Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

EtaPeta EtaPeta 19/12/2019 ore 11.03.45 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda

@marianute scrive:
Io veramente volevo solo sapere se per le altre religioni "traspare" il motivo per cui gli dei hanno creato. Dei punitivi, sadici, annoiati...cosa si legge tra le righe dei loro libri sacri?. Se si legge...


Tutte le religioni hanno un punto in comune, sono creazionistiche.
Cioè danno una interpretazione creativa al mondo.
Quindi se c'è una creazione ci deve essere anche un creatore.
I passi successivi sono la descrizione del creatore e l'obbedienza ad esso.
La disobbedienza crea conflitto, e quindi ci sono le leggi.
In realtà (secondo me) la religione è una grande "intercessione", per chi non riesce a "reggere le leggi naturali".
In teoria gli atei dovrebbero vivere senza intercessioni di sorta.
Tuttavia vivere nelle crude leggi naturali per tutta la vita penso sia stressante (a lungo andare).
20198853
@marianute scrive: Io veramente volevo solo sapere se per le altre religioni "traspare" il motivo per cui gli dei hanno creato....
Risposta
19/12/2019 11.03.45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
Filodeon Filodeon 19/12/2019 ore 16.02.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda

@EtaPeta scrive:
Tuttavia vivere nelle crude leggi naturali per tutta la vita penso sia stressante (a lungo andare).

Io e Dio, ma anche la Madonna andremo d'amore e d'accordo ad una condizione, cioè che o in sogno o in qualche stato alterato di coscienza si facciano sentire, al limite come voci interiori, magari parolanti in termini che io non posso comprendere, l'importante è che mi diano una prova fisica o mentale non importa, tipo un roveto ardente, che se poi dopo averlo fenomenologicamente sperimentato non lasciasse nessuna traccia dell'avvenuta combustione, nemmeno un po' di cenere a testimonianza dell'incontro ravvicinato, che, a pensarci bene, se lasciasse qualche riscontro fisico, non sarebbe nemmeno più un fenomeno preternaturale, mi accontenterei addiritura segni preternaturali lasciati nel sogno , quelli la cui unica testimonianza che se ne può arrecare è l'esile prova del ricordo dell'engram mnestica che la consapevolezza potrebbe eventualmente recuperare al risveglio risalendo la traccia mentale, alla stregua di onirico filo di Arianna che permette di uscire fuori dal labirinto sombolico delle immagini archetipali, che prevedono puranco la visione estatica di una qualche Madonna celestiale, tipo di quelle che dicono di avere avuto in visione i pastorelli di Fatima o di quelle che si lasciano contemplare dai veggenti di Medjugorie, stando almeno alla loro testimonianza, ben curiosa testimonianza , se è vero che io non posso testimoniare che questa notte ho avuto in sogno il volto della Madonna che mi sorrideva, ma non tanto perchè la mia affermazione non sia vera, ma per il fatto che, essendo testimone di me stesso mi metto nelle condizioni di eventualmente sottrarla (la visione che ho avuto del volto celestiale della Madonna che mi sorrideva ineffabilmente struggente, neanche fosse il ritratto della leonardesca Gioconda) alla falsificabilizzazione da parte di un terzo e da che mondo è mondo i veggenti di Madonne o altro se si presentano dei "terzi" la loro testimonianza, a meno che non facciano parte della conventicola, questi terzi sono costretti ad affermare che loro non hanno visto niente : d'altra parte quelli che dicono di vedere sono testimoni di se stessi e quindi assolutamente inaffidabili...Su questi presuppostimi sembra che sia suficientemente dimostrato che quelli che si recano a Lourdes , a Fatima a Medjugorie e non "vedono" ( nel senso di avere anche loro apparizioni, visione estatiche, estasi mistiche, locuzioni interiori, nè in quei luoghi santi e neppure nei loro sogni ( io potevo concedere che andando in quei santuari ci si poteva caricare misticamente, ma poi chiedendo ai pellegrini che frequentano quei luoghi come sono messi soprannaturalmente solo pochissimio ammettono di essere destinatari di fenomenologie preternaturali sia pure soltanto in dimensione mentalmente, cioè in ambito di consapevolezza mnestica di tipo onirico e ammpcac senza un qualche tipo di incontro ravvicinato che di tanto in tanto possa ravvivare la fede e la prassi del credente, si tratta di un credente che si lascia plagiare...un credente che non sia anche, o almeno, oniricamente coinvolto ammpcac si tratta di uno pseudo credente di uno spurio fideista, devoto inautenticamente apocrifo o meglio, per essere più precisi, di un devoto autenticamente "apocrifo" ( leggi "falso")...
EtaPeta EtaPeta 19/12/2019 ore 18.39.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda

@Filodeon scrive:
tipo un roveto ardente


In realtà i roveti ardenti li hanno visti in pochi.
Personalmente non mi sorprenderebbe se Mosè avesse sognato il roveto ardente e poi (da sveglio) scritto le leggi, questo è "normale" come sognare la Madonna.
Mi sorprenderei (e di molto) se invece fosse avvenuto il contrario.
EtaPeta EtaPeta 19/12/2019 ore 20.59.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda

@Blader1 scrive:
Semmai le leggi societarie


No io mi riferisco alle leggi naturali.
La società sfugge alle leggi naturali.
Non è naturale che nelle grandi città vivano milioni di persone tutte insieme,
ma succede perché il caos sociale è preferibile alla rigidità della natura.
La legge naturale è causa ed effetto…



(lo hanno fatto oggi)
mastro6 mastro6 20/12/2019 ore 09.06.13 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda

@EtaPeta scrive:
No io mi riferisco alle leggi naturali.
La società sfugge alle leggi naturali.
Non è naturale che nelle grandi città vivano milioni di persone tutte insieme,
ma succede perché il caos sociale è preferibile alla rigidità della natura.


:mmm


Due osservazioni.
1) Naturale non significa 'migliore' e neanche preferibile, etico, morale... La natura non mostra 'sentimenti', non ti risparmia se sei impreparato, se non ti sei reso 'innaturale' coprendoti, costruendo una casa, riscaldandoti, eccetera.

2) La società si crea perchè l'uomo è un essere sociale (fatte rare eccezioni!), e i raggruppamenti così estesi lo sono perché, evidentemente, la maggioranza della gente lo preferisce o lo ritiene conveniente, questa tendenza non è influenzata dai ceti sociali, dalla ricchezza o povertà, spaziando dalle favelas, dai campi rom ai grattacieli.

leggendolamano leggendolamano 22/12/2019 ore 17.41.36
segnala

SorpresoRE: Domanda

sono sorpreso del contenuto di questa discussione che si base su una lettura della bibbia imposta negli anni dai teologi e dai teocrati.
sarebbe interessante che tu provassi a seguire un pochino il pensiero di Mauro Biglino, (su internet trovi di tutto) quanto meno per farti venire dei dubbi sul senso del "Dio " così come ci è stato imposto dalla lettura che della Bibbia la teologia cattolica se ha fatto.
Intanto non esiste una bibbia ma esistono molte bibbie.
La nostra deriva da uan selezione fatta durante il concilio di nicea e non è che una delle tante che prende in considerazioni alcuni libri tralasciandone altri ( ad esempio il libro di Enok) che vene considerato apocrifo ed invece accettato dagli ebrei.
La bibbia non è un librio di religione ma un libro che raccconta il rapporto di un "dio" con un popolo a lui assegnato ... non tutti gli ebrei da solo gli israeliti .
insomma è tutta una grande mistificazione. sarò leto di riprendere il discorso magari anche attraverso qualche blog.
Nel io ultimo faccio un cenno al "signore" pastore..... da li si potrebbe andare molto ma molto lontano
Filodeon Filodeon 23/12/2019 ore 14.13.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda

@EtaPeta scrive:
In realtà i roveti ardenti li hanno visti in pochi.

come pure i dischi volanti e le Madonne, Angeli e santi e Gesucristi compresi, anzi mi vado sempre più confermando nella mia teorica ipotesi psicodinamico religiosa che le visioni preternaturali sono in realtà tout court visioni oniriche regolate dalla fisica molecolare dell'attività neurologica cerebrale, naturalmente sempre disposto a ricredermi qualora la spiegazione che ipotizza dinamiche parapsicologiche sovrannaturali, presentasse evidenze e riscontri che rendessero l'ipotesi metafisica trascendentale più plausibile di quella fisicalista e immanentista, mentre invece lo stato presente dei fatti noncheè alla luce delle attuali risultanze, le due ipotesi, quella teologico religiosa da una parte e quella laico ateistica dall'altra, presentano lo stesso valore di attendibilità, con la differenza che il fideismo pur di far pendere la bilancia dalla propria parte è disposto perfino a barare, vale a dire trovare una spiegazione ad hoc dei fatti vuoi FAVOREVOLI vuoi NEGATIVI, MA DOPO CHE SONO ACCADUTI, come intervento della provvidenza divina, ma anche come punizione e castigo, oppure, per evitare di far riferimento all'ebraico biblico Dio, padre geloso nonchè padrone spietato, ma spiegandolo alla luce del vangelo che presenta Dio come AMORE benigno, introducendo l'intervento del satanico MALIGNO.
QUANDO POI SI AZZARDA UNA QUALCHE PREDIZIONE intesa come eventi inseriti nella nostra odierna contemporaneità, ecco che si è escogitato il collaudato accorgimento di annunciarlo come SEGRETO, perdersi in mille giustificazioni per sottrarsi disperatamente alla prova dei fatti della falsificabilizzazione, tipico l'espediente di vaticinare profezie che se fossero state preconizzate avverarsi entro quarant'anni,( ogni riferimento ai 10 segreti di Medjugorie è puramente voluto ) ora si sarebbe praticamente in grado di sbugiardarle e che però per evitare questa fatalmente ineludibile CONCRETA smentita si è ricorsi allo stratagemma di asserire che i veggenti riferiranno gli eventi, per altro già a loro conoscenza ( non si capisce perchè mai) almeno per loro incontrovertibile testimonianza degna di fede (tipico caso di autoreferenziale testimonianza priva di ogni riscontro salvo una pergamena cripticamente enigmatica e misteriosa (*),qualche giorno prima che si avvererranno : sarebbe come convicere la banca ad erogarci un prestito fondando la propria capacità di restituzione asserendo la propria disponibilità di una CONCRETA estinzione del debito contratto, attraverso CONTROFATTUALI 10 vincite del lotto il cui incasso verrà, per tutte e 10 le volte, devoluto ciascuna volta 4 giorni dopo la riscossione, alla banca stessa, con buona pace della stessa : penso che no troveremmo, cari amici, nessun direttore di banca che mci farebbe il prestito sul fondamento di queste paranoiche schizofreniche psicopatiche e nel medesimo tempo surrettizie e alla fin fine, cari amici, capziose condizioni, eppure , cari amici, c'è gente che alimenta la sua fede religiosa alla luce di questo buio più totale : la dimostrazione "INCONFUTABILE" che la recita quotidiana di duecento avemarie e una dieta bisettimanale di digiuno a pane ed acqua provochi quei disturbi psicologici e quegli inganni truffaldini summenzionati...

(*) Ho sentito alla radio il direttore e credo che lo asserisse seriamente, che una volta, sono passati si diceva quasi 40 anni, una volta la pergamena era capitata improvvidamente tra le mani di una amica della veggente che la custodiva e però MIRACOLOSAMNETE non era riuscita a decifrarla se non come una specie di arcana "lista della lavandaia" : quando si dice "PRETERNATURALITÀ !
EtaPeta EtaPeta 26/12/2019 ore 16.57.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda

@Filodeon scrive:
come pure i dischi volanti e le Madonne, Angeli e santi e Gesucristi compresi, anzi mi vado sempre più confermando nella mia teorica ipotesi psicodinamico religiosa che le visioni preternaturali sono in realtà tout court visioni oniriche regolate dalla fisica molecolare dell'attività neurologica cerebrale,



I medici dicono che noi usiamo solo il 10% circa del nostro cervello.
Se ci arrendessimo al "conosciuto" potremmo tranquillamente sbarazzarci del rimanente 90%.
Possibile che "visioni oniriche regolate dalla fisica molecolare dell'attività neurologica cerebrale" siano reali a volte?
O dovremmo riaprire i manicomi e fare lobotomie à gogo?

P.S.
Scusate sarebbe più corretto dire che i medici hanno compreso solo il 10% della funzionalità del cervello umano.
Andiamo.Oltre Andiamo.Oltre 20/01/2020 ore 20.37.43
segnala

(Nessuno)RE: Domanda

@marianute scrive:
Domanda
Forse non ho letto abbastanza, ma mi chiedo: il nostro Dio ha creato per amore, gli altri, quelli delle altre religioni perché hanno creato?

chi ha creato cosa? e quali altri? ma il nostro di chi? e quale altre religioni?

solo per contestualizzare la domanda :-)

marianute marianute 21/01/2020 ore 15.35.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Domanda

@Andiamo.Oltre : Intuisco una vena polemica, ma io me lo chiedo davvero, come altri del resto, da dove viene il creato? Un creatore sembrerebbe risposta ovvia. Non ho detto che è così per forza, però, altre cose tipo alieni, seme tra le stelle ecc..non risolve l'origine. Questo Dio, che sarebbe ispiratore dei nostri testi sacri, ci manda suo Figlio per risolvere una volta per tutte quella tendenza a fare del male che ci disgusta a parole, ma nei fatti...prendendo la cosa come fattibile, viene di conseguenza che Egli ci ama molto e che potrebbe davvero volerci con sé, come del resto avviene qui sulla terra tra persone che si vogliono bene.
Uno che crea dal nulla è un Dio.
Ho letto solo qualcosa dei testi induisti, non ho retto alle descrizione di infinite battaglie che proseguivano per pagine e pagine e pagine, ma non ho capito alla fine se c'è qualcuno che ha fatto il mondo. Così come non l'ho capito leggendo del Buddha, che alla domanda, fatta dai seguaci, sta scritto che non rispondeva mai.
Premesso ancora che sono ignorante, magari qui sopra qualcuno mi chiarisce.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.