I problemi giovanili

I problemi giovanili

Dalla droga alla depressione, dall'anoressia all'ansia...parliamone e troviamo una soluzione.

snTRbono 22/06/2009 ore 00.00.46 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)ancora quante generazioni...

secondo voi ancora quante generazioni dovranno sentire parlare e subire la guerra arabo/israeliana???
cosa bisognerebbe fare x mettere fine a 60 anni di conflitti???
secondo voi ki ha "ragione" tra questi 2 popoli???
7930003
secondo voi ancora quante generazioni dovranno sentire parlare e subire la guerra arabo/israeliana??? cosa bisognerebbe fare x...
Discussione
22/06/2009 0.00.46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
gik25 gik25 22/06/2009 ore 00.33.27 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ancora quante generazioni...

Guarda, circa 5 - 6 anni fa mi chiedevo chi avesse ragione tra i due popoli, adesso mi accorgo che è una domanda a cui è impossibile dare una risposta.

Gli ebrei sono costantemente in guerra (odiati da popoli diversi), e credo che ogni giorno riescano a dimostare un certo atteggiamento sicuramente poco diplomatico e controproducente. I palestinesi, per contro, hanno un alto tasso di analfabetizzazione. è facile prendere uno di loro, strumentalizzarlo, e buttarlo allo sbaraglio come kamikaze.
Chi ha ragione? puoi chiedertelo tra due che discutono, ma qui si parla di milioni di persone, non possono essere tutti buoni da un lato e cattivi dall'altro. Entrambi sbagliano, Israele è meno giustificato per certi versi, dovrebbe essere una nazione "civile", ma se la cava davvero male. Del resto ora come ora, i palestinesi dovrebbero davvero mettersi il cuore in pace. Sanno che la situazioone non pià cambiare.

Ma il brutto è che nessuno muove un solo passo in direzione dell'altro. La comunità internazionale dovrebbe ergersi a giudice minacciando sanzioni pesanti contro entrambi. Israele si adatterebbe e i palestinesi di conseguenza, speriamo che Obama faccia anche questo miracolo.
BlAcK.SkYwAlKeR BlAcK.SkYwAlKeR 22/06/2009 ore 09.45.20
segnala

(Nessuno)RE: ancora quante generazioni...

a gerusalemme si respira aria tesa in ogni angolo. sembra quasi come se bastasse il minimo pretesto per far scoppiare una guerra civile. il corano afferma che i cristiani sono empi,la bibbia ebraica afferma che chi distorce la parola è un falso profeta. siccome per questa gente non esiste causa più elevata della loro religione, essi non riescono a convivere e non riescono a dialogare. da noi siamo stati sempre abituati a dividere il potere ecclesiastico dal potere temporale. in virtù della legalità noi sappiamo rinunciare al credo, perchè riconosciamo la civiltà al di sopra della religione, oramai frutto delle credenze soggettive e dunque di poco conto.

la differenza sta nel fatto che noi non ci sogneremmo più di condurre una guerra in nome della religione, come invece è successo durante le crociate. mentre loro hanno preso le nostre (che sono durate anche più di 60 anni, ma bensì 2 secoli) come esempio di difesa del loro credo.

la ragione....è dei fessi come si suol dire.gli ebrei considerano la palestina terra promessa donata da dio a mosè.gli islamici siccome si riconoscono anch'essi come figli di mosè, considerano altrettanto sacra quella terra.entrambi non vogliono che sia contaminata dalla religione dell'altro.c'è da dire che gli ebrei la persero poichè gli arabi invasero quei luoghi, dunque politicamente è islamica quella terra.se volessimo considerare la cosa dal punto di vista religioso, se dio avesse voluto che quella terra continuasse ad essere del popolo prescelto,sicuramente non avrebbe permesso ciò.
snTRbono snTRbono 22/06/2009 ore 15.49.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ancora quante generazioni...

BlAcK.SkYwAlKeR
gli ebrei considerano la palestina terra promessa donata da dio a mosè.gli islamici siccome si riconoscono anch'essi come figli di mosè, considerano altrettanto sacra quella terra.entrambi non vogliono che sia contaminata dalla religione dell'altro.c'è da dire che gli ebrei la persero poichè gli arabi invasero quei luoghi, dunque politicamente è islamica quella terra

si questo è il nocciolo della guerra...xò c'è da dire ke gli israeliani si sono impossessati di una citta e terre ke erano esclusivamente arabe fino alla fine del secondo conflitto.
ora gli arabi x passare dal territorio palestinese alle terre di mezzo (come gerusalemme) devono passare i controlli militari xchè considerati possibili terroristi,ma quei territori erano i loro ed ora non sono liberi di circolarci.
gli ebrei hanno subito atrocità e darli una nazione è stato giusto,ma come si dice "dalla mano si sono presi il braccio".

quello ke mi stupisce è vedere un popolo come quello ebreo ke dopo quanto subito e dopo il fatto ke gli sia stata donata una nazione hanno avuto il coraggio di alzare guerra invece di essere + accondiscendenti verso territori di un altra nazione ke ha accettato il vicinato.

gli ebrei stanno dimostrando di essere i primi a non aver imparato dalla storia...meno male ke dovrebbe essere "maestra di vita".
snTRbono snTRbono 22/06/2009 ore 15.52.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ancora quante generazioni...

gik25
forse sbaglio,ma io credo ke gli arabi hanno tutte le ragioni di odiare israele,gli ebrei si sono comportati male fin dall'inizio nonostante gli arabi abbiano accettato il vicinato.
infatti ricordo un episodio dovuta alla deviazione dell'acqua verso israele ke lascio gli arabi senza...come già detto gli ebrei dalla mano si sono presi il braccio.
gik25 gik25 22/06/2009 ore 23.40.43 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ancora quante generazioni...

snTRbono scrive:
forse sbaglio,ma io credo ke gli arabi hanno tutte le ragioni di odiare israele,gli ebrei si sono comportati male fin dall'inizio nonostante gli arabi abbiano accettato il vicinato.
infatti ricordo un episodio dovuta alla deviazione dell'acqua verso israele ke lascio gli arabi senza...come già detto gli ebrei dalla mano si sono presi il braccio.


Non conosco la storia abbastanza bene da esprimere un parere. Il dato di fatto è che Israele attira l'antipatia di molti, e, per essere un paese cosiddetto "civile", mantiene un profilo tutt'altro che diplomatico. Per me non ha mai mostrato negli anni una condotta esemplare. Però anche i palestinesi non facilitano certo i negoziati con atteggiamenti negativi reiterati più e più volte.

Il colmo è che potrebbero convivere tranquillamente.
AnarchyPunk AnarchyPunk 22/06/2009 ore 23.47.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ancora quante generazioni...

il discorso è molto più semplice, bastava non creare lo stato d'israele lì..solo che si veniva dal dramma dell'olocausto, da sei milioni di ebrei gassati dal buon amico nazi sotto gli occhi di america, russia e inghilterra, che una volta finita la guerra ha detto "oh poverini, a quei pochi rimasti diamo una terra non nostra così se ne stanno buoni e noi ci sentiamo meno in colpa" gli ebrei hanno voluto proprio quella perchè dicono che era loro tanti tanti anni fa (come se l'inquilino di prima mi piombasse in casa dicendomi "oh vecchio io abitavo qua dieci anni fa togliti dalle palle") ed è scoppiato il casino di israele contro palestina..il problema degli ebrei è che a 64 anni dalla fine della guerra ancora te la menano con "eh ma a noi ci avete perseguitato e ci avete ucciso sei milioni di persone" non rendendosi minimamente conto che andando a chiudere i valici per la striscia di gaza creano un enorme campo di concentramento..
diluviouniversale diluviouniversale 23/06/2009 ore 01.45.25 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ancora quante generazioni...

non so magari in futuro evitare di riempire la testa alla gente di dio e minchiate varie
gik25 gik25 23/06/2009 ore 23.46.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: ancora quante generazioni...

non sono daccordo diluvio.

I modi saranno sbagliati, ma il messaggio è uno dei migliori. Che poi non lo mettano in pratica è un altro discorso.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.