Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

ruccutiello 09/10/2018 ore 08.59.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Credere fermamente è....

Credere fermamente è uno dei peggiori limiti umani.

Una vera e propria TARA MENTALE.


Non faccio distinzione tra argomenti teologico-religiosi, ateo-scientifici, tra anima e materialismo, tra sapiente e inetto, credere mi appare come mettere un paletto, un recinto, un limite, alla capacità di evolversi, di andare oltre la convenzione nell'accettare il senso comune, acriticamente.

8565355
Credere fermamente è uno dei peggiori limiti umani. Una vera e propria TARA MENTALE. Non faccio distinzione tra argomenti...
Discussione
09/10/2018 8.59.08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
Sthula Sthula 09/10/2018 ore 21.28.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Credere fermamente è....

Credere fermamente è quello che contraddistingue l'essere umano dall'animale. In quest'ottica (quella esposta da ruccutiello) allora l'animale è migliore dell'uomo. Però, ci sono cose che con il tempo e con una certa crescita si può evitare e quindi non si crede più, si supera. Ma certi concetti non possono fare a meno del credere fermamente, altrimenti tutto il castello crolla. Credere in Dio, per esempio è l'unica cosa di cui non si può fare a meno. Con la mente o con lo studio, con la scienza e con altro, si può evitare di credere in qualcosa o in qualcuno, dato che la si verifica e quindi la si prova o non la si prova.
Credere in Dio sarà sempre un atto di fede, non potrà mai essere una cosa sperimentata, dato che se si vedesse Dio, saremmo Dio stesso e questo non è possibile. Quindi almeno nel caso di Dio si tratterà sempre di Fede, a prescindere dal livello raggiunto, sia qui sulla Terra che altrove
ruccutiello ruccutiello 09/10/2018 ore 22.22.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Credere fermamente è....

@Sthula scrive:
Credere in Dio, per esempio è l'unica cosa di cui non si può fare a meno


Questo pensiero non è supportato dai fatti. Miliardi di esseri umani non credono in Dio, ed essi non appaiono meno 'dotati' di chi crede.

Chi crede fermamente, mette un paletto oltre il quale non si spinge. Il convincersi nell'affermare 'certezze' può bloccare qualsasi tipo di crescita, qualsiasi evoluzione.
In questo senso, chi dovesse dirmi 'devi credere', 'bisogna credere', mi sembrerebbe qualcuno che mi vuole tarpare le ali.

Sthula Sthula 09/10/2018 ore 22.27.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Credere fermamente è....

@ruccutiello : Leggi tutto quello che ho scritto, non ho mai asserito quello che tu hai inteso.
Credere in Dio è l'unica cosa di cui non si può fare a meno e dopo spiego che è nella logica delle cose. Cioè in Dio ci si deve affidare soltanto con la Fede, e non lo si potrà mai verificare.
in questo senso non nel senso che si deve per forza credere in Dio...
ruccutiello ruccutiello 09/10/2018 ore 22.29.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Credere fermamente è....

@Sthula scrive:
Credere in Dio, per esempio è l'unica cosa di cui non si può fare a meno


Ci ritorno, su questa espressione, che appare essere il tuo limite, la tua tara mentale, perchè uno più fluido, più incline al miglioramento di se e della specie, dovrebbe riuscire ad abbracciare ipotesi diverse, meno estremizzate delle proprie che, non apparendo come tali, sono invece un forte freno alla mente, alla crescita. Un bavaglio, quasi.

ruccutiello ruccutiello 09/10/2018 ore 22.35.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Credere fermamente è....

@Sthula : Pare chiaro da sempre cosa dici; tu non potresti rinunciare alla fede, e dunque a credere. Mica ho capito male?
Sthula Sthula 09/10/2018 ore 22.44.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Credere fermamente è....

Riprendiamo il discorso da dove lo hai iniziato.
La tara mentale è quella di chi avendo intuito che Dio esiste, non è in grado di credere, quindi qui c'è un problema anche grave, ma io non la volevo mettere su questo piano.
L'uomo spirituale a mio avviso è l'evoluzione dell'homo sapiens e in questo ovviamente non c'è difetto, trattasi solo di evoluzione
KitCarson1971 KitCarson1971 09/10/2018 ore 22.46.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Credere fermamente è....

@ruccutiello scrive:
Credere fermamente è....
Credere fermamente è uno dei peggiori limiti umani.

Una vera e propria TARA MENTALE.

Non faccio distinzione tra argomenti teologico-religiosi, ateo-scientifici, tra anima e materialismo, tra sapiente e inetto, credere mi appare come mettere un paletto, un recinto, un limite, alla capacità di evolversi, di andare oltre la convenzione nell'accettare il senso comune, acriticamente.



Si parla di Dio in continuazione dicendo di non conoscerlo, ma è (almeno in parte) un errore fondamentale. La credenza di Dio deve essere certezza, perchè esiste nel materiale (anche un sasso è Dio) che nello spirituale. E' così che si riscontra che Dio è manifesto e pure Dio immanifesto, impossibile questo per ora da conoscersi.

Quasi sempre, per propria natura, l'uomo (pure la donna suvvia...) tende a credere in un Dio manifesto, raramente in quello immanifesto. Il Dio manifesto è l'espressione globale delle manifestazioni ed estrinsecazioni astratte, delle manifestazioni che scaturiscono dall'Universo infinito. Il Dio immanifesto che tanto ha stimolato i grandi pensatori, è l'elaborazione successiva, e perciò al di là delle manifestazioni astratte e concrete. Mettiamola dunque così, altrimenti Sthula le spara ancora più grosse... :-( :Dio è una "FORZA" (in parte conosciuta oggi, qui, su questa terra) che impera in senso assoluto, al di là di ogni legge nota.
Un saluto
Sthula Sthula 09/10/2018 ore 22.48.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Credere fermamente è....

@ruccutiello scrive:
Ci ritorno, su questa espressione, che appare essere il tuo limite, la tua tara mentale, perchè uno più fluido, più incline al miglioramento di se e della specie, dovrebbe riuscire ad abbracciare ipotesi diverse, meno estremizzate delle proprie che, non apparendo come tali, sono invece un forte freno alla mente, alla crescita. Un bavaglio, quasi.

Ritornaci quanto vuoi, ma dimostri davvero la tua tara mentale. Intanto sarebbe meglio esprimersi in italiano, cosa avresti voluto dire? Che io avrei dovuto abbracciare ipotesi diverse, meno estremizzate…..che non apparendo come tali sarebbero un forte freno….
Non si capisce nulla
Comunque io abbraccio quello che voglio, come lascio liberi di abbracciare gli altri quello che vogliono
Sthula Sthula 09/10/2018 ore 22.57.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Credere fermamente è....

@ruccutiello scrive:
tu non potresti rinunciare alla fede

Sbagliato, io non vorrei mai rinunciarvi. Come nessuno vorrebbe rinunciare a qualunque cosa bella che ha trovato, una compagna, un lavoro ecc. Ovviamente sono esempi che non potranno mai rendere l'idea

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.