Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

Fmasu Fmasu 01/04/2013 ore 14.17.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa accadrà dopo la morte? Ipotesi suggestive, inquietanti, affascinanti...

Sthula scrive:
se io non avessi ricordi di vite precedenti, potrei rifare gli stessi errori, anzi, addirittura peggiorare quello che erano state le mie vite precedenti, finendo, secondo alcune teorie, addirittura nel regno animale o vegetale


se te eri un ladro e truffatore, in questa vita con i ricordi precedenti saresti un ladro e truffatore piu esperto!

se invece eri una persona pura che non ha commesso errori probabilmente non saresti qui!

il non ricordo è stato deciso da qualcosa che è molto piu intelligente e saggio di te e di me!
questo è il problema delle persone... cercano risposte inutili sulla morte e cosa ci sarà dopo
mentre dovrebbero imparare a vivere veramente e imparare le cose veramente importanti della vita!
ChatNoir.RM ChatNoir.RM 02/04/2013 ore 02.03.52 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa accadrà dopo la morte? Ipotesi suggestive, inquietanti, affascinanti...

sia i ricordi che anche i non ricordi influiscono sulla nostra vita attuale

un esempio di non ricordi che pur tali eppure influiscono su ogni nostra scelta sono i contenuti dell'inconscio (che secondo le varie declinazioni della teoria psicoanalitica esiste e influisce su di noi)

per analogia potremmo allora supporre, nel caso fosse verificata la teoria reincarnazionista, che i non ricordi delle vite precedenti agiscano sul nostro io attuale in modi non tanto difformi da come su di noi agisce l'inconscio delle teorie psicoanalitiche
Sthula 02/04/2013 ore 10.35.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa accadrà dopo la morte? Ipotesi suggestive, inquietanti, affascinanti...

Fmasu scrive:
se te eri un ladro e truffatore, in questa vita con i ricordi precedenti saresti un ladro e truffatore piu esperto!

se invece eri una persona pura che non ha commesso errori probabilmente non saresti qui!

il non ricordo è stato deciso da qualcosa che è molto piu intelligente e saggio di te e di me!
questo è il problema delle persone... cercano risposte inutili sulla morte e cosa ci sarà dopo
mentre dovrebbero imparare a vivere veramente e imparare le cose veramente importanti della vita!


Quindi, l'ipotetico principio che starebbe sotto le reincarnazioni, andrebbe ricercato in una sorta di elettrochoc, non somministrato in vita, ma tra una vita e l'altra?

Ma che significa tutto questo discorso? Cioè, tu sei un criminale e lo hai dimostrato in una vita, ma poi ti viene tolta la coscienza da criminale e nell'altra vita avresti la possibilità di non esserlo più?

Quindi, la coscienza è qualcosa che verrebbe tolta o data, alla stregua di un'aspirina? :-))

Ma se togliessimo (sempre che fosse possibile), la coscienza ad una persona, essa non sarebbe più la stessa, staremmo parlando di due persone completamente diverse. E allora che senso avrebbe far ripetere l'esperienza a qualcuno totalmente diverso?
Sthula 02/04/2013 ore 11.01.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa accadrà dopo la morte? Ipotesi suggestive, inquietanti, affascinanti...

Fmasu scrive:
se te eri un ladro e truffatore, in questa vita con i ricordi precedenti saresti un ladro e truffatore piu esperto!

In questa frase però, è racchiusa una grande verità, che forse non è stata colta.
Asserendo che la persanalità, difficilmente, può essere cambiata, si entra in un territorio, che per quanto spiacevole possa essere, fa luce sulla forza stessa, sia del male che del bene.

Un individuo, ormai dedito al male, quasi sicuramente, farà della sua vita, una collezione di atti, rivolti verso quella che egli considera tutto il suo essere e tutte le sue aspirazioni, rendendo quasi nullo, anche l'effetto del perdono o della conversione. Un po' quello che avvenne con il personaggio Giuda.

Quindi, a che pro, dare altre chance a chi non vuole sentir parlare di bene o di conversione al bene?
Forse che formattandogli la memoria o la coscienza, si potrebbe ottenere qualcosa che si possa ricondurre in qualche misura ad un ripensamento o conversione?
Fmasu Fmasu 02/04/2013 ore 13.10.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa accadrà dopo la morte? Ipotesi suggestive, inquietanti, affascinanti...

Sthula scrive:
Quindi, a che pro, dare altre chance a chi non vuole sentir parlare di bene o di conversione al bene?
Forse che formattandogli la memoria o la coscienza, si potrebbe ottenere qualcosa che si possa ricondurre in qualche misura ad un ripensamento o conversione?


sthula.. ogni religione lo ricorda! l'amore e la misericordia di dio non ha limiti! non credo ci sia un perche! ma se tuo figlio facesse degli errori, non lo aiuteresti oltre il dovuto?

son domande che con il nostro livello spirituale e con l'intelligenza attuale non possiamo nè concepire nè capire la risposta! chi riesce a comprenderne anche solo uno spiraglio non può spiegarlo! ogni parola sminuirebbe la cosa, non esistono parole abbastanza grandi.

so solo che..se tutti vivessimo con le concezioni e insegnamenti che gia conosciamo da millenni, il mondo sarebbe il famoso paradiso terrestre! ma attualmente le persone si limitano solo a parlarne e infatti viviamo in un mondo dove c'è ancora la fame e la guerra.
se la gente non capisce questa cosa semplicissima come può capire cose piu significative e importanti?
Sthula 02/04/2013 ore 13.49.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa accadrà dopo la morte? Ipotesi suggestive, inquietanti, affascinanti...

Fmasu scrive:
ogni religione lo ricorda! l'amore e la misericordia di dio non ha limiti! non credo ci sia un perche! ma se tuo figlio facesse degli errori, non lo aiuteresti oltre il dovuto?


La reincarnazione non è una religione ma una credenza, per giustificare appunto, come è possibile che esista il male. La loro versione consiste, nel far ripetere l'esperienza vita per tante volte, finché non si è capito "come fare".
Ma allora, se le cose stanno così, come mai, l'idividuo viene spersonalizzato? Non è coerente, e non diciamo che certe cose non si capiscono!. FAccio un esempio, è come se a un criminale gli venga somministrato l'elettochoc fino a che non cambi completamente personalità e venga così reintrodotto nella società. Ma in questo caso, di cosa si tratterebbe? Non è una possibilità che gli viene data, ma la cancellazione definitiva di tutti i suoi ricordi che facevo di lui, quel tipo particolare di persona.
Non c'entra nulla l'aiuto e il perdono. Tu faresti lo stesso ad uno tuo figlio? Io no. Qui, non si tratta di misericordia o amore, ma di tutto l'opposto. Se veramente hai fatto l'esperienza di essere padre, saprai che un figlio/a, lo accetterai a prescindere da come si comporterà e non gli vorrai cancellare la sua personalità pur di farti piacere.
Sthula 02/04/2013 ore 14.00.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa accadrà dopo la morte? Ipotesi suggestive, inquietanti, affascinanti...

Fmasu scrive:
so solo che..se tutti vivessimo con le concezioni e insegnamenti che gia conosciamo da millenni, il mondo sarebbe il famoso paradiso terrestre! ma attualmente le persone si limitano solo a parlarne e infatti viviamo in un mondo dove c'è ancora la fame e la guerra.
se la gente non capisce questa cosa semplicissima come può capire cose piu significative e importanti?

Io, so solo che non si può fare violenza sugli altri ed imporre un credo che si ritiene giusto (per mille ragioni possibili..).
Preferire allora, continuare a parlare di argomenti interessanti, anzichè voler a tutti i costi che altri, condividessero per esempio la teoria reincarnazionista. Questo sarebbe si non già la realizzazione del paradiso terrestre ma un'aberrazioe vivente di ciò che non dovrebbe mai essere fatto.
Indubbiamnete siamo qui, per imparare qualcosa e per fare una scelta, nell'arco della nostra vita.
Non credo invece che siamo qui, per ripetere centinaia di volte (alla stregua di robot) tante vite, ognuna con una personalità diversa e dove si assiste alla spersonalizzazione dell'individuo, tanto per giustificare il perché del male. Forse allargando le nostre prospettive, considereremo il male come un componente che volente o nolente, fa parte della nostra vita, e con il quale confrontarci.
Il male come fine ultimo (assoluto) è sempre sbagliato e porta inesorabilmente verso il concetto del Nulla, ma un male relativo che fa prendere coscienza, non solo non è male ma è asupicabile.
Fmasu Fmasu 02/04/2013 ore 14.22.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa accadrà dopo la morte? Ipotesi suggestive, inquietanti, affascinanti...

Sthula scrive:
Io, so solo che non si può fare violenza sugli altri ed imporre un credo che si ritiene giusto (per mille ragioni possibili..).


un tu hai capito il mio discorso è un'altro
Sthula 02/04/2013 ore 14.59.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Cosa accadrà dopo la morte? Ipotesi suggestive, inquietanti, affascinanti...

Fmasu scrive:
un tu hai capito il mio discorso è un'altro

Puoi sempre ampliarlo, ma guarda che ho spaziato molto, non mi sembra che il tutto può essere ricondotto alle 4 parole che hai riportato. Quello che stavo dicendo sopra, è soltanto un aspetto, che ho volutamente enfatizzato :-))
Voglioilsoleee Voglioilsoleee 03/04/2013 ore 11.05.27
segnala

(Nessuno)RE: Cosa accadrà dopo la morte? Ipotesi suggestive, inquietanti, affascinanti...

Azzurro72 scrive:
è uno dei quesiti che più di ogni altro, l'uomo cerca di trovare una risposta: cosa c'è dopo la morte fisica del corpo? Dal punto di vista prettamente religioso ogni religione ha più o meno ipotizzato l'esistenza di un aldilà dove le anime (o energia) dei defunti sarebbero destinate...luoghi di beatitudine eterna per coloro che in vita sono stati giusti e non si sono macchiate di colpe e non hanno commesso peccati



Parti dal presupposto che tutti noi siamo Dio .
Dio ama tutti , quindi crea amore .
Questo amore c'e lo concede nelle meraviglie del creato, che sono la terra il cielo e tutti gli animali i sassi , l'acqua , il mare.
Noi in terra dobbiamo amare e rispettare questa meraviglia ..
Poi , quando il corpo che racchiude la nostra anima si stacca , l'anima resta un po' accanto al corpo , perche' deve dare il tempo di riassettarsi , di ricomporsi.
Dopo qualche ora, inizia il suo viaggio , attraverso delle onde energetiche.
Cosa sono queste onde?
Sono degli spazi di luce e di onde un po' grigie , ed anche nere, molto scure.
Allora , se una persona muore con rabbia , la sua anima camminera' nelle onde scure , fino a quando capisce che ha sbagliato ad essere cosi' e piano piano s'incammina sulle scie grigie e magari aiutato dagli esseri di luce nel cosmo .
Chi muore con la serenita' di aver avuto una vita vissuta ma serena , la sua anima parte nella direzione delle lineee di luce.
Mi fermo qua...

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.