I problemi giovanili

I problemi giovanili

Dalla droga alla depressione, dall'anoressia all'ansia...parliamone e troviamo una soluzione.

MissSorriso87 MissSorriso87 18/03/2008 ore 12.37.00
segnala

(Nessuno)RE: Che tristezza Che schifo

grazieeeeeee :ok
CieloViola CieloViola 18/03/2008 ore 12.41.18
segnala

(Nessuno)RE: Che tristezza Che schifo

Secondo me quel tipo e'un coglione a prescindere dalla razza.
MissSorriso87 MissSorriso87 18/03/2008 ore 12.42.08
segnala

(Nessuno)RE: Che tristezza Che schifo

CieloViola ha scritto:
Secondo me quel tipo e'un coglione a prescindere dalla razza.
vabbè ma fin li nulla da dire..
CieloViola CieloViola 18/03/2008 ore 12.45.00
segnala

(Nessuno)RE: Che tristezza Che schifo

MissSorriso87 ha scritto:
CieloViola ha scritto:
Secondo me quel tipo e'un coglione a prescindere dalla razza.
vabbè ma fin li nulla da dire..infatti..ma era per dire che non dipende dalla sua razza se ha il cervello bacato....
MissSorriso87 MissSorriso87 18/03/2008 ore 12.46.45
segnala

(Nessuno)RE: Che tristezza Che schifo

mh.. per me si. cioè... anche per quello. Ragazzi io sono diffidente contro le persone tipo rumeni, albanesi, tunisini o iraqeni.
MissBrightside MissBrightside 18/03/2008 ore 12.51.23
segnala

(Nessuno)RE: Che tristezza Che schifo

brava miss!
Burian87 Burian87 18/03/2008 ore 12.52.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Che tristezza Che schifo

MissSorriso87 ha scritto:
mh.. per me si. cioè... anche per quello. Ragazzi io sono diffidente contro le persone tipo rumeni, albanesi, tunisini o iraqeni.
ma quello non dipende dalla razza ma dal contesto sociale in cui sono vissuti. Un uomo originario di un paese poligamo, che magari ha vissuto lì infanzia e adolescenza in uno stato dove la concezione della donna è molto diversa dalla nostra e poi viene in Italia è un conto. Uno che da bambino, o che da adottato è vissuto in occidente come tutti gli altri uomini
CieloViola CieloViola 18/03/2008 ore 12.56.58
segnala

(Nessuno)RE: Che tristezza Che schifo

Burian87 ha scritto:
MissSorriso87 ha scritto:
mh.. per me si. cioè... anche per quello. Ragazzi io sono diffidente contro le persone tipo rumeni, albanesi, tunisini o iraqeni.
ma quello non dipende dalla razza ma dal contesto sociale in cui sono vissuti. Un uomo originario di un paese poligamo, che magari ha vissuto lì infanzia e adolescenza in uno stato dove la concezione della donna è molto diversa dalla nostra e poi viene in Italia è un conto. Uno che da bambino, o che da adottato è vissuto in occidente come tutti gli altri uomini Esatto..sono perfettamente daccordo..e a quello si aggiunge anche la sensibilita',la personalita'di ognuno,che e'sempre diversa
BiondinaPepe BiondinaPepe 18/03/2008 ore 13.19.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Che tristezza Che schifo


io vorrei sapere come si fa a non essere razzisti,,

dico seriamente, nn e' una battuta,,
Burian87 Burian87 18/03/2008 ore 13.38.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Che tristezza Che schifo

di solito disprezzo più i miei connazionali che gli stranieri...per quello che è la mia limitata esperienza, nessuno straniero mi ha mai procurato noie. Perchè uno dovrebbe disprezzare una persona senza conoscerla. Il razzismo è il pregiudizio di disprezzare ciò che non si conosce...può essere un gay, un nero, un islamico, una prostututa, un ebreo, un ragazzo vestito in modo particolare. Il razzismo è la chiusura degli orizzonti di crescita umana verso una visione mentale quadrata e limitata, ottusa e falsamente rassicurante

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.