Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

tresdaniel 04/08/2020 ore 20.29.53 Ultimi messaggi
segnala

DomandaUniverso e Assoluto

Salve a tutti utenti di chatta volevo porvi una domanda:

stando alla definizione dell' "Assoluto,
in senso filosofico,l'Universo dipende da qualcosa?
8604601
Salve a tutti utenti di chatta volevo porvi una domanda: stando alla definizione dell' "Assoluto, in senso filosofico,l'Universo...
Discussione
04/08/2020 20.29.53
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
KitCarson1971 KitCarson1971 05/08/2020 ore 10.09.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Universo e Assoluto

@tresdaniel scrive:
Universo e Assoluto
Salve a tutti utenti di chatta volevo porvi una domanda:

stando alla definizione dell' "Assoluto,
in senso filosofico,l'Universo dipende da qualcosa?


Per un credente (in un Dio, NON necessariamente nelle religioni) la questione non si pone: tutto avviene secondo determinati avvenimenti e mutazioni. Poi ovviamente, e giustamente, c'è chi, per connubi non compresi, si chiede e fa riferimento a cose fisiche, cioè a fenomeni particolari applicati alla materia (Universo materiale) valutandolo come il solo reale. Per far questo è costretto a servirsi dei soli strumenti mentali adatti a penetrare un Universo che è soggetto a leggi matematiche e quindi allo spazio-tempo.

Ma chi si abbandona a tale visione si rifugia nell'Universo Teorico, cioè nell'Universo "sostanziale", per lui il solo autentico, l'amico P. Odifreddi qui arriva e qui si ferma... Questa è però una valutazione errata o, almeno parziale, e che esiste solo perchè è soggetta alla sua stessa materialità, FINITA per sua stessa denominazione. Ogni elemento di confronto, ogni riporto deve essere fatto verso Dio (o chi per Lui) e dunque NON fra le cose, ma verso la CAUSA unica di tutte le cose.
Un saluto
Peltier14 Peltier14 07/08/2020 ore 17.31.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Universo e Assoluto

@tresdaniel scrive:
Assoluto,
in senso filosofico,l'Universo dipende da qualcosa?

Un indizio di risposta non e' nell'Assoluto , ma nel pensare l'Assoluto. Per formulare questa domanda hai pensato l'Assoluto,cosi' come hai certamente pensato l'Infinito , il Punto ideale geometrico, la Pi greca ed elementi simili. La singolarita' sta' proprio nel fatto che, pur sperimentando un universo non assoluto,finito,digitalizzato, pensiamo qualcosa di inesistente e mai sperimentato. Questo Assoluto che non puo' trovare posto nella sfera immanente , e' tuttavia presente come traccia e contaminazione nella nostra sfera ''ideale''. E' la prova di un profilo ''ibrido''che ci connota e che ahime'(personale valutazione)costituisce la nostra problematica condizione esistenziale. La certezza dell'assenza dell'Assoluto nella nostra sfera cosiddetta ''materiale'' e' la piu' grande conferma della sua esistenza.Certo un paradosso solo apparente che al contrario conferma il non essere dell'esserCi. Quindi si puo' affermare che l'Universo non dipende che da se stesso , a patto che in esso non consideriamo solo la componente detta ''materiale''ma anche quella parte ''contaminante'' che ci fa' pronunciare l'Assoluto.
EtaPeta EtaPeta 22/08/2020 ore 19.38.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Universo e Assoluto

Posso dire solo la mia opinione.
L'universo dipende dall'universo.
Lo so, ho fatto la scoperta dell'acqua calda :p
Tuttavia non è l'affermazione che ho fatto a dire qualcosa, ma è il tentativo di "metabolizzarla".
Io ci provo da una vita a metabolizzare questa cosa e non ci sono ancora riuscito.
Quindi non vorrei che si possa pensare che riuscirò a farlo nel famoso "qui ed ora" (tanto caro alla filosofia orientale).
Proviamoci e vediamo se il "minestrone" è "digeribile" oppure no.
Per quanto assolutamente grande possa essere l'universo e per quanto grande possa essere la nostra conoscenza di esso c'è sempre qualcosa di altro di più grande da esplorare e sapere.
Negli ultimi tempi questa specie di mente collettiva che è internet ci ha mostrato cosa è possibile sapere in più rispetto alle generazioni precedenti la nostra.
Eppure se è vero che "non si muove foglia che Dio non voglia" è anche vero che tutto ciò che sappiamo è assolutamente niente rispetto a tutto ciò che avremmo potuto sapere e che non abbiamo saputo.
Ci sono delle leggi che guidano il nostro quid (foglia), ma ce ne sono infinite altre che non interferiscono, lasciando che sia quello che sia.
colonnello1974 colonnello1974 01/10/2020 ore 16.45.34 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Universo e Assoluto

Ragazzi parlando di universo io ho un problema: in poche parole, faccio fatica ad immaginarlo finito ma faccio ancora più fatica ad immaginarlo infinito. Sempre faccio fatica. Però quando ci penso m'illumino d'immenso. E' emozionante la sua comunque sconfinata grandezza.
EtaPeta EtaPeta 11/10/2020 ore 11.51.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Universo e Assoluto

@colonnello1974 scrive:
E' emozionante la sua comunque sconfinata grandezza.


OK ma permettimi una piccola critica a questa affermazione
Tu pensi "verso il fuori", ma altrettanto si può dire "verso il dentro".
Noi tutti siamo composti da milioni e miliardi di cellule.
Una infinità di cellule, specie se comparate alle prime due cellule che hanno costituito tutte le altre.
Andando ancora più nello specifico, le cellule sessuali sono composte da aminoacidi e sostanze derivati dai cibi che i nostri genitori hanno ingerito.
Esiste l'infinito e l'infinitesimale, l'esterno e l'interno, versi e controversi, il divenire e il divenuto, ciò che è potenziale e ciò che è posto in essere.
Non bisogna dimenticare però che questa non è la realtà, ma la visione umana dell'universo.
Tutte queste cose non esisterebbero se non ci fosse stato qualcuno a solcare dei "sentieri di pensiero".
amicotuo913 amicotuo913 26/11/2020 ore 15.46.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Universo e Assoluto

Urca, che impiego di parole "massime": Infinito, assoluto, infinitesimale, singolarità, verso il fuori, verso il dentro....
Amici miei, l'universo esiste, è tutto intorno a noi e dentro a noi, possiamo solo cercare di capire e comprendere le leggi che lo governano e per questo non c'è bisogno di scomodare od inventarsi dei o divinità, ma solo di scavare tanto che basti, il che non è certamente da tutti, ma solo dei fisici teorici...ed ancora grazie che ci siano.
Daniel81moro Daniel81moro 12/01/2021 ore 19.33.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Universo e Assoluto

L'Universo non è altro che un Ciclo continuo dove nulla si crea, nulla si distrugge, ma tutto si rigenera
KitCarson1971 KitCarson1971 13/01/2021 ore 11.58.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Universo e Assoluto

@Daniel81moro scrive:
L'Universo non è altro che un Ciclo continuo dove nulla si crea, nulla si distrugge, ma tutto si rigenera


Orco can... una stringatura simile equipara in toto le Stringhe, le Superstringhe, i Bosoni, la Meccanica Quantistica e quant'altro... Eeeeh, già già essere stringati come te è una gran cosa...
20366915
@Daniel81moro scrive: L'Universo non è altro che un Ciclo continuo dove nulla si crea, nulla si distrugge, ma tutto si rigenera...
Risposta
13/01/2021 11.58.03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Daniel81moro Daniel81moro 13/01/2021 ore 23.33.10 Ultimi messaggi
KitCarson1971 KitCarson1971 14/01/2021 ore 14.37.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Universo e Assoluto

@Daniel81moro scrive:
@KitCarson1971 : ho detto cavolate?


Non ho pensato questo, anzi, il punto filosofico da te riportato e che fa capo ad Antonino, NON Zichichi...ma Lavoisier, nella sua sintesi racchiude l'universalità della stessa esistenza, non solo umana.

No, semplicemente mi chiedevo perchè non hai approfondito tali fondamentali assiomi. Si poteva magari aggiungere che nella natura dell'Universo esistono due fondamentali forze (o leggi) contraddittorie. Una per esempio è logica, possiede una spiegazione razionale ed è quella dell'entropia. Ovvero che ogni sistema od oggetto organizzato tende a degradarsi e disgregarsi per livellarsi, in ambito energetico, con tutto ciò che lo circonda, ed infine con il TUTTO: nello spazio locale e poi in quello universale, passando dal caos all'ordine.

Tutto ciò che non capiamo può essere considerato disordine, ma NON è così. E' una strada appena iniziata a percorrersi: fin d'ora possiamo considerare meglio la fondamentale e "contraddittoria" legge della natura, scoperta verso la fine del Novecento, che considera la tendenza della materia/energia alla "autodistruzione", allorquando si trovi in uno stato caotico e di immobilismo: paradossalmente però tutto si rigenera, come per un ritorno dallo zero assoluto, dalla disgregazione, dalla morte verso la vita, é una ciclicità infinita che ci porta ancora più lontano (più indietro nella considerazione del tempo), all'Universo PRIMA della sua nascita, al Big - Bang... Ma da questo si aprirebbero altre discussioni, e tu così stringato...
Un saluto
20367468
@Daniel81moro scrive: @KitCarson1971 : ho detto cavolate? Non ho pensato questo, anzi, il punto filosofico da te riportato e che...
Risposta
14/01/2021 14.37.19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Daniel81moro Daniel81moro 15/01/2021 ore 00.38.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Universo e Assoluto

Tra l'altro, questo Miracolo chiamato Universo è buio e silenzioso. Grazie al Cervello umano riusciamo a percepirlo. E da qui nasce un dubbio: tutto è o tutto sembra

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.