Fatti del giorno

Fatti del giorno

Fatti di cronaca, costume e società. Ne parlano TG e giornali... discutiamone insieme.

rambo.56 rambo.56 22/04/2017 ore 19.33.18 Ultimi messaggi
marianute marianute 25/04/2017 ore 09.54.02 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: pensiero tremendo? no!...

@rambo.56 : confessa che i jeans elegantini da caccia grossa t'hanno colpito...adorabile birbante emiliano!!! :bacio
rambo.56 rambo.56 25/04/2017 ore 12.02.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: pensiero tremendo? no!...

@marianute : :shy :shy :shy :shy ................ebbene sì............... 8-) 8-)
rambo.56 rambo.56 25/04/2017 ore 12.04.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: pensiero tremendo? no!...

@marianute : sai perché? Può darsi sia una mia fissa, un' idea che mi pervade la mente, ma ho sempre pensato che una donna della tua età che indossa i jeans dev' essere una gran bella signora, interessante..........
marianute marianute 25/04/2017 ore 15.31.47 Ultimi messaggi
amicotuo913 amicotuo913 30/04/2017 ore 09.02.37 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: pensiero tremendo? no!...

Cito Elisabetta: "noi viviamo ogni attimo della nostra vita come se fossimo immortali e non abbiamo nessuna vera consapevolezza della morte"
Purtroppo sì...ed invece bisognerebbe pensarci un pochetto di più.

Cito Kaya: "Mi atterrisce e mi sgomenta, invece, la morte altrui, delle persone che amo. Ma questo è un altro discorso.
Anche a me succede la stessa cosa...ed in particolare vivere l'inizio, il progressivo degrado, e poi la fine...

A me pesa molto essere riuscito a fare ben poco di quello che avevo in mente.
19529405
Cito Elisabetta: "noi viviamo ogni attimo della nostra vita come se fossimo immortali e non abbiamo nessuna vera consapevolezza...
Risposta
30/04/2017 9.02.37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
assolo52 assolo52 03/05/2017 ore 19.00.55 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: pensiero tremendo? no!...

@elisabetta2016 scrive:
noi viviamo ogni attimo della nostra vita come se fossimo immortali e non abbiamo nessuna vera consapevolezza della morte

@Kaya67 scrive:
Mi atterrisce e mi sgomenta, invece, la morte altrui, delle persone che amo.

@marianute scrive:
Da giovani si vive la morte prevalentemente come dolore.

@amicotuo913 scrive:
A me pesa molto essere riuscito a fare ben poco di quello che avevo in mente.


Credo che vivere come se non si dovesse mai morire sia, più che altro, prerogativa dei ragazzi che non sanno che il tempo vola via presto, e inesorabilmente. La consapevolezza della morte, il dolore, lo sgomento … la presa di coscienza che, prima o poi, tutti dovremo morire, e quindi anche loro, si manifesta solo con la scomparsa di persone care e, comunque sia, dura solo il tempo necessario alla commozione e alle inevitabili lacrime.

Però, è anche vero che, come dice Elisabetta, noi tutti, qualunque sia l’età che abbiamo, viviamo come se non dovessimo mai morire.
È vero. Perché non credo che ci sia qualcuno tra noi che non creda più nella possibilità di realizzare desideri, piccoli o grandi che siano, che abbia perso la speranza di vedere attuati progetti personali che sembrano impossibili da realizzare. Ma, se quello che penso è vero, è anche vero che per farlo c’è bisogno di avere a disposizione molto tempo, e coraggio, e pazienza. Quindi, è necessario vivere come se non si dovesse mai morire, non prescindendo, però, dal fatto che si debba familiarizzare con il concetto che, prima o poi, ciò accadrà.

Quando Seneca dice che bisogna pensare alla morte come liberazione da una vita monotona, fatta di continue ripetizione delle stesse cose, dal continuo dover rifare ciò che si è già fatto innumerevoli volte e dopo fatto dovuto disfare, non credo che sia un invito a provare odio per la vita, ma piuttosto un invito ad abituarsi all’idea di dover morire, senza però averne paura. E non è forse il pensiero di liberarsi di un fastidio, di una noia profonda … il desiderio di raggiungere la serenità interiore che ci da il coraggio di affrontare qualunque situazione?

19532120
@elisabetta2016 scrive: noi viviamo ogni attimo della nostra vita come se fossimo immortali e non abbiamo nessuna vera...
Risposta
03/05/2017 19.00.55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
Shine37 Shine37 03/05/2017 ore 19.18.43
segnala

(Nessuno)RE: pensiero tremendo? no!...

@assolo52 : Seneca e' stato un grande filosofo ma questa sua affermazione non e' una verita' assoluta. Personalmente penso al futuro e alla realizzazione dei miei progetti . Soffermarsi a pensare alla morte e all'inutilita' delle nostre azioni in questa vita lo trovo tristissimo e frustrante.
amicotuo913 amicotuo913 03/05/2017 ore 23.05.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: pensiero tremendo? no!...

Non conosco molto Seneca...ma non mi piace più di tanto, specialmente per le sue contraddizioni...ed anche per il periodo in cui ha vissuto; ad ogni modo il suo concetto del tempo che passa e non si ferma, della la morte inevitabile e certa in confronto alle incertezze della vita, temi sviluppati molto più profondamente da altri filosofi, fanno o dovrebbero sicuramente far pensare...e rivalutare un pò quel poco che abbiamo. Ammesso che la vita sia un continuo oscillare tra insoddisfazione e noia, con qualche attimo di gioia, mi sembra che a cosa migliore che possiamo fare è cercare di aumentare il numero di quegli attimi..... non credete?
amicotuo913 amicotuo913 03/05/2017 ore 23.19.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: pensiero tremendo? no!...

E poi non si può..almeno credo, affrontare questi argomenti senza coinvolgere la religione.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.