I problemi giovanili

I problemi giovanili

Dalla droga alla depressione, dall'anoressia all'ansia...parliamone e troviamo una soluzione.

SilversteinUd SilversteinUd 14/10/2007 ore 22.29.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Essere brutti... è un problema reale?

nn saprei artorius la consanguignità è sempre indice di aumentato rischio di ereditare alleli ed espressioni fenotipiche aberranti...
rope rope 14/10/2007 ore 22.30.17 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Essere brutti... è un problema reale?

ArtoriusCastus ha scritto:
SilversteinUd ha scritto:
scusami toglimi una curiosità ma che cosa c'entra essere figlio di cugini????gli stai dando (in maniera molto sottle)del malformato
Si è fregato da solo perché i figli di cugini di primo grado hanno un'incidenza di malattie ereditarie nella norma.... e i cugini di secondo grado si possono sposare :assy we mendel dove ho parlato di malattie ereditarie?
ArtoriusCastus ArtoriusCastus 14/10/2007 ore 22.31.46
segnala

(Nessuno)RE: Essere brutti... è un problema reale?

SilversteinUd ha scritto:
nn saprei artorius la consanguignità è sempre indice di aumentato rischio di ereditare alleli ed espressioni fenotipiche aberranti...
La differenza è tra consanguineità "verticale" (nonni, nipoti, figli, madre, padre, zii) ed "orizzontale" (cugini di vario grado) :ok
ArtoriusCastus ArtoriusCastus 14/10/2007 ore 22.33.09
segnala

(Nessuno)RE: Essere brutti... è un problema reale?

rope ha scritto:
we mendel dove ho parlato di malattie ereditarie?
"cmq la selezione sessuale palra chiaro probabilmente o hai un pisello enorme o sei figlio di cugini" spiega, io no capire tuo linguaggio italionesco...
instabile84 instabile84 14/10/2007 ore 22.34.17
segnala

(Nessuno)RE: Essere brutti... è un problema reale?

per me è un problema.. sarei anche passabile, se nn fossi un nano dimmerda :egg
SilversteinUd SilversteinUd 14/10/2007 ore 22.34.49 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Essere brutti... è un problema reale?

ArtoriusCastus ha scritto:
rope ha scritto:
we mendel dove ho parlato di malattie ereditarie?
"cmq la selezione sessuale palra chiaro probabilmente o hai un pisello enorme o sei figlio di cugini" spiega, io no capire tuo linguaggio italionesco...buaahhaha sì quoto:hoho
rope rope 14/10/2007 ore 22.37.44 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Essere brutti... è un problema reale?

ArtoriusCastus ha scritto:
rope ha scritto:
we mendel dove ho parlato di malattie ereditarie?
"cmq la selezione sessuale palra chiaro probabilmente o hai un pisello enorme o sei figlio di cugini" spiega, io no capire tuo linguaggio italionesco... crsito del rio era una battuta! nel senso che la selezione sessuale tende a portare ad una percentuale di "gente che non si riproduce" sempre minore quindi dicevo che lui o ha un pisello enorme (e quindi una dote nascosta che lo salverà dalla federicagamia) o è fijo di cugini nel senso che ha ereditato alcuni caratteri recessivi che lo rendono brutto ecc.. ecc.. i piselli ecc.. l'uomo di nehanderthal ecc.. ecc.. cmq federica intesa come la mano amica
rope rope 14/10/2007 ore 22.40.01 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Essere brutti... è un problema reale?

rope ha scritto:
crsito del rio era una battuta! nel senso che la selezione sessuale tende a portare ad una percentuale di "gente che non si riproduce" sempre minore
mi riferisco alla selezione individuo individuo perchè se guardiamo alla selezione delle società o gruppi di persone non funziona così
ArtoriusCastus ArtoriusCastus 14/10/2007 ore 22.40.43
segnala

(Nessuno)RE: Essere brutti... è un problema reale?

rope ha scritto:
lui o ha un pisello enorme (e quindi una dote nascosta che lo salverà dalla federicagamia) o è fijo di cugini nel senso che ha ereditato alcuni caratteri recessivi che lo rendono brutto ecc.. ecc.. i piselli ecc.. l'uomo di nehanderthal ecc.. ecc.. cmq federica intesa come la mano amica
Un po' fantasiosa come teoria genetica :many
EloThisisGod EloThisisGod 14/10/2007 ore 22.42.46
segnala

(Nessuno)RE: Essere brutti... è un problema reale?

diluvio.universale ha scritto:
non so, io sono bella.


"Il bello non ha di per sé nessuna concreta consistenza ma la sua essenza è in un valore simbolico. L'esistenza della bellezza è un segno per cui noi rappresentiamo nella realtà una finalità interiore di cui troviamo il senso nella nostra finalità razionale, nella nostra vita morale."

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.