I problemi giovanili

I problemi giovanili

Dalla droga alla depressione, dall'anoressia all'ansia...parliamone e troviamo una soluzione.

T4ylor T4ylor 24/06/2009 ore 03.08.31 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le mie certezze si sgretolano.

Sono d'accordo, ma non sono pessimista come te. Ho ancora un briciolo di speranza, magari gli austriaci rifondano l'impero e vengono a liberarci.. o ci occupa la Germania.. o una nuova unione sovietica.. qualcuno che ci liberi insomma, finalmente, per la prima volta, ci liberi davvero.

Il nostro è un popolo prigioniero.. in una realtà ancora feudale. Moralmente e materialmente feudale!
mattex87 mattex87 24/06/2009 ore 18.55.09 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le mie certezze si sgretolano.

DisorderedGeometries scrive:
A parte le stronzate sul principe azzurro e sull'amore, concetto che in questi ultimi anni ho molto ridimensionato.
Le certezze alle quali mi riferisco riguardano il soggetto come individuo inserito in una società e i valori che dovrebbero essere la sua bandiera.
Mi è stato insegnato che onestà, partecipazione, pensiero attivo sono valori imprescindibili della persona inserita in un contesto sociale, e che l'esercizio dei doveri civili rende liberi non sono se stessi, ma anche gli altri. La realtà che mi circonda invece non fa che assestare duri colpi a quelle che mi erano stati presentati come capisaldi del vivere. Oscillo tra il disinteresse e la chiusura individualista e l'afflato democratico attivo.
La verità è che ormai mi sembrano tutti ideali privi di un riscontro concreto.
Mi chiedo anche se valga la pena continuare a crederci. Qui siamo nella repubblica delle banane e in pochi ce ne preoccupiamo. Ma io, anche se me ne preoccupo, mi sento impotente. Sento che gli strumenti che ho a disposizione sono assolutamente inadeguati.
Insomma, io non ho più niente a cui aggrapparmi.


idem
gik25 gik25 25/06/2009 ore 22.53.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Le mie certezze si sgretolano.

@ DinamoDick: Per tutto questi elementi non ho votato al referendum pur credendoci. Quel referendum era giustissimo, serviva alla sinistra persino più che alla destra. Ma in questo momento si sarebbe rischiato di dare strapotere a B. E non mi andava di correre il rischio.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.