I problemi giovanili

I problemi giovanili

Dalla droga alla depressione, dall'anoressia all'ansia...parliamone e troviamo una soluzione.

kefamo83vr 06/10/2010 ore 08.45.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)MA PERCHE..

io devo lavorare 56 ore alla settimana di cui
40 in fabbrica e altre 16-20 ore in un locale
per prendere 1550 euro al mese???
8061415
io devo lavorare 56 ore alla settimana di cui 40 in fabbrica e altre 16-20 ore in un locale per prendere 1550 euro al mese???
Discussione
06/10/2010 8.45.11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
lafortunatisorride lafortunatisorride 06/10/2010 ore 08.49.10 Ultimi messaggi
kefamo83vr kefamo83vr 06/10/2010 ore 08.52.13 Ultimi messaggi
Alex.Catania Alex.Catania 06/10/2010 ore 12.51.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: MA PERCHE..

Perché dobbiamo passare tutta la vita a fare qualcosa che non ci piace (tranne pochi fortunati) solo per fini economici... "Capitalismo, la peggiore idiozia ideata dalla mente umana"
kefamo83vr kefamo83vr 06/10/2010 ore 13.51.21 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: MA PERCHE..

ma a me sinceramente non dispiace lavorare
e' che vorrei essere pagato il giusto
e non fare 2 lavori per prendere quel che potrei prendere con un lavoro solo..
le cose troppo facili a me non sono mai piaciute
quindi lavoro per guadagnare e quel guadagno lo investo in qualcosa che voglio
e' anche questa una lezione di vita..
la mia kmq poteva essere interpretata come una provocazione..
se io ho 2 lavori..ma potrei averne benissimo anche 3..e non per skerzo..
perke c'e' gente che non ne ha manco uno?parlo di noi giovani.
14983151
ma a me sinceramente non dispiace lavorare e' che vorrei essere pagato il giusto e non fare 2 lavori per prendere quel che potrei...
Risposta
06/10/2010 13.51.21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
nuanda1978 nuanda1978 06/10/2010 ore 14.50.29
segnala

(Nessuno)RE: MA PERCHE..

E' vero che c è crisi e non c è giustizia sociale,pero ci sono anche ragazzi che si aspettano grandi offerte o molti ragazzi che non si attivano.Secondo me la mia generazione è priva di determinazione.Io personalmente dopo la laurea ho scelto il lavoro autonomo perchè ho scelto di fare affidamento esclusivamente su me stesso,ma per arrivare a questo ho dovuto studiare.Bisogna accettare le sfide,mettersi in gioco,non aspettarsi solo dallo stato.Molti ragazzi lavorano in un call center in parte perchè la società non offre loro alternative,in parte perchè non hanno cercato di ottenere qualcosa di più.E' chiaro che se non sei figlio di,nessuno ti offre niente,te lo devi guadagnare,ma se aspetti che gli altri vengano da te stai fresco,devi passare anche le notti a studiare,lavorare o in un locale come dite voi,magari devi andare all estero per aggiornarti.Per fare questo ci vuole spirito d'iniziativa e capacità di lavorare.Ci sono persone sfortunate costrette a fare lavori usuranti,ma ci sono anche altri che non si sprecano e che vogliono ottenere il massimo risultato col minimo sforzo.Io ho visto buona parte delle persone che ora sono benestanti che comunque da giovani si sono fatte il culo,anche gente nata povera,non parliamo naturalmente dei privilegiati.L Italia poi non è un paese dove c è la cultura del lavoro,purtroppo è anche il paese delle raccomandazioni,un paese arretrato dove non c è progettualità,spirito d'iniziativa.C'è però una minoranza che rischia,che prova a fare progetti,a non essere solo parte passiva,il lavoro è qualcosa che noi dobbiamo contribuire a migliorare,non viverla senza entusiasmo e vitalità.
lafortunatisorride lafortunatisorride 06/10/2010 ore 16.01.33 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: MA PERCHE..

nuanda1978 scrive:
sso,ma per arrivare a questo ho dovuto studiare.Bisogna accettare le sfide,mettersi in gioco,non aspettarsi solo dallo stato.Molti ragazzi lavorano in un call center in parte perchè la società non offre loro alternative,in parte perchè non hanno cercato di ottenere qualcosa di più.E' chiaro che se non sei figlio di,


Una volta era così, ora non più. Ora il sistema capitalismo è diventato molto chiuso, specie in Italia, a caste. Se volete avere i soldi e non avete la famiglia potente alle spalle non basta e non serve farsi il mazzo, quello serve per le briciole. Chi vuole affermarsi oggi dovrebbe rapinare una banca o prostituirsi.
14983931
nuanda1978 scrive: sso,ma per arrivare a questo ho dovuto studiare.Bisogna accettare le sfide,mettersi in gioco,non aspettarsi...
Risposta
06/10/2010 16.01.33
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
nuanda1978 nuanda1978 06/10/2010 ore 16.07.51
segnala

(Nessuno)RE: MA PERCHE..

@ lafortunatisorride:

io sto parlando di gente normale,non parlo dei grandi capitalisti,a me non servono tutti questi soldi,io parlo di un lavoro che ti permette di guadagnare e di avere una posizione di rispetto nella società,poi secondo me i raccomandati se non sanno gestire il patrimonio fanno una brutta fine,perchè se non hai cervello non basta la raccomandazione.
Albatros.1 Albatros.1 06/10/2010 ore 19.04.27 Ultimi messaggi
MarianoBS83 MarianoBS83 06/10/2010 ore 20.04.03
segnala

(Nessuno)RE: MA PERCHE..

io lavoro in un hotel, parlo 3 lingue, fra conti sospesi, bonifici bancari, contanti e carte di credito "tengo d'occhio" un bel po' di soldi ogni giorno, faccio anche lavoro d'amministrazione 2 giorni su 5 e risolvo qualsiasi problema (nei limiti del possibile) a decine di clienti ogni giorno per 1000 e rotti euro al mese...in qualsiasi altro paese d'europa il minimo che prenderei sarebbero 1800...poi si lamentano che i giovani se ne vanno dall'italia...ma appena finisce sta crisi economica alzo i tacchi da questo paese per vecchi

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.