I problemi giovanili

I problemi giovanili

Dalla droga alla depressione, dall'anoressia all'ansia...parliamone e troviamo una soluzione.

violet.mind violet.mind 16/06/2009 ore 12.20.13
segnala

(Nessuno)Perchè ai bambini...

...si cerca d'offuscare la realta?

Perchè raccontare di Babbo Natale e della cicogna che porta i bambini?
mordix mordix 16/06/2009 ore 14.16.52
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

PERCHE' SI PENSA CHE I BAMBINI SIANO TUTTI DEFICIENTI!
Burian87 Burian87 16/06/2009 ore 18.44.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

@ violet.mind: Perchè e conoscessero la realtà a partire dai 4-5 anni a 15 anni si toglierebbero la vita
diluviouniversale diluviouniversale 16/06/2009 ore 19.11.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

perchè sognare aiuta a vivere. e inoltre molte cose da piccoli non si comprendono..e complicano soltanto la vita.
gattolica gattolica 16/06/2009 ore 23.46.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

@ violet.mind:

perche' certi adulti non sanno prendersi le loro responsabilita'
violet.mind violet.mind 17/06/2009 ore 00.56.33
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

@ diluviouniversale: Sognare aiutà ad avere maggior timore della realtà,sognare troppo rappresenta una fuga dalla realtà,un incapacità nell'affrontarla.
Gli obbiettivi,le ambizioni,gli ideali aiutano a vivere.

Beh non credo che sia molto difficile spiegare ad un bambino che si nasce dalla vagina.
rogercbs rogercbs 17/06/2009 ore 10.54.13
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

si si dicono queste cose per far sognare i bambini, ma ho visti bambini che, una volta cresciuti,scoprendo la realtà, poi non credevano manco alle cose vere..... fate voi.. :haha :haha
violet.mind violet.mind 17/06/2009 ore 11.47.35
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

Burian87 scrive:
@ violet.mind: Perchè e conoscessero la realtà a partire dai 4-5 anni a 15 anni si toglierebbero la vita


Conoscessero la realtà a partire dai 4-5 anni ,affronterebbero meglio la vita in futuro.
diluviouniversale diluviouniversale 17/06/2009 ore 13.34.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

secondo me inece sognare almeno da piccoli è una figata . cioè io non ci ho mai creduto in babbo natale e blabla perchè i miei sono assolutamente contrari...però sarebbe stato figo
AnarchyPunk AnarchyPunk 17/06/2009 ore 13.40.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

sognare aiuta a vivere, quando ci si accorge di non riuscire a sognare, che non riesci a sognare neanche in cose stupide o progetti irrealizzabili, beh lì è un bel carico di merda che ti si scarica addosso..bisogna solo aspettare e vedere se si riesce a tornare a sognare e a sperare, se non ci si riesce per lungo tempo le vie sono il suicidio o l'apatia totale..
violet.mind violet.mind 17/06/2009 ore 14.02.32
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

@ AnarchyPunk: Ma ciò di cui parli è comunque attinente all'affronto della realtà,non fuggire da essa rifugiandoci nei sogni.
Sono contrario a sogni e speranze che non trovano il minimo collegamento nella vita reale.
violet.mind violet.mind 17/06/2009 ore 14.08.48
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

@ diluviouniversale: Da piccolo sei propenso già naturalmente a fantasticare,non serve qualcuno che occulti la realtà;
chi entrerà sin da piccolo nella realtà crescerà più forte e maggiormente capace di indirizzare la sua vita dove vuole.
PICC0LA PICC0LA 17/06/2009 ore 14.33.09
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

Non penso sia "offuscare la realtà", ma soltanto renderla "magica".
Racconterei ai miei figli dell'arrivo di una cicogna perchè penso che all'età dei perchè, sarebbe troppo piccolo e troppo ingenuo per poter affrontare un discorso sulla sessualità.
Racconterei ai miei figli di Babbo Natale, perchè oggi a 20 anni, mi rendo conto che da quando i miei genitori mi hanno detto che quell'uomo dalla folta barba e quel vestito rosso, in realtà non è mai esistito, il Natale non è più lo stesso.
Non c'è più l'ansia dell'arrivo della notte della vigilia di Natale, già da ferragosto! Non c'è l'adrenalina che mi tiene sveglia fino a notte fonda. Non c'è la sorpresa di trovare quei pacchetti sotto l'albero. E' una magia... una vera e propria magia, che i bambini hanno e che da grandi perdiamo un pò tutti. Magari esistesse Babbo Natale... magari noi riuscissimo ancora a crederci.
violet.mind violet.mind 18/06/2009 ore 00.52.14
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

PICC0LA scrive:
Non c'è più l'ansia dell'arrivo della notte della vigilia di Natale, già da ferragosto! Non c'è l'adrenalina che mi tiene sveglia fino a notte fonda. Non c'è la sorpresa di trovare quei pacchetti sotto l'albero. E' una magia... una vera e propria magia, che i bambini hanno e che da grandi perdiamo un pò tutti. Magari esistesse Babbo Natale... magari noi riuscissimo ancora a crederci.


Ecco,la bravura sta nel saper vivere bene anche la realtà.
Noi siamo la realtà,viviamo il reale,che scopo ha vivere in un mondo di sogni?
Chi lo fà non ha il coraggio d'affrontare la realtà ma un giorno si sveglierà e si troverà spaesato,confuso,senza sapere che fare...
BlackieLawless BlackieLawless 18/06/2009 ore 08.05.56 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

NEl mondo di merda in cui viviamo, l'evasione dalla realtà è un diritto costituzionale.

E negarla ai bambini è un crimine contro l'umanità

:spot
PICC0LA PICC0LA 18/06/2009 ore 09.50.50
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

@ violet.mind:
"Esistono sogni che vanno al di là della realtà;
ed esistono realtà che vanno al di la dei sogni.
Segui il tuo sogno e su quella scia impara a vivere".

Non c'è un vero e proprio perchè, ma i sogni aiutano a vivere o almeno per me e molta altra gente è così.
La realtà a volte non è così bella, non è così facile da accettare. Quando perdi qualcuno, quando fallisci, quando una forte crisi finanziaria arriva all'improvviso e tu... non sai che fare. Vorresti sparire.
I sogni sono come tu li vuoi. Il sogno è tuo. Solo tuo. E' l'unica cosa che non possono toglierci.
Forse non condividerai. Il perchè lo sai solo tu, non ti giudico e non cercherò di convincerti del contrario, tutto ciò che ti chiedo,però, è di non negare ai bambini di farlo. E' questa la cosa straordinaria dei bambini. Saper sognare, saperlo fare sempre e incondizionatamente. Giocano sognando di essere cavalieri o bellissime principesse. Di essere mamme. Di essere cagnolini! Aspetta un uomo così buono che ogni anno regala dei giocattoli a tutti i bambini del mondo, anche quelli meno fortunati. Esiste un uomo così? No... mi dispiace... non esiste. Ma loro non lo sanno, loro ogni anno scriveranno a quel Babbo Natale di portare una Barbie a uno di quei bambini. Che c'è di male nel sognare? E' come la speranza... ma in fondo, quando smetti di sperare, inizi un pò a morire. No?

BlAcK.SkYwAlKeR BlAcK.SkYwAlKeR 18/06/2009 ore 09.55.21
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

ma se dicessimo la verità , i bambini capirebbero?

:mmm
PICC0LA PICC0LA 18/06/2009 ore 10.00.46
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

@ BlAcK.SkYwAlKeR: Si. Capirebbero... e starebbero male. C'è una vita per capire come va il mondo. Per scoprire le ingiustizie. Per soffrire. Lasciamoli stare. Lasciamoli sognare un mondo diverso, come quello dei cartoni animati, quelli dei giochi.
BlAcK.SkYwAlKeR BlAcK.SkYwAlKeR 18/06/2009 ore 10.02.40
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

scusami se ti contraddico piccola ma non sono daccordo. un bambino stenta a capire e pianificare ciò che farà tra 2 ore e vuoi che capisca l'ingiustizia? non sono i bambini stessi di natura ingiusti ed egocentrici?

" è mio" "compramelo" "io si e tu no"
gattolica gattolica 18/06/2009 ore 10.24.59 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

PICC0LA scrive:
@ BlAcK.SkYwAlKeR: Si. Capirebbero... e starebbero male. C'è una vita per capire come va il mondo. Per scoprire le ingiustizie. Per soffrire. Lasciamoli stare. Lasciamoli sognare un mondo diverso, come quello dei cartoni animati, quelli dei giochi.


Non per forza, basta trovare il modo giusto di spiegare le cose con pazienza e tatto. Le bugie non aiutano anzi ti fanno diffidare di chi le ha dette.
PICC0LA PICC0LA 18/06/2009 ore 10.33.28
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

@ BlAcK.SkYwAlKeR: i bambini stessi di natura ingiusti ed egocentrici?

I "bambini" di natura sono bambini, ovvero "da formare". Se sono "egoisi" ed "egocentrici" la colpa non è loro, ma di chi insegna loro ad essere così.
Ti racconto in flash cosa mi è capitato di sentirmi raccontare da alcuni bambino tra 5 e i 7 anni:

1. A scuola di una maestra, regalava le caramelle a chi svolgeva bene i compiti di matematica, questa bambina non l'ha ricevuta perchè non è molto brava a risolvere i problemini, e nemmeno un suo compagno per la stessa motivazione. Lei era tranquilla, in fondo le caramelle se le poteva comprare da sola, no? L'altro bambino era triste. Beh, questa bambina ha chiesto alla mamma di comprare delle caramelle e il giorno dopo ne ha regalato a quel bambino un pacco intero dicendogli: "te le porto io le caramelle, tranquillo!". Direi che ingiusta non era il bambino o la bambina, no?

2. Parlando di fidanzatini sempre una bambina di 6 anni mi dice: "Io non glielo dico "Luca" che lo amo perchè i maschi amano solo quelle belle e io non lo so se sono tanto bella. Hai visto che papà se nè andato perchè forse non ero tanto bella?". Non commento.

3. Una bambina che SOGNA di diventare una ballerina di danza classica, a una gara dove 2 su 4 bambine potevano vincere, perde.
L'altra bambina che aveva perso inizia a piangere davanti al giudice. La mamma va a parlare col giudice e quest'ultimo annuncia al microfono che la bambina "perdente" aveva superato lo stesso la prova anche se in realtà non era proprio così. L'unica bambina "perdente" stava malissimo, ma non piangeva. La bambina che aveva superato la prova col pianto si avvicina a questa dicendogli "lo sai che a me m'hanno fatto vincere e a te no?" e la "perdente": "Si,lo so" e poi, parlando con la sorella: "Sorellina, io non voglio che se perdo tu vai a parlare con quel signore per poi farmi vincere eh!Io non voglio vincere perchè piango!".

I bambini bisogna saperli ascoltare... ti accorgeresti di quanto sono belli, unici e sensibili e se li vedi "goisti" e "ingiusti" è solamente perchè vedi il riflesso delle persone che hanno intorno, ma dentro sono altro.


PICC0LA PICC0LA 18/06/2009 ore 10.36.07
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

@ gattolica: RAGAZZI, ma i bambini non sono stupidi che non capiscono e credono a tutti, ma a voi hanno dovuto dirvelo che babbo natale non esisteva?? e dopo, avete diffidato dai vostri genitori per questa "bugia"? ma vi ricordate di quando eravate bambini?
BlAcK.SkYwAlKeR BlAcK.SkYwAlKeR 18/06/2009 ore 10.42.57
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

si d'accordo,con la bontà,e daccordo anche nel formarli tramite il gioco. un po' meno con i cartoni perchè la tv non è indispensabile, però hai ragione.

quello che però sottolineo, che non è un mio pensiero ma è quello che in definitiva molti pedagoghi dicono, è che il bambino spesso è solo ingenuo.ingenuo perchè non ha ancora imparato a scambiare opinioni, dunque pensa che la sua posizione è quella vera e le altre sono false (ecco l'egocentrismo), ed inoltre non riesce a dare motivazioni valide alla relatà. se ne prefabbrica alcune lui giusto per avanzare momentaneamente. se ad esempio gli dovessimo parlare della cattiveria, dicendo loro che della gente è cattiva, loro spiegherebbero questo pensando che ad esempio quella gente è cattiva perchè la bontà è uscita da loro per giocare con l'amica e non è più tornata.o storielle analoghe.

insomma alla base di questo ho scritto la domanda "anche se noi spiegassimo il mondo, loro capirebbero?"

la risposta è no. solo attraverso il gioco che è più simile alla loro logica, i bambini riescono ad avvicinarsi alla realtà.dunque quella delle storielle è una fase educativa, non un luogo comune errato e che prevede alla base la loro totale stupidità.

era questo il senso.almeno stando a piaget ed erikson. ovviamente stupidità ed ingenuità non sono sinonimi. uno riguarda l'assenza di pensiero, l'altro prevede un sistema di pensiero troppo semplice che ancora deve formarsi
gattolica gattolica 18/06/2009 ore 10.46.07 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

PICC0LA scrive:
@ gattolica: RAGAZZI, ma i bambini non sono stupidi che non capiscono e credono a tutti, ma a voi hanno dovuto dirvelo che babbo natale non esisteva?? e dopo, avete diffidato dai vostri genitori per questa "bugia"? ma vi ricordate di quando eravate bambini?


Si, me la ricordo bene la mia infanzia e non e' stata rose e fiori.
PICC0LA PICC0LA 18/06/2009 ore 10.47.48
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

Un conto è non capire come va il mondo perchè sono ingenui. Un conto è dire che sono egocentrici e ingiusti. Chiunque, anche da adulti siamo egocentrici quando non sappiamo spiegarci una cosa: Metti una persona cristiana MOLTO credente, se provi a spegargli della scienza, che forse Dio non esiste, sei un eretico! Per la paura di scoprire che le cose non sono come crede lui.
BlAcK.SkYwAlKeR BlAcK.SkYwAlKeR 18/06/2009 ore 10.53.31
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

PICC0LA scrive:
Un conto è non capire come va il mondo perchè sono ingenui. Un conto è dire che sono egocentrici e ingiusti



è così. è la fase che va dai 2 ai 4 anni quella dell'egocentrismo e dell'onnipotenza.

"Piaget divide lo sviluppo del bambino per quanto riguarda le regole in quattro fasi distinte. Nella prima detta individuale e che si dispiega tra gli 0 e i 2 anni il bambino percepisce se stesso come un tutto unico rispetto all’ambiente esterno. Non vi è distinzione tra sé e il mondo. Anche durante la seconda fase, denominata dell’egocentrismo tra i 2 e i 5 anni, non si può ancora parlare di una vera e propria consapevolezza nel bambino dell’idea di regola. In questa fase l’infante percepisce tutto il mondo in funzione di se stesso e per se stesso. Tutto, le cose e le persone, esistono e si muovono solo in funzione dei propri bisogni. E’ vero che in quest’età iniziano i primi giochi, anche collettivi, ma il bambino non riconosce una vero e propria dimensione delle regole se non in funzione dei propri bisogni.

Solo nella terza fase tra i 7 e gli 11 anni, chiamata dallo studioso ginevrino “età della cooperazione” il bambino inizia a scoprire la regola, anche se sono molto vaghe e spesso contraddittorie tra di loro. Famosi gli esperimenti di Piaget sul gioco delle biglie, dove si dimostra che i bambini di 8\9 anni sanno che vi sono regole da seguire, perché il gioco possa realizzarsi, ma hanno la tendenza di modificarle, magari a proprio vantaggio.

Finalmente tra gli 11 e i 12 anni il bambino – fase della codificazione – non solo è consapevole dell’esistenza delle regole, ma anche della loro stabilità. In questa fase intuisce che la regola vale per tutta la società. Infatti, chiedendo a classi differenti le regole di un gioco, i bambini di quell’età risponderanno in modo simile. Analizziamo un po’ più a fondo la terza e quarta fase, in quanto più direttamente interessano la pedagogia legale. Verso i 7 anni ciò che attira un bambino al gioco non è solo la competizione, ma il piacere di usare regole comuni per stare insieme e formare una strategia comune.

La fase “critica” inizia quando il soggetto-singolo incontra altri simili. All’asilo o nei primi anni delle elementari il bambino deve iniziare a agire con altri bambini. Questa è la fase “legale” che accompagnerà ciascun uomo nell’avventura della vita. Se è vero che la società si fonda sulle proprie norme giuridiche, è altrettanto vero che apprendere tali norme, o meglio interiorizzarle, significa vivere nella propria società. "

fonte:

http://web.tiscalinet.it/mediazionepedagogica/anno_01/numero_02/Renzo_remotti/par03.htm

PICC0LA PICC0LA 18/06/2009 ore 10.59.02
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

Beh,io non ho letto libri sulla psicologia dei bambini, parlo per esperienze, per conoscenze di "bambini" che a me non sono sembrati uguali alla descrizione che hai dato.
BlAcK.SkYwAlKeR BlAcK.SkYwAlKeR 18/06/2009 ore 11.04.45
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

vabbè la descrizione è solo una cosa ricorrente. nello specifico si incontrano molte varianti.come nei casi che hai sottolineato, alla fine l'egocentrismo è solo una tendenza che non vale sempre. infatti la bambina della prima testimonianza è tutt'altro che egocentrica, ansi....

però alla fine la cosa che bisogna capire è che il bambino è come un altro essere vivente. prendiamo un cane poliziotto. se gli volessimo insegnare a trovare droga dandogli un libro e facendolo studiare, lui non impara. se invece ci caliamo nel suo mondo e mediante il gioco lo abituiamo a poi man mano diventare un esperto, allora il metodo è valido.

stesso dicorso col bambino: senza il gioco non apprende nulla perchè il resto non è uno strumento comunicativo che può cogliere

comunque dai ci siamo capiti ;-)
PICC0LA PICC0LA 18/06/2009 ore 11.10.35
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

@ BlAcK.SkYwAlKeR: Si si... complimenti prof. ! :ok
BlAcK.SkYwAlKeR BlAcK.SkYwAlKeR 18/06/2009 ore 11.13.09
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

ahaha no dai non mi trattare da signor "so tutto" :shy

anche perchè c'è tanto che ignoro
PICC0LA PICC0LA 18/06/2009 ore 11.14.49
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

@ BlAcK.SkYwAlKeR: Vabbè se mi dai delle spiegazioni io ti chiamo prof. ovviamente! :D
BlAcK.SkYwAlKeR BlAcK.SkYwAlKeR 18/06/2009 ore 11.15.39
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

per scaramanzia chiamami apprendista prof...ancora non mi sono laureato ;-)
PICC0LA PICC0LA 18/06/2009 ore 11.20.11
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

@ BlAcK.SkYwAlKeR: OOOOH!!! :wow Vabene!!! Faccio il tifo per te!!! :batatifo
Nonno.Fiorucci Nonno.Fiorucci 18/06/2009 ore 11.25.44
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

Il mio sogno è quello di entrare in un asilo ed urlare :

" BAMBINI,BABBO NATALE NON ESISTE! E' VOSTRO PADRE O L'AMANTE DI VOSTRA MADRE CHE VI METTE I REGALI SOTTO L'ALBERO!"

oppure

" BAMBINI,NESSUNA CICOGNA!VOI SIETE SEMPLICEMENTE UNO SPERMATOZOO FORTUNATO!"

:-(
PICC0LA PICC0LA 18/06/2009 ore 11.47.04
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

@ Nonno.Fiorucci: MA NOOOOOO!! HUAHUAHUA!
diluviouniversale diluviouniversale 18/06/2009 ore 12.10.26 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

@ BlAcK.SkYwAlKeR: secondo me no. io ho un fratello di 3 anni..non m pare proprio il caso
BlAcK.SkYwAlKeR BlAcK.SkYwAlKeR 18/06/2009 ore 12.38.10
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

@ diluviouniversale:

non ti pare il caso di cosa?
DisorderedGeometries DisorderedGeometries 18/06/2009 ore 17.59.54
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

@ BlackieLawless:
Forse perché altrimenti saremmo tutti dei piccoli Patrick Bateman.
diluviouniversale diluviouniversale 18/06/2009 ore 18.15.14 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

mettermi a spiegare a mio fratello: hey babbo natale non esiste e tu sei uscito dalla vagina della mamma
tigrottina1988 tigrottina1988 18/06/2009 ore 18.32.48 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

è semplicemente un modo x sviluppare la creatività e l intelligenza.. se si spiegasse ad un bambino di pochi annoi come va il mondo attraverso leggi e formule matematiche non capirebbe 1 emerita mazza!! mai sentito parlare di metafore??
tranquilli che i bimbi sono meno stupidi di molta gente che posta su questo sito... man mano capiscono cos è la realtà ed il ricordo di babbo natale rimarrà soltanto una favola raccontata da bambini
BlAcK.SkYwAlKeR BlAcK.SkYwAlKeR 18/06/2009 ore 18.34.28
segnala

(Nessuno)RE: Perchè ai bambini...

diluviouniversale scrive:
mettermi a spiegare a mio fratello: hey babbo natale non esiste e tu sei uscito dalla vagina della mamma



nulla in contrario.... :mmm

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.