I problemi giovanili

I problemi giovanili

Dalla droga alla depressione, dall'anoressia all'ansia...parliamone e troviamo una soluzione.

nomorelies.MI nomorelies.MI 24/03/2010 ore 12.40.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Zeitgeist!

appenninico scrive:
Proprio perché Dio è unico. E in migliaia di anni, nessuno l’ha mai smentito.



vabbè..grazie al cazzo.gli altri dei sono stati smentiti?
comunque ricordo di una volta che dio venne smentito:eravamo nel lontano 5 a.c. dio e la madonna erano fidanzati.stavano passeggiando quando dio disse alla madonna che avrebbero procreato un dolcissimo bimbo,ma la madonna disse che non si sentiva pronta.ecco..lì fu smentito.però non compare sulla bibbia:perchè?
appenninico appenninico 24/03/2010 ore 13.04.35 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Zeitgeist!

carmelo44444 scrive:
Se sai veramente qualcosa sul buddhismo dovresti ammettere che il modo di vivere in piena consapevolezza il presente e sentimenti di amore e compassione verso gli altri sono i suoi fondamenti.



Il fondamento non è il ricercare la fine del desiderio?
appenninico appenninico 24/03/2010 ore 13.05.24 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Zeitgeist!

nomorelies.MI scrive:
vabbè..grazie al cazzo.gli altri dei sono stati smentiti?
comunque ricordo di una volta che dio venne smentito:eravamo nel lontano 5 a.c. dio e la madonna erano fidanzati.stavano passeggiando quando dio disse alla madonna che avrebbero procreato un dolcissimo bimbo,ma la madonna disse che non si sentiva pronta.ecco..lì fu smentito.però non compare sulla bibbia:perchè?



Sei sempre meraviglioso :haha

Un abbraccio.
carmelo44444 carmelo44444 24/03/2010 ore 13.33.53
segnala

(Nessuno)RE: Zeitgeist!

appenninico scrive:
Il fondamento non è il ricercare la fine del desiderio?

Quello è il fine, non il fondamento. Liberarsi dalla sofferenza è il fine ultimo, il quale si raggiunge con la pratica della consapevolezza e l'amore verso gli altri.
appenninico appenninico 24/03/2010 ore 13.37.47 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Zeitgeist!

carmelo44444 scrive:
Quello è il fine, non il fondamento. Liberarsi dalla sofferenza è il fine ultimo, il quale si raggiunge con la pratica della consapevolezza e l'amore verso gli altri.



Praticare l'amore verso gli altri (che è sentimento) e ricercare il volersene liberare? :nono1
carmelo44444 carmelo44444 24/03/2010 ore 13.48.31
segnala

(Nessuno)RE: Zeitgeist!

appenninico scrive:
Praticare l'amore verso gli altri (che è sentimento) e ricercare il volersene liberare?

ho capito cosa intendi, anche nel buddhismo ci sono degli apparenti inghippi logici. Si cerca di liberarsi dal desiderio, ma ci sono alcuni desideri legittimi. Ad esempio il desiderio di mettere in pratica gli insegnamenti di buddha è un desiderio legittimo. Senza quel desiderio non potersti praticare. C'è una storiella al riguardo, per capire meglio. Se la trovo te la posto. Il desiderio di accumulare ricchezze e di non condividerle invece, come altri desideri dettati dall'egoismo, porta alla sofferenza.
appenninico appenninico 24/03/2010 ore 13.52.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Zeitgeist!

carmelo44444 scrive:
ho capito cosa intendi, anche nel buddhismo ci sono degli apparenti inghippi logici. Si cerca di liberarsi dal desiderio, ma ci sono alcuni desideri legittimi. Ad esempio il desiderio di mettere in pratica gli insegnamenti di buddha è un desiderio legittimo. Senza quel desiderio non potersti praticare. C'è una storiella al riguardo, per capire meglio. Se la trovo te la posto. Il desiderio di accumulare ricchezze e di non condividerle invece, come altri desideri dettati dall'egoismo, porta alla sofferenza.



Perchè cerchi le contraddizioni nel credo altrui, quando tu stesso mi porti quelle del tuo?
Non ha alcun senso.

Un abbraccio.
carmelo44444 carmelo44444 24/03/2010 ore 14.00.16
segnala

(Nessuno)RE: Zeitgeist!

appenninico scrive:
Perchè cerchi le contraddizioni nel credo altrui, quando tu stesso mi porti quelle del tuo?Non ha alcun senso.


Spiega meglio, non ho capito...
carmelo44444 carmelo44444 24/03/2010 ore 14.48.24
segnala

(Nessuno)RE: Zeitgeist!

@ appenninico: va bene, rispondo senza aspettare un tuo intervento. Ti ripeto alcune cose:
io non ho un credo. Non appartengo ad alcuna religione. Se fossi buddhista dovrei accettare alcune cose per fede, tipo la reincarnazione. In generale, tutto quello che richiede fede io lo scarto, delle religioni mi interessano gli aspetti praticabili senza credere in qualcosa per fede.
La pratica della consapevolezza non richiede un atto di fede: ti siedi, chiudi gli occhi e ti osservi. Osservando la tua mente, bastano pochi minuti per rendersi conto se tu sei il padrone della tua mente oppure se non hai alcun controllo sui tuoi pensieri. Questo è un esercizio semplicissimo che tutti possono fare senza dover credere a nulla.
Leggo, cerco di mettere in pratica nel limite del possibile quello che ritengo alla mia portata, il resto lo butto.
Personalmente il cristianesomo richiede troppa fede: devi credere in un dio, nel diavolo, nel peccato, nel paradiso, nel blablabla.
Non dico che queste cose non esistano in assoluto, dico che io non ci credo, dovrei fare atto di fede per crederci (c'è differenza!).
Le contraddizioni ci sono dappertutto. E bisogna riconoscere che nessuna religione è accantonabile in quattro e quattr'otto.
Il cristianesimo va bene per te. Tu sei un miracolato. Adesso, perfavore, accetta il fatto che gli altri sono diversi da te e non tutti sono dei miracolati. C'è chi è più scettico, come me, e ha bisogno di trovare dei percorsi dove c'è poco da credere e tanto da mettere in pratica. C'è chi si abbandona facilmente alla fede perché si fida di più o perché ha bisogno di un forte appoggio o di una speranza. Oppure perché ha avuto delle esperienze particolari che gli hanno cambiato la vita. Questo non accade a tutti, e quelli a cui non accade spesso non si fanno convincere da semplici testimonianze.
Spero di essere stato chiaro.

appenninico appenninico 24/03/2010 ore 14.58.58 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Zeitgeist!

carmelo44444 scrive:
Adesso, perfavore, accetta il fatto che gli altri sono diversi da te e non tutti sono dei miracolati.



Ma guarda che lo accetto. Ognuno deve poter scegliere ciò che vuole.
Perchè tu non riesci ad accettare che qualcuno abbia trovato, invece, la verità ed un saldo fondamento?

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.