I problemi giovanili

I problemi giovanili

Dalla droga alla depressione, dall'anoressia all'ansia...parliamone e troviamo una soluzione.

metodo.abc metodo.abc 27/03/2008 ore 16.36.56
segnala

(Nessuno)RE: vostro parere..... [inferno e paradiso]

la partita doppia però esiste e come pd
buenasera buenasera 27/03/2008 ore 16.39.59
segnala

(Nessuno)RE: vostro parere..... [inferno e paradiso]

Caino e Abele sono in una campagna sperduta lontano da qualsiasi occhio. Per legge Abele avrà tutta la ricca eredità del padre e Caino sarà povero e vivrà di stenti. Abele è un essere antipatico e odioso, ma Caino ha una pietra in mano: 1) Se Caino crede in Dio non ammazzerà Abele, perchè sa che c'è una giustizia eterna e che sarà ripagato della sua sofferenza 2) Se Caino non crede in Dio ammazzerà Abele, perchè non ha nulla da perdere, nessuno può scoprirlo, godrà delle ricchezze e sarà felice, perchè il senso di colpa non avrà motivo di esistere e lo farà tacere non avendo l'uomo un'anima eterna. ********************** Ma queste te le studi la notte ?
white.widow white.widow 27/03/2008 ore 17.05.11
segnala

(Nessuno)RE: vostro parere..... [inferno e paradiso]

Burian87 ha scritto:
white.widow ha scritto:
Se c'è non c'è non ha la benchè minima importanza. Si deve vivere intensamente la vita propria, la realtà, se siamo soddisfatti di questo quello che accadrà dopo in ogni caso andrà bene.
è qui che sbagli. Se sei di fronte a una scelta che può procurare la tua felicità, ma l'infelicità di un'altra persona...che fai? Se sei un cristiano ti sacrifichi per l'altro sforzandoti di amarlo. Se sei una persona non credente sai che alla fine la cosa più importante è solo la propria felicità terrena. L'esempio che faccio io è sempre questo: Caino e Abele sono in una campagna sperduta lontano da qualsiasi occhio. Per legge Abele avrà tutta la ricca eredità del padre e Caino sarà povero e vivrà di stenti. Abele è un essere antipatico e odioso, ma Caino ha una pietra in mano: 1) Se Caino crede in Dio non ammazzerà Abele, perchè sa che c'è una giustizia eterna e che sarà ripagato della sua sofferenza 2) Se Caino non crede in Dio ammazzerà Abele, perchè non ha nulla da perdere, nessuno può scoprirlo, godrà delle ricchezze e sarà felice, perchè il senso di colpa non avrà motivo di esistere e lo farà tacere non avendo l'uomo un'anima eterna. Io penso che se Caino non ammazza Abele perchè vuole aggiudicarsi un posto in prima in paradiso è molto più egoista di quanto lo sarebbe uccidendo il fratello x essere felice nella vita terrena. Io sinceramente nn vedo un briciolo di umanità.
Burian87 Burian87 27/03/2008 ore 23.58.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: vostro parere..... [inferno e paradiso]

buenasera ha scritto:
Caino e Abele sono in una campagna sperduta lontano da qualsiasi occhio. Per legge Abele avrà tutta la ricca eredità del padre e Caino sarà povero e vivrà di stenti. Abele è un essere antipatico e odioso, ma Caino ha una pietra in mano: 1) Se Caino crede in Dio non ammazzerà Abele, perchè sa che c'è una giustizia eterna e che sarà ripagato della sua sofferenza 2) Se Caino non crede in Dio ammazzerà Abele, perchè non ha nulla da perdere, nessuno può scoprirlo, godrà delle ricchezze e sarà felice, perchè il senso di colpa non avrà motivo di esistere e lo farà tacere non avendo l'uomo un'anima eterna. ********************** Ma queste te le studi la notte ?
Purtroppo mi vengono spontanee come impulso irrefrenabile. La mia mente è troppo pensante
monjaka monjaka 28/03/2008 ore 02.26.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: vostro parere..... [inferno e paradiso]

nn ci credo io credo che quando moriamo è come se dormissimo
AnarchyPunk AnarchyPunk 28/03/2008 ore 08.08.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: vostro parere..... [inferno e paradiso]

ci mancava il cristiano old school che con il suo dito inquisitore dice che dobbiamo redimerci dai nostri peccati, è quasi quasi divertente...
Burian87 Burian87 28/03/2008 ore 08.46.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: vostro parere..... [inferno e paradiso]

AnarchyPunk ha scritto:
ci mancava il cristiano old school che con il suo dito inquisitore dice che dobbiamo redimerci dai nostri peccati, è quasi quasi divertente...
Forse non hai capito ma ho fatto un discorso teorico e anche un po' provocatorio, nei confronti di chi dice di credere assolutamente in Dio, ma poi fa quello che cazzo gli pare nella vita. Io ammetto di essere credente ma molto dubbioso, e per questo nelle azioni della mia vita raramente penso a Dio. C'è gente che dice: "io ho una fede fortissima" ma poi si comporta come se Dio non esistesse facendo liberamente quello che gli pare., come se credere fortemente nel Dio cristiano non implicasse vivere in un certo modo.
Prague.Michal Prague.Michal 28/03/2008 ore 13.13.15
segnala

(Nessuno)RE: vostro parere..... [inferno e paradiso]

druido84 ha scritto:
ma secondo voi il paradiso esiste come l'inferno e il purgatorio?oppure è qui in terra il paradiso 'inferno e il purgatorio?


io ci penso..............
Io credo nella reincarnazione (sono buddhista) quindi per me non esiste ne uno ne l'altro. :-)
BlackieLawless BlackieLawless 28/03/2008 ore 13.16.19 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: vostro parere..... [inferno e paradiso]


Porte dell inferno, Tzé!

Cancelli del paradiso, puah!

Aspetterò tutta la vita quando si apriranno i cancelli per un concerto degli Stryper
Burian87 Burian87 28/03/2008 ore 16.01.04 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: vostro parere..... [inferno e paradiso]

white.widow ha scritto:
Burian87 ha scritto:
white.widow ha scritto:
Se c'è non c'è non ha la benchè minima importanza. Si deve vivere intensamente la vita propria, la realtà, se siamo soddisfatti di questo quello che accadrà dopo in ogni caso andrà bene.
è qui che sbagli. Se sei di fronte a una scelta che può procurare la tua felicità, ma l'infelicità di un'altra persona...che fai? Se sei un cristiano ti sacrifichi per l'altro sforzandoti di amarlo. Se sei una persona non credente sai che alla fine la cosa più importante è solo la propria felicità terrena. L'esempio che faccio io è sempre questo: Caino e Abele sono in una campagna sperduta lontano da qualsiasi occhio. Per legge Abele avrà tutta la ricca eredità del padre e Caino sarà povero e vivrà di stenti. Abele è un essere antipatico e odioso, ma Caino ha una pietra in mano: 1) Se Caino crede in Dio non ammazzerà Abele, perchè sa che c'è una giustizia eterna e che sarà ripagato della sua sofferenza 2) Se Caino non crede in Dio ammazzerà Abele, perchè non ha nulla da perdere, nessuno può scoprirlo, godrà delle ricchezze e sarà felice, perchè il senso di colpa non avrà motivo di esistere e lo farà tacere non avendo l'uomo un'anima eterna. Io penso che se Caino non ammazza Abele perchè vuole aggiudicarsi un posto in prima in paradiso è molto più egoista di quanto lo sarebbe uccidendo il fratello x essere felice nella vita terrena. Io sinceramente nn vedo un briciolo di umanità.Non un posto in paradiso, ma eternità dell'anima e valori assoluti Il mondo è fatto in modo tale (vedi la legge della giungla che il più forte mangia l'altro), che spesso la soddisfazione immediata dell'individuo (che sia un animale affamato, o un uomo ambizioso, in stato di ncessità ecc...) è data dal compiere un atto contro un altro individuo a proprio favore. Può essere uccidere, rubare, vendicarsi, diffamare una persona, attribuirsi meriti altri ecc...qualsiasi atto egoistico. Allora se la nostra comparsa sulla terra si limita a questi miseri 80-90 anni nel migliore dei casi, la cosa più intelligente sarebbe viverli in assoluto egoismo, preoccupandosi solo di viverli al meglio e quando occorre mettere a tacere i sensi di colpa. Se invece credo in valori eterni (giustizia bene ecc...) il garante di questi valori sarà l'eternità, Dio...e la mia condotta di vita sarà necessariamente diversa, ma non per un posto in paradiso (chi riuscirebbe a essere egoista su qualcosa di così poco concreto), ma perchè credendo in valori eterni, che vanno al di là della mia breve vita, dovrò sempre pensare a quei valori di riferimento.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.