inquietanti esperimenti, e anzi son divenuti suoi complici a far sì che fuori dalla sua dimora non trapeli il sospetto che in essa viva uno “scienziato pazzo”

Costui si è messo in testa di riuscire a costruire degli automi in forma umana dotati di intelligenza e autocoscienza in tutto simili a normali esseri umani

Dopo anni e anni di sperimentazioni ardite sembra finalmente riuscito nell’intento: nel suo laboratorio hanno preso forma alcuni automi che anche nell’aspetto mostrano una somiglianza impressionante con i normali esseri umani

Ma la cosa più sconvolgente è che il professore sembra essere riuscito a dotare questi robot di una intelligenza analoga a quella umana

Il maggiordomo è invitato dal padrone di casa a dialogare con uno dei robot e ne rimane visibilmente impressionato, sconcertato dal constatare che il professore sembra veramente riuscito nel suo intento di creare nuovi esseri dotati di autocoscienza analoga a quella umana

Il professore è raggiante di gioia e invita il maggiordomo e tutto il personale a brindare tutti insieme per il risultato raggiunto

Ma avviene che mentre il padrone di casa sta brindando insieme con i domestici e addirittura pure con gli automi, uno di questi ultimi all’improvviso esce dal salone e correndo all’impazzata riesce a uscire anche dalla villa

Perché è scappato l’automa fuggitivo? Forse perché temeva che lo scienziato suo creatore, che gli aveva dato vita e coscienza potesse rimettere le mani dentro di lui ritogliendogli e riducendogli in qualche modo il dono straordinario che gli aveva fatto, o chissà per quale altro motivo

L’automa fuggitivo riesce a raggiungere l'estrema perferia della città, vanamente inseguito dal personale della villa incaricato dal professore di ricontattarlo al più presto e di convincerlo a tornare per il suo bene al più presto al sicuro dentro la villa

In verità il professore non avrebbe avuto intenzione di togliergli ciò che con tanta fatica gli aveva già donato, anzi, se avesse potuto, gli avrebbe dato anche di più del suo talento e altro ancora, poiché ai suoi occhi quell’automa così come gli altri esseri costruiti nel suo laboratorio erano come se fossero figlioli suoi

Ma l’automa fuggitivo aveva avuto istintivamente paura ed era fuggito il più lontano possibile dalla villa e ora doveva riuscire a restare nascosto al riparo dagli inseguitori

Quell’automa era stato fatto simile a un uomo normale, ma ogni uomo è diverso pur simile a ogni altro, e anche quest’automa era simile agli altri automi creati dal professore ma anche a suo modo diverso dagli altri automi

Dopo ore di corsa pazza attraverso i campi della periferia urbana, quell’automa fuggitivo era riuscito a trovare un’altra grande villa che assomigliava a quella da cui era fuggito, e sperando di avervi trovato sicuro rifugio, infine riuscì a penetrare al suo interno

La villa poteva sembrare dall’esterno una dimora signorile ma non era abitata da una famiglia, bensì era stata trasformata in una scuola per l’infanzia

L’automa fuggitivo aveva infusa in sé intelligenza umana e autocoscienza, insieme alla dotazione congenita d’un pacchetto di nozioni base di sopravvivenza istintiva , ma ora per potersela cavare in quella scuola senza procurare troppo allarme tra le maestre e i bambini ci sarebbe voluto ben altro che quel poco di procedure automatiche cui poteva ricorrere

E avvenne il dramma: l’automa finì per sterminare tutti coloro che vivevano in quel giardino d’infanzia, maestre e bambini.

Arrivarono poi le forze dell’ordine ad arrestare l’automa.

Rapidamente le indagini alla fine portarono le forze dell’ordine a irrompere anche nella villa del professore per arrestare anche lui

Ed ecco la fatidica domandina finale:

E’ giusto arrestare anche il creatore d’un automa intelligente e autoconsapevole quanto può esserlo un essere umano? La responsabilità della strage compiuta dall’automa dovrebbe essere soltanto personale di quell’automa che ha effettivamente compiuto il reato oppure ricade anche su chi quell’automa ha costruito, pur non avendo avuto ilo creatore alcuna diretta responsabilità poi della libera volontà esercitata dall’automa simil-umano?

lorenzasaita1952 lorenzasaita1952 31/07/2012 ore 17.47.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: il Male: che cosa è il Male per voi?

Credo fermamente ke se pur l'essere umano ha il dono di una scelta libera è però influenzato da diversi fattori: Yung sostiene, ad esempio che siamo tutti interconnessi perchè portiamo nei Ns geni la storia delle passate generazioni che ci condizionano nell'agire. Ci son poi studi sociologici ke dimostrano quanto la società in cui viviamo ci condizioni e Ci plasmi..ed infine am non per ultimo le casualità per le quali magari Ci si sente estromessi e rabbiosi...Io credo ke l'automa abbia agito male anzi da delinquente, am la colpa è sociale...Non per nulla io sono garantista...
Ps bel racconto, complimenti
fb1369 fb1369 31/07/2012 ore 18.44.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: il Male: che cosa è il Male per voi?

il bene e il male hanno senso se si dà una volontà alle cose che succedono.. il bene costruisce e il male distrugge. il bene è armonia e il male è disarmonico. tranne poi che le leggi dell'entropia allora cosa sono? bene o male? no, non si può dare una volontà alle cose e alle situazioni ed è difficile perfino darla alle persone.. un assassino che uccide, esprime la volontà di fare del male oppure sta solo reagendo a qualcosa? quanta è la sua libertà di pensiero e quanta la sua coscienza per voler fare veramente del male? alla fine forse il concetto di bene e male è un po' artificiale, e molto comodo. dò un giudizio di valore estemporaneo per non andare a scavare davvero.
come mi diceva qualcuno, poi, se invece di usare una scala con valori positivi e negativi, dove il bene è positivo e il male è negativo, si usasse una scala dove ci fosse lo zero ad una estremità, la scala sarebbe solo positiva, quindi il male in realtà sarebbe solo l'assenza di bene, l'assenza di energia positiva, quindi di fatto non esisterebbe...
an.imagemella an.imagemella 31/07/2012 ore 19.02.50
segnala

(Nessuno)RE: il Male: che cosa è il Male per voi?

siete entrati nell unico argomento che sinceramente non sono mai arriato ne' ad un inizio ne' ad una fine!
mah!
sembra che il male tante volte venga dal bene e cosi' viceversa!
comunque secondo me l unica cosa che facciamo bene a dirla è che il male secondo me rappresenta l oscurita' e il bene la luce...nient' altro mi viene in mente per rappresentarlo meglio!
lorenzasaita1952 lorenzasaita1952 31/07/2012 ore 20.03.35 Ultimi messaggi
Sthula Sthula 04/08/2012 ore 10.05.13 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: il Male: che cosa è il Male per voi?

@ ChatNoir.RM: Sulla storiella ci fecero anche un film ma il finale era nettamente diverso, con quel robot che acquisice tutti i diritti umani e sposa addirittura la nipote di colui che lo aveva creato o una cosa del genere. Tanto per dire che non tutte le storie hanno un finale comune anche se il soggetto è lo stesso. Così è per il Male, esso entra nella vita dell'uomo nel momento in cui si ribella e se vogliamo si allontana (metaforicamente non fisicamente) dalla verità. Da quel momento in poi il responsabile degli atti che compie è soltanto lui e questi atti (sotto formra di Verità rifiutata) gli verranno imputati non da giudici fittizzi o inventati o da qualche fantomatica divinità ma da lui stesso. La "condanna" (se volessimo usare questo termine) non gli deriva dagli altri (anche se la giustizia umana certamente farà il suo corso) ma dalle sue convinzioni che lo portano (in questa maniera) molto lontano dalla verità e come conseguenza lo condannano ad una scelta che per lui e solo per lui diverrà definitiva e reale. Quindi in ultima istanza se uno di noi scegliesse di non comprendere un Essere Ultimo come ricapitolatore di questa come di altre realtà la sua lontananza dalla Verità sarà costituita dai sui pensieri i quali manifesteranno questa tendenza e/o filosofia di vita.
16910579
@ ChatNoir.RM: Sulla storiella ci fecero anche un film ma il finale era nettamente diverso, con quel robot che acquisice tutti i...
Risposta
04/08/2012 10.05.13
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
ChatNoir.RM ChatNoir.RM 04/08/2012 ore 12.43.00 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: il Male: che cosa è il Male per voi?

Sthula scrive:
Sulla storiella ci fecero anche un film ma il finale era nettamente diverso, con quel robot che acquisice tutti i diritti umani e sposa addirittura la nipote di colui che lo aveva creato o una cosa del genere. Tanto per dire che non tutte le storie hanno un finale comune anche se il soggetto è lo stesso.

il raccontino lo ritenevo frutto della mia fantasia, e ora mi dici che su una trama analoga a questa hanno fatto perfino un film?
mi piacerebbe per favore se mi ricordassi il titolo del film o almeno qualche traccia per arrivarci :-)
Sthula Sthula 04/08/2012 ore 12.47.11 Ultimi messaggi

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.