I problemi giovanili

I problemi giovanili

Dalla droga alla depressione, dall'anoressia all'ansia...parliamone e troviamo una soluzione.

1000.risorse 1000.risorse 17/03/2010 ore 23.54.06
segnala

(Nessuno)RE: Zeitgeist!

appenninico scrive:
Il 'senso di tutto', è ancora decisamente inalterato.
Non esiste libro più attaccato della Bibbia, da gente che cerca di dimostrarne la falsità. Ancora non ci sono riusciti, ed è un bel pezzo che ci provano.



RIDO. PERCHè TI FACCIO OSSERVARE SOLO UNA COSA:

http://it.wikipedia.org/wiki/Dieci_comandamenti

e se è per questo, ti dico che tu stesso stai leggendo un libro che in realtà è un falso ; risultato di stravolgimenti di sintassi dovute alla traduzione dall'ebraico al latino, dal latino al volgare e dal volgare prima all'inglese, poi al tedesco e poi in italiano. che sia il libro più attaccato dubito. il libro più criticato al mondo è il corano. di galileo ti ricordo la lettera nella quale critica la bibbia perchè nel libro di giosuè c'è un passo in cui vi era la dicitura: il sole si bloccò". egli disse che quel passo era una prova della falsità della bibbia poichè il sole era fermo, ed in realtà la terra era che girava.
http://benedett.provincia.venezia.it/comenius/comunicazione/ita/cristina.htm
da bun cristiano galileo nella stessa lettera scrisse il contrario di quanto tu affermi: che le scritture vanno interpretate.e che quindi il sole che si blocca era un modo per dire che era la terra in realtà che si bloccò. ma ancora sorgono dubbi che tu stesso riapri: un dio non avrebbe fatto un errore così claoroso.e poi se prendessimo la arola senza interpretarla, allora dobbiamo ammettere che il tutto è insensato. il sole mica si muove. forse quell'errore era tale che chi ha inventato la bibbia credesse nel geocentrismo, come d'altronde tutte le civiltà dagli egizi fino a tolomeo ritenevano (e dunque anche gli ebrei visto che erano contemporanei degli egizi).


gioia inspiegabile dici....si dell'ignoranza forse...del vivere dei miraggi mentali. si può gioire anche da uddhisti o da induisti o da musulmani o da che sia. io stesso nel mio lavoro vedo che la gente ingannata è tuttavia contenta perchè crede alle parole più che ai fatti. e guai a farle aprire gli occhi. dovrebbe essere qualcosa di analogo evidentemente, visto che il cervello funziona allo stesso modo in tutti.anche nei cristiani.

ripeto, vai a fondo alle cose.leggi gli originali ed abbi un po' di critica se non scientifico-razionalista(che per partito preso hai deciso che non va bene), almeno storica.guarda meglio la storia della ricezione e della nascita del vecchio e nuovo testamento, seguendo le vicende negli anni.e non catalogare le nuove scoperte come "new age". una piccola parte di queste sono state scoperte di recente perchè la chiesa ha smesso di monopolizzare (finalmente) l'informazione. ma attento, anche queste info prendile con le pinze perchè nellla maggior parte sono "new age" a tutti gli effetti, nel senso che non hanno fonte alcuna. sono invenzioni. mi riferisco ai vangeli apocrifi, ma anche ad i vangeli tradizionali, che sono più recenti di questi.
ma ho come l'impressione che andrai a fare questo lavoro in siti a caso, cercando conferme alle tue idee piuttosto che cercando le fonti vere. stai tranquillo che le datazioni non sono eseguite con il carbonio. nei testi in questione vi sono esplicite datazioni scritte nel testo stesso.

d'altro canto temo ancora che tutto ciò sia chiedere troppo al tuo metodo di indagine sulla conoscenza, pertanto non mi aspetto nulla, anzi son sicuro che troverai l'escamotage anche qui, motivo per cui ti saluto.
appenninico appenninico 18/03/2010 ore 10.07.42 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Zeitgeist!

@1000.risorse


RIDO. PERCHè TI FACCIO OSSERVARE SOLO UNA COSA:

http://it.wikipedia.org/wiki/Dieci_comandamenti

Considerando che il link riporta le differenze interpretative di gente che non possa definirsi proprio cristiana, i paragoni non stanno in piedi. E poi, a trovare differenze tra le versioni di Esodo e Deuteronomio, è notevole, sul serio.


e se è per questo, ti dico che tu stesso stai leggendo un libro che in realtà è un falso;
Tu lo dici,


risultato di stravolgimenti di sintassi dovute alla traduzione dall'ebraico al latino, dal latino al volgare e dal volgare prima all'inglese, poi al tedesco e poi in italiano.
Ovviamente esistono gli studiosi ed i traduttori di lingua italiana. E traducono direttamente dall’ebraico, senza passare dai punti che tu indichi. La tua affermazione non sta in piedi.


che sia il libro più attaccato dubito. il libro più criticato al mondo è il corano.
Basta aprire gli occhi guardare in giro, e vedere i tentativi di discredito. Il Corano se lo filano ben poco, a confronto.


di galileo ti ricordo la lettera nella quale critica la bibbia perchè nel libro di giosuè c'è un passo in cui vi era la dicitura: il sole si bloccò"
Per permettere agli altri di seguire la discussione, riporto il passo:

Giosuè 10:12-13
Allora Giosuè parlò al SIGNORE, il giorno che il SIGNORE diede gli Amorei in mano ai figli d'Israele, e disse in presenza d'Israele:
«Sole, fermati su Gabaon,
e tu, luna, sulla valle d'Aialon!»

E il sole si fermò, e la luna rimase al suo posto,
finché la nazione si fu vendicata dei suoi nemici.
Questo non sta forse scritto nel libro del Giusto?
E il sole si fermò in mezzo al cielo
e non si affrettò a tramontare per quasi un giorno intero.


E ancora si evince che la fisica base dev’essere una materia di difficoltà estrema.
Se andiamo a vedere la vera critica Galileiana, non era rivolta alla Bibbia, ma era rivolta al modello degli ‘astronomi’ del tempo. In realtà Galileo stesso afferma che ciò che venne osservato, ovvero la valenza del modello eliocentrico (Terra che ruota attorno al Sole) era in linea con la Bibbia e contro la concezione astronomica del tempo.
Esattamente il contrario, quindi.
Ricordiamo che Galileo affermava che la Terra fosse tonda, la Chiesa affermava che la Terra fosse piatta e la Bibbia, da migliaia di anni, affermava che la Terra fosse tonda (e pure sospesa nel vuoto).
Riferimento: http://it.wikipedia.org/wiki/Galileo_Galilei
Cit.:
Dev'essere allora che molte proposizioni della Bibbia sono accomodate per poter essere comprese dai semplici illetterati: tra questi accomodamenti deve rientrare anche il noto episodio della richiesta di Giosuè a Dio di fermare il Sole per prolungare il giorno: «io dico che questo luogo ci mostra manifestamente la falsità e impossibilità del mondano sistema Aristotelico e Tolemaico, e all'incontro benissimo s'accomoda co 'l Copernicano».
E spiega Galileo che se s'interpretasse alla lettera il passo biblico, ne verrebbe che secondo il sistema tolemaico, fermando il Sole, il giorno non si sarebbe prolungato ma, al contrario, accorciato: «Essendo, dunque, assolutamente impossibile nella costituzion di Tolomeo e d'Aristotile fermare il moto del Sole e allungare il giorno, sì come afferma la Scrittura esser accaduto, adunque o bisogna che i movimenti non sieno ordinati come vuol Tolomeo, o bisogna alterar il senso delle parole, e dire che quando la Scrittura dice che Iddio fermò il Sole, voleva dire che fermò 'l primo mobile, ma che, per accomodarsi alla capacità di quei che sono a fatica idonei a intender il nascere e 'l tramontar del Sole, ella dicesse al contrario di quel che avrebbe detto parlando a uomini sensati». Al contrario, adottando l'interpretazione eliocentrica dell'Universo, per prolungare «lo spazio e 'l tempo della diurna illuminazione, bastò che fosse fermato il Sole, com'appunto suonan le parole del sacro testo».
Analoghe considerazioni Galileo svolse in lettere indirizzate al monsignore fiorentino Piero Dini e alla granduchessa Cristina di Lorena, le quali destarono preoccupazione negli ambienti conservatori per le idee innovative e per il carattere polemico e l'ardimento con cui lo scienziato consigliò che alcuni passi delle Sacre Scritture venissero reinterpretati alla luce del sistema copernicano.


Ancora, Galileo conferma l’unicità e valenza del testo biblico, alla luce delle osservazionis scientifiche.


egli disse che quel passo era una prova della falsità della bibbia poichè il sole era fermo, ed in realtà la terra era che girava.
http://benedett.provincia.venezia.it/comenius/comunicazione/ita/cristina.htm
da bun cristiano galileo nella stessa lettera scrisse il contrario di quanto tu affermi: che le scritture vanno interpretate.e che quindi il sole che si blocca era un modo per dire che era la terra in realtà che si bloccò. ma ancora sorgono dubbi che tu stesso riapri: un dio non avrebbe fatto un errore così claoroso.e poi se prendessimo la arola senza interpretarla, allora dobbiamo ammettere che il tutto è insensato. il sole mica si muove. forse quell'errore era tale che chi ha inventato la bibbia credesse nel geocentrismo, come d'altronde tutte le civiltà dagli egizi fino a tolomeo ritenevano (e dunque anche gli ebrei visto che erano contemporanei degli egizi).

Vedi citazioni sopra. Galileo criticava le persone del suo tempo, non la Bibbia,
Non è questione di interpretazione.
E’ questione di saper leggere.


gioia inspiegabile dici....si dell'ignoranza forse...del vivere dei miraggi mentali. si può gioire anche da uddhisti o da induisti o da musulmani o da che sia.
Il Buddismo non cerca la gioia, cerca la pace o vacuità, l’assenza di emozioni.
L’induismo ricerca l’unione con il tutto, insegnando che l’individuo non sia reale, e quindi non insegue la gioia, ma la liberazione perdendo la propria identità.
Riguardo all’Islam, prendi un Corano e vedi cosa dà ricompensa.
Ancora, non risulta molta comprensione delle religioni.


io stesso nel mio lavoro vedo che la gente ingannata è tuttavia contenta perchè crede alle parole più che ai fatti. e guai a farle aprire gli occhi. dovrebbe essere qualcosa di analogo evidentemente, visto che il cervello funziona allo stesso modo in tutti.anche nei cristiani.
Dici? Ma hai compreso cosa sia la fede cristiana? Forse no.


ripeto, vai a fondo alle cose.leggi gli originali ed abbi un po' di critica se non scientifico-razionalista(che per partito preso hai deciso che non va bene)
Che non osservo il mondo in modo scientifico, tu lo dici. Per me la scienza vale, ed è una cosa che mi piace molto.
La Bibbia non è stata confutata dalla scienza. Anzi, ne è stata solo confermata.


almeno storica.guarda meglio la storia della ricezione e della nascita del vecchio e nuovo testamento, seguendo le vicende negli anni
Le vicende non fanno altro che confermarne la validità e coerenza. Anche storica.


e non catalogare le nuove scoperte come "new age". una piccola parte di queste sono state scoperte di recente perchè la chiesa ha smesso di monopolizzare (finalmente) l'informazione. ma attento, anche queste info prendile con le pinze perchè nellla maggior parte sono "new age" a tutti gli effetti, nel senso che non hanno fonte alcuna. sono invenzioni. mi riferisco ai vangeli apocrifi, ma anche ad i vangeli tradizionali, che sono più recenti di questi.
Guarda, la chiesa stessa altera l’insegnamento biblico in più punti, quindi già di partenza non mi baso sul loro ‘monopolio’. Giusto per confermarti che non mi baso su di loro, ma sulla sola Bibbia e sul solo Gesù. E prima di prendere info per buone, sono abituato a verificarle.
Non dimenticare che amo la scienza ed i suoi metodi. Ma la Bibbia dà solo conferme.


ma ho come l'impressione che andrai a fare questo lavoro in siti a caso, cercando conferme alle tue idee piuttosto che cercando le fonti vere. stai tranquillo che le datazioni non sono eseguite con il carbonio. nei testi in questione vi sono esplicite datazioni scritte nel testo stesso.
Impressione tua. Non è che una fonte sia ‘vera’ solo quando mi dà ragione.


d'altro canto temo ancora che tutto ciò sia chiedere troppo al tuo metodo di indagine sulla conoscenza, pertanto non mi aspetto nulla, anzi son sicuro che troverai l'escamotage anche qui, motivo per cui ti saluto.
Un saluto ed un abbraccio a te.
1000.risorse 1000.risorse 18/03/2010 ore 11.35.28
segnala

(Nessuno)RE: Zeitgeist!

a volte vorrei parlare con te in linguaggio matematico, giusto per parlare delle stesse cose e per non rischiare che tu interpreti le cose (tipo la critica che secondo te galileo muove alla gente e non alla bibbia, unica interpretazione al mondo in questa chiave, sicuramente frutto della tua mente retorica); ci vuole fegato per farlo ai tuoi livelli. addirittura sei riuscito ad interpretare "storia" inteso come eventi narrati nei contenuti, e non come eventi precedenti alla stesura dei contenuti. era chiaramente scritto,non si trattava di interpretare, bastava leggere.e ti rinnovo davvero la domanda ora più precisa: informati sulla storia della bibbia. non quella narrata ma da quella che riguarda la stesura dei brani, la loro traduzione e come venne tramandata nel tempo, chi stabil' quali dei tanti vangeli dovessero essere fatti nuovo testamento e quanti invece vennero distrutti. da chi vennero scritti i vangeli? dagli apostoli in persona?

altro campo poi riguarda la frase che hai detto, ossia he la bibbia è stata tradotta in italiano direttamente dall'ebraico ( :many ) innanzitutto dimmi dove lo hai letto, e poi dimmi chi si è occupato del confronto che tu citi. la chiesa di roma? dunque rispondi per favore con domande secche a tutto quanto....

...mi verrebbe da domandarti.

ma alla fine "kissene" è l'unica parola che mi viene in mente. "è più facile far crollare la realtà, che un castello di convinzioni.bastano le parole..." è una legge tanto vera quanto da scoprire giorno per giorno./tranquillo, è stata detta da un ateo convinto,non scomodarti a cercare di ritorcerla contro di me/. :hoho

tanto pare che le nostre posizioni siano chiare da tempo, e non c'è bisogno di continuare questa inutile quanto patetica disputa che si gioca fra il piano della persuasione con tanto di effetto ingenuo (l'effetto per mezzo del quale ci cerca di conciliare tutto e di trovare spiegazioni anche inesistenti per credere che tutto funzioni secondo il proprio credo) ed il piano della dialettica . forse ne riparleranno meglio i nostri nipoti.magari mettendo in campo possibilmente cose vere e non presunte verità relative e distorte
appenninico appenninico 18/03/2010 ore 11.45.20 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Zeitgeist!

1000.risorse scrive:
a volte vorrei parlare con te in linguaggio matematico, giusto per parlare delle stesse cose e per non rischiare che tu interpreti le cose (tipo la critica che secondo te galileo muove alla gente e non alla bibbia, unica interpretazione al mondo in questa chiave, sicuramente frutto della tua mente retorica); ci vuole fegato per farlo ai tuoi livelli. ma alla fine "kissene" è l'unica parola che mi viene in mente. "è più facile far crollare la realtà, che un castello di convinzioni.bastano le parole..." è una legge tanto vera quanto da scoprire giorno per giorno./tranquillo, è stata detta da un ateo convinto,non scomodarti a cercare di ritorcerla contro di me/.
tanto pare che le nostre posizioni siano chiare da tempo, e non c'è bisogno di continuare questa inutile quanto patetica disputa. forse ne riparleranno meglio i nostri nipoti


Non è questione di 'interpretare', è questione di 'leggere'.

Ok, un saluto.
1000.risorse 1000.risorse 18/03/2010 ore 11.53.34
segnala

(Nessuno)RE: Zeitgeist!

appunto, rileggi che spiego meglio .e LEGGI, miraccomando

puoi anche non rispondere
appenninico appenninico 18/03/2010 ore 13.12.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Zeitgeist!

1000.risorse scrive:
informati sulla storia della bibbia. non quella narrata ma da quella che riguarda la stesura dei brani, la loro traduzione e come venne tramandata nel tempo, chi stabil' quali dei tanti vangeli dovessero essere fatti nuovo testamento e quanti invece vennero distrutti. da chi vennero scritti i vangeli? dagli apostoli in persona?

altro campo poi riguarda la frase che hai detto, ossia he la bibbia è stata tradotta in italiano direttamente dall'ebraico ( ) innanzitutto dimmi dove lo hai letto, e poi dimmi chi si è occupato del confronto che tu citi. la chiesa di roma? dunque rispondi per favore con domande secche a tutto quanto....

...mi verrebbe da domandarti.



Vari studiosi e traduttori della Bibbia non solo vaticanisti.
Si basano sugli originali e li traducono.
Poi, partendo dall'assunto che la Bibbia sia assolutamente falsa, le conclusioni che porti risultano ovvie.


magari mettendo in campo possibilmente cose vere e non presunte verità relative e distorte


Intanto la Bibbia è ancora lì, e ancora non l'hanno smontata. Buona attesa.
CityOfGod CityOfGod 18/03/2010 ore 14.12.06
segnala

(Nessuno)RE: Zeitgeist!

informiamoci tutti sulla storia della Bibbia su :wow

magari accettare alcune tesi complottistiche sulla predilezione per alcuni vangeli comodi in vece di altri ci metterà la coscienza a posto, almeno finchè nn ci renderemo conto che stiamo facendo la solita cernita di convenienza tra le fonti, la predilezione è ora e nn v'è stata prima :ok
1000.risorse 1000.risorse 18/03/2010 ore 14.53.01
segnala

(Nessuno)RE: Zeitgeist!

CityOfGod scrive:
magari accettare alcune tesi complottistiche sulla predilezione per alcuni vangeli comodi in vece di altri ci metterà la coscienza a posto, almeno finchè nn ci renderemo conto che stiamo facendo la solita cernita di convenienza tra le fonti


mai detto questo, infatti sono uno dei contrari alle tesi complottiste di cui il tema principale della discussione è una delle tante. però la mia è quella obbiettività tipica dello storico o omunque di chiunque abbia a cuore realismo e determinismo.
allora ecco che notiamo come gia il vecchio testamento ebbe degli apocrifi. all'epoca la motivazione della loro non ufficializzazione era che coloro che li scrivevano non erano profeti (ergo mi chiedo come si faccia a distinguere un profeta da un non profera). sicuramente dunque vi era una sorta di mafia o di organizzazione di maggior rilievo gia fra i patriarchi, tale che deteneva il primato dottrinale, e decideva quali testi le facevano comodo e quali no. magari quei testi portatori di morali condivise da questi o con storie atte ad esaltare il prestigio ebraico. tutto questo accadde mentre ariani,islamici,orfici,esseni e zoroastriani erano in lotta assieme agli ebrei stessi nella disputa del popolo prescelto e della verità religiosa. poi nacque cristo, la cui storia è vera e certificata, tranne che nella data della sua nascita avvenuta nel 3 d.C. circa e non nell'anno zero, se consideriamo i cicli della stella cometa, nota come cometa di halley.
dopo la sua morte avvenuta per crocefissione, i suoi seguaci ebraici si trovarono a dover dettare le regole degli insegnamenti, ma lo fecero solo dopo 30 anni di lì e sotto dettatura nelle carceri, poichè tutti vennero fatti prigionieri ed uccisi. le comunità che riuscirono a mettere sù in quel periodo seguivano dottrine differenti, tutte però accomunate dal riconoscimento di gesù come dio. però gli ariani considerarono gesù come un semidio, i zoroastriani non credettero nella trinità assieme agli islamici (o meglio ai loro avi, poichè l'islam nasce in teoria con maometto), e molti di questi patriarcati erano anti iconografia ed altre divisioni interne simili.
è in quel periodo che nacquero i testi apocrifi del nuovo testamento, e che una volta che il cristianesimo divenne religione di stato nell'impero romano, e si instaurò la chiesa, non vennero canonizzati poichè ritenuti contrari alla dottrina (dottrina che ancora come ho fatto notare era poco chiara) . ecco che ancora una volta c'è l'azione di un comitato che arbitrariamente sceglie quali dei tanti scritti tramandati o pervenuti, dovevano essere sacri.

quando infine al cristianesimo si convertirono i barbari, che erano di religione norrena, la loro influenza diede vita al medioevo ed al filone del cristianesimo diciamo, mitologico, ossia che credeva nei santi, nei miracoli e nei misteri. ed il popolo dei goti ne fu il maggiore esponente con il movimento gotico.intanto le comunità evangeliche bruciavano testi di medicina e di scienza, considerati pagani, e diedero vita alla hermetizzazione della figura di gesù servendosi di dottrine egiziane di ermete trismegisto.

contemporaneamente nasce maometto che partendo dal nuovo testamento si proclama un profeta e fonda l'islam, a sua volta poi diviso in sciiti, sunniti, nizariti ed israeliti.e negli anni a seguire si diffusero lungo l'impero romano fino ad arrivare nel salento, ad otranto ed in sicilia, in cerca di adempimento della jiad. cosìcchè la chiesa ordinò le crociate per riconquistare i territori cristiani. il loro obbiettivo era gerusalemme, che non fu mai conquistata e che gli islamici presero come prova della verità del corano poichè c'è scritto che gerusalemme non passerà mai in mano altrui.

dunque questo è quanto accadde,del cristianesimo ed in ultimo luogo del cattolicesimo (unione fra cristianità e mitologia norrena) e nell'islam. tutto documentato. basta acquistare un testo della mondadori del costo di 10 euro chiamato "gli spilli" volume due della storia dalla caduta di roma al rinascimento, se non mi credete e se volete anche conoscerne i reperti e le ricostruzioni come sono state condotte.ed in più basta leggere il corano per vedere che il vecchio testamento è interamente contenuto in esso.

io ci vedo sempre lo zampino arbitrario di una casta che in genere è quella dominante dei popoli in questione, nella storia della bibbia. il testo "sacro" non è altro che il contenuto della dottrina che andava bene a questa casta, e non la parola diretta di dio, come spesso i sostenitori della sacralità del testo rivendicano.
CityOfGod CityOfGod 18/03/2010 ore 15.12.26
segnala

(Nessuno)RE: Zeitgeist!

1000.risorse scrive:
obbiettività tipica dello storico


basterebbe questo per far cadere il castello di carta...obiettività dello storico, ma quando mai s'è vista :hoho

1000.risorse 1000.risorse 18/03/2010 ore 15.24.31
segnala

(Nessuno)RE: Zeitgeist!

allora sostituisci "storico" con "detective" o "investigatore". la storia che piace a me non è quella descritta dai vincitori ma dai giocatori di puzzle,dagli inquirenti del cronos che fortunatamente sono tanti. e poi qui c'è poco da essere soggettivi, sono fatti supportati da numerosi reperti e testimonianze, davvero c'è poco di cui lamentare una interpretazione. l'unico modo di distorcere i fatti è omettere o non accettare l'evidenza, tramite censura o tramite rimozione psicologica. cose che han fatto fino a poco tempo fà istituzioni e fedeli.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.