Mondo diversamente abile

Mondo diversamente abile

Un punto di incontro e di dialogo tra ragazzi diversamente abilii e tra chi vive a loro stretto contatto.

valenz87 valenz87 02/09/2007 ore 12.19.17
segnala

(Nessuno)RE: Amicizia

vipbomo ha scritto:

ciao io o un problemma grosso non c vedo da un occhio e per questo nessuno mi vuole come amico o mi deridono dicendomi cose sgradevoli ,non ho mai avuto una ragazza e ora penso che e l'occhio a darmi problemi perche e piu piccolo del altro e c sto male perche so che saro sempre messo d'aparte e saro sempre deriso dagli amici

voglio un aiuto per continuare a sperare di riuscire ad andare avanti
ciao!!!! beh vuol dire k queste sono persone superficiali ed anke molto stupide quindi penso k sia tu k dovresti deridere perke evidentemente hanno un handicap al cervello loro!!!
luisa.68 luisa.68 02/09/2007 ore 20.16.12
segnala

(Nessuno)RE: Amicizia

Io penso che se quella tua amica tiene veramente a te, non deve farsi condizionare da niente e nessuno, deve assolutamente proteggere, difendere, salvaguardare la vostra amicizia. Io ho, tra tutti gli altri amici sposati, un paio di amiche che ogni tanto mi contattano, mi chiamano, ci tengono a non perdere i contatti con me, ci tengono a sapere come stò, come procede la mia vita... E lo spazio per me, tra i loro mille impegni, il lavoro, la famiglia, i figli, lo riescono a trovare prima o poi... Magari una volta, due all'anno ci si vede, si organizza di vederci, ma si riesce... Magari si fanno i salti mortali per riuscirci, per riuscire a conciliare i loro impegni coi miei e poter trovare un giorno, una sera per vedersi... Ma con una capita che vado a casa sua ogni tanto e stiamo lì a casa a chiacchierare mentre lei si sbriga le sue faccende di casa, con l'altra invece, capita proprio che si riesca ad uscire, ad organizzare un pomeriggio o una sera fuori, anche per una pizza, nonostante abbia marito e figlio... I mariti, i compagni, i fidanzati, non devono ostacolare assolutamente le amicizie delle loro mogli, fidanzate, compagne, è un loro diritto che una volta ogni tanto si prendano i loro spazi per coltivare le loro amicizie. Con i loro mariti sono sicuramente meno in confidenza rispetto che con le mogli, sono in confidenza con le mogli, sono amica con le mogli, ma ci riesco a ritagliarmi lo spazio per riuscire ad incontrarle quella volta ogni tanto. Con molte altre amiche invece, proprio non ci si vede mai, si stanno anni senza vedersi... Secondo me manca un pò anche proprio la volontà, l'impegno... E non è che penso lo facciano apposta, che non vogliano tenersi in contatto con me, che mi abbiano dimenticata... E' la vita stessa, gli impegni, i figli, che le ha portate ad allontanarsi da me... Certo è che magari una telefonata ci potrebbe anche stare... Certo è che pure io non gliela faccio magari per paura di disturbare, perchè sò quanto ormai siano prese tra impegni vari, lavoro e figli...
Riguardo a questa cosa che sento troppo spesso raccontare, leggere, di quando uno è disabile o diventa improvvisamente disabile, ha dei problemi fisici e si vede allontanare dagli amici che aveva... beh, mi fà veramente schifo questa cosa, è veramente umiliante a viverla, a trovarcisi... Ma a chi succede, cerchi di pensare che non meritavano la vostra amicizia, il vostro affetto quella gente! Che non avete proprio perso un bel niente, anzi semmai sono loro che hanno perso l'amicizia speciale, l'affetto speciale che potevate dar loro, manifestare loro! Non prendetevela se vi è capitato, se vi capita un'esperienza del genere... Io non sò come ci si sente perchè non mi è mai capitato per fortuna nel campo delle amicizie per lo meno... sui sentimenti, in amore, magari potrei dire anche di sì, parecchie volte... ho i miei complessi, le mie paranoie... ma mai con le amicizie... mai ne ho avuti riguardo alle amicizie... Ma voi non prendetevela, andate sempre dritto per la vostra strada, non avete perso un bel niente!!!
betta83 betta83 03/09/2007 ore 19.14.28 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Amicizia

Grazie Luisa. ieri sera l'ho rivista e lei ha fatto come se niente fosse... Abbiamo riso, scherzato come se non fosse successo nulla. Non so come interpretarlo.
luisa.68 luisa.68 03/09/2007 ore 20.04.29
segnala

(Nessuno)RE: Amicizia

In nome di un'amicizia a cui si tiene parecchio perchè esiste magari da anni, la si vuole proteggere, salvare da qualsiasi cosa, da qualsiasi interferenza, ed è facile, naturale, l'atteggiamento del far finta di nulla come se nulla fosse successo, come se un episodio non fosse accaduto... è un pò come un volerlo non rimarcare, un volerlo sottovalutare, un non dargli importanza, un non volerlo far notare troppo, agli occhi della persona amica a cui si è legati da un'affetto di vecchia data. E' come quando due amici non si vedono da anni e quando si ritrovano, subito si crea quella situazione di complicità, confidenza, dialogo profondo... Compie tutti questi piccoli miracoli il sentimento dell'amicizia, è sicuramente un sentimento molto più facile, semplice da gestire, da vivere, rispetto al sentimento dell'amore
betta83 betta83 03/09/2007 ore 23.58.41 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Amicizia

A me piacerebbe chiarire perchè penso che gli equivoci se non vengono chiariti alla fine logorino il rapporto, così come il silenzio!
luisa.68 luisa.68 04/09/2007 ore 08.40.41
segnala

(Nessuno)RE: Amicizia

Sono assolutissimamente d'accordo con te su questo cara
betta83 betta83 04/09/2007 ore 19.41.29 Ultimi messaggi

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.