I problemi giovanili

I problemi giovanili

Dalla droga alla depressione, dall'anoressia all'ansia...parliamone e troviamo una soluzione.

Servo.dellaGleba Servo.dellaGleba 23/03/2008 ore 22.21.49
segnala

(Nessuno)RE: Che tristezza Che schifo

mulobello84 ha scritto:
mi vergogno ad exere italiano
Ma voglio ben dire - c'è qualcuno che voglia avere qualcosa a che fare con questa penisola di mediterranei gesticolanti?
MISTERrobinson MISTERrobinson 24/03/2008 ore 06.50.32 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Che tristezza Che schifo


prova questo test

http://www.cedostar.it/sast.htm

ecco un po di lettura copia incolla
Esiste ancora molta confusione fra Amore e Dipendenza Affettiva. Alcuni operatori del settore, infatti, confondono il ?Troppo Amore? con la ?Dipendenza Affettiva?, con l?inevitabile conseguenza di attribuire la disfunzione dell?amare troppo solamente al mondo femminile: le donne che amano troppo!
Insicure e bisognose di conferme, queste donne vivono nella dipendenza d?amore affidando ad altri il compito di renderle felici, relegano la loro felicità ad un altro che le gratifichi, che le faccia sentire adeguate ed importanti.

Le Donne che amano troppo sono attratte dall?Uomo in fuga. Un Uomo spaventato dall?intimità, che non deve mai chiedere, che non mostra i suoi sentimenti e cerca solo un modo per non coinvolgersi più di tanto? Un uomo caratterizzato dal fascino delle false e vuote promesse di sicurezza, di sollievo e di realizzazione.

In realtà queste donne non solo non amano troppo, ma non riescono ad aprirsi all?amore.

Secondo la nostra filosofia l?Amore è inteso come cura e Libertà, mentre la dipendenza affettiva, invece, è collegata alla paura della libertà.

Per tanto non è il troppo amore a creare disagio, ma l?esatto opposto: l?incapacità ad amare e la necessità di rimanere attaccati ad una presunta sicurezza.

In forza a questa considerazione, è la difficoltà ad aprirsi all?Amore che crea disagio e non il troppo amore.

La sofferenza è quindi causata dalla continua tensione, dalla resistenza generata dalla paura di aprirsi all?amore da una parte e, dall?altra, dalla forza stessa dell?amore che per sua natura ci spinge verso un?ineluttabile apertura al mondo e all?altro.

Quest?equilibrio c?imprigiona in una posizione di stallo, dalla quale non sempre riusciamo a liberarci, e più vogliamo liberarcene e meno ci riusciamo.

Occorre imparare a ?lasciar andare??

Il dipendente affettivo, quanto l?antidipendente, non riesce a vivere un rapporto armonico di coppia, rimangono entrambi bloccati in una situazione di vincolo, in una dinamica di dipendenza che impedisce loro di vivere l?Amore stesso come libertà e spontaneità, priva di sensi di colpa, ogni volta che dicono ?no? all?altro per dire ?sì? a se stessi.

Ovviamente, il dipendente affettivo non sarà solamente donna, come l?antidipendente non sarà sempre uomo. Contrariamente ad altre correnti di pensiero ancora diffuse che attribuiscono il problema della dipendenza affettiva solamente alle cosiddette ?donne che amano troppo?, noi crediamo ci siano molti uomini dipendenti affettivi. La differenza è nel livello di consapevolezza che questi ne hanno e nella difficoltà ad accertarla, per via della copertura dei valori sociali che tendono a preservare un modello d?uomo sicuro e protettivo.

Il nostro modello teorico inoltre si distingue per l?introduzione del principio di CORRESPONSABILITA? secondo cui è il dipendente affettivo a cercarsi un antidipendente e viceversa per sperimentare il non-amore, esplorarlo e forse superarlo.

Questa visione, oltre a dare responsabilità, permette di individuare un cammino verso la scoperta dell?amore che oltre ad essere inteso come libertà, è vissuto soprattutto come responsabilità. Scelgo di amare l?altro e abbraccio ogni mia ombra e fragilità, prendendomi cura io stesso del mio ?bambino interiore? e sanando, con ancora più amore, le mie ferite, senza aspettare l?altro!?



sandermat sandermat 24/03/2008 ore 14.13.54
segnala

(Nessuno)RE: Che tristezza Che schifo

mattex87 ha scritto:
BlackieLawless ha scritto:
sandermat ha scritto:
mattex87 ha scritto:
sempre detto io ke bisogna bruciare un po' di gente.
UH che bello io ho la benzina se vuoi ti aiuto. CMQ alle prossime voto Leganord. Branco di manigoldi :nono. Sprecare così la benzina con quel che costa.nn sarebbe sprecata.Quoto io cmq voto lega nord. Metti bene la x alle prossime
georgeSS georgeSS 24/03/2008 ore 14.21.33
segnala

(Nessuno)RE: Che tristezza Che schifo

mulobello84 ha scritto:
MissSorriso87 ha scritto:

io sono razzista. lo ammetto. al posto tuo manco mi ci sarei messa a parlare la prima volta con quello li :ronf

ora urlatemi dietro razzista dai.. :ronf
tu non 6 razzizta è trp x te exer razzista... te 6 solo una stupida è diverso te capiiiiiiiiiiiiiiii noi italiani siamo dei veri angeli e siamo veri uomini non trattiamo male le nostre donne maiii :hell VEDI NN OFFENDERMI MISS!!!!!!!!!
georgeSS georgeSS 24/03/2008 ore 14.23.08
segnala

(Nessuno)RE: Che tristezza Che schifo


CMQ CERCO ANCHE POSSIBILMENTE DI NN SPOSARMI UNA TERRONA. LORO E LE LORO CAZZATE
alefox alefox 24/03/2008 ore 14.44.45
segnala

(Nessuno)RE: Che tristezza Che schifo


Ha ragione miss , un albanese è un albanese con la sua cultura del medio evo ...

E se siamo razzisti ..... W il razzismo .... :many
StellinaBrescia StellinaBrescia 24/03/2008 ore 20.14.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Che tristezza Che schifo

MissBrightside ha scritto:

Sempre lui.. Il tunisino di merda.. Che tra poco fa 25 anni....................

Non mancava tt le cagate che mi ha detto.. Quando si stava x sposare x soldi.. Per "Il nostro futuro" :-x e a me ha detto che andava dalla sorellina in Tunisia.. Quando voleva andare a puttane..

E io come una cogliona lo amavo davvero.. L'ho "Aiutato", visto la sua infanzia bruttissima......... E la sindrome da crocerossina e il tempo passato insieme ha fatto si che mi innamorassi di lui. Lui voleva sposarmi... SEEEEEEEEEEEE

Ora ha la ragazza.. Ieri gli mando un mex visto che ha ancora i miei libri di scuola guida e gli devo dare a un'altra persona.. E mi tratta di merda.. Del tipo: "Non rompermi i coglioni .. Mollami.." SENZA MOTIVO E ESSENDO IN TORTO MARCIO

Mi sono sentita di merda.. Dato che sabato ci eravamo visto e io da cretina mi sono lasciata baciare e mi ha detto che ama me me ormai sta con lei.. Si trova bene.. Ma non la ama..

Io lo chiamo e gli dico di non permettersi più di trattarmi come una stronza qualsiasi.. Lui rimane un po li.. Poi mi fa: "Lasciami stare lo vuoi capire che ora sto con ..... !" AD ALTA VOCE X FARSI SENTIRE DA LEI... Tra l'altro ho sentito lei che fa: "è lei?" E la voce era tipo da donna.. Non da ragazza.. Vuoi vedere che è quella che si è sposato DAVVERO!?

E io: "Si ma lei lo sa che hai baciato me"???

E lui:" No e a te nn deve fregare niente.."

Io ovviamente purtroppo essendo femmina.. Boh mi è venuto da piangere.. e Gli ho chiesto:"Dimmi solo una cosa.. Mi ami si o no?"

Lui ad alta voce fa:"No".

Io ho attaccato.

Dopo un po mi manda un mex con su:"Senti sabato ho sbagliato a baciarti (a dirmi ti amo no eh????) ma ormai sto con lei e ci vado molto d accordo.. Meglio che non ci sentiamo + visto che ho gia fatto la mia prima cazzata con lei e non voglio che finisce come con te a dirti un mucchio di cazzate.."

Io gli ho risposto un: "Ma muori figlio di puttana" (lo so raga che vi sembra sbagliato e magari lo è come modo di rispondere ma lui veramente me ne ha fatte e dette di ogni e io sempre a cercare di non esagerare a parole.. Di parlare.. Stavolta non ce l'ho fatta)

Lui fa:"Santa tua madre allora.. Addio....."

Sti puntini glieli ficcherei su x il culo... Che pezzo di merda... Aveva ragione chi mi diceva che quelli hanno una mentalità diversa..

Altro che sabato tra un po piangeva.. Altro che amore..





sono d'accordo che si è comportato di merda...

sono d'accordo che hanno un'altra mentalità..

ma guarda che esistono anche italiani cosi..

Dicanietto Dicanietto 24/03/2008 ore 20.36.30 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Che tristezza Che schifo


embè dai pare chissà cos'abbia combinato sto nordafricanaccio...

Io in passato ho fatto di peggio e sono italianissimo!!!

Questa è la natura pervertita e marcia della gran parte di noi maschi nn ci si puo far nulla mi spiace:-)))
Constant Constant 24/03/2008 ore 22.23.02
segnala

(Nessuno)RE: Che tristezza Che schifo


A questo punto inizio a pensare che farsi prendere per il culo a questo modo da un uomo rilasci endorfine nel sangue e scateni una qualche forma di piacere o di autocompiacimento altrimenti non si spiega una simile costanza ed un simile asservimento....Poi uno pensa...te lo prendi straniero perchè non ti fidi degli italiani(non so..era per dire) e ti vai a prendere un tunisino...fai te!!!! Che è risaputo che le donne le trattano come cani!

Se proprio vi piace farvi trattare a quel modo...prendete un qualsiasi idiota del vostro paese,,,non ha senso pescare fuori...
Constant Constant 24/03/2008 ore 22.24.16
segnala

(Nessuno)RE: Che tristezza Che schifo

non togliete lavoro al maschio medio italiano...

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.