Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

KitCarson1971 KitCarson1971 15/10/2018 ore 14.11.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda sull'Anima

@Filodeon scrive:
In soldoni, se l'esoterismo è un'altra cosa, potresti di grazia continuare il discorso? Grazie anticipatamente.

In SOLDONI me gusta, anche perchè Sthula non mi ha ancora corrisposto l'assegno ottemperante...
L'amicone-one-uno-primo-one Cav. Sthula si nasconde dietro uno striminzito "mi piace" che non può, per le sue mire espansionistiche, contenerne l'ego smisurato... Ma tralasciamo le sue evidenti unte strisciate e false speculazioni atte allo scopo per dinoccolati sotterfugi alla Sthulaskaiser, entro invece in locuzione alchemica per dispormi, da buon scolaro, a rispondere al sinottico Pico della Mirandola dei nostri galiverniati e freddi tempi. A quel Filo domiciliato a Brèsa, al quale in pulsivo ossequio mi pongo a scendiletto suo... (che Dio mi perdoni per dire stè stronzate... :-x ).

Il Maestro chiede lumi (o forse orbs? Mah!) sull'esoterismo, ebbene, con Esoterico, dal greco Esoterikos, intendo esplicitamente un (vero) orientamento spirituale, riservato a poche centinaia di eletti, avente come strumento tecnico uno o più rituali d'iniziazione e per fondamenta dottrinarie asunti e linguaggi per lo più di carattere simbolico. Si distingue dal misticismo in quanto il primo pone l'accento sulla conoscenza o gnosi, l'addove il secondo s'infiamma d'una emotività che trova sorgente e foce in specifiche ed esclusive visioni.

Finisco velocemente col dire che lo stesso esoterismo può assumere volti diversi: l'uno di carattere più religioso, il secondo più attento alle implicazioni filosofiche (che in parte, a veces, faccio mie...) della dottrina, ma SENZA che si creino fratture o dissomiglianze all'interno della stessa corrente.
Un salutare saluto a te GRRrraaaande Filo :inchino
19950118
@Filodeon scrive: In soldoni, se l'esoterismo è un'altra cosa, potresti di grazia continuare il discorso? Grazie anticipatamente....
Risposta
15/10/2018 14.11.29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Filodeon Filodeon 17/10/2018 ore 12.48.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda sull'Anima

@Sthula scrive:
...due fattori che per gli egizi erano identificati nel nel KA e nel BA... l'anima sopravvive, ecco che non può essere appannaggio indiscriminato di tutti...


............La cinciuncianghinianistica POLVERE cabalistica della proiezione dell'immortalità........

KA-BA-LISTICAMENTE parlando, mi sembra che la cabale, tra le altre cose , si presenta quarkoquantisticamente correla con l'ars caracteristica universalis combinatorio permutativa ( delle lettere alfanumeriche, delle parole dei numeri dei nomi ) a cui si è ispirato il celebre linguista odiernamente nostrano Noam Chomsky nella sua teoria sulla granmmatica generativo trasformazionale, almeno stando alle risultanze delle istanze attivate dalla mia frequentazine cinciuncianghinianistica, in questo periodo particolarmente intensa ed assidua e cercando di interpretare il più fedelmente possibile i suoi ideogrammi alla cui comprensione nella sua imperscrutabile saggezza il Venerabile si è degnato di gratificarmi sottoponendomi ad un corso accellearato per inculcarmenecisivi i primi elementi propedeutici, mi sembra cioè di poter riferire il suo pensiero col dire che quello che resta della mente animica dopo la morte di una persona sono solo delle TRACCE SCRITTE (*) : sul testamento se aveva degli eredi, ma anche edifici che ha costruito se era muratore, tracce scritte (*) su supporti cartacei se era scrittore di libri, tracce scritte (*) su supporti magnetici se era un oratore, tracce scritte (*) su chiavette, microcip se...e non ultimo, ma esemplificando quest'ultimo per tutti gli altri, TRACCE SCRITTE (*) sul cloud elettronico se era un frequentatore attivo di chatta forum nella sezione di esoterismo e mistero, ma anche con qualche saltuaria frequentazione sul forum letterario,,,dopo la MORTE di una persona, dicevo, o meglio, di questa specifica esemplificativa persona , la sua ANIMA certo che non muore, ma rimarrebbe intrappolata in queste TRACCE SCRITTE di natura fisica, materiale elettronica quarkica, salvo rivivere risuscitare risorgere quando quelle TRACCE vuoi accidentalmente vuoi volutamnete volutamente di proposito vengono lette, ripercorse e investigate (**) da altre persone viventi (***) :....: di più non saprei dire, stando alla fase attuale del mio propedeutico tirocinio col mio venerabile maestro interiore cinciuncianghinianistico...

(*)per chi voglia documentarsi sul concetto di "traccia scritta" che qui è intesa nell'accezione conferitagli da J: Derrida, il filosofo epistemologo che ha condotto alle estreme conseguenze il pensiero charlfouconiano dell'archeologia del sapere, si vada a leggere il suo pensiero sinteticamente riferito googlandone il nome.

(**)A proposito del termine VESTIGIO mi vin da riportare, che VESTIGIO è una TRACCIA che fa riferimento più che alla SCRITTURA in cui è intrappolata l'ANIMA, al VESTITO (veste vestigio sono due forme lessicali derivate dallo stesso etimo) in cui è intrappolata l'ANIMA, per cui ne conseguirebbe che , dopo l'estinzione della persona che lo aveva indossato, la si potrebbe far rivivere (l'ANIMA del defunto) da ogni persona vivente che ne indossasse gli INDUMENTI ,indumenti da intendersi esotericamente metaforici naturalmente, come sinonimo ammpcac più pregnante del vestigio scritto della scrittura...

(***)per cui ora considero più serenamente lo strano caso in cui sono coinvoltoquando quando talora solitamente al risveglio mattutino mi desto credendomi di essere un Einstein redivivo : ho imparato a considerare consimili fenomenologie nè come manifestazioni di esoterismo magico, nè di attacchi megalomanistici di delirante narcisismo psicopatologicamente conclamato, ma eziandio soltanto di una innocua sensazione di onirico residuo attivata la sera precedente dalla LETTURA di una traccia scritta di qualche file googleiano o di qualche altro sito su cui vi si trova deposto qualche frammento della sua mente animica ( leggi " che riportava qualche suo concetto che aveva lasciato scritto quando era ancora in vita " :...:ecco perchè equiparo la polvere di stelle quarkica ellettronica ,ma anche semplicemente inchiostracea (inchiostro rinsecchito sulla carta dei libri) alle ceneri contenute nelle urne funerarie : memento uomo che sei ANIMA-MORTALE imprigionata nella POLVERE IMMORTALE...
19951178
@Sthula scrive: ...due fattori che per gli egizi erano identificati nel nel KA e nel BA... l'anima sopravvive, ecco che non può...
Risposta
17/10/2018 12.48.32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
KitCarson1971 KitCarson1971 17/10/2018 ore 15.25.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda sull'Anima

@Settembre scrive:
scusate ma oltre all'anima

dello spirito non accenna nessuno?

un'altra semplice domanda su cui riflettere...


Il supporto "MI PIACE" (dovuto per altro come sempre) diretto al Magnifico Rettore Filo de Brèsa, innacqua (solo in parte) le mie SUPPOSTE credenziali che vanno deliberatamente verso altri lidi del sapere, ma si sa, val più la solidarietà e la simpatia che... 8-)

La piè di monte ed amica Settembrina chiede giustamente, riferimenti e dettagli ad eventuali antitesi Anima-Spirito. Ma, a nadie le parece querer alimentar su pregunta... :rosa Al solo accenno Anima-Spirito, il discorso obbligatoriamente è destinato ad infittirsi, per questo è spesso necessario rincorrere a similitudini, per rendere cioè possibile e coerente almeno il percepire il significato della nostra partecipazione alla vita qui, su questa terra. L'uomo (pure la donna , eh, cara Settembre...) è provvisto di un fluido vitale-universale-magnetico, ovvero il principio della vita, una carica elettrica che si uniforma con il corpo diventando altresì "corpo etereo" da altri detto "aura". Questo principio vitale NON è l'anima, nè tantomeno lo Spirito, ma è materia "fluida" alla quale si adatta o, meglio, è predisposta per accogliere l'Anima e, in subordine, come risultato finale, per portare conoscenza ulteriore allo Spirito, scintilla individuale del Principio (sto parlando di Dio, neh...). Anche le parole, poverissime in sè, possono sembrare paroloni, ma tantè, meno di così si rinuncia alla cera....

Vien quindi da sè che l'Anima NON è da assumersi come l'equivalente di Spirito. Velocizzo ulteriormente: l'Anima altro non è che un puro strumento di cui si serve lo Spirito per assimilare(da disincarnato), vivendo, il senso della materialità, essendo, da par suo (lo Spirito) un nucleo immortale che attua la propria personalizzazione in determinati cicli evolutivi. Non mi metto a parlar di Karma, sia perchè 'ssò c(K)armo e poi fammo notte famo.
Un saluto a Settembre (per le Ferie manca ancora molto... :-) )
19951279
@Settembre scrive: scusate ma oltre all'anima dello spirito non accenna nessuno? un'altra semplice domanda su cui riflettere......
Risposta
17/10/2018 15.25.30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Sthula Sthula 17/10/2018 ore 18.46.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda sull'Anima

@Filodeon scrive:
mi sembra cioè di poter riferire il suo pensiero col dire che quello che resta della mente animica dopo la morte di una persona sono solo delle TRACCE SCRITTE

Qui si parla di anima e non di mente animica. C'è una piccola differenza...Le mente, la possiamo chiamare come vogliamo mente animica, coscienza, parte profonda, io, ego ecc. si tratta sempre di elementi similmateriali e come tali avranno la stessa fine, non sopravviveranno alla morte.
E fin qui è il pensiero materialista, con buona pace di cinciucian, chomski, der_rida o sorrida che dir si voglia. Si prosegue invece con un altro discorso, quello che vede nell'uomo il protagonista consenziente (chi non lo vuole resta nel primo ambito), della formazione di una nuova divinità, in cui l'anima è l'elemento centrale, in grado di proiettarsi nei mondi...
Settembre Settembre 25/10/2018 ore 18.35.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda sull'Anima

@Sthula :

concordo con Kit, l'anima è destinata a formare il corpo astrale con cui

si muove e "viaggia" lo spirito....

Spirito, scintilla individuale del Principio (sto parlando di Dio, neh...).

anche qui molto da dire...

l'anima ce l'ha l'universo stesso,


non a tutto/i gli esseri viventi è dato

Sthula Sthula 25/10/2018 ore 19.30.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda sull'Anima

@Settembre : Fermo restando che ognuno ha le sue convinzioni, il concetto dello spiritismo non mi convince. Se non si parte dal presupposto che lo Spirito (quale alterego di Dio o se vogliamo come entità impersonale) venga sulla Terra e su altri miliardi di pianeti abitati, per modificare spiritualmente l'uomo oppure per "salvare" (termine moderno derivato dal PC) una copia della coscienza umana ed infine "fondersi" con questa coscienza, che è l'anima, non facciamo per niente chiarezza. Se pensiamo che lo spirito si avvicini al corpo umano, soltanto per soddisfare le lacune di origine materiale e di vita vissuta, stiamo prendendo un grosso abbaglio. Lo Spirito tende a riformare Dio, e lo ottiene attraverso una personalità umana (anima)che ha sviluppato in vita tutti i requisiti essenziali per proseguire il viaggio spirituale nei mondi dimensionali. Lo Spirito non si avvicina all'uomo perché si annoia e non ha altro da fare, ma perché il suo destino è quello di fondersi con un'anima umana che ha deciso anche lei di fondersi con lui.
Poi certamente come tu dici, non tutti gli uomini formano un'anima, pensiamo ai primitivi, oppure semplicemente a persone che non gli interessa questo discorso, non possono mica essere violentati nella loro volontà! Quindi ecco perché non si forma quest'anima.
Burian87 Burian87 25/10/2018 ore 21.56.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda sull'Anima

L'anima è la coscienza. La consapevolezza dell'essere.
La sua sede è nel cervello e negli organi da questo "diretti".
amicotuo913 amicotuo913 25/10/2018 ore 23.48.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda sull'Anima

Mah!...Stando alla nostra religione, mi pare che l'anima sia la scintilla che Dio inserisce nel corpo fisico al momento della nascita. Il corpo fisico e l'anima quindi dovrebbero crescere e svilupparsi contemporaneamente e progressivamente.
Il problema o meglio, il quesito "cosa è l'anima" è talmente teorico che cercare una risposta precisa può generare solo un' infinità di parole che possono essere tutte giuste o tutte sbagliate, perchè non verificabili.
Si salvano però coloro che "credono", perchè hanno come riferimento unico ed assoluto i dettati della religione, sui quali certamente non discutono, se non per avvalorarli.
Gli altri brancoleranno sempre nel buio.
Sthula Sthula 26/10/2018 ore 11.13.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda sull'Anima

@amicotuo913 scrive:
Si salvano però coloro che "credono", perchè hanno come riferimento unico ed assoluto i dettati della religione, sui quali certamente non discutono, se non per avvalorarli.Gli altri brancoleranno sempre nel buio.

Il concetto di salvezza è molto fuorviante, forse è valida solo per la tua religione, il mio concetto non prevede salvati, nel senso che l'uomo vive una vita per operare una scelta. Se la vita non l'ha soddisfatto e se lui non vuole proseguire questo viaggio, è libero di farlo, ma nessuno è condizionato a fare una scelta che non è conforme con il suo pensiero. Il concetto di salvezza non ha un vero senso, dato che è stato falsato alle sue origini dalla filosofia paolina, la quale direbbe che se per un uomo è venuta la morte, allora attraverso un altro uomo ci si salva. Ma sai bene che noi non possiamo pagare le conseguenze degli errori altrui, ma semmai, se proprio fossimo davanti ad un tribunale (che non ci potrà mai essere), risponderemo per le nostro colpe o errori individuali qualora ci siano. Quindi tutto questo discorso cattolico sulla salvezza è privo di senso, tanto che se si leggono i 4 vangeli, si nota che Gesù non parla mai di questi argomenti
KitCarson1971 KitCarson1971 26/10/2018 ore 13.36.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda sull'Anima

@Sthula scrive:
mai essere), risponderemo per le nostro colpe o errori individuali qualora ci siano. Quindi tutto questo discorso cattolico sulla salvezza è privo di senso, tanto che se si leggono i 4 vangeli, si nota che Gesù non parla mai di questi argomenti


I quattro famigerati Vangeli canonici, ma anche TUTTi gli altri, Nag Hammadiani idem con patate, RIportano gli insegnamenti cristici verso un unico scopo: La salvezza dell'essere umano, improntati cioè verso un aldilà paradisiaco,(chiamalo pure regno dei cieli, neh ragionier Sthula) che poi il cattolicesimo ne abbia fuorviato i termini e ne abbia fatto una bandiera partitica, condensata, atta al bisogno della loro congrega, questo è un'altro discorso.

Mi ero ripromesso di non intervenire negli innumerevoli strafalcioni del nostro amiCCone Sthula, ma quando esagera esagera... Come passa da palo in frasca lui non passa nessuno, da costellazioni a pianeti, dagli ET a una BM (beata mazza...)dagli elefanti ai pulcini... dall'anima allo spirito che probabilmente confonde con l'alcool... Per carità, ne ha facoltà, ma quando esagera esagera.
Un salutone caro amico, proverò, anche con difficoltà (suppongo)a non intromettermi nei tuoi cavoli a merenda che confondi con le verze.
Ti saluto carissimo


Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.