Fatti del giorno

Fatti del giorno

Fatti di cronaca, costume e società. Ne parlano TG e giornali... discutiamone insieme.

bloodytheripper bloodytheripper 04/05/2017 ore 02.01.40
segnala

(Nessuno)RE: pensiero tremendo? no!...

@assolo52 scrive:
come dice Seneca, bisogna vivere quel momento come una liberazione



Seneca non ne ha mai sbagliata una. Aveva perfettamente ragione anche su questa.
Morire è liberarsi da una costante ripetizione di eventi già vissuti.
marianute marianute 04/05/2017 ore 15.17.39 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: pensiero tremendo? no!...

Mio nonno, alla bell'età di 90 anni, metteva a dimora i bulbi delle cipolle e degli agli in autunno. Sapeva che la primavera successiva il suo lavoro veniva gratificato dallo spuntare di verdi germogli e che all'arrivo dell'estate avrebbe prima o poi raccolto le sue cipolle ed i suoi agli. Non pensava minimamente che durante l'arco del tempo di attesa avrebbe potuto morire. Il suo pensiero era oltre. Era al momento del raccolto, frutto della sua fatica. Così aveva sempre fatto. Grande filosofo, psicoterapeuta innovativo, guru della pace interiore, Yoghista navigato, cintura nera di coraggio ?
No. O, meglio, forse un po' si. Ha sempre messo gli interessi della famiglia davanti a quelli della sua persona e questo lo ha tenuto lontano dalla depressione che inevitabilmente procurano certe domande senza risposta.
19532762
Mio nonno, alla bell'età di 90 anni, metteva a dimora i bulbi delle cipolle e degli agli in autunno. Sapeva che la primavera...
Risposta
04/05/2017 15.17.39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
amicotuo913 amicotuo913 06/05/2017 ore 22.01.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: pensiero tremendo? no!...

@marianute :
Tuo nonno viveva nel modo giusto. Come nel codice della strada, dove la sosta è comunque un momento della circolazione, anche la morte è un momento della vita, anche se l'ultimo. Inoltre è l'unica cosa, veramente l'unica, in cui possiamo confrontarci a tu per tu, in cui possiamo essere proprio noi stessi...e non è poco.
amicotuo913 amicotuo913 06/05/2017 ore 22.11.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: pensiero tremendo? no!...

@bloodytheripper scrive:
Morire è liberarsi da una costante ripetizione di eventi già vissuti.

...non è proprio così, perchè l'eccessiva e noiosa ripetitività degli eventi è determinata solo dall'incapacità di rendersi la vita interessante, fatto inevitabile per chi si adagia nel solito tran tran; mannaggia, con tutte le cose che ci sarebbero da fare...
bloodytheripper bloodytheripper 06/05/2017 ore 22.15.18
segnala

(Nessuno)RE: pensiero tremendo? no!...

@amicotuo913 scrive:
con tutte le cose che ci sarebbero da fare...



Dimentichi due fatti:
A) Ad ogni età i suoi frutti
B) La vita più si allunga, più si stringe ( Pirandello)
amicotuo913 amicotuo913 06/05/2017 ore 22.20.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: pensiero tremendo? no!...

@bloodytheripper scrive:
Ad ogni età i suoi frutti


Ecco...questo merita particolari pensieri, che mi piacerebbe fossero qui sviluppati:
Quali sono le cose che devono essere dettate dall'età anagrafica e quali dall'età dello spirito?
....Certo, il fisico dice la sua, nel senso che certe cose o si possono fare o non si possono fare...ma cosa succede se il fisico ti consente ancora una normale attività?
loremagno loremagno 09/05/2017 ore 15.37.50 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: pensiero tremendo? no!...

io non ho paura della morte, certo magari adesso sarebbe un po' presto,pero' devo dire che in linea di massima sono d'accordo con seneca. Quando leggo di quelli che campano fino 120 anni... mi sento stanco solo a leggere.

assolo52 assolo52 14/05/2017 ore 13.03.00 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: pensiero tremendo? no!...

@c.hicca44 scrive:
@assolo52 : mi darebbe fastidio morire adesso. mi considero ancora giovane.

@Shine37 scrive:
Personalmente penso al futuro e alla realizzazione dei miei progetti . Soffermarsi a pensare alla morte e all'inutilita' delle nostre azioni in questa vita lo trovo tristissimo e frustrante.

@marianute scrive:
Non pensava minimamente che durante l'arco del tempo di attesa avrebbe potuto morire. Il suo pensiero era oltre.

@loremagno scrive:
io non ho paura della morte, certo magari adesso sarebbe un po' presto,


Nessuno, per fortuna, è latore di verità assoluta. Tutti, a qualunque età, come ho già detto, dovremmo vivere come se non dovessimo mai morire. Shine, fai bene a pensare al futuro, a cercare di realizzare tutti i tuoi progetti e, dopo aver raggiunto il traguardo, elaborarne altri, e poi altri ancora, fino a che la mente e il corpo ti consentiranno di farlo.

Ora, è vero che pensare alla morte, a volerci pensare seriamente, la cosa impressiona fortemente … da qui la domanda quasi spontanea, che non è volta a sapere se morire quando si è ancora troppo giovani, o prima di aver raggiunto certi traguardi sia triste e sconfortante, perché lo è di sicuro. Il senso è un altro: resisi conto di essere mortali, e cioè, quando si prende coscienza di essere arrivati alla fine, pensare che nulla sia stato mai acquisito definitivamente, che tutta la vita non è stata altro che rifare fronte alle stesse esigenze che si sono puntualmente e noiosamente ripresentate, non sia di consolazione pensando alla nostra dipartita.

19539320
@c.hicca44 scrive: @assolo52 : mi darebbe fastidio morire adesso. mi considero ancora giovane. @Shine37 scrive: Personalmente...
Risposta
14/05/2017 13.03.00
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
c.ioccolatino111 16/05/2017 ore 17.18.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: pensiero tremendo? no!...

@assolo52 scrive:
Il pensiero della morte vi suscita una profonda tristezza o, come dice Seneca, bisogna vivere quel momento come una liberazione da una vita ripetitiva, diventata ormai stucchevole?


L'importante è non vivere come se fossimo immortali, giunta la fine, sai che funesta e dolorosa fine
faremmo ? Siamo mortali e piccoli corpuscoli di polvere nell'immensità dell'Universo, punto !
Scusate la crudezza ma è un dato di fatto, la nosta realtà.
Poi, tocca ancora ad ognuno di noi cercare di addolcire la fine della nostra storia, tentare di fare le cose che ci piacciono anche se non riusciamo più a strafare ... vi sono tantissime cose che possiamo fare all'età di 80 anni senza piangersi continuamente addosso tenendo allenata la mente e il corpo.
In primis, allontanando la depressione che, ad una certa età, (ma anche no) arriva perchè la mente è invecchiata sì, ma, male.
Insomma, avevo 15 anni quando pensai per la prima volta alla morte... con il tempo non ho mai smesso di pensarla, (certe volte, persino quando rido e mi diverto) di deriderla mai, ma prenderla un po' in giro bonariamente, mi capita !
L'importante è non temerla e per qualcuno, credetemi, gli si è presentata bellissima !
Ho sempre ritenuto la morte una cosa giusta... tutti abbiamo uno o più sosia ? Bene, io la paragono alla Giustizia, alla fine, tocca a tutti, belli e brutti, ricchi e poveri, buoni e str...i !!!

marianute marianute 17/05/2017 ore 10.28.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: pensiero tremendo? no!...

Io voglio che, quando sarà il momento, venga a prendermi Brad Pitt come nel film in cui impersona l'angelo della morte. Che figata sarebbe.... sai che selfie se faccio in tempo...
19541104
Io voglio che, quando sarà il momento, venga a prendermi Brad Pitt come nel film in cui impersona l'angelo della morte. Che...
Risposta
17/05/2017 10.28.30
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.