Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

VESAGO 23/05/2013 ore 17.37.58 Ultimi messaggi
segnala

PerplessoTemete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Secondo me dopo la morte non puo esserci nulla ... in quanto il cervello non esiste! la mente si spegne... e senza mente nulla puo esistere... nemmeno la coscienza! Io non temo la morte perchè la morte non è NIENTE! :bye :bye :bye :bye :bye :prrr :stampella
8236940
Secondo me dopo la morte non puo esserci nulla ... in quanto il cervello non esiste! la mente si spegne... e senza mente nulla...
Discussione
23/05/2013 17.37.58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
aruspicus aruspicus 24/05/2013 ore 14.54.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

VESAGO scrive:
Secondo me dopo la morte non puo esserci nulla ... in quanto il cervello non esiste! la mente si spegne... e senza mente nulla puo esistere... nemmeno la coscienza! Io non temo la morte perchè la morte non è NIENTE!


Pur rispettando la tua convinzione mi permetto di opporre ad essa un’altra “teoria”, ma non perché essa possa essere considerata migliore della “convinzione” che nell’arco della tua vita si è andata radicando in te, ma per il solo fatto che, come puoi constatare, diversi sono i modi che ognuno ha di “vedere” la morte.
Da ciò che scrivi non credo proprio tu abbia mai sentito parlare di un certo OSHO, altrimenti sapresti che fu lui a creare una nuova tecnica di Meditazione, chiamata per l’appunto La Meditazione della NO MENTE.
Non mi dilungo a spiegarti in cosa essa consista, ti dico solo che questa particolare tecnica serve per ottenere, anche se per breve periodo, una “comunione” con il TUTTO.

Ma veniamo al dunque.
Cercherò, per mezzo di un semplice esempio, di farti vedere come le cose possano esser viste anche da un altro punto di vista.

Prova adesso ad immaginare di abitare, "in affitto", in una casa composta da tre piani.
Al primo piano vi abiti tu.
Al secondo il tuo cervello.
Al terzo, infine, vi abita quella che tu consideri “la tua Mente”.
Mettiamo adesso (fai gli scongiuri, ma serve solo per dar forza all’esempio) che tu muoia.
Il primo piano si renderà subito libero e pronto per essere riaffittato.
Stessa cosa avverrà anche per il secondo, dove dimorava il tuo “cervello” che ti ha seguito nella tomba.
Mentre al terzo piano .. quella che un tempo era la tua Mente continua imperterrita ad abitavi, in attesa che un altro uomo vada a prendere possesso sia del primo che del secondo piano.
Quando ciò accadrà, la Mente (che un tempo fu la tua mente) tornerà a connettersi con “l’inquilino del secondo piano” che è a sua volta “interconnesso” con quello del primo, e la storia avrà “un nuovo” inizio.
Namasté
:caccavallo
VESAGO VESAGO 24/05/2013 ore 22.37.30 Ultimi messaggi
segnala

StorditoRE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Se ho ben capito tu parli di reincarnazione.... di CARMA! L'essere che tu sei, o pensi di ssere in realtà è una breve parentesi ... mentre il carma, la tua essenza , che non ha ne genere ne personalità, ma sollo l'essenza di ciò che sei ne bene e ne male, rivive in un nuovo " GUANTO".... si , credo di capire.............
:bacato
Ma io penso che , seppur non è detto che sia vero, il cervello produca il fenomeno della coscienza! Ovvero la mente è la conseguenza delle connessioni neurali che si formano! Senza il cervello la mente non può essere! ES. I corpo è la macchina.... il motore il cervello, il rombo la mente! Senza il motore accesso il rumore non esiste! :amen :amen :specchio
alcano.bus alcano.bus 25/05/2013 ore 08.25.49
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

E'pure peggio. Noi siamo anche e soprattutto coscienza e quella di noi stessi è data da chi siamo ora come summa di quello che siamo stati fin'ora, i nostri ricordi, le sensazioni provate, un aspetto intimistico che ci ha portato a essere chi siamo, o crediamo , di essere oggi. Se io perdo questo mio essere con la morte o con malattie mentali invalidanti io scordo chi sono e chi ero, quindi muoio,
Se il mio corpo e il mio cervello se ne vanno ma la mente rimane in qualcun'altro questo, comunque non sarò più io, quindi muore anch'esso e di me non rimarrà nulla, assolutamente nulla.
VESAGO VESAGO 26/05/2013 ore 00.23.19 Ultimi messaggi
segnala

ScherzosoRE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Però rimane l'impronta! L'essenza! Ma io non ci credo!!!!!!!!! :anykey :anykey :anykey :anykey
alcano.bus alcano.bus 26/05/2013 ore 07.52.40
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

La morte è la morte, l'importante è come si arriva ad essa. Invero il mio credo gnostico anticlericale ritiene che ognuno di noi contenga al suo interno un pezzo di divinità e che sia necessario coltivarla quotidianamente e meticolosamente per alfine evolvere se stessi in uno stadio superiore, un livello ulteriore, ma questo avviene con una catarsi, un cambiamento che annienta ciò che si era prima, carne putrescente e materia fallace per avvicinarsi al Dio...questo è un discorso troppo ampio.
elaela13 elaela13 26/05/2013 ore 10.58.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Ragazzi....... sarò fifona ma io ho paura della morte..... e che un giorno mi accadrà sicuramente non è che mi renda allegra con tutte le teorie o credenze filosofiche o religiose io ho una paura pazzesca di essa
aruspicus aruspicus 26/05/2013 ore 13.38.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

elaela13 scrive:
Ragazzi....... sarò fifona ma io ho paura della morte..... e che un giorno mi accadrà sicuramente non è che mi renda allegra con tutte le teorie o credenze filosofiche o religiose io ho una paura pazzesca di essa


Eppure tu con "sora Morte" ci "convivi" sin da quando sei nata.
Senza che tu te ne accorga, e ogni giorno che passa, c'è una parte di te che muore ... ma tu non ci fai caso, e, come una candela, continui a far luce ed a consumarti, sino a che, per far si che vi sia ancora luce, occorrerà accendere un'altra candela ed essa, credimi, farà la stessa luce dell'altra che si è consumata.
Namasté
:caccavallo
aruspicus aruspicus 26/05/2013 ore 13.56.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

VESAGO scrive:
Senza il cervello la mente non può essere!


Ma come tu stesso scrivi nel primo rigo, "non è detto che sia vero".
Sono infatti già molti quelli che oggi sostengono che La MENTE sia avulsa dal cervello.
Fai una rapida ricerca su Internet e te ne renderai edotto.
Namasté
:caccavallo
elaela13 elaela13 26/05/2013 ore 14.09.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

@ aruspicus: Tu si che sei un ottimista :-) :-) :-) :-)
VESAGO VESAGO 26/05/2013 ore 21.19.00 Ultimi messaggi
segnala

ImportanteRE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

In efetti noi muoiamo ogni giorno. In 10 anni il corpo a sostituito tutte le cellule del corpo!|
laprimaluna laprimaluna 26/05/2013 ore 22.47.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

VESAGO scrive:
Senza il cervello la mente non può essere! ES. I corpo è la macchina.... il motore il cervello, il rombo la mente! Senza il motore accesso il rumore non esiste!


Perfettamente d'accordo.
Siamo materia, qualche reazione chimica e poco più.
Sthula Sthula 26/05/2013 ore 23.38.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

laprimaluna scrive:
Siamo materia, qualche reazione chimica e poco più.

Peccato che la sola materia, per il concetto di un universo meccanico, non sia in grado di fare osservazioni su se stessa. La migliore prova che l'universo non sia una macchina ci viene fornitto proprio dai materialisti, ovvero anche da loro. Se fossimo macchine sarebbe del tutto ovvio che non ci potremmo porre certe domande.
VESAGO VESAGO 27/05/2013 ore 01.50.01 Ultimi messaggi
segnala

PerplessoRE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Il cervello ha la dote dell'autocoscienza! stephen hawking sostiene che il significato della vita risiede nel cervello. Il sigificato che noi gli diamo! Non deve esserci per forza un perchè! Ed io riesco a sentire L?URLO DELA FARFALLA! Da the music's over dei DORS! YEAH!
Sthula Sthula 27/05/2013 ore 08.19.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Il cervello senza l'astrazione di una certa mente non potrebbe porsi domande. La dimostrazione pratica ci è data dal cervello animale. Cosa cambierebbe da un cervello di uno scimpanze rispetto a quello dell'uomo, se questi non avesse un tipo di mente superiore e abitata da qualcosa di divino? Resterebbe un semplice animale.
laprimaluna laprimaluna 27/05/2013 ore 08.44.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Sthula scrive:
Peccato che la sola materia, per il concetto di un universo meccanico, non sia in grado di fare osservazioni su se stessa.


Ma chi te l'ha detto ? Avevo aggiunto oltre alla materia anche le reazioni chimiche.
Secondo te se tolgo il cervello ad una persona questa continua a pensare ?
Sthula Sthula 27/05/2013 ore 08.47.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

laprimaluna scrive:
Secondo te se tolgo il cervello ad una persona questa continua a pensare ?

Provaci! E dato che ci sei, prova a mettere il cervello di un uomo al posto di quello di un animale e vedi se ti risponde
laprimaluna laprimaluna 27/05/2013 ore 08.47.27 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Sthula scrive:
Il cervello senza l'astrazione di una certa mente non potrebbe porsi domande. La dimostrazione pratica ci è data dal cervello animale. Cosa cambierebbe da un cervello di uno scimpanze rispetto a quello dell'uomo, se questi non avesse un tipo di mente superiore e abitata da qualcosa di divino? Resterebbe un semplice animale.


Ma secondo te lo scimpanzè non si pone domande ?
Non fa calcoli matematici ?
Ha il DNA diverso da quello tuo ?
Cosa ti fa pensare che tu sei superiore a un scimpanzè ? Solo il fatto che tu credi a qualcosa di divino e lui no ?
Magari ha ragione lui e tu credi a delle panzane.
laprimaluna laprimaluna 27/05/2013 ore 08.48.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Sthula scrive:
Provaci!


Non ci posso credere.
E' del tutto ovvio che muore. Senza pensare.
Sthula Sthula 27/05/2013 ore 10.09.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

laprimaluna scrive:
Secondo te se tolgo il cervello ad una persona questa continua a pensare ?

Fammi capire, poni queste domande e ti aspetti delle risposte serie?
Non soddisfatto ne poni altre anche peggiori?
Se vuoi rispondere, fallo con la domanda sull'Universo meccanico e la mente meccanica.
Se invece desideri non risposte continua pure su questo livello
laprimaluna laprimaluna 27/05/2013 ore 12.17.00 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Sthula scrive:
Se vuoi rispondere, fallo con la domanda sull'Universo meccanico e la mente meccanica.


Non ci posso credere. x:-)
Sthula Sthula 27/05/2013 ore 12.25.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Avevo già capito ma era soltanto l'ennesima conferma. :-)))
cajo.021079 cajo.021079 27/05/2013 ore 13.41.33
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

laprimaluna scrive:
Cosa ti fa pensare che tu sei superiore a un scimpanzè ?


Il fatto che l'uomo ha inventato il laser per la depilazione, lo scimpanzè no (e se ne frega).
VESAGO VESAGO 27/05/2013 ore 20.56.16 Ultimi messaggi
segnala

ImportanteRE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Lo scimpanzè non ha il cervello evoluto come l'uomo... ecco perchè è limitato nell'intelletto! Se fosse come dici tu tutti gli animali sarebbero abitati da forze misteriose e tutti ragionerebbero come l'uomo! a non è così! Per fare ragionamenti superiori ci vuole una mente suuperiore... e per avere tale potere devi avere un cervello superiore! Lo scimpanzè non ha ne il D.N.A (Acido L'acido desossiribonucleico) ne la capacita cerebrare come la nostrra. Ergo non puo ragionare ne fare calcoli come i nostri! é il cervello a fre il miracolo!
cajo.021079 cajo.021079 27/05/2013 ore 22.26.56
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

VESAGO scrive:
Se fosse come dici tu tutti gli animali sarebbero abitati da forze misteriose


Ma noi umani lo siamo ?

Io credo di no.
Sthula Sthula 27/05/2013 ore 22.33.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

VESAGO scrive:
Per fare ragionamenti superiori ci vuole una mente suuperiore... e per avere tale potere devi avere un cervello superiore!


Non esistono menti superiori, ma soltanto qualitativamente diverse. Gli animali hanno una mente collettiva e in quanto tale, "meccanica", molto più perfetta di quella dell'uomo, ma incapace di domandarsi per esempio sul destino, usare la logica o la filosofia, e assolutamente (quello che conta di più) il lato spirituale. L'uomo ha una mente abitata dallo spirito di Dio e in quanto tale non è superiore alla mente collettiva degli animali (questo è presto dimostrato), ma riesce a ragionare, a fare astrazioni sul destino ultimo e a connettersi con la spiritualità. Purtroppo c'è chi rinuncia a queste qualità, rinunciando alla presenza invisibile dello spirito di Dio. In conseguenza di ciò, non è che ridiventa animale, perde soltanto quella prerogativa che lo contraddistingueva dagli animali, la possibilità di astrazione spirituale. Ma di tutto questo, a chi rinuncia a tale dono, non interessa un fico secco, anzi vive come se non fosse mai esistita una tale possibilità. :-)))
laprimaluna laprimaluna 27/05/2013 ore 22.54.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!


Per un attimo ho temuto per noi Atei.....
Sthula Sthula 27/05/2013 ore 23.05.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

laprimaluna scrive:
Per un attimo ho temuto per noi Atei.....

La libertà innanzi tutto. Altrimenti ritorniamo al discorso della mente meccanica, un animale non si domanda nulla, quindi è il prototipo dell'ateismo. Neppure in questo campo siamo (siete) i primi :-)))
cajo.021079 cajo.021079 27/05/2013 ore 23.07.29
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Sthula scrive:
un animale non si domanda nulla,quindi è il prototipo dell'ateismo.

:-))) :-))) :-))) :-)))
VESAGO VESAGO 29/05/2013 ore 21.13.33 Ultimi messaggi
segnala

PerplessoRE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Ma la domanda iniziale era se credete in un "dopo"..... è perchè? Credete che la mente sia uno spirito creato dall'unione tra gangli neurali?
laprimaluna laprimaluna 29/05/2013 ore 22.54.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Sthula scrive:
un animale non si domanda nulla, quindi è il prototipo dell'ateismo


Mah....l'ateo le domande se le pone, come se le pone il credente.
Probabilmente quest'ultimo si da' delle risposte sbagliate.
E poi non scherziamo sugli animali, domandatevi se riuscite a capirli prima di pensare che loro non possono pensare.
VESAGO VESAGO 29/05/2013 ore 23.10.03 Ultimi messaggi
segnala

SerenoRE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

gli animali pensano... ma lo fanon nella misura in cui il loro cervello è in grado di comprendere!
ermenelgildabaldi ermenelgildabaldi 30/05/2013 ore 00.05.49
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

.. ho paura di svegliarmi nella tomba :bataboing
VESAGO VESAGO 30/05/2013 ore 00.30.56 Ultimi messaggi
segnala

SarcasmoRE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Io ho paura di svegliarmi e basta! non so se è chiaro? :matrix
VESAGO VESAGO 30/05/2013 ore 00.35.28 Ultimi messaggi
segnala

DisperatoRE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Da questo fatuo mondo di chimere.......................
Da questo fallace mondo di luci, che ombre altro non sono!
suorEvarista suorEvarista 30/05/2013 ore 08.24.31 Ultimi messaggi
Sthula Sthula 30/05/2013 ore 11.51.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Il mondo esteriore in questo caso, nulla c'entra, si tratta di quello interiore, e per questo non ci sono cure che tengano. Tutto parte da noi stessi, l'atteggiamento giusto è quello che va nella direzione innanzi tutto della salute fisica, non scollegata a quella mentale. Ma anche agendo su questi due lati importanti dell'individuo, se non si fa luce sulla salute spirituale, le ricadute ci possono essere. :-))
VESAGO VESAGO 30/05/2013 ore 15.07.00 Ultimi messaggi
segnala

SpensieratoRE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Tu come cureresti la salute spirituale?
Sthula Sthula 30/05/2013 ore 21.21.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

VESAGO scrive:
Tu come cureresti la salute spirituale?

Intanto con qualche lettura spirituale.
VESAGO VESAGO 30/05/2013 ore 21.44.01 Ultimi messaggi
segnala

EuforicoRE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Ma devo contattare il MEROVINGIO o il FABBRICANTE DI CHIAVI? Hanno potenziato SMITH! :matrix
Monnadelizia Monnadelizia 31/05/2013 ore 01.40.58
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

@ VESAGO: anchio cerco pace spirituale... troppi maloni in negativo sopratutto nei meandri celebrali
GattoLunare GattoLunare 31/05/2013 ore 13.26.36 Ultimi messaggi
segnala

IdeaRE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Dopo la vita c'è una nuova vita o la morte definitiva.
La morte definitiva ci riporta là dove siamo veramente nati, ovvero vicino a Dio e più precisamente nel paradiso, dove troviamo chi è morto prima di noi nella vita, o per meglio dire nell'inferno, dove abbiamo scontato la nostra pena, soffrendo, a volte, o morendo per mano d'altri senza avere troppe colpe. Nella vita/inferno oltre a noi ci sono altri che scontano la pena, ma anche spiriti che ci impediscono di andare avanti verso la morte tranquillamente, e che per questo scopo ci fanno soffrire a tal punto da farci diventare dei loro burattini per far soffrire altri e farci ripetere la vita/inferno sempre più volte.
Io non ho paura della morte, ma di ciò che mi accadrà dopo di essa, della scelta che ci sarà di me nel purgatorio perché vorrei finalmente andare nel paradiso ma anche rivivere di nuovo la vita per soffrire ancora, ancora, e ancora. Dobbiamo scegliere noi se la mente deve continuare a pensare a noi e ai nostri desideri e a farci rivivere di nuovo in un altro corpo che sia in paradiso e di nuovo all'inferno, o se deve spegnersi definitivamente, cancellandoci totalmente da tutto
VESAGO VESAGO 31/05/2013 ore 15.51.07 Ultimi messaggi
VESAGO VESAGO 31/05/2013 ore 16.05.20 Ultimi messaggi
segnala

SerenoRE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

L'inferno ed il paradiso si svolgono sulla terra .. la vita è sempre una... ma puo divenire molteplice ! é complicato... lo spiego dopo.. ora vado a frmi un panino! hahaha
Travida Travida 31/05/2013 ore 18.00.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

VESAGO scrive:
lo spiego dopo.. ora vado a frmi un panino! hahaha


Se ti facessi più panini e meno "canne" forse riusciremmo a capire qualcosa di ciò che scrivi, e mi domando inoltre come si possa scrivere: "concetto interessante" in risposta al post del gatto lunatico.
E' per caso anche lui tuo compagno di .. panini?
Namasté
:hop
Travida Travida 31/05/2013 ore 18.10.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Monnadelizia scrive:
troppi maloni in negativo sopratutto nei meandri celebrali


Chiedo venia signora Monnadelizia ..
Potrebbe ella spiegarmi gentilmente cosa sono i "maloni" in negativo e soprattutto cosa intende per "meandri celebrali".
Fors'ella intendeva dire "CEREBRALI"?
Ammesso che così fosse resta sempre una domanda: cosa sono i "maloni" in negativo?
Namasté
:hop
Monnadelizia Monnadelizia 31/05/2013 ore 19.07.53
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

@ Travida: in questo post il non-senso è d'obbligo no? :drunk
Monnadelizia Monnadelizia 31/05/2013 ore 19.12.47
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

@ VESAGO: comunque, caro amico, se imparassimo l'arte di vivere senza tanti "se" e tanti "ma" forse riusciremmo ad addolcire il nostro pur breve percorso su questa madre terra.. purtroppo le menti pensanti sono le piu' infelici..meglio i panini correttamente imbottiti :sbav
dafnemitologica dafnemitologica 31/05/2013 ore 20.31.46
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

ermenelgildabaldi scrive:
ho paura di svegliarmi nella tomba




Brrrrrrrrrrrrrrr!!!!!!!!!!!!!! :sbong
VESAGO VESAGO 31/05/2013 ore 20.33.19 Ultimi messaggi
segnala

IpnotizzatoRE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Io pensare debbo! Non posso non pormi dei quesiti! concetto interessante al gatto spaziale (Doraimon) perchè la vita assume molteplici aspetti! Si puo vivere bene o male... ed in questo caso la vita bella o brutta vale per me e non per altri! Ognuno si crea la sua bolla i realtà,nella quale l'universo interiore corrobora ed alimenta il vissuto! Inferno o paradiso coesistono in noi! La vita ha il senso percettivo che noi le attribuiamo! A volte mi trovo in realtà cosi... con... come dire? Con un forte contrasto e con una luce abbacinante di colori saturi.. che è come se mi si strappasse la corteccia del lobo parietale! Non so se mi spiego! :hell Eppure, a volte, mi capita di visitare mondi dalle realtà soavi ed idilliache! Realtà che solo nella bizzarria dei sogni fatui e fallaci si possono visitare!
VESAGO VESAGO 31/05/2013 ore 20.34.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

I maloni ni negativa, debbo confessare, nemmeno la mia mente lisergica li comprende! ^_^ ahahah
VESAGO VESAGO 31/05/2013 ore 20.35.00 Ultimi messaggi
Monnadelizia Monnadelizia 31/05/2013 ore 21.00.15
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

... Da subito ho sentito il suo richiamo e mi è venuto un gran desiderio di cingermi, oh che bella parola ho scoperto cingermi!, cingermi con lui e farci… come si dice?! Ah, farci l’amore! So già che questo amplesso sarà la fine del mondo! E ti dirò che, appresso, il fatto che mi toccherà morire davanti a tutto quello che ci offri in cambio: la possibilità di scoprire e conoscere vivendo… mi va bene anche quello. Pur di avere conoscenza, coscienza, dubbi e provare amore… ben venga anche la morte!” (cit) ;-)
VESAGO VESAGO 31/05/2013 ore 21.12.43 Ultimi messaggi
gino2020 gino2020 02/06/2013 ore 02.22.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

VESAGO scrive:
Secondo me dopo la morte non puo esserci nulla ... in quanto il cervello non esiste! la mente si spegne... e senza mente nulla puo esistere... nemmeno la coscienza! Io non temo la morte perchè la morte non è NIENTE!


mi pare di capire che :
solo per il fatto che noi abbiamo un cervello che può ragionare ,fare delle domande, dare delle risposte , inventare e via dicendo, tutto questo ci porta a credere di essere superiori in tutto e per tutto?

in questo caso aggiungerei anche presuntuosi!

sopratutto quando si pensa che qualcosa di noi vive anche dopo la morte , se pure invisibile .
sicuri di ciò che pensiamo e diciamo, come se fosse una cosa che facciamo tutti i giorni, mangiare, dormire , etc etc , morire , rinascere e ricominciare tutto da capo .

vi siete mai chiesti , ora che state vivendo questa vita , chi eravate? o la vostra mente rimasuglio di un'altra vita dove e finita o a chi e finita?
la mente di chi e vissuto prima di voi che fine ha fatto? esiste ancora?

fino a che c'è vita , con la mente e grazie al pensiero puoi fare tutto quello che vuoi ,
ma appena stacchi l'interrutore della luce, il buio regna sovrano , che piaccia o no.

e se qualcuno e in grado di dimostrare non con la sola teoria ma con qualcosa di reale il contrario ben venga , sono sempre pronto a ricredermi.

fino a che, qualcuno già vissuto in passato non si presenta e mi dimostra dell'esistenza di un qualcosa dopo la morte , continuo a credere la cosa più ovvia e logica, dopo la morte il nulla.
VESAGO VESAGO 02/06/2013 ore 03.04.42 Ultimi messaggi
segnala

DiabolicoRE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Gino ha capitoooooo voi dovete ascoltarlo!!Bravo!!
Sthula Sthula 02/06/2013 ore 10.14.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

gino2020 scrive:
e se qualcuno e in grado di dimostrare non con la sola teoria ma con qualcosa di reale il contrario ben venga , sono sempre pronto a ricredermi.

Purtroppo non è una cosa che funziona in questo modo, altrimenti sin da quando si nasceva si aveva la cognizione di quello che verrà nel dopo morte. Il problema è essenzialmente quello della libertà di ogni uomo, il quale potrebbe dire come tu asserisci che non c'è vita dopo la morte e non esiste un qualcosa simile ad un creatore o Dio, che dir si voglia. Proprio in virtù di questo discorso di libertà, non ci poteva essere una prova tangibile della vita, dato che a quel punto ognuno di noi era costretto dall'evidenza dei fatti a credervi. Invece la vita, consiste proprio in questo, è una scelta. Se tu non ascolti nulla di quello che ha l'uomo e rivendichi soltanto una certa ragione che ti dice che una volta morto non c'è più nulla, indirirettamente, dimostrando che non possiedi altri requisiti, segui la sorte di chi questi requisiti non ce li ha davvero e una volta morto, cessi di esistere per sempre. Cioè, l'ostinazione a non voler ammettere che tutto quanto vediamo ha uno scopo e dietro c'è un'intelligenza superiore, ti porta verso un destino di ricongiungimento con questa intelligenza superiore, spersonalizzandoti, dato che non hai creato in vita, un'individualità tale da rimanere "staccato" dalla stessa.
gino2020 gino2020 02/06/2013 ore 15.56.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Sthula scrive:
la libertà di ogni uomo


questa e una cosa fondamentale, libero pensiero

per il resto , come si può pensare che c'è una mente superiore?e solo per l'uomo!
e possibile anche pensare ,---
perchè solo per l'uomo?
in fondo noi cosa ne sappiamo esattamente come usano il cervello gli animali.
ci sono cose che moltissimi animali fanno in frazioni di secondi tutti insieme , mentre noi ometti non sappiamo neppure da che parte cominciare.
( vedi gli spostamenti dei branchi animali sulla terra dei pesci in acqua ,quando tutti insieme si muovono come fosse una danza, o gli uccelli)
il modo di comunicare fra di loro in frazioni di secondi, cosa che l'uomo non e in grado di fare se non grazie alla tecnologia )
tutto quello che ha imparato l'uomo e grazie al regno animale sfruttandolo in tutti i sensi.

Se tu non ascolti nulla di quello che ha l'uomo


cosa ha di più l'uomo?
oltre alla mente che usa malamente ha la stupidità! vivendo nella convinzione di una vita eterna anche dopo la morte , se pure non fisicamente ,ma spiritualmente.

essere coscienti di dover morire porta ad avere paura della morte, e di conseguenza , dal momento che abbiamo preso coscienza di questo, per non impazzire ci si e inventati la vita dopo la morte,
( la vita eterna ) sotto una forma spirituale , dal momento che quella fisica reale non e più possibile.

difficile accettare il pensiero di dover morire per sempre
da una parte e un bene per il mondo intero che l'uomo possa credere in un qualcosa ,qualunque cosa sia

se così non fosse prova ad immaginare cosa sarebbe ora la terra.
ognuno penserebbe a se stesso senza preoccuparsi di niente e di nessuno
sapendo che di vita c'è ne una sola , questa che stiamo vivendo , perchè doversi sacrificare per sopravvivere ? ( prendo ,faccio , dico quello che voglio ,morire per morire , almeno faccio di tutto per stare bene )

il regno animale questo problema lo ha risolto nella notte dei tempi senza distruggere il mondo
l'uomo evoluto,grazie al suo sapere , nella convinzione di essere superiore a tutto , sta facendo del mondo il più grande cesso dell'universo.

tutto grazie a questo enorme cervello che abbiamo pieno di poteri che noi gli attribuiamo
ed io unisco il tutto in una sola parola - che ripeto -- stupidità

senza offesa per nessuno :bye





VESAGO VESAGO 02/06/2013 ore 18.17.26 Ultimi messaggi
Sthula Sthula 02/06/2013 ore 20.59.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

@ gino2020: Forse l'ho già detto anche qui, ma mi ripeto, tra l'uomo e l'animale non si può parlare di mente superiore del primo e di inferiore del secondo. Per mente superiore intendevo dire qualcosa che ci ha pensato a tutti (uomini, animali, universo etc), non ho detto che l'uomo ha una mente superiore. L'animale ha una mente "meccanica" di gruppo o di specie (o collettiva) e come tale è molto superiore a quella dell'uomo, nel senso che meccanicamente esegue quello che chiamiamo istinto, in una maniera quasi perfetta. L'uomo ha mente individuale e come tale è anche inferiore (in questo senso) a quella collettiva degli animali, ma possiede un particolare che fa la differenza, esso ha la coscienza e la facoltà di ragionare, e soltanto in conseguenza di ciò, si puà verificare il connubio divinità-uomo. L'uomo in questo senso può aspirare a divenire simile a quella deità che lo ha concepito, a patto che comprenda questo discorso e lo metti in pratica. Del resto, può anche rifiutare questa possibilità, e questo è il libero arbitrio. Però l'uomo ha la grande possibilità di capire chi ha creato tutto questo, e una volta capito, può ambire a traguardi maggiori. Il discorso della paura di morire, non so se è presente in altre persone, io posso dire che questa paura l'ho superata, non con la speranza della vita oltre alla morte, ma considerando il fenomeno in se, e devo dire che non è affatto impressionante, dato che moriamo ogni giorno, quando ci addormentiamo è come morire. Quindi non vedo questa paura.
sorrisocalabro sorrisocalabro 02/06/2013 ore 21.56.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Scusate se mi intrometto, ma avete dimenticato, forse, visto che non ho letto tutti i commneti, che oltre al copro fisico, abbiamo un corpo atrale, abbiamo un'anima, il corpo cessa di vivere ma l'anima,non ha bisogno di mente e sopravvive
sorrisocalabro sorrisocalabro 02/06/2013 ore 21.56.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Scusate se mi intrometto, ma avete dimenticato, forse, visto che non ho letto tutti i commneti, che oltre al copro fisico, abbiamo un corpo atrale, abbiamo un'anima, il corpo cessa di vivere ma l'anima,non ha bisogno di mente e sopravvive
sorrisocalabro sorrisocalabro 02/06/2013 ore 21.56.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Scusate se mi intrometto, ma avete dimenticato, forse, visto che non ho letto tutti i commneti, che oltre al copro fisico, abbiamo un corpo atrale, abbiamo un'anima, il corpo cessa di vivere ma l'anima,non ha bisogno di mente e sopravvive
VESAGO VESAGO 02/06/2013 ore 22.03.20 Ultimi messaggi
gino2020 gino2020 03/06/2013 ore 01.27.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

sorrisocalabro scrive:
Scusate se mi intrometto, ma avete dimenticato, forse, visto che non ho letto tutti i commneti, che oltre al copro fisico, abbiamo un corpo atrale, abbiamo un'anima, il corpo cessa di vivere ma l'anima,non ha bisogno di mente e sopravvive



scusa se mi permetto maaaaa
hai mai visto il corpo astrale di qualcuno? o se preferisci la sua anima?
chi ti da la certezza che esiste questo corpo astrale?

dire di avere l'anima e sempre il solito modo di pensare alla vita eterna .

io muoio ma la mia anima vive in eterno

se l'anima nasce con noi , perchè deve vivere in eterno? ( aggiungerei scherzosamente )
anche da morti continuano a rompere le scatole :hihi

se credere in queste cose fa stare meglio allora va bene ....
ma che esistono veramente .. solo per supposizione o per un credo senza riscontro
direi che e fuori dalla realtà . :bye

gino2020 gino2020 03/06/2013 ore 01.53.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Sthula scrive:
Però l'uomo ha la grande possibilità di capire chi ha creato tutto questo, e una volta capito, può ambire a traguardi maggiori.


hai scritto bene .. possibilità di capire chi ha creato tutto questo
aggiungerei - basandosi solamente su congetture , supposizioni e prendendo per buono dei fenomeni
a cui l'uomo non sa dare risposta
usandoli nel modo sbagliato per pura comodità
esclusivamente per riempire quel vuoto che nasce alle domande della nostra mente
e a cui non c'è risposta concreta e reale fino ad ora.

libertà di credere o non credere , riempire una bottiglia con dell'acqua reale o solo con il pensiero dell'acqua.

io preferisco l'acqua reale :bye
Sthula Sthula 03/06/2013 ore 12.07.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

@ gino2020: questo è secondo il tuo parere o secondo le persone che hai conosciuto. Caratteristica importante della Fede è quella di essere sperimentata nella pratica, è qualcosa che è vissuta. Certamente non può essere trasmessa a chi questa esperienza non l'ha ancora fatta o non la farà mai. Quindi si tratta essenzialmente di esperienza diretta e non di chiacchere finalizzate al nulla. Che poi esistano una categoria di persone che si illudono non avendo ancora sperimentato la Fede, ci può stare, ma è anche sbagliato fare di tutta l'erba un fascio. Del resto, io non sto condannando nessuno, chi non fa questa esperienza difficilmente capisce di cosa parlo. Quindi in definitiva, ognuno è libero di scegliere, a patto che non accusi gli altri, senza averne fatto esperienza e intendendo a tutti i costi, un certo tipo di fede, per sentito parlare. Io per esempio, potrei dire che non mi interessa neppure quella bottiglia riempita con l'acqua, ma lascio gli altri liberi di credere quello che hanno realizzato. Ma non accetto da altri un giudizio su qualcosa di cui non sanno nulla e di cui non hanno fatto esperienza. Tu continua pure a riempire quella bottiglia di acqua, ma non dirmi cosa devo fare o non devo fare. :bye
gino2020 gino2020 04/06/2013 ore 01.07.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Sthula scrive:
ma non dirmi cosa devo fare o non devo fare


lungi da me dire una cosa del genere.

ho solo espresso la mia opinione ed il mio modo di vedere le cose.
dopodichè , ripeto , ognuno e libero di pensare credere e fare quello che gli sembra giusto.
in fondo, alla fine di tutto , quando si passerà a miglior vita ( se così si può dire )
vedremo o non vedremo cosa ci succederà realmente. :bye
Sthula Sthula 04/06/2013 ore 08.32.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

gino2020 scrive:
in fondo, alla fine di tutto , quando si passerà a miglior vita ( se così si può dire )
vedremo o non vedremo cosa ci succederà realmente.

Ho risposto in quella maniera, dato che hai fatto l'esempio del bicchiere d'acqua, e ti ponevi come colui che beve acqua, e chi ha fede come chi si illude.

Cmq per quanto sono riuscito a capire, il discorso che stai facendo ora, non ha un senso. Infatti non si può negare qualcosa e in seguito avere la possibilità di sfruttare quanto si è prima negato. MI spiego meglio; all'uomo è dato questo periodo di vita per poter scegliere cosa fare del dopo morte, altrimenti mi sapresti dire che significato avrebbe la Fede? Che senso avrebbe la fede se poi nel dopo morte potremmo essere sottoposti ad una scelta? Chi sceglie di inseguire il cammino della Fede lo fa oggi per il dopo morte, infatti non si tratta di una scelta a cuor leggero, contiene in se dei sacrifici e una dedizione completa, per un ideale che viene vissuto già ora in prima persona e che prosegue anche dopo. Chi in vita evita la Fede e allontana da se ogni possibilità di speranza nel dopo morte, non avrà altre possibilità, e quando morirà, sarà come se non fosse mai nato. Per fare un esempio delle scelte; se tu stai su di un vagone di un treno e scegli di scendere a Firenze, è chiaro che non potrai rivendicare il diritto di trovare Milano, quando altri hanno proseguito e ci sono arrivati realmente. E non ci sono altre possibilità, la scelta è stata fatta, con convinzione e quella rimane. L'uomo ha una vita per decidere, ma quando ha preso questa decisione essa resta definitiva. Il concetto che nel dopo morte si possa decidere o venire giudicati è un concetto non giusto, primo, perché non si potrebbe essere giudicati per una vita e condannati per l'eternità, secondo, perché chi non crede e vive la sua vita rinuncia alla parte alta dell'uomo e sarebbe un'ingiustiza nei confronti di chi ha Fede.
:bye
gino2020 gino2020 04/06/2013 ore 14.04.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Sthula scrive:
Chi in vita evita la Fede e allontana da se ogni possibilità di speranza nel dopo morte, non avrà altre possibilità, e quando morirà, sarà come se non fosse mai nato.


se dopo la morte chi come me
e come se non fosse mai nato, questo metterebbe comunque fine alle sofferenze.
mentre invece chi ha sofferto in questa vita dopo la morte dovrebbe comunque smettere di soffrire

nasce spontanea la domanda...
alla fine che differenza c'è fra i due se entrambi smettono di soffrire?

chi desidera la vita eterna soffre in questa vita e direi.... prezzo più che giusto se si vuole vivere in eterno.
usando il tuo esempio.. ( prende il treno ed arriva a milano subendo tutti i disagi del viaggio )

chi invece come me preferisce fregarsene della vita eterna ,perchè una basta e avanza ,
deve comunque pagare il pegno della sofferenza.
( prende il treno e nonostante non gli interessa arrivare a milano e obbligato a pagare il biglietto alla stessa maniera subendo ugualmente i disagi fino a milano )

non ci e stata data la libertà di scegliere dove scendere e pagare il biglietto per il viaggio che fai.
ma solo un biglietto unico per tutti , con capolinea la morte , e se durante il viaggio ti sei rotto i marroni , perchè nel treno non funzionava il riscaldamento dei vagoni non importa , anzi alla fine vieni punito perchè dovevi soffrire il freddo in silenzio senza protestare.

no grazie , come ho già detto di vita una basta e avanza.
lascio il campo libero a chi vuole la vita eterna dopo la morte.
la mia vita forse sarà eterna nel mente di chi mi ha conosciuto , sia nel bene che nel male .
allora sì che posso dire vivo comunque anche dopo la morte .

naturalmente questo e il mio ragionamento , non prenderla come una cosa detta per offenderti o altro :bye




Sthula Sthula 04/06/2013 ore 18.46.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

gino2020 scrive:
naturalmente questo e il mio ragionamento , non prenderla come una cosa detta per offenderti o altro


Figurati :-)))
le cose potrebbero stare in un certo modo: tutti noi siamo chiamati in vita dai nostri genitori, un po' come succede per tutti gli altri animali. E su questo non credo ci sia da discutere per anni, è qualcosa di cristallino, tutti nascono da genitori, più o meno nella stessa maniera.
Ma sembra che l'uomo, da un certo punto dell'evoluzione fino ad oggi, abbia dalla sua, il vantaggio di poter inseguire quello che spesso si chiama con il nome di Verità, Giustizia, Sommo Bene, insomma qualcosa che sta ben al di la delle cose materiali, o per lo meno che non vediamo al momento.
Questo discorso per i materialisti, come abbiamo già discusso in precedenza, non risulta vero, ma sono loro i primi a motivare questa teoria, infatti un Universo meccanico conterrebbe elementi meccanici, e anche noi dovremmo essere in questo modo, però noi ci domandiamo chi siamo, chi ci ha voluti in questa vita e tanto altro ancora, dimostrando che non siamo per niente meccanici.
L'uomo, in quanto animale pensante è in grado quindi, di elevarsi dalla condizione animale e credere in quel qualcosa a noi invisibile che ha dato la possibilità ai nostri genitori di procrearci.
Infatti se è vero che nasciamo da due genitori è anche vero che questo ci è dato in base ad un progetto che potremmo chiamare Progetto Vita, e che dovrebbe essere anche diffuso in tutto l'Universo. A capo di questo Progetto ci dovrà stare qualcuno, se escludiamo il caso.
Infine, all'uomo viene data la possibilità di evolvere anche nel dopo morte, a patto che in lui sussistano quegli elementi individuali che lo possano contraddistinguere dal resto omogeneo, dalla massa indifferenziata, insomma che creino una tipologia (come la vogliamo chiamare?) di mente, di spirito ect. tale, che possa continuare ad esistere nel dopo morte. E questo per uno scopo ben preciso, il fine ultimo di una creatura senziente è quella di arrivare faccia a faccia con il proprio Creatore o ideatore (se non è stato lui materialmente).
Il discorso che facevi della sofferenza è collegato sempre a questo, e se da una parte la vita è sofferenza, c'è anche il controaltare di questa possibilità di stare a fianco del Creatore, o cmq di riuscire a capire come stanno veramente le cose.
Questo discorso non potrebbe essere indifferenziato, per tutti, dato che c'è bisogno di una scelta, di una volontà libera che si esprima in merito a questa questione.
La libertà prevede che soltanto gli individui che aspirano a questo, abbiano diritto a proseguire. Sarebbe ingiusto far proseguire un viaggio a chi questo viaggio non vuole fare.
Infine, la sofferenza è un leitmotiv di tutti, non guarda in faccia a chi ha Fede o a chi non l'ha. :-)))
merlino.1969 merlino.1969 05/06/2013 ore 07.39.34
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

ARUSPICUS.....
vorremmo sapere perchè ti ergi A GRANDE ILLUMINATO ...GRAN GURU...hai delle capacità tali da doverci prostrarre?...oppure sei normale .....con tanti libri da cui copiare?
e poi questo NAMASTE' sparato non dovrebbe essere PER GRAN RISPETTO PER TUTTI?...rispetto poco!ma prosopopea tanta....
VESAGO VESAGO 06/06/2013 ore 02.03.19 Ultimi messaggi
aruspicus aruspicus 06/06/2013 ore 18.28.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

merlino.1969 scrive:
ARUSPICUS.....
vorremmo sapere perchè ti ergi A GRANDE ILLUMINATO ...GRAN GURU...hai delle capacità tali da doverci prostrarre?...oppure sei normale .....con tanti libri da cui copiare?
e poi questo NAMASTE' sparato non dovrebbe essere PER GRAN RISPETTO PER TUTTI?...rispetto poco!ma prosopopea tanta....


Vedi caro il mio Merlino, la cosa è presto detta in due parole, in quanto:

Pur se tu ed io siamo frutti dello stesso albero, è palese che dal mio lato doveva esserci più luce,
e ciò mi permette di alzarmi al mattino contento e con un bel sorriso stampato sul volto, sorriso che rivolgo a tutto il mondo che ancora mi accoglie a braccia aperte, comprese le persone come te .. che invece, pur alzandosi di buonora al mattino son già cariche di livore e .. scrivono addirittura Prostrare con due erre!

Che vuoi farci, mio caro Merlino, se la sorte non è stata benigna con te? - questa non è certo cosa che può essere imputata a me, ma solo al fatto che tu, in seguito, hai dedicato assai poco tempo alla tua personale "crescita", altrimenti sapresti benissimo persino il significato che è racchiuso nel mio saluto, che da millenni ormai milioni di persone di buon senso e cariche di buoni sentimenti rivolgono a coloro che incontrano sul loro cammino o nell'accomiatarsi da loro.
Vedo altresì che il tuo nick è nuovo di pacca, e mi sorprende alquanto che una persona con la quale non ho mai incrociato la tastiera si alzi di buonora un bel mattino e gli venga di botto lo sghiribizzo di rivolgersi direttamente a me in siffatta e poco cortese maniera, a meno che non sia uno che, nutrendo chissà quali rancori contro di me, non abbia cambiato semplicemente "vestito" per esternarmi, da camuffato, tutto il suo livore .. e quell'accenno da te fatto ai "libri da copiare" la dice lunga assai.

Vedi Merlino, anche se fossi cresciuto oggi saresti soltanto un Merlo e non credo che, a questo punto, la cosa ti (e mi) avrebbe cambiato di molto la vita.
Non ti offro quindi chicci di miglio, ma solo il mio saluto.
Namasté
:caccavallo

VESAGO VESAGO 06/06/2013 ore 18.37.36 Ultimi messaggi
segnala

DisperatoRE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Sfidare la morte a scacchi per prorogare l'improrogabile!
La vita è una fugace illusione che non sopravvive alla rete neurale che la genera!

dopo la morte c'è il nulla più totale!
la morte Viene rappresentata in molti dipinti intenta a giocare con malcapitati prossimi al trapasso! E nel film di Ingmar Bergman, sfida il cavaliere Max von Sydow!!!!
Sthula Sthula 06/06/2013 ore 18.53.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

VESAGO scrive:
dopo la morte c'è il nulla più totale!

Se fosse così, anche questa vita sarebbe il nulla più totale, che forse il nulla verrebbe ostacolato da una realtà parziale o relativa? Dopo la morte non ci può essere altro che la Realtà Assoluta che non siamo in grado di distinguere attualmente, dati i nostri sensi inappropriati. Come potremmo percepire la Realtà Assoluta con i nostri sensi che a malapena ci servono per orientarci in questa vita? Però non è detto che tutti riescano ad arrivarci, quindi in buona sostanza anche quello che dici ha una verità, forse per diverse persone dopo la morte c'è davvero il nulla totale.
VESAGO VESAGO 06/06/2013 ore 19.00.16 Ultimi messaggi
segnala

DivertitoRE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Insomma Dio ti modifica il cervello dopo la morte! Che assurdità!
Sthula Sthula 06/06/2013 ore 19.02.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

VESAGO scrive:
Insomma Dio ti modifica il cervello dopo la morte! Che assurdità!

Tutto il contrario, Dio ti lascia libero di credere di non credere, di morire o di proseguire. E sembra che si chiami Libero Arbitrio. Ognuno decide per se. :-)))
aruspicus aruspicus 06/06/2013 ore 19.44.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Sthula scrive:
Dio ti lascia libero di credere di non credere, di morire o di proseguire. E sembra che si chiami Libero Arbitrio. Ognuno decide per se.


Volendo anche ammettere l'esistenza di un essere Superiore, quello che tu chiami Dio, pensi davvero che solo i Cristiani siano il suo popolo eletto?
Non avrebbero gli ALTRI, essendo pur essi UOMINI, lo stesso diritto?
E tutti i Miliardi di Esseri Umani che sono nati prima della "credenza" in questo nuovo Dio, o quelli che son nati durante ma hanno abbracciato altro Credo perché nati in paesi dove la loro cultura era diversa dalla tua .. che fine hanno fatto o faranno morendo, se nel o nei loro Credo non era contemplata la "credenza" in quello che tu chiami Libero Arbitrio?
Namasté
:caccavallo
merlino.1969 merlino.1969 06/06/2013 ore 19.45.20
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Grazie!!Namastè a tutti voi..che significa?riconoscere e rispettare la divinità che si trova in ogni persona...in ARUSPICUS...certooooooooooooooo...
VESAGO VESAGO 06/06/2013 ore 21.46.19 Ultimi messaggi
segnala

PerplessoRE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Ma se io ora non sono capace i vedere perchè non ho la mente evoluta ... come posso pretenderepoi di farlo? Dio mi opera il cervello?
Sthula Sthula 06/06/2013 ore 21.51.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

VESAGO scrive:
Ma se io ora non sono capace i vedere perchè non ho la mente evoluta ... come posso pretenderepoi di farlo? Dio mi opera il cervello?


Non si tratta di mente evoluta ma di volontà direzionata verso alti valori, e questo a prescindere da che tipo di mente tu abbia. Basta che puoi VOLERE questa certa cosa. Se poi metti in azione questa volontà di proseguire il tuo cammino terreno, è chiaro che quello che sta dentro la tua mente verrà "salvato" e messo altrove. (non sto parlando di tutto quello che sta nella tua mente, ma del necessario) :-)))
VESAGO VESAGO 22/07/2013 ore 20.22.26 Ultimi messaggi
PRATOAZZURRO PRATOAZZURRO 22/07/2013 ore 21.50.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

VESAGO scrive:
Secondo me dopo la morte non puo esserci nulla ... in quanto il cervello non esiste! la mente si spegne... e senza mente nulla puo esistere... nemmeno la coscienza! Io non temo la morte perchè la morte non è NIENTE!

OVVIO,SAREMO KOME ERAVAMO PRIMA DI NASCERE :-)
PRATOAZZURRO PRATOAZZURRO 22/07/2013 ore 21.51.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

VESAGO scrive:
La realtà è un prodotto mentale!

QUALE REALTA? C'E L'IMBARAZZO DELLA SCELTA :-))
VESAGO VESAGO 22/07/2013 ore 22.55.13 Ultimi messaggi
segnala

IpnotizzatoRE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

La vita è un prodotto della fisica... e lo è anche la coscienza ...............
PRATOAZZURRO PRATOAZZURRO 22/07/2013 ore 23.07.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

VESAGO scrive:
La vita è un prodotto della fisica... e lo è anche la coscienza

sara...ma con i soldi è molto più komoda :fuma
VESAGO VESAGO 22/07/2013 ore 23.25.35 Ultimi messaggi
segnala

SerenoRE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

certo! ti permettono di agire... e modificvare la realtà a tuo vantaggio... o meglio di avere cio che vuoi!
4L3x7ove 4L3x7ove 23/07/2013 ore 15.55.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

tra tanti discorsi alla fine l'unica cosa certa è che nessuno è mai tornato...
andreabec andreabec 23/07/2013 ore 16.39.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

VESAGO scrive:
La realtà è un prodotto mentale!


Complimenti per la sicurezza.. ci sono stati fior di filosofi che si sono interrogati e si interrogano su cosa è la realtà e tu hai risolto tutto. Complimenti di nuovo..
andreabec andreabec 23/07/2013 ore 16.51.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

4L3x7ove scrive:
tra tanti discorsi alla fine l'unica cosa certa è che nessuno è mai tornato...


Non è proprio cosi.. certo non si spiega questo accanimento a credere che l'uomo sia qualcosa di più di un automa di carne, se non si pensa che qualcuno ha "sentito" qualcosa. L'idea di una vita dopo la morte, o di un proseguimento di questa non avrebbe nessun senso se qualcuno in qualche modo strano non avesse uno straccio di prova che questo qualcosa esiste. ovvio che ognuno di questi che hanno avuto esperienze del tipo "ho visto mio padre" (o mia madre), "ho parlato con lui come se fosse vivo", ha raccontato. Qualcuno ha creduto e qualcuno no. ovvio che molti di questi siano stati degli esaltati in qualche modo e che non raccontassero che la loro verità. ovvio che molti non abbiano creduto, come è ovvio che ognuno di noi ha la possibilità di fare esperienze di questo tipo. Possibilità, non certezza. La scienza vuole la certezza della riproducibilità. Qui la certezza della riproducibilità non c'è quindi non siamo nell'ambito della scienza. Per questo ognuno deve farsi le proprie esperienze e pensare in base alle proprie esperienze, possibilmente senza rompere i cocomeri a tutti gli altri.
VESAGO VESAGO 23/07/2013 ore 16.52.22 Ultimi messaggi
D3moneBianco D3moneBianco 12/08/2013 ore 09.32.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

quando sei morto il tempo non esiste, quando muori muori per sempre ma quel tempo interminabile durera un attimo
il tempo vivere senza tempo e inconcepibile solo un dio puo intuire...
EnSenada EnSenada 12/08/2013 ore 09.47.34 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Il concetto di morte in quanto tale si può anche non temere, da un punto di vista ateo, perchè forti della consapevolezza del niente in cui si va incontro.
Ma detto ciò dato che la morte è l'estremo limite della vita (e questo è ovvio) e di tutto ciò che essa comporta, la temo di certo.
Quel timore che mi fa semplicemente sperare di vivere il più a lungo possibile nelle migliori condizioni possibili.
La morte magari non è niente.
Ma la vita, quello si che è tutto.
Sthula Sthula 23/08/2013 ore 13.43.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

VESAGO scrive:
La realtà è un prodotto mentale!


Una certa realtà è ovviamente il prodotto della mente, che è anch'essa materiale, di una struttura diversa ma pur sempre finita. Ma dire che una certa realtà (quella che percepiamo con i nostri 5 sensi) sia tutta la Realtà, ce ne passa. :-)))
Basta usare qualche apparecchio e constatare come i nostri 5 sensi siano limitati e imprecisi. E questa sarebbe definibile come realtà? La Realta non può essere un prodotto di un essere limitato e parziale come noi, noi diamo vita alla nostra realtà, ma essa è relativa non assoluta.
valori0 valori0 23/08/2013 ore 14.43.19
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

io ho paura piu' della morte delle mie persone vicine... ho gia' visto la morte in faccia non i una occasione ma in piu' occasioni, quindi so' gia' cosa mi aspetta...non hai paura per te stesso, hai solo paura di abbandonare le persone che piu' ti vogliono bene... temere la morte per puro attaccamento personale non è quello che piu' mi contraddistingue.
valori0 valori0 23/08/2013 ore 15.01.40
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

Sthula scrive:
Ma sembra che l'uomo, da un certo punto dell'evoluzione fino ad oggi, abbia dalla sua, il vantaggio di poter inseguire quello che spesso si chiama con il nome di Verità, Giustizia, Sommo Bene


ho paura che l' umano riusciva ad inseguire queste cose molto piu' facilmente prima rispetto ad oggi.
adesso anche la stessa informazione è un controllo mentale, tutto è un controllo mentale...io direi quindi che, piu' le persone rimangono originali e invariate nel tempo con la stessa mentalita' di cui madre natura le ha fornito o senno' andra' a finire nella rete di concetti ormai immagazzinati dall' umanita' grazie alle differenze culturali e non solo!
Sthula Sthula 23/08/2013 ore 15.47.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

valori0 scrive:
io direi quindi che, piu' le persone rimangono originali e invariate nel tempo con la stessa mentalita' di cui madre natura le ha fornito o senno' andra' a finire nella rete di concetti ormai immagazzinati dall' umanita' grazie alle differenze culturali e non solo!


Madre natura è dire tutto e dire nulla. Il nostro sistema parziale di vita su questo pianeta fa in modo che ogni singola parte, nel tempo, abbia modo di evolvere. Come evolvono le singole parti, così evolve anche il pianeta stesso. Il riferimento storico che indica nel materialismo e nel capitalismo lo spauricchio da cui non si potrà mai venir fuori mi sembra davvero esagerato. Questo nostro periodo è contraddistinto da certi caratteri che ovviamente ci portano lontano da certi valori, ma ogni uomo, pur "rimanendo originale" al suo modello base, è chiaro che debba sviluppare una sua scala di valori che inevitabilmente lo portano difronte ad una scelta, o quella di evolvere, legata al senso alto racchiuso dentro di noi, oppure a quella di destrutturarsi, che inevitabilmente è il prezzo da pagare per l'adorazione dei non valori, tra i quali il materialismo ect.
LEKTOR LEKTOR 30/08/2013 ore 17.59.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

VESAGO scrive:
Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

se temi la morte temi anche la vita ,esse sono collegate .se non temi la vita di conseguenza ne anche la morte la temerai.per poter esprimersi su la morte bisogna essere sopratutto realisti e non influenzati da nessun ragionamento patetico creato ad opera d'arte basato sulle paure del umo per trarne profitti .basta ragionare in modo grezzo e semplice ,la creazione della vita e un complesso complicato tra cellule che si riproducono ed un processo che fino ad un certo punto si ferma per molti motivi e uno principale e l'uomo che ha modificato le condizioni del clima e creando nuovi impedimenti alla riproduzione delle cellule .insomma si vivrebbe più a lungo se l'uomo si facesse i fataci suoi e non giocasse con madre natura. la morte e una cosa naturale e non la si deve temere la devi accettare e basta senza se e senza ma .per quante teorie patetiche si siano fate su che cosa ce dopo la morte, bisogna pensare semplicemente che sono e rimangono solo teorie e niente altrooooo anche se sono affascinanti rimangono solo teorie .allora bisogna partire con la lucidità piu assoluta e ragionare che l'uomo e maligno e cerca sempre di sopraffare i suoi simili per ottenere profitto ,e quale e il metodo piu semplice e convincente per ottenere cio ?????? 1 la paura 2 sfruttare l'ignoranza e mantenere l'ignoranza e bastano solo queste due per arrivare ad un ragionamento semplice se si va piu avanti piu saranno complicati ma la sostanza e la stessa queste sono le madri dello sfruttamento o semplicemente la legge della natura il piu forte sopra fa il piu debole ma non e riferito in forza fisica ma mentale .e se riesci a sfruttare questi due concetti e fatta hai il dominio e puoi far crede ad un umo che davanti a lui ce una dona nuda che lo aspetta ma solo che lui non la vede perche non ha la mente per vedere e lo spirito ,ed e cui che e fatta hai creato il dubbio e tu lo gestisci quel dubbio e ne sei padrone e puoi sparare tutto quello che ti pare perche e tuo e nessuno lo puo vedere al massimo ti contraddiranno su la forma o sul sesso ma quello sara uno come te che cavalca la tua stessa onda e chi metterà in dubbio l'esistenza della dona vera censurato diffamato escluso e se una bugia e in tanti che se la dice essa sara piu credibile e se siete in pochi a contraddirla non cambierà nulla il dubbio rimane ansi piu sara discussa e piu essa acquisisce forma e potere .per farla breve e come crescere un figlio li puoi farli credere tutto quello che vuoi se lo mantieni ignorante e se per qualche motivo che e dentro la natura di lui scopre la verità allora lo constringe a diventare suo alleato o altrimenti lo fa semplicemente fuori .questa e la vita di tutti i giorni da quando e nato l'uomo e solamente piu avanzata e piu tecnologica ma i due fattori di controllo sono sempre i stessi . quindi in conclusione la risposta a cosa ce dopo la morte, e dentro ognuno di noi tutti noi la percepiamo quando muore qualcuno vicino a noi ma non sapiamo interpretarla per pigrizia e ci affidiamo alle stupide teorie .ognuno di noi sa gia la risposta alla morte perche essa e parte di noi .
khristine92 khristine92 01/09/2013 ore 02.22.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Temete la morte? Ma la morte nonè nulla! é solo la non mente!

io non ho paura di morire... nn avrò mai questa paura... anzi credo fermamente x esperienze personali.. ke al di là di questa vita attuale ci sia una vita migliore... x esperienze xsonali lo dico e sn sicura... quasi ci tornerei :) è brutto morire xk lasci i tuoi figli i tuoi amici i parenti certo... ma li è tutta un'altra storia... emh ciccio nn c'è la reincarnazione

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.