Esoterismo e mistero

Esoterismo e mistero

Dal mito alla realtà, parliamo di alchimia, magia, religioni, misteri irrisolti, paranormale, filosofia...

Peltier14 02/07/2021 ore 19.43.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)Sul ''Transito''

Che si tratti di attraversare l'Esistenza,sembrerebbe una considerazione fin troppo scontata,sostenuta dall'apparente aspetto temporale. Ma qui' il tempo è marginale,complementare al fenomeno del ''transito''.Certo che esso con il suo esser tempo,ci consente di di rappresentarlo mentalmente con un ingresso,un'uscita e nel mezzo ,cio' che noi definiamo esperienza di Vita.Ma, se entriamo ed usciamo, allora non apparteniamo all'Esistenza medesima, ma la visitiamo come ''viaggiatori''.Se è cosi', se siamo anche ''esterni''cosa siamo rispetto ad essa?Sicuramente ,come accade per le Comete , veniamo da una sorte di ''Nube di Oort''distante ed lontana. Quantomeno questa immagine ci consente di inquadrare il fenomeno Vitale in modo piu' ampio e di contestualizzarlo in un ambito molto piu' esteso di quanto,lo ''schiacciamento'' in esso, ci consente.
8614081
Che si tratti di attraversare l'Esistenza,sembrerebbe una considerazione fin troppo scontata,sostenuta dall'apparente aspetto...
Discussione
02/07/2021 19.43.46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
KitCarson1971 KitCarson1971 03/07/2021 ore 21.55.10 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Sul ''Transito''


Non avverrà mai alcun "transito" se non ci si mette mai in gioco. C'è bisogno di "sentire" caro amico, di un "profondo sentire". Un maestro lungimirante è così esplicito: "Solo una crescita della coscienza individuale e, successivamente, collettiva, può, e potrebbe, liberarci da una vita di stenti e sofferenze per i contrasti che abbiamo ereditato, non richiesti da nessuno, per non permetterci di unire le nostre energie, conosciute e non, in un UNO che racchiude, in modo inscindibile, tutte le nostre potenzialità e quelle del Multiuniverso".

Un altro maestro, non solo di matematica (A Einstein) osservava che: "La mente intuitiva è un dono sacro, e la mente razionale è un fedele servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha dimenticato il dono".
Un saluto
F.ESSO F.ESSO 06/07/2021 ore 03.38.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Sul ''Transito''

io premetto nn ho lettouno straccio di libro di filosofia o robe esoteriche come la maggior parte delle persone appassionate di questi argomenti
Son sempre stato convinto che nn abbiamo bisogno di leggere le conclusioni di altre persone MA ABBIAMO TUTTI GLI STRUMENTI DENTRO DI NOI
Cosa è il tempo,? io l'ho capito molti anni fa con un video game, halflife 2 o episode 2 nn ricordo, cmq ricordo la scena, entro in un punco con moltissimi ingranaggi ognuno sembrava andare per i cazzi suoi INSOMMA SEMBRAVA VIVO, poi a na certa inizio ad avvertire la CICLICITA' LA MORTE
Quindi il tempo cosa è? è solo il divenire della mutazione che nel momento in cui per assurdo dovesse arrivare a un capolinea che fa ripartire facendo avvenire appunto la ciclicità il tempo nn verrebbe forse piu avvertito e nn esisterebbe piu
Di fatto se niente piu muta, e tutto ciclicamente avvi3ne sempre allo stesso modo anche il tempo non esiste piu
Questi sono ragionamenti miei, nn copia incolla, nn so se siano cose giuste corrette, son come detto pensieri miei.
Ha ragione chi ha detto che la ragione è "servo" e l'intuito RAGAZZI CHI NN LO HA NN PUO CAPIRE LA POTENZA DELL'INTUIZIONE SPECIE NEI GENI
C'è una parte del nostro cervello celata a noi stessi, quindi nne ne percepiamo l'esistenza MA LAVORA DI BRUTTO, molte le rsone oggi la hanno totalemnte atrofizzata, nei geni questa parte della mente misteriosa HA IL DONO DI ELABORARE IN TEMPI BREVISSIMI CONCETTI DI NAYTURA INFINITA, una cosa che sembra assurda secondo la logica umana, che si basa sul mettere dei limiti, se nn li metti nn puoi usare la logica , ECCO NEI GENI QUESTA PARTE DEL CERVELLO MASTICA E MACINA COME FOSSE NIENTE COME SE AVESSI UN CERVELLO INFINITAMENTE GRANDE QUANDO HAI UNA TESTA DI GRANDEZZA NORMALE COME TUTTI, UN MISTERO FATTOSTA', che dopo aver elaborato concetti di natura infinit, la mente del genio restituisce sotto forma di idea "finita" il risultato, IL CLASSICO COLPO DI GENIO CHE MOLTI PENSANO SIA FORTUNA QUELLA IDEA TANTO SEMPLICE QUANTO GENUALE MA CHE DI FATTO NN VIENE MAI A NESSUNO MENO CHE A TE, VENGONO SEMPRE A TE E CHISSA PERCHE
Cmq tranquilli oggi i geni sono come appestati, un tempo diventaviun mito tipo davinci oggi vieni perseguitato, perche come han detto il genio +è il re dei ribelli, eè quallo che non puoi controllare...
eQuindi se a voi vi lasciano liberi fatevi due domande sul perche a voi vi lasciano liberi e a chi nn possono controlare lo fanno vivere in gabbie invisibili che di fatto ti incatenano.
La gente nn lo capisce che macchina stupefacente è un cervello "vecchio stampo" di quelli che funzionano davvero, NN AVREMMO BISOGNO DI NESSUN ACCLERATORE DI PARTICELLE O MICROSCOPI PER SONDARE COSA? VI SIETE MIA CHIESTI COME MAI IL MICROSCOPICO NN SEGUE IL MACROCSCOPICO? COSA PUO VOLER MAI DIRE QUESTO?
iO LA VEDO COE UNA COSA POSITIVA GUAI SE FOSSERO DAVVERO COME DIRE "COLLEGATI" SIGNIFICHEREBBE UN UNIVERSO DAVVERO UINTERAMENTE MECCANICO
INVECE C'è QUALCOSA DI PIU, SONO SI UNITI MA NN SEGUONO LE STESSE REGOLE, UN PO COME ME CON VOI SIAMO ENTRAMBI ESSERI UMANI, MA NN SEGUIAMO LE STESSE REGOLE A BUON INTENDITOR...


COCLUDO DICENDO CHE MENO LEGGETE STE ROBE è MEGLIO è, CHI HA IL CERVELLO PER SONDARE I SEGRETI DELLA NATURA CHE SEMBRA ESSERNE GELOSISSIMA, CHIBNE HA FACOLTA CHE FACCIA IL SUO PERCORSO
NN C'è UN IO COLLETTIVO, NESSUNO SI UNIRA E FONDERA IN UN UNIC ESSERE, LA MAMMA NN C'è IMPARATE AD ESSERE UOMINI, SIAMO SOLI OGNUNO PER I CAZZI SUOI OGNUNO PENSI PER SE
Peltier14 Peltier14 08/07/2021 ore 19.08.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Sul ''Transito''

@KitCarson1971 scrive:
"La mente intuitiva è un dono sacro, e la mente razionale è un fedele servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha dimenticato il dono".

Nulla di piu' autentico e profondo è rinchiuso in questa affermazione. Ma essa ci dice molto di piu' di cio' che sembrerebbe dire e il grande mistero che tanto bramiamo è proprio sotto i nostri ...neuroni.
Ricalca fedelmente l'affermazione di A. Gaudi': La linea retta e' la linea degli uomini, quella curva è la linea di Dio.(Ricordate?) Siamo cosi' immersi nella Rivelazione da non accorgercene!
Quando parliamo di mente intuitiva immaginiamo che la nostra mente esprima concetti suoi attraversa un qualcosa ,di cui nulla sappiamo,che chiamiamo appunto intuizione. Ma questa costruzione che riduciamo ad un semplice evento ''meccanico'', non ha nulla a che fare con il contenuto profondo dell'intuizione. L'intuizione non e' ''prodotta'' da un encefalo ma è solo ''ricevuta'' captata da esso ed è irradiata da un ''campo'' in cui l'encefalo è immerso. Questo ''CAMPO'' pieno di contenuti del tutto sconosciuti alla nostra mente razionale ,rappresenta la nostra dualità o se si preferisce la contaminazione del sacro intuitivo con il razionale/materiale. E tutto cio' è supportato dal fatto che siamo in grado di pensare un punto ideale senza spazio per poi tracciarlo su un foglio,rappresentare un cerchio che non puo' esistere,un triangolo con i vertici che non possono esistere ed essere cosi' lacerati continuamente da una componente discreta incuneata in un pensiero analogico/infinito che non ci appartiene, ma abita comunque le nostre menti. Di cos'altro avremmo bisogno per comprendere a fondo la nostra condizione e natura esistenziale? E' tutto qui, nella sua semplicità piu' abbagliante! La cecità che ci porterebbe a non cogliere tutto cio' ''onorare il servo e dimenticare il dono''è l'aver ceduto, in modo incondizionato,al comodo abbaglio in un rigurgito individuale di tipo Cartesiano.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.