Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

amicotuo913 18/08/2018 ore 23.53.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Magistero della Chiesa cattolica

Cito la definizione di Wiki:
"Con il termine magistero della Chiesa, la Chiesa cattolica indica il proprio insegnamento, con il quale ella conserva e trasmette attraverso i secoli il deposito della fede, ovvero la dottrina rivelata agli apostoli da Gesù."
In "Libertà e Persona" padre Giovanni Cavalcoli nè dà una spiegazione anche più precisa:
"......la realtà espressa da quel termine risale a Cristo stesso. E’ Lui stesso che ha istituito il Magistero, quando ha dato agli apostoli (e ai loro successori fino alla fine del mondo) l’incarico di annunciare il Vangelo sino agli estremi confini della terra, promettendo loro l’assistenza dello Spirito Santo che li avrebbe resi maestri (magister, magisterium, maestro) dell’umanità in relazione all’eterna salvezza, trasmettendo oralmente (Tradizione apostolica) e per iscritto (Sacra Scrittura) quella dottrina che è Parola di Dio, ossia quelle parole di Cristo circa le quali Egli stesso disse “cielo e terra passeranno, ma le mie parole non passeranno.
Si tratta dunque di verità divine, come tali immutabili ed assolutamente vere, oggetto della fede teologale. Esse costituiscono il dato della divina Rivelazione, contenuto quindi nella Scrittura e nella Tradizione. Questo dato è stato affidato da Cristo al Magistero, un patrimonio dottrinale, che Egli ha incaricato di insegnare, predicare, trasmettere, custodire, interpretare, spiegare ed esplicitare a tutta l’umanità. Abbiamo qui quella che si chiama la “Chiesa docente”...."
A fronte di tutto quanto sopra, mi sorprende quanto la Chiesa, come struttura e soggetti operativi, si sia allontanata (a mio modesto avviso) dalle verità rivelate nei vangeli.
8563105
Cito la definizione di Wiki: "Con il termine magistero della Chiesa, la Chiesa cattolica indica il proprio insegnamento, con il...
Discussione
18/08/2018 23.53.26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Sthula Sthula 19/08/2018 ore 10.42.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Magistero della Chiesa cattolica

@amicotuo913 scrive:
A fronte di tutto quanto sopra, mi sorprende quanto la Chiesa, come struttura e soggetti operativi, si sia allontanata (a mio modesto avviso) dalle verità rivelate nei vangeli.

Non dovrebbe sorprenderti invece, dato che quanto scritto sopra non fa riferimento ad alcuna parola, ma è molto generico. Nella sostanza è vero che agli Apostoli fu detto di andare per il mondo è predicare la buona novella, il punto è che questa buona novella fu sostituita dalla filosofia paolina e filoniana, intrisa con quella greca. E i frutti non tardarono a farsi vedere, infatti è proprio dai frutti che si risale alla pianta. Dunque, se i frutti non sono stati buoni, è ovvio che le premesse sono state altrettanto. Le parole di Gesù erano per l'amore verso tutti e verso il Padre di tutti. Tutto è stato travisato e i risultati sono davanti agli occhi di tutti
19912940
@amicotuo913 scrive: A fronte di tutto quanto sopra, mi sorprende quanto la Chiesa, come struttura e soggetti operativi, si sia...
Risposta
19/08/2018 10.42.15
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
amicotuo913 amicotuo913 19/08/2018 ore 15.32.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Magistero della Chiesa cattolica

@Sthula :
Va bene, però i Vangeli, ovvero le parole di Gesù, sono a disposizione e la popolazione dei credenti, che come i "tecnici" del Magistero hanno il diritto-dovere di metterli in pratica, dovrebbero farlo.
MamboP MamboP 19/08/2018 ore 16.34.41
segnala

(Nessuno)RE: Magistero della Chiesa cattolica

@amicotuo913 scrive:
E’ Lui stesso che ha istituito il Magistero, quando ha dato agli apostoli (e ai loro successori fino alla fine del mondo)


Chi sono i successori degli apostoli?
Sthula Sthula 19/08/2018 ore 22.54.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Magistero della Chiesa cattolica

@amicotuo913 scrive:
Va bene, però i Vangeli, ovvero le parole di Gesù, sono a disposizione e la popolazione dei credenti, che come i "tecnici" del Magistero hanno il diritto-dovere di metterli in pratica, dovrebbero farlo.

In teoria potrebbe essere così ma in pratica non lo è. Lo strapotere del cattolicesimo e la divisione del cristianesimo hanno procurato solo confusione e il credente medio non si azzarda a sollevare obiezioni, quindi ci sono tre situazioni:
1) Il credente che crede più alla chiesa che al messaggio di Gesù
2) Chi non crede più a niente ma per tradizione sta ancora sotto il contesto cattolico
3) Chi ha capito che il messaggio della chiesa non corrisponde a quello di Gesù, ma poi non vuole combattere una battaglia già persa e preferisce altre alternative.
Non dimentichiamo però che il cosiddetto Vangelo, racchiude molti libri, i quali in parte, danno ragione a certi dogmi cattolici, quindi chi vuole seguire l'insegnamento di Gesù si deve basare unicamente sui 4 Vangeli, e anch'essi rappresentano una piccola parte di tutta la verità e a volte sono stati pure cambiati
amicotuo913 amicotuo913 19/08/2018 ore 23.18.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Magistero della Chiesa cattolica

@MamboP :
Tecnicamente, la risposta è questa:
"i vescovi, successori degli Apostoli, uniti al Papa, successore di Pietro, in quanto maestri della fede ossia concordi annunciatori della Parola della salvezza, assistiti dallo Spirito della verità."
La mia affermazione, nel post del 19/8 discende però da una visione più generale del discorso evangelico, determinata da questo concetto:
"Fondamentalmente, tutto il popolo di Dio è tenuto a custodire, difendere e propagare il deposito della fede, indipendentemente da qualsiasi umana potestà, essendo compito della Chiesa intera, quindi anche dei laici, annunciare il Vangelo della salvezza a tutte le genti." più stringatamente, questo è riportato nel CdC 474-1.
ludwigB ludwigB 19/08/2018 ore 23.29.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Magistero della Chiesa cattolica

@amicotuo913 scrive:- - però i Vangeli, ovvero le parole di Gesù, sono a disposizione e la popolazione dei credenti,



Ma tu sai bene _ che nei secoli passati possedere una versione della mitica Parola divina.. si passavano brutti guai !!
Mai letto di G. Fragnito (la Bibbia al rogo / censura ecclesiastica e volgarizzazione .. Il Mulino ?

Chi oso' sfidare questo tabu' fu il deutscher Panzer Martin Luther / che tradusse la Bibbia (creando - tra l' altro la lingua tedesca !) - Per il sinedrio della croce era il massimo affronto da punire con il rogo...
Ma grazie alla protezione politica _ il supponente G. De Medici/Leone X - non fu gli permesso di perseguire il suo crimine ..eccc..e.ccc...

Inoltre la lettura della sacra parola dell' Iddio era possibile SOLO con l' assoluta presenza del "prete-intermediario" - l' unico in grado di scrutare gli oscuri misteri "biblici" ( e poi chi mai del popolino - conosceva il latino ??) eccc..eccc...


Sthula Sthula 19/08/2018 ore 23.33.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Magistero della Chiesa cattolica

@amicotuo913 scrive:
"Fondamentalmente, tutto il popolo di Dio è tenuto a custodire, difendere e propagare il deposito della fede, indipendentemente da qualsiasi umana potestà, essendo compito della Chiesa intera, quindi anche dei laici, annunciare il Vangelo della salvezza a tutte le genti." più stringatamente, questo è riportato nel CdC 474-1.

Certo, ma ognuno a suo modo lo fa. Purtroppo non c'è ancora una linea decisa sui principali punti da testimoniare. Io mi limito a ricordare che Gesù ha proclamato e vissuto la volontà di Dio, ha annunciato che siamo tutti fratelli in virtù della paternità di un Dio unico. Questo per me è il messaggio centrale e condivisibile da qualunque credo religioso, non per forza dai soli cristiani. Gesù infatti è venuto per testimoniare la Paternità di un Dio universale. Io sono convinto che questa stessa verità, prima o poi verrà riconosciuta ed accettata da tutti, ma in quanto ai tempi...
19913519
@amicotuo913 scrive: "Fondamentalmente, tutto il popolo di Dio è tenuto a custodire, difendere e propagare il deposito della...
Risposta
19/08/2018 23.33.05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
ludwigB ludwigB 19/08/2018 ore 23.35.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Magistero della Chiesa cattolica

@amicotuo913 scrive: - -
Questo dato è stato affidato da Cristo al Magistero, un patrimonio dottrinale, che Egli ha incaricato di insegnare, predicare, trasmettere, custodire, interpretare,-....



In verita' quel "mitico" passo presente nel capitolo finale del Libro di Matteo (o chi per lui..) è stato "Aggiunto" nel II secolo ! / e guarda caso contempla quella formulazione che verra' - poi - sancita a Costantinopoli (anno 381) -

Secondo gli "specialisti" (ovviamente Non di parte _ quelli Indipendenti perchè non soggiogati dal dogma) questo passo (Mt. 28.19) contrasta con quello che avrebbe espresso il Rabbi "storico" (ovvero il personaggiosomatico) - passo Mt. 10.5 :
- NON andate tra i pagani.. cosi' Non andate dai samaritani..eccc..eccc...

Cosi' ancora (sempre in Matteo 15.24):
- Non sono stato "Mandato" che alle pecore perdute di Israele ..eccc...

SOLO dopo la sua scomparsa da questo mondo.. qualsiasi cosa che frullava nelle menti dei "nuovi" esegeti-redattori (a cominciare da quel fantasioso proveniente da Tarso) era lecita..
Poteva mai il seppur RI-tornato vivente (in forma "celeste") contestarla ?

Eppure il tutto verra' presentato e spacciato come Nuova assoluta verita'. / quello che sara' poi contemplato nel celeberrimo Credo / niceno-costantinopolitano /recitato nelle funzioni liturgiche..

Non per niente le altre due religioni monoteiste accusano il cristianesimo di new-paganesimo / camuffato come religione abramitica..eccc...ecccc...

E lo stesso "magistero" della santa ekklesia è fortemente contestato da quelli che si sono staccati dal suo troncone _ il protestantesimo..eccc..eccc...eccc....

Sthula Sthula 19/08/2018 ore 23.39.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Magistero della Chiesa cattolica

@ludwigB scrive:
Chi oso' sfidare questo tabu' fu il deutscher Panzer Martin Luther / che tradusse la Bibbia (creando - tra l' altro la lingua tedesca !)

La traduzione in se non avrebbe alcun potere, ma forse il cambiamento di paradigmi si, o no...
Lutero era per interpretare liberamente la Bibbia, se ben ricordo. I problemi a mio avviso sono altri. Noi siamo alle prese con un testo sterminato di cui è necessario leggere un solo Vangelo per capire di cosa si tratta...Ma se invece di un Vangelo, la mia lettura cade sulle lettere di Paolo o simile, ecco che già la visione cambia di molto. Quindi secondo me, non c'è bisogno di impararsi la Bibbia a memoria ma di capire dalle parole di Gesù, cosa egli intendeva e soprattutto come egli interagiva con le persone e con gli avvenimenti di tutti i giorni
19913524
@ludwigB scrive: Chi oso' sfidare questo tabu' fu il deutscher Panzer Martin Luther / che tradusse la Bibbia (creando - tra l'...
Risposta
19/08/2018 23.39.28
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.