Mondo diversamente abile

Mondo diversamente abile

Un punto di incontro e di dialogo tra ragazzi diversamente abilii e tra chi vive a loro stretto contatto.

RiCHaRd.WHiTe RiCHaRd.WHiTe 05/11/2015 ore 04.28.36 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Noi Bipolari

Buonasera a tutti
Mi scuso in prima se sarò prolisso(cercherò di non esserlo)ma è la prima volta che vi scrivo ed ho davvero bisogno di una mano,di un aiuto
Mi chiamo Riccardo ed ho 41 anni
Dal 2011 soffro di depressione,almeno è quello di cui sono convinto ed era convinto anche il mio psichiatra fino ad 1 anno fa
Premetto che fino a 37 anni non ho mai avuto nessun episodio depressivo nè tantomeno bipolare
Ho un precedente in famiglia di natura depressiva culminata con suicidio(mio nonno materno) ed io ahimè credo molto nella componente genetica
La mia depressione è nata dopo un periodo di vari stress(ripeto probabilmente ero predisposto)
Nel 2011 ho cambiato lavoro,mi sono sposato quindi tra gennaio e maggio ho avuto tanti stress piacevoli ma pur sempre stress
Agosto 2011 inizia l'inferno(forse la parola Inferno non rende nemmeno l'idea)
Parte tutto con un attacco di panico ed entro 1 mese entro un depressione
Pensieri ricorrenti di suicidio,perdita di interesse per tutto,e il pensiero sempre rivolto alla componente genetica
2012 alti e bassi ma fondamentalmente male
2013 idem
2014 sto bene praticamente tutto l'anno,assumendo elopram un ssri(premetto che in precedenza zoloft,paroxetina non hanno dato nessun miglioramento)
Dopo circa 10 mesi di benessere il mio psichiatra decide quindi di sospendermi il farmaco,io crollo nuovamente a novembre 2014
Il 2015 inizia male tra alti e bassi ma a da giugno a settembre mi risollevo
Dal 26 settembre sera un dramma...ma vissuto una situazione simile
Ansia ingestibile,praticamente attacchi di panico 24 su 24,pensiero sempre in azione su paure che so essere immotivate
Diventare pazzo,essere pazzo,far male a qualcuno,perdere il senso del pudore,pensieri ricorrenti di suicidio,dulcis in fundo addirittura la paura(convinzione)durante una partita di calcio(grandissima passione e di cui sono molto competente e conoscitore)di non capirlo più.
In passato nei periodi depressivi pesanti non mi fregava nulla delle partite ma questa volta la convinzione di non capirlo più,le regole,ecc....non ironizzate vi prego perché io mi vergogno come un ladro a scrivere certe cose,sono in grande imbarazzo
Veniamo al dunque ed al tema della mia richiesta di aiuto,parere,ecc da parte vostra
L'altro ieri torno dal mio psichiatra e lui (veramente me lo aveva già accennato durante l'ultima visita di marzo)mi dice...lei secondo me è bipolare
Parla di depressione mista e bipolarismo
Io non ho nulla contro l'essere bipolare,non è che avere una depressione grave sia poi molto meglio ma solo che non mi ci riconosco
Cioè leggo le vostre testimonianze e so che spesso il bipolare ha fasi maniacali in fase UP
Io non le ho mai avute in vita mia,cioè quando sono tornato a stare bene ero semplicemente sereno e me stesso,mai avuto picchi di euforia immotivata o esagerata
Giuro MAI
In più ho in famiglia episodi di depressione maggiore non di bipolarismo,ed essendo ahimè entrambe ereditabili non capisco perché dovrei essere bipolare e non aver ereditato una forma di depressione maggiore
Il mio psichiatra sostiene che il depresso maggiore non è loquace come lo sono io,non ho mai perso la loquacità nemmeno nei momenti depressivi più gravi,sostiene che non ha decine di pensieri ossessivi ripetuti allo sfinimento anche come io ho
Io invece leggendo leggo che anche la depressione può avere questi risvolti
Comunque mi ha prescritto il DEPAKIN farmaco che credo molti voi ,se non tutti,conosceranno
Io sono veramente davanti ad un baratro,ho una mogli splendida,una famiglia meravigliosa,non ho problemi economici ma tutto questo non serve a nulla se ho una paura(voglia)enorme di suicidarmi come in esito periodo
Vi chiedo scusa per la mia "divina commedia"e ringrazio anticipatamente è tantissimo chi perderà qualche minuto per leggere la mia storia ed eventualmente darmi il suo parere
Scusate ancora

ma.mmina ma.mmina 18/11/2015 ore 18.27.29
segnala

(Nessuno)RE: Noi Bipolari

ciao a tutti, vorrei che a scrivere in questa chat fosse mio figlio che di anni ne ha 22 e da 2 sta combattendo con il DB di cui a fatica, ovviamente, si rende conto. E' rimasto praticamente solo, non esce non parla, ma perchè non parla piu' non capisco eppure le cure le sta facendo con costanza da qualche mese ma voglia di mettersi in gioco e in discussione nessuna. sembra aver perso qualsiasi capacità e predisposizione nonsa nemmeno piu' suonare la chitarra ma perchè aiutatemi a capire Voi che come lui vivete in questo maledetto incubo, grazie e buona vita a tutti.
ma.mmina ma.mmina 20/11/2015 ore 17.38.21
segnala

(Nessuno)RE: Noi Bipolari

uffa nessuno mi risponde :-( :-( :-(

Meg1984 Meg1984 11/03/2016 ore 11.42.29 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Noi Bipolari

Buongiorno,
cerco persone con il disturbo bipolare nella zona di Lucca. Visto la mancanza di un gruppo di ascolto specifico, vorrei organizzarne uno auto-gestito.
19098201
Buongiorno, cerco persone con il disturbo bipolare nella zona di Lucca. Visto la mancanza di un gruppo di ascolto specifico,...
Risposta
11/03/2016 11.42.29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
nick.44 nick.44 26/03/2016 ore 01.48.03 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Noi Bipolari

CIAO. HO LETTO QUESTA SERA, PER LA PRIMA VOLTA, QUESTA CHAT. IO SONO BIPOLARE, DIAGNOSTICATO NEL 2000, MA CREDO CHE LE MIE SOFFERENZE SIANO DI ALMENO ANNI PRIMA. PRENDO FARMACI DA 16 ANNI,HO TENTATO DECINE, FORSE CENTINAIA DI VOLTE IL SUICIDIO, RICOVERATO PER FORTUNA SOLO 2 VOLTE, ALTRE VOLTE HANNO EVITATO CHIAMARE 118 COME AVEVO FATTO GIURARE AI FAMILIARI, HO VISTO LA MORTE SUL SERIO, MA CREDO CHE LA MIA DIGNITA', ORMAI A 44 ANNI, DEBBA PRENDERLA SOLO CON UNA MORTE DOLCE, EUTANASIA, DATO CHE LE SOFFERENZE ORMAI SONO TALI CHE I MIEI TENTATIVI DI SUICIDIO (ALCOOL, LIQUORI MISTI A FARMACI, TAGLI) SIANO FATTI CON CADENZA DI UNA VOLTA AL MESE. FA TROPPO MALE QUESTA CONDIZIONE. HO VISSUTO CON PADRE ASSENTE, MADRE BIPOLARE E NONNA, IN CASA CON NOI, BIPOLARE: VEDEVO, GIA' A 5 ANNI IN POI, I TENTATIVI DI SUICIDIO CHE FACEVA MIA NONNA. E POI HO VISSUTO CON UNA MAMMA IPERPROTETTIVA, ASFISSIANTE, ONNIPRESENTE NELLA MIA VITA. ORA BASTA. HO UNA DIGNITA', NON POSSO PIU' SOFFRIRE.
19108728
CIAO. HO LETTO QUESTA SERA, PER LA PRIMA VOLTA, QUESTA CHAT. IO SONO BIPOLARE, DIAGNOSTICATO NEL 2000, MA CREDO CHE LE MIE...
Risposta
26/03/2016 1.48.03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
Grange86 Grange86 18/04/2016 ore 03.05.57 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Noi Bipolari

Ciao a tutti, qualcuno con il disturbo bipolare di Palermo? Vorrei creare un gruppo.
A.in A.in 02/08/2016 ore 21.53.06 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Noi Bipolari

Ciao a tutti, vi prego non pensate che io sia scema! Ho un grosso problema, è per questo che ho cercato un forum per cercare un supporto. È un po' di tempo che "per gioco" ho fatto ricerche sul bipolarismo, lo avevo sentito in un film e per curiosità (visto che non sapevo nemmeno cosa significasse) ho iniziato a leggere vari articoli e a informarmi. Insomma nelle numerose letture che ho fatto ho riscontrato grossissime somiglianze con il comportamento del mio ragazzo: ha continui sbalzi di umore, passa da un momento in cui ride come un matto alla depressione più totale SENZA ALCUN MOTIVO, frequenti scatti d'ira, una volta mi ha messo le mani al collo, numerosi tentativi di suicidio, il tutto alternato da periodi di "normalità". Lui non sapeva che avevo fatto quelle ricerche, insomma era solo per cultura personale non c'era motivo, fin quando una volta non prende il mio cellulare e trova aperto nel browser uno degli articoli che stavo leggendo e ridendo mi dice " haha e come mai questo? perchè ti interessa il bipolarismo?" e io " bah nulla curiosità!" allora risponde "mio zio è bipolare!"... ok... dopo un colpo al cuore ho cercato di articolare una frase che penso sia uscita tipo "ah... si?... davvero?". Abbiamo rotto il ghiaccio e ne abbiamo un po' parlato e mi ha confessato dopo un po' di sospettare di soffrirne pure lui. Certo sono solo chiacchiere, forse infondate, ed è proprio qui che vorrei aiuto, come si inizia una indagine per il bipolarismo? a chi devo rivolgermi per fargli fare una diagnosi? e infine, se la diagnosi dovesse confermare questo nostro dubbio come mi devo comportare con lui? io sono una ragazza forte ma non so se avrò la forza di affrontare questa situazione, lo amo, e lo voglio aiutare e stargli vicino, ma come è vivere con una persona bipolare? Grazie per aver letto fino a qui!!! :) spero di poter trovare sostegno.
A.in A.in 02/08/2016 ore 21.58.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Noi Bipolari

P.S. La cosa è molto recente, anche se lui ha detto di pensare di soffrirne da 4 anni è uscita solo questi giorni dopo 3 anni di fidanzamento. E vorremmo agire subito
aliasvalentina aliasvalentina 09/08/2016 ore 17.54.38 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: Noi Bipolari

ciao a tutti e tutte. ho letto le pagine precedenti, vorrei che questa discussione riprendesse quota.
avrei una domanda da porre, non da protagonista in quanto non presento questo problema, ma sono stata lasciata da un uomo che ha questo disturbo.
Non sono qui per trasmettere la mia triste esperienza, ma solo per chiedere gentilmente esperienze, a chi ne ha avute, di dp che assumo alcool, e sopratutto cannabis non sistematicamente, ma con una cadenza di una volta al mese, che mi farebbe pensare in coincidenza di fasi specifiche della malattia.
rendo un ringraziamento a chiunque vorrà illuminarmi con esperienze proprie e vissute, per capire cosa potrebbe accadere a un uomo che amo a prescindere dal fatto che mi abbia con una inflessibilità allontanata da lui.

aliasvalentina
jane.2016 jane.2016 12/08/2016 ore 17.29.53
segnala

(Nessuno)RE: Noi Bipolari

Buonasera a tutti, sono contenta di aver trovato un forum che affronta il problema del bipolarismo.Ho 35 anni e da sei ho scoperto di soffrire del disturbo bipolare. Questo disturbo si è manifestato così all' improvviso, probabilmente ha una natura genetica visto che in famiglia ci sono stati altri che ne hanno sofferto. Inizialmente avevo solo ansia, sempre, ma credevo si trattasse di insicurezza personale difronte ai problemi della vita. Poi è arrivata la depressione e gli sbalzi di umore...Ma anche in questo caso non avevo capito di cosa si trattasse. Infine è arrivata la fase cosi detta maniacale, ho cominciato a sentire delle voci in testa ed avevo delle allucinazioni. E' stato a questo punto che i miei genitori hanno capito che qualcosa non andava e mi hanno portato da un psichiatra. Questi ha fatto la sua diagnosi dopo qualche mese di osservazioni e di terapie. Oggi sono in cura e sto bene. La terapia non subisce variazioni il che mi permette di vivere una vita normale e serena. Il dottore non ha subito trovato la terapia giusta ed in sei anni sono ricaduta tre volte. Certamente non è un percorso semplice ed il supporto dei familiari è fondamentale. Grazie per avermi letto.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.