I problemi giovanili

I problemi giovanili

Dalla droga alla depressione, dall'anoressia all'ansia...parliamone e troviamo una soluzione.

rash25 rash25 26/03/2008 ore 18.21.11
segnala

(Nessuno)RE: vostro parere..... [inferno e paradiso]

al 1000%
teneraBimbotta teneraBimbotta 26/03/2008 ore 20.53.44
segnala

(Nessuno)RE: vostro parere..... [inferno e paradiso]

me lo puoi dimostrare?
BiondinaPepe BiondinaPepe 26/03/2008 ore 21.03.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: vostro parere..... [inferno e paradiso]

kattivo87 ha scritto:
BiondinaPepe ha scritto:

Per la serie,,,

quando muoio andro' in paradiso perchè l'inferno l'ho gia' vissuto qui? :lol
:lol finalmente hai detto una cosa ke mi ha fatto sorridere...( di solito spari cavolate :mmm) :sbong e quindi quoto!! ,,, ma ke karino! :-p
ZIOOOOOOOOOO ZIOOOOOOOOOO 26/03/2008 ore 22.06.25
segnala

(Nessuno)RE: vostro parere..... [inferno e paradiso]


v potrei spalancare sia le porte del paradiso ke qll dell inferno.....

:hehe0:-)
Burian87 Burian87 26/03/2008 ore 23.20.18 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: vostro parere..... [inferno e paradiso]




Il paradiso c'è. Il paradiso è un momento infinito di gioia al massimo livello che giunge dopo la morte. Il paradiso è per tutti gli esseri umani. I malvagi espieranno dopo morti le loro colpe con la consapevolezza di non meritare Dio. Quindi essi stessi non vorranno vedere Dio finchè non avranno espiato con la vergogna la loro vita. Quindi alla fine tolto il male dalle anime queste godranno della beatitudine del paradiso. Da piccolo mi impressionava l'idea di una gioia immensa e infinita...un felicità che non termina mai...Varrebbe la pena patire un po' sulla Terra per un'eternità felice!! Almeno Papà mi dice che è così... vi rendete conto se esistesse davvero?

N.B Papà è il modo in cui chiamo Dio
daisyandlily daisyandlily 27/03/2008 ore 00.49.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: vostro parere..... [inferno e paradiso]

se calcolo che qst è l'inferno e io mentre stavo all'inferno mi è toccato anke il pugatorio..nn mi resta che andare in paradiso..che poi chi l'ha detto ke il paradiso e divertente....  no dai andiamo tt all'inferno..mi sa più di rock l'ambiente... ahaha :haha  :punk   :inkazz
Servo.dellaGleba Servo.dellaGleba 27/03/2008 ore 01.47.48
segnala

(Nessuno)RE: vostro parere..... [inferno e paradiso]

Burian87 ha scritto:



Il paradiso c'è. Il paradiso è un momento infinito di gioia al massimo livello che giunge dopo la morte. Il paradiso è per tutti gli esseri umani. I malvagi espieranno dopo morti le loro colpe con la consapevolezza di non meritare Dio. Quindi essi stessi non vorranno vedere Dio finchè non avranno espiato con la vergogna la loro vita. Quindi alla fine tolto il male dalle anime queste godranno della beatitudine del paradiso. Da piccolo mi impressionava l'idea di una gioia immensa e infinita...un felicità che non termina mai...Varrebbe la pena patire un po' sulla Terra per un'eternità felice!! Almeno Papà mi dice che è così... vi rendete conto se esistesse davvero?

N.B Papà è il modo in cui chiamo Dio
Quante certezze. Tu sì che ne hai viste di cose.
rope rope 27/03/2008 ore 02.36.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: vostro parere..... [inferno e paradiso]


N.B Papà è il modo in cui chiamo Dio
sembra un accativante(?) sarcasmo sinistroide
white.widow white.widow 27/03/2008 ore 12.26.32
segnala

(Nessuno)RE: vostro parere..... [inferno e paradiso]

Se c'è non c'è non ha la benchè minima importanza. Si deve vivere intensamente la vita propria, la realtà, se siamo soddisfatti di questo quello che accadrà dopo in ogni caso andrà bene.
Burian87 Burian87 27/03/2008 ore 16.36.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: vostro parere..... [inferno e paradiso]

white.widow ha scritto:
Se c'è non c'è non ha la benchè minima importanza. Si deve vivere intensamente la vita propria, la realtà, se siamo soddisfatti di questo quello che accadrà dopo in ogni caso andrà bene.
è qui che sbagli. Se sei di fronte a una scelta che può procurare la tua felicità, ma l'infelicità di un'altra persona...che fai? Se sei un cristiano ti sacrifichi per l'altro sforzandoti di amarlo. Se sei una persona non credente sai che alla fine la cosa più importante è solo la propria felicità terrena. L'esempio che faccio io è sempre questo: Caino e Abele sono in una campagna sperduta lontano da qualsiasi occhio. Per legge Abele avrà tutta la ricca eredità del padre e Caino sarà povero e vivrà di stenti. Abele è un essere antipatico e odioso, ma Caino ha una pietra in mano: 1) Se Caino crede in Dio non ammazzerà Abele, perchè sa che c'è una giustizia eterna e che sarà ripagato della sua sofferenza 2) Se Caino non crede in Dio ammazzerà Abele, perchè non ha nulla da perdere, nessuno può scoprirlo, godrà delle ricchezze e sarà felice, perchè il senso di colpa non avrà motivo di esistere e lo farà tacere non avendo l'uomo un'anima eterna.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.