Fatti del giorno

Fatti del giorno

Fatti di cronaca, costume e società. Ne parlano TG e giornali... discutiamone insieme.

palarran palarran 31/10/2008 ore 23.14.53
segnala

(Nessuno)RE: LAUREA PER TUTTI ......?!

A linnolinnolinno che il 30/10/2008 22.41.28 ha scritto:

ma ki ha detto ke il diritto a laurearsi deve essere di tutti?

vi rendete conto ke stiamo creando un paese fatto di laureati ( e laureati male perke alla fine prendono una laurea da caproni e si vede poi da come operano i medici nei nostri ospedali).

meglio poki laureati ma buoni , ke molti ma asini.



poi evitiamo il disocrso del nepotismo e relative raccomandazioni.



non si potrà mai garantire un posto di lavoro per tutti i laureati . è ora ke vi mettiate in testa ke dovete fare altri tipi di lavori tipo impresa personale o anke impiegati, e non per questo guadagnerete di meno.



Rispondo: quindi i figli di papà potranno studiare e avere la LIBERTà CULTURALE (senza la quale non vi è alcun tipo di libertà a mio avviso) mentre i mortaccioni di fame dovranno soccombere nell'ignoranza...bello! davvero una gran cosa!!!!

lasciamo perdere la questione lavoro e reddito, io ti parlo di cultura, la maggior parte della gente qui non sa nemmeno perchè è a sto mondo, vogliamo continuare cosi??? l'università oltre che ad essere un'opportunità per elevare la propria condizione economica è anche una grandissima opportunità di allargare i propri orizzonti, provare a capire il mondo e soprattutto ti insegna a non fartelo mettere nel culo. francamente io ritengo che se non fossi andata all'università non avrei potuto avere a che fare con persone di altissimo livello (parlo di un livello di analisi del mondo) che per strada, mi spiace, ma non trovi nemmeno con il lanernino!

linnolinnolinno linnolinnolinno 31/10/2008 ore 23.16.06
segnala

(Nessuno)RE: LAUREA PER TUTTI ......?!


voi ke dite ke laurersi dovrebbe essere un diritto di tutti,teoricamente avete ragione ma nell atto pratico no.

i diritti di tutti noi dovrebbero essere di poter lavorare,poter uscire senza essere rapinati,di poter avere almeno un pasto al giorno una casa ecc...........

non è detto ke se sulla carta ce scitto ke tutti abbiamo il diritto di studiare , significa ke per forza devono garantircelo.ki vuole studiare si rimbokki le manike e vada a lavoare per pagarsi gli studi,perke prima di garantire il diritto allo studio bisogna garantire cose piu importanti come il diritto alla salute, alla casa alla sicurezza die cittadini.risolto cio allora si ke si potrà parlare di diritot allo studio.

E cmq la natura vuole ke esistano i ceti sociali i poveri e i rikki i laureati e gli ignoranti.

bisogna lavorare affinke vengano garatiti i diritti fondamentale ai meno fortuanti ma nn possiamo creare una societa di gente tutta uguale , quindo nonpuo esistere un itali cn un 90 per cento di laureati.

ormai l universita è frequentata da tutti e questo non è possibile.

io ho lasciato l universita la 2 anno perke mi sn reso conto ke mi serviva a poco.mi sn concentrato lavoro , e mi sn fatto la mia cultura studiando per i cavoli miei.non hai bisongo della lauera incorniciata per far sapere agli altri ke hai studiato



non possiamo inseguire certe utopie dell uguaglianza tipo quele ke predicava un certo marx
palarran palarran 31/10/2008 ore 23.16.21
segnala

(Nessuno)RE: LAUREA PER TUTTI ......?!

ah dimenticavo la conclusione, perchè negare queste opportunità a persone che sono state meno fortunate di me? in fondo io non sono migliore di loro, semplicemente mio padre si è fatto un culo quanto 'na capanna (nel senso che ha lavorato molto)!
Markaccio Markaccio 01/11/2008 ore 00.00.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LAUREA PER TUTTI ......?!

la possibilità di studiare ce la devono avere tutti....proprio perchè è un DIRITTO e non un optional, mica andiamo a comprare macchine!Leggetevi un po di articoli della costituzione va! e poi correggo all'apertura, con l'accesso allo studio aumenta la concorrenza ed avremo comunque uguali buoni ottimi qualificati ed una cultura media più alta...poi in fondo che significa studiare 7 anni,i posti di lavoro sono pochi, "fare aspettare i ragazzi andando nel frattempo all'Università" permette una maggiore stabilità nel Turnover del lavoro....basta mo c'ho sonno a domani!
linnolinnolinno linnolinnolinno 01/11/2008 ore 12.41.32
segnala

(Nessuno)RE: LAUREA PER TUTTI ......?!


la scuola dell obbligo è fino alla terza media

quindi lo stato non è tenuto a garanitre oltre.

la costituzione dice pure ke l italia è una repubblica fondata sul lavoro...............

ci sono cose piu importanti del diritto allo studio.

50 anni fa le persone ke andavano al liceo erano poke ancor meno gli universitari,ed era piu facile trovare posti di lavoro.

la societa ha bisogno pure di spazzini , operai e affini.

Inoltre non dimentichiamo ke laurearsi in italia è di una facilita estrema,per questo la preparazione dei laureati itlaiani è pessima.
Sunshine1988 Sunshine1988 01/11/2008 ore 19.44.20
segnala

(Nessuno)RE: LAUREA PER TUTTI ......?!

A linnolinnolinno che il 01/11/2008 12.41.32 ha scritto:

la scuola dell obbligo è fino alla terza media

quindi lo stato non è tenuto a garanitre oltre.

la costituzione dice pure ke l italia è una repubblica fondata sul lavoro...............

ci sono cose piu importanti del diritto allo studio.

50 anni fa le persone ke andavano al liceo erano poke ancor meno gli universitari,ed era piu facile trovare posti di lavoro.

la societa ha bisogno pure di spazzini , operai e affini.

Inoltre non dimentichiamo ke laurearsi in italia è di una facilita estrema,per questo la preparazione dei laureati itlaiani è pessima.

Rispondo: ma scusa, un laureato non può fare lavori come spazzini ed operai? E poi, laurearsi in Italia non è affatto semplice: faccio ingegneria e ti assicuro che qui ci sono esami seri ed una severissima selezione (tant'è che siamo partiti in più di 100 ed al secondo anno della triennale siamo una trentina scarsa). Se lo stato non riesce a garantire alcuni diritti, non vedo perchè dovrebbe smettere di tutelarne altri in maniera del tutto gratuita...
palarran palarran 02/11/2008 ore 10.01.29
segnala

(Nessuno)RE: LAUREA PER TUTTI ......?!

A linnolinnolinno che il 01/11/2008 12.41.32 ha scritto:

la scuola dell obbligo è fino alla terza media

quindi lo stato non è tenuto a garanitre oltre.

la costituzione dice pure ke l italia è una repubblica fondata sul lavoro...............

ci sono cose piu importanti del diritto allo studio.

50 anni fa le persone ke andavano al liceo erano poke ancor meno gli universitari,ed era piu facile trovare posti di lavoro.

la societa ha bisogno pure di spazzini , operai e affini.

Inoltre non dimentichiamo ke laurearsi in italia è di una facilita estrema,per questo la preparazione dei laureati itlaiani è pessima.

Rispondo: è cosi facile laurearsi in italia che io studio in media dieci ore al giorno! mamma mia che cazzeggio 10 ore sui libri!!! comunque la legge fioroni (in sintonia con la normativa europea) aveva esteso l'obbligo scolastico a 10 anni (scolastici) ovvero si inizia a sei anni e si deve andare a scuola almeno fino a sedici anni (in terza media in genere hanno 13 anni) mentre la gelmini l'ha ridotto a 14 anni! che sballo!!! due anni in meno di scuola obbligatori! gelmy sei la mejo!!!!!

BIN.TRUZZEN BIN.TRUZZEN 02/11/2008 ore 10.36.54 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LAUREA PER TUTTI ......?!

A linnolinnolinno che il 30/10/2008 22.41.28 ha scritto:

ma ki ha detto ke il diritto a laurearsi deve essere di tutti?

vi rendete conto ke stiamo creando un paese fatto di laureati ( e laureati male perke alla fine prendono una laurea da caproni e si vede poi da come operano i medici nei nostri ospedali).

meglio poki laureati ma buoni , ke molti ma asini.



poi evitiamo il disocrso del nepotismo e relative raccomandazioni.



non si potrà mai garantire un posto di lavoro per tutti i laureati . è ora ke vi mettiate in testa ke dovete fare altri tipi di lavori tipo impresa personale o anke impiegati, e non per questo guadagnerete di meno.



Rispondo:

UHM..... :mmm HAI 29 ANNI (quindi nn sei ne un pischello ne na persona attempata) E SEI DI PALERMO (una citta' che vanta uno dei piu alti tassi di disoccupazione)....

PER COMPLETA' A VALUTAZIONE SULLA MEGASTRONZATA CHE HAI DETTO (poi te riporto le ragioni sul perche' hai detto na megastronzata) ME CE SERVIREBBE DA SAPE' TE CHE TITOLO DI STUDIO C'HAI (io c'ho il diploma di laurea breve e faccio l'elettricista, cosa che potrei fare tranquillamente anche col diploma professionale) E CHE LAVORO FAI :nono1



ADESSO PASSIAMO ALLA MEGASTRONZATA CHE HAI SCRITTO...

HAI MAI SFOGLIATO UNA RIVISTA DI CONCORSI ???

LA MAGGIOR PARTE DEI CONCORSI RICHIEDONO LA LAUREA COME REQUISITO (anche per lavori che un tempo richiedevano il semplice diploma di media inferiore...tipo infermiere che appena 15 anni fa richiedeva il diploma di scuola media inferiore e adesso e' richiesto il diploma di laurea breve in scienze infermieristiche)

L'ISTRUZIONE E' UN DIRITTO E NON UNA CONCESSIONE (e questo è specificato in una legge del ventennio fascista ad opera di giovanni gentile, scritta in un epoca in cui parecchi operai generici nn sapevano neanche apporre la loro firma mentre adesso serve il diploma di media superiore...o almeno rappresenta un titolo di merito)

NESSUNO PUO NEGARE AD UN ALTRO INDIVIDUO LA VOLONTA' O LA POSSIBILITA' DI VOLER MIGLIORARE IL PROPRIO PROFILO LAVORATIVO E LA PROPRIA CONDIZIONE, NONCHE' LA SCELTA DI ESERCITARE LA PROFESSIONE CHE DESIDERA (a tale proposito ti dico che la mia ex moglie era laureata in lettere antiche con la specializzazione in archeologia romana e adesso lavora in un call center)

PROBABILMENTE (a parte la mentalita' che avete in sicilia riguardo parecchie cose) IL CONTESTO SOCIALE IN CUI VIVI TE FA PARLARE CON LA PROSOPOPEA DI UN 70enne CON UN APERTURA MENTALE FOSSILIZZATA AGLI ANNI "40

QUESTO E' IL MIO CONSIGLIO :ok HO PREFERITO ESPORTELO IN TUTTA SERENITA' , NATURALMENTE PRIMA DE MANDARTI A CAGARE :caccavallo PERCHE' GLI SPUTASENTENZE COME TE, QUALSIASI ETA' ABBIANO E DA QUALSIASI PARTE VENGANO ME STANNO SUI COJIONI PEGGIO DE NA COLONIA DE PIATTOLE ASSATANATE.

CIAO CORE !!! :dito
BIN.TRUZZEN BIN.TRUZZEN 02/11/2008 ore 10.46.40 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LAUREA PER TUTTI ......?!

A linnolinnolinno che il 01/11/2008 12.41.32 ha scritto:

la scuola dell obbligo è fino alla terza media

quindi lo stato non è tenuto a garanitre oltre.

la costituzione dice pure ke l italia è una repubblica fondata sul lavoro...............

ci sono cose piu importanti del diritto allo studio.

50 anni fa le persone ke andavano al liceo erano poke ancor meno gli universitari,ed era piu facile trovare posti di lavoro.

la societa ha bisogno pure di spazzini , operai e affini.

Inoltre non dimentichiamo ke laurearsi in italia è di una facilita estrema,per questo la preparazione dei laureati itlaiani è pessima.

Rispondo:

ANCHE SU QUESTO DIMOSTRI DI ESSERE DISINFORMATO....

SONO ANNI CHE LA SCUOLA DELL'OBBLIGO E' STATA ESTESA ALLA FREQUENZA AL BIENNIO SUPERIORE (e c'erano proposte per le quali si voleva espanderla al diploma medio di secondo grado, cioe' al diploma di maturita'...a Gelmini invece ha dinuovo ridotto i limiti dell'obbligo....detta in altri termini una generazione ignorante e' piu facile da controllare...e te ne sei il fulgido esempio)

HAI 29 ANNI E SEI PIU DISINFORMATO DI UN VECCHIO MINATORE CHE A STENTO RIESCE A FIRMARE LA SUA BUSTA PAGA....

ECCO A COSA SERVE LA CULTURA, AD ESSERE ATTUALE E AD EVITARE DE DI STRONZATE SE NN SI E' A CONOSCENZA DELLE DISPOSIZIONI PIU ELEMENTARI CHE REGOLANO LA SOCIETA'.

CERCA DI GUARDARE FUORI COME SI MUOVONO LE COSE E DI ANALIZZARE MEGLIO I PROBLEMI, INVECE DE STA AR BAR A ROMPE ER CAZZO ALLE RAGAZZE CHE PASSANO PER STRADA (magari sarai pure uno de quelli che rosica sul fatto che le donne debbano avere gli stessi diritti dell'uomo in campo professionale)...

TE RINNOVO L'INVITO AD ANNA' AFFANCULO :dito ANCHE SE CON GRANDE TRISTEZZA VISTO CHE IN ITALIA (che dovrebbe essere un paese che guarda avanti e al progresso) CE STANNO ANCORA PERSONCINE COME TE.

:nono
andreuan andreuan 02/11/2008 ore 10.48.27 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: LAUREA PER TUTTI ......?!

A bigbertha che il 31/10/2008 16.10.24 ha scritto:
5 anni per laurearsi...più 2 (massimo ) come bonus..se non sei laureato dopo 7 anni..via a casa!!! e poi media voti minima...siam mica alle medie che serve il 6 striminzito per essere promossi....

Rispondo:

Ciao..

Ormai non conosco la realta studentesca dal vivo ma, ricordo che tanti mie compagni si parcheggiavano, in attesa di tempi migliori, all'universita e, si sono "laureati" a trent'anni per poi, aspettare il "lavoro adeguato".I laureati trovano lavoro a volte, mentre studiano, collaborano già con aziende e, sono le aziende stesse ad informarsi sui laureandi che hanno veramente voglia di fare.

Anche secondo me, ci vorrebbero restrizioni per evitare di creare lauree, in fondo fittizie.



Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.