Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

Arcobaleno.12 Arcobaleno.12 25/05/2013 ore 12.45.24
segnala

(Nessuno)RE: Dio e il Male

Buongiorno.

Come ho avuto occasione di scrivere anche in altro post, quando le cosa vanno male si fa appello alla propria Coscienza con domande, ricerche, promesse e quant'altro, ma quando vanno bene la Coscienza si assopisce perchè si ha in quel momento tutto quello di cui si ha bisogno, soprattutto fisicamente. Viste le cose da questo punto di vista,( visto che sono molti) preferisco rispondere con delle domande? Ma allora il male è un male, o semplicemente un bene fuori posto? E se il male è un bene fuori posto, quando le cose vanno "troppo" bene invece, tanto da sviare il nostro sguardo, dal Mondo Spirituale alle sole cose materiali, non è il caso di farci qualche domanda?

Spero di non urtare le idee di qualcuno postando qualche citazione sul bene e sul male.

"La virtù e il vizio, la forza e la debolezza, la bellezza e la bruttezza sono aspetti diversi del bene e del male che vediamo manifestarsi ovunque. Ma invece di imparare come comportarsi con questi due poli dell’unità, gli esseri umani non smettono di domandarsi come mai Dio permette che il male esista. Non devono più porsi questo genere di...
domande, ma devono invece comprendere che il bene e il male sono intimamente legati, poiché, essendo poli complementari, hanno delle faccende da trattare insieme.
Non potremmo sapere che cos'è la luce se le tenebre non esistessero, e neppure cosa siano la saggezza, la giustizia, la bellezza e la gioia se non fossimo obbligati a scontrarci con la stoltezza, l’ingiustizia, la bruttezza e la tristezza. È dal paragone e dal confronto che nasce la comprensione. Se non esistessero i contrari, vivremmo nell’indifferenziazione. "
di O.M. Aivanhov


"L’uomo non possiede ancora il sapere e le capacità sufficienti a permettergli di sbarazzarsi del male. La migliore soluzione è di lasciare il bene e il male vivere insieme e utilizzare l’attività e le forze straordinariamente potenti contenute negli elementi del male, cioè prendere qualche dose infinitesimale del male per rinforzare e tonificare le forze del bene; esattamente come per un innesto Nessuno può annientare il male. Coloro che hanno voluto lottare con lui, poiché non possedevano il vero sapere, sono stati vinti. Solo i grandi Arcangeli e gli Dei possono risolvere la questione del male. Non ci si deve occupare del male né lottare contro di lui; ci si deve occupare solo del bene... Non dipende da noi che i malvagi siano soppressi, solo Dio farà giustizia. Noi dobbiamo solo occuparci del bene, studiare e lavorare per il bene. Più aumenteremo la potenza spirituale del bene, più i malvagi saranno limitati da questa. Le forze superiori possono trasformare i malvagi, ma noi siamo incapaci»
O.M. Aivanhov


Sthula Sthula 26/05/2013 ore 20.07.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dio e il Male

Arcobaleno.12 scrive:
Non potremmo sapere che cos'è la luce se le tenebre non esistessero, e neppure cosa siano la saggezza, la giustizia, la bellezza e la gioia se non fossimo obbligati a scontrarci con la stoltezza, l’ingiustizia, la bruttezza e la tristezza.


Fossimo obbligati a scontrarci con ...
che certamente non significa che dobbiamo esser stolti, ingiusti, brutti e tristi. Significa che anche se si comprendono gli estremi, è ovvio che se li si incontra nella vita, il concetto diventa più chiaro.
Sthula Sthula 26/05/2013 ore 20.10.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dio e il Male

Arcobaleno.12 scrive:
"L’uomo non possiede ancora il sapere e le capacità sufficienti a permettergli di sbarazzarsi del male. La migliore soluzione è di lasciare il bene e il male vivere insieme e utilizzare l’attività e le forze straordinariamente potenti contenute negli elementi del male, cioè prendere qualche dose infinitesimale del male per rinforzare e tonificare le forze del bene; esattamente come per un innesto Nessuno può annientare il male. Coloro che hanno voluto lottare con lui, poiché non possedevano il vero sapere, sono stati vinti. Solo i grandi Arcangeli e gli Dei possono risolvere la questione del male. Non ci si deve occupare del male né lottare contro di lui; ci si deve occupare solo del bene... Non dipende da noi che i malvagi siano soppressi, solo Dio farà giustizia. Noi dobbiamo solo occuparci del bene, studiare e lavorare per il bene. Più aumenteremo la potenza spirituale del bene, più i malvagi saranno limitati da questa. Le forze superiori possono trasformare i malvagi, ma noi siamo incapaci»
O.M. Aivanhov


E' condivisibile, ma è un discorso abbastanza scontato. Leggendo tutto il post, vengono fuori altre problematiche importanti che non la sola retorica.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.