Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

amicotuo913 29/12/2020 ore 10.18.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Dai forum si impara (se si vuole), ma poi si applica?

Dopo anni di partecipazione a svariati forum generici e svariate piattaforme (trascurando i forum tecnici o specializzati, dove si partecipa per questioni di lavoro, professionali etc.) mi sento di dire che anche partecipando o leggendo discussioni generiche, purchè fondate e costruttive, si impara parecchio, magari non tanto dai post in se stessi, ma dalla mole di informazioni che inevitabilmente si acquisiscono andando a verificare, incrementare, analizzare quanto si è letto.
E' quindi una acquisizione indiretta...ma sempre acquisizione è.
Facciamo un esempio: si parla di filosofia e si parla di Schopenhauer, che un lettore casuale magari neppure conosce...però gli viene la curiosità di sapere chi è e quindi và a cercare notizie in rete e girando girando trova la famosa storia dei due istrici, che infreddoliti si avvicinano per scaldarsi...però si pungono e quindi si allontanano, ma poi il freddo li spinge a riavvicinarsi..e si pungono di nuovo e così via, sino a quando non trovano un punto in cui possono reciprocamente scaldarsi senza pungersi.

Oppure in politica economica si parla di prevaricazione, di pressioni o di influenze...e nei vari post emerge un richiamo al "Dialogo dei Melii con gli ateniesi": che roba è? Mai sentita!..... Però se qualcuno, incuriosito, va a digitare quelle parole, trova cose parecchio interessanti..ancor più perchè vecchie di 2.500 anni e che comunque possono spiegare molte, moltissime cose di adesso.

E se in una discussione sul sociale emerge il nome di Heidegger, con qualche riferimento alla sua analisi del SI impersonale, se il nostro lettore casuale andasse a cercare qualcosa in merito, riscontrerebbe la differenza tra dire "cosa SI può fare?" rispetto a "cosa POSSO fare?",...differenza sostanziale, direi!

Ora, quanto valgono queste informazioni? A mio avviso moltissimo, perchè sono concetti-guida che possono migliorare la società...e questi sono solo tre esempi, ma un partecipante/lettore dei post ne può trovare centinaia.
Detto questo, passiamo alla mia seconda domanda:
Se le informazioni di cui sopra sono ritenute giuste ed importanti da chi ne viene a conoscenza, queste dovrebbero essere da lui applicate, messe in atto nella vita ordinaria, nei rapporti col vicino, con l'altro automobilista, nell'ambito della famiglia etc.etc.
Ma secondo voi, questo viene fatto?....Perchè se non si applicano, non serve a nulla averle acquisite e poi, per quale motivo non si applicano?
Urca!..sempre più domande che risposte.
8608867
Dopo anni di partecipazione a svariati forum generici e svariate piattaforme (trascurando i forum tecnici o specializzati, dove...
Discussione
29/12/2020 10.18.23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
marianute marianute 29/12/2020 ore 11.48.22 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dai forum si impara (se si vuole), ma poi si applica?

In realtà, tali arricchimenti arrivano "in ritardo" rispetto al momento magico della fanciullezza/pubertà, età d'oro per il confronto ed elaborazione dati che influenzeranno le prese di posizione da adulti. Qualcosa penetra, ma viene subito messo al vaglio per cavarne informazioni succose per il nostro benessere. Tutto nell'ambito del nostro orticello. Diversamente, ci vogliono palle come angurie... e a volte non basta, perchè certi cambiamenti comportano uno stravolgimento anche per chi ci sta vicino. Se l'arricchimento resta solo nella testa, eventualmente lo si può tirar fuori al momento opportuno e farci bella figura... senza colpo ferire. Siamo fatti così, eccezioni doverose...
Wolf.1r 29/12/2020 ore 12.44.16 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dai forum si impara (se si vuole), ma poi si applica?

@amicotuo913 scrive:
Dai forum si impara (se si vuole), ma poi si applica?
Dopo anni di partecipazione a svariati forum generici e svariate piattaforme (trascurando i forum tecnici o specializzati, dove si partecipa per questioni di lavoro, professionali etc.) mi sento di dire che anche partecipando o leggendo discussioni generiche, purchè fondate e costruttive, si impara parecchio, magari non tanto dai post in se stessi, ma dalla mole di informazioni che inevitabilmente si acquisiscono andando a verificare, incrementare, analizzare quanto si è letto.
E' quindi una acquisizione indiretta...ma sempre acquisizione è.
Facciamo un esempio: si parla di filosofia e si parla di Schopenhauer, che un lettore casuale magari neppure conosce...però gli viene la curiosità di sapere chi è e quindi và a cercare notizie in rete e girando girando trova la famosa storia dei due istrici, che infreddoliti si avvicinano per scaldarsi...però si pungono e quindi si allontanano, ma poi il freddo li spinge a riavvicinarsi..e si pungono di nuovo e così via, sino a quando non trovano un punto in cui possono reciprocamente scaldarsi senza pungersi.

Oppure in politica economica si parla di prevaricazione, di pressioni o di influenze...e nei vari post emerge un richiamo al "Dialogo dei Melii con gli ateniesi": che roba è? Mai sentita!..... Però se qualcuno, incuriosito, va a digitare quelle parole, trova cose parecchio interessanti..ancor più perchè vecchie di 2.500 anni e che comunque possono spiegare molte, moltissime cose di adesso.

E se in una discussione sul sociale emerge il nome di Heidegger, con qualche riferimento alla sua analisi del SI impersonale, se il nostro lettore casuale andasse a cercare qualcosa in merito, riscontrerebbe la differenza tra dire "cosa SI può fare?" rispetto a "cosa POSSO fare?",...differenza sostanziale, direi!

Ora, quanto valgono queste informazioni? A mio avviso moltissimo, perchè sono concetti-guida che possono migliorare la società...e questi sono solo tre esempi, ma un partecipante/lettore dei post ne può trovare centinaia.
Detto questo, passiamo alla mia seconda domanda:
Se le informazioni di cui sopra sono ritenute giuste ed importanti da chi ne viene a conoscenza, queste dovrebbero essere da lui applicate, messe in atto nella vita ordinaria, nei rapporti col vicino, con l'altro automobilista, nell'ambito della famiglia etc.etc.
Ma secondo voi, questo viene fatto?....Perchè se non si applicano, non serve a nulla averle acquisite e poi, per quale motivo non si applicano?
Urca!..sempre più domande che risposte.

Dipende come le informazioni vengono divulgate
Se viene fatto in modo confuso o troppo articolato come per esempio per causa della cultura approfondita sull' argomento da parte di chi mette una discussione il tutto non viene memorizzato e rimane solo un concetto astratto che fa da ipotetica base da poi rivedere.
Nulla toglie che i forum di questo sito nei vari argomenti sono pieni di notizie che apparentemente potrebbero essere utili dipende sempre quello che interessa.
Spesso però manca l' incidenza e degli argomenti vanno sull' aria fritta lontani dal reale
Quindi se manca la sostanza l' applicazione non trova un riscontro
Se non hai capito si puo rispiegare
amicotuo913 amicotuo913 29/12/2020 ore 15.04.12 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dai forum si impara (se si vuole), ma poi si applica?

@marianute scrive:
Tutto nell'ambito del nostro orticello. Diversamente, ci vogliono palle come angurie... e a volte non basta, perchè certi cambiamenti comportano uno stravolgimento anche per chi ci sta vicino. Se l'arricchimento resta solo nella testa, eventualmente lo si può tirar fuori al momento opportuno e farci bella figura... senza colpo ferire. Siamo fatti così, eccezioni doverose...

Urca Mari, sei come una spada affilata e colpisci senza pietà; Ma fra tutte le parole scritte, devo dire che l'ultimo capoverso è proprio un affondo da maestro...ben pochi potranno difendersi.
amicotuo913 amicotuo913 29/12/2020 ore 23.52.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dai forum si impara (se si vuole), ma poi si applica?

@Wolf.1r :
Chiedo scusa, Wolf, ti avevo risposto ma probabimente per errore mio non ho spedito...ora riprovo:

Cito:"Dipende come le informazioni vengono divulgate
Se viene fatto in modo confuso o troppo articolato come per esempio per causa della cultura approfondita sull' argomento da parte di chi mette una discussione il tutto non viene memorizzato e rimane solo un concetto astratto"
-Sostanzialmente stai dicendo che se il post è troppo tecnico o cervellotico non viene recepito...e magari neppure letto. Condivido pienamente, perchè chi scrive deve farlo in funzione di lettori comuni o comunque non specializzati, quindi la semplicità è d'obbligo.

Cito:"Nulla toglie che i forum di questo sito nei vari argomenti sono pieni di notizie che apparentemente potrebbero essere utili dipende sempre quello che interessa."
-Ovviamente ci deve essere, da parte del lettore, una curiosità di fondo, che lo stimoli a cercare di capire. Se questa curiosità non esiste, allora è come parlare ad un sordo. Però in genere chi interviene nei forum dovrebbe essere interessato un pò a tutto, altrimenti non sarebbe qui; si limiterebbe alla bacheca oppure alle varie chat.

Cito:"Spesso però manca l' incidenza e degli argomenti vanno sull' aria fritta lontani dal reale
Quindi se manca la sostanza l' applicazione non trova un riscontro."
-Qui invece non ho capito bene...penso che tu intenda dire che se l'argomento è troppo accademico oppure etereo, non può avere una effettiva applicazione...ed anche questo è vero, perchè resta puro esercizio mentale.
KitCarson1971 KitCarson1971 30/12/2020 ore 22.15.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dai forum si impara (se si vuole), ma poi si applica?

@amicotuo913 scrive:
Se le informazioni di cui sopra sono ritenute giuste ed importanti da chi ne viene a conoscenza, queste dovrebbero essere da lui applicate, messe in atto nella vita ordinaria, nei rapporti col vicino, con l'altro automobilista, nell'ambito della famiglia etc.etc.
Ma secondo voi, questo viene fatto?....Perchè se non si applicano, non serve a nulla averle acquisite e poi, per quale motivo non si applicano?


Ciao Amiconostro. Apprezzo la tua dialettica, semplice e profonda nello stesso tempo, che poi, volendo, si potrebbero condensare le tue domande in una sola: perchè l'uomo non si applica ad amare il prossimo (e se stesso) per condividere la propria esistenza nell'amore reciproco? Risposta rapida: perchè l'uomo vive ogni istante il proprio dramma, non è mai sè stesso, per uno scopo superiore che sfugge ai più: l'accumulo di sensazioni, le più disparate, atte all'evoluzione spirituale tramite le varie esistenze.

Egli è sempre diverso, mutevoli e imprevedibili sono i suoi sentimenti, gli stati d'animo, passeggeri gli umori, incontrollabili gli eventi (credo che tu caro amico, uomo tra gli uomini, possa avallare questo ANCHE per te stesso). Tutto gli accade, come in un film la sua vita gli si proietta addosso, la sua esistenza si vive, da sola. Allora avanza tra le tenebre dell'ignoranza l'ombra dello squallore, lo spettro del nichilismo, e la mente ingannatrice falcia via il reale e con capziose argomentazioni, babeliche costruzioni cerebrali, si fa tiranna nell'impero della confusione. Caro Amiconostro hai citato il brontolone (ma eccelso) A.Schopenhauer, e quanto testè espresso sicuramente non ti confonde.

Anche il saggio Salomone in vecchiaia brontola assai... inveendo disgustato contro il cielo: "vanità delle vanità, tutto è vanità!" e si trascina nel vortice del tempo che indifferente scorre sulla vita trasformandola in materia, morte. Ma certo allora al saggio sfuggì il senso di questa mutevolezza, il COESISTERE di queste diverse modalità di esistenza all'interno dell'unico FLUSSO UNIVERSALE: il "fuori", il "separato" NON ha senso nell'infinito: "perchè nella casa di mio Padre vi sono molte "stanze" (Giov. XIV-2).

La realtà superiore è una, sebbene tante siano le colorazioni di cui si tinge la quotidianità, vari sono i raggi ma sempre uno è il "sole" dal quale si dipartono, (a buon intenditor...). L'uomo nella mutevolezza e transitorietà delle proprie esistenze, incarna il Principio Superiore facendosi "ponte", e sua concreta manifestazione, tra il mondo invisibile dell'Essenza, la Causa prima e quello esteriore delle forme, gli effetti, il verbum come azione e creazione.
Un saluto amico di tutti noi
amicotuo913 amicotuo913 30/12/2020 ore 22.51.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dai forum si impara (se si vuole), ma poi si applica?

@KitCarson1971 :
Caro Kit, nulla posso obiettare al tuo scritto...o forse sì, nel punto in cui citi il Qoelet che a me, invece, ha lascato un sapore di speranza..o meglio ancora di serena e piena accettazione della vita (il che non è poco, credo), sia per quanto detto nell'epilogo sia nelle varie parti, anche se trattasi di una frase qui ed una là, ma tutte molto incisive.
Eheheh..."serena e piena accettazione della vita"...questo devo proprio dirlo a Gio47, se insisterà col suo antinatalismo (vedi il th "come si fà a non capire", sempre qui in esoterismo e mistero)
Alla prossima.

Wolf.1r 30/12/2020 ore 22.56.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dai forum si impara (se si vuole), ma poi si applica?

@amicotuo913 scrive:
Chiedo scusa, Wolf, ti avevo risposto ma probabimente per errore mio non ho spedito...ora riprovo:

Cito:"Dipende come le informazioni vengono divulgate
Se viene fatto in modo confuso o troppo articolato come per esempio per causa della cultura approfondita sull' argomento da parte di chi mette una discussione il tutto non viene memorizzato e rimane solo un concetto astratto"
-Sostanzialmente stai dicendo che se il post è troppo tecnico o cervellotico non viene recepito...e magari neppure letto. Condivido pienamente, perchè chi scrive deve farlo in funzione di lettori comuni o comunque non specializzati, quindi la semplicità è d'obbligo.

Cito:"Nulla toglie che i forum di questo sito nei vari argomenti sono pieni di notizie che apparentemente potrebbero essere utili dipende sempre quello che interessa."
-Ovviamente ci deve essere, da parte del lettore, una curiosità di fondo, che lo stimoli a cercare di capire. Se questa curiosità non esiste, allora è come parlare ad un sordo. Però in genere chi interviene nei forum dovrebbe essere interessato un pò a tutto, altrimenti non sarebbe qui; si limiterebbe alla bacheca oppure alle varie chat.

Cito:"Spesso però manca l' incidenza e degli argomenti vanno sull' aria fritta lontani dal reale
Quindi se manca la sostanza l' applicazione non trova un riscontro."
-Qui invece non ho capito bene...penso che tu intenda dire che se l'argomento è troppo accademico oppure etereo, non può avere una effettiva applicazione...ed anche questo è vero, perchè resta puro esercizio mentale.

E no mi riferivo per la maggiore a questo forum.
Per ogni categoria di discussione di riferimento il discorso cambia completamente
Per primo si deve dividere il contenuto a secondo della materia senza creare confusione come regola di base.
E' una suddivisione dalla A alla Z
Per il resto piu o meno ci siamo
amicotuo913 amicotuo913 31/12/2020 ore 16.10.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dai forum si impara (se si vuole), ma poi si applica?

@Wolf.1r scrive:
Non era difficile...etc.etc

Carissimo...sai che non ho capito una mazza di quello che hai scritto?
A chi è indirizzato?
Cosa c'entra San Silvestro?
Ed il monaco tibetano fuggito sul K2..?
E cosa è l'inseguimento immaginario?
Già i tuoi post 29/12 ore 12,44 e 30/12 ore 22,56 erano "da capire", ma questo lo è di più.
Se vuoi chiarisci...ma con semplicità, grazie!
amicotuo913 amicotuo913 31/12/2020 ore 18.20.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dai forum si impara (se si vuole), ma poi si applica?

@Wolf.1r :
Bene, senza offesa alcuna, lasciami dire che rinuncio; faccio troppa fatica sia a leggere sia a cercare di capire quanto scrivi, tant'è che dopo due o tre post ancora non ho compreso cosa non approvi nell' opinione che mi ha lasciato la lettura di tale testo, ma del resto come potrei?... tu non hai neppure cercato di spiegarlo , cosa che sarebbe stata molto più costruttiva che non quanto hai perso tempo a scrivere.
Wolf.1r 31/12/2020 ore 18.37.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dai forum si impara (se si vuole), ma poi si applica?

@amicotuo913 scrive:
Bene, senza offesa alcuna, lasciami dire che rinuncio; faccio troppa fatica sia a leggere sia a cercare di capire quanto scrivi, tant'è che dopo due o tre post ancora non ho compreso cosa non approvi nell' opinione che mi ha lasciato la lettura di tale testo, ma del resto come potrei?... tu non hai neppure cercato di spiegarlo , cosa che sarebbe stata molto più costruttiva che non quanto hai perso tempo a scrivere.

Era un consiglio senza offesa quello di prendere aria materialmente
Qulsiasi spiegazione potevo mandarti non sarebbe servita uguale
amicotuo913 amicotuo913 31/12/2020 ore 22.58.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dai forum si impara (se si vuole), ma poi si applica?

@Wolf.1r :
Carissimo, dai tuoi post poco si impara, ma se vuoi continuare con questo stile e questa profondità, accomodati e prosegui pure, nulla osta da parte mia; peraltro tutto resterà, poichè nulla cancello.
Cordialità
Wolf.1r 01/01/2021 ore 13.49.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dai forum si impara (se si vuole), ma poi si applica?

@amicotuo913 :

No niente tanto manco ci capisci se lo rispiego
Fai una cosa
Te l' ho detto già in passato
Alla fine è una questione di utilizzare il tempo a disposizione
Se credi che viene meglio mandare in fumo la pratica per la teoria è una tua scelta.
Fai conto che il dopo è un sinonimo di ritardo
A te l' interpretazione
amicotuo913 amicotuo913 01/01/2021 ore 16.11.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dai forum si impara (se si vuole), ma poi si applica?

@Wolf.1r :
Non ti arrendere...
piuttosto prova con una sintassi pulita, una punteggiatura corretta e con frasi le cui conclusioni seguano le premesse; magari ne esce qualcosa.
Personalmente sono qui per esprimere le mie idee, per ascoltare quelle di chi risponde e per discutere di quanto messo sul tavolo, ma tu, invece di cercare di spiegare od analizzare l'argomento, impieghi tempo e parole per battute varie, frasi fatte, giudizi su chi scrive...ovvero, tutto meno che approfondire.
Wolf.1r 01/01/2021 ore 16.29.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Dai forum si impara (se si vuole), ma poi si applica?

@amicotuo913 scrive:
Non ti arrendere...
piuttosto prova con una sintassi pulita, una punteggiatura corretta e con frasi le cui conclusioni seguano le premesse; magari ne esce qualcosa.
Personalmente sono qui per esprimere le mie idee, per ascoltare quelle di chi risponde e per discutere di quanto messo sul tavolo, ma tu, invece di cercare di spiegare od analizzare l'argomento, impieghi tempo e parole per battute varie, frasi fatte, giudizi su chi scrive...ovvero, tutto meno che approfondire.

E' velocità di pensiero
Mentre voi cercate ancora di scovare la gallina dalle uova d' oro la volpe era già arrivata all' uva

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.