Mondo diversamente abile

Mondo diversamente abile

Un punto di incontro e di dialogo tra ragazzi diversamente abilii e tra chi vive a loro stretto contatto.

gigetto24 gigetto24 12/06/2010 ore 10.54.07
segnala

TristeRE: FARE SESSO CON UN DISABILE, TABU' O RAZZISMO???

ragazzi io mi chiamo luigi sono un ragazzo disable son con l'invalidità civile per motivi che non cammino bene ho poblemi motori, mi ècapitato di fare non il sesso ma di fare l'amore con una ragazza del mio palazzo perchè stavamo insieme quando dopo un anno di relazione mi ha mollato solo pechè ogni mese devo fare un riabilitazione alla gamba destra mi hq scritto cose che mi ha fatto soffrire questo è solo approffitarsene senza rispetto io sono un ragazzo dolce i disabili come quando giro per la strada e chiedo aiuto a fare determinate cose tutti nn mi guardano, non mi aiutano mi voltono le spalle come tutti se cè qualcuno di voi che si è innamorato di un disabile mi faccia sapere.
pesno che nessuno abbia il coraggio perchè non può fare cose come fare l'amore come camminare oppure ha bisogno di una mano per camminare allora state zitti io penso ogni giorno ho paura di camminare per strada e sono sette mesi che sto in casa e non esco prchè se devo fare la vita molte volte quando devo icntrare una ragazza e i vede scappa, quando dopo che mi dice ti amo io ci credo percè magari lo provo davvero si fa l'amore e poi non si fa più vedere questo non è approffittarsene?
io non ho tabù ma non riuscirò mai a trovare l donna da amare
AbbaZuzzu09 AbbaZuzzu09 12/06/2010 ore 11.10.53 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: FARE SESSO CON UN DISABILE, TABU' O RAZZISMO???

Ti ha mollato perchè devi fare la riabilitazione? perchè non puoi camminare?
era la tua ragazza? non hai perso molto se diceva di amarti e poi se ne è
andata. Mi spiace che tu ci soffri. Coraggio, non disperare, è questione di
persone e di fortuna. Auguri.
gigetto24 gigetto24 12/06/2010 ore 11.36.42
segnala

TristeRE: FARE SESSO CON UN DISABILE, TABU' O RAZZISMO???

mi ha mollato slo per il fatto che prima mi ha illuso dicendo che ce mi amava e poi quando sono andato in ospedale in carozzona e dopo che sono uscito lei dall'infermiere mi ha lascito un biglitto dicendo che tornava a casa sua con una persona con le gambe che funzionavano e che ero solo uno che non era capace di fare un cazzo.
faccio fatica a camminare cammino con il bastone per un incidente con la macchina ma tranquilla comino se devo non sono uno che i arrende e poi era la mia ragazza dovevamo sposarci e quest'anno, mi ha molato comunque perchè impedivo a lei a fare quello che voleva mentre io stavo a casa e non camminavo e credimi sono sette mesi che non esco
AbbaZuzzu09 AbbaZuzzu09 12/06/2010 ore 12.03.11 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: FARE SESSO CON UN DISABILE, TABU' O RAZZISMO???

Non ha retto all'avversità, capita. Devi pensare che ogni persona è un mondo a se' e non possiamo sapere come uno
la penserà trovandosi in certe situazioni.. Se era vero amore non avrebbe dovuto andarsene
ma avrebbe dovuto condividere con te la sfida quotidiana.
Non ti ha preso in giro, non ha avuto la forza di accettare una realtà diversa. Di lei non dico altro.
Se c'è amore vero (ed è difficilissimo trovarlo) gli ostacoli vengono superati lottando insieme giorno dopo giorno.
Del resto una vita senza sfide è una vita a metà.
huckleberry huckleberry 12/06/2010 ore 15.59.05 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)In breve

Caro Gigetto24, ti prego, NON RINCHIUDERTI IN CASA, non ne vale la pena. La casa potrebbe trasformarsi in una prigione, e poi che vita sarebbe? Considera che l'invalidità è già di per se un carcere. Qualcuno ha scritto che non bastano le sbarre a fare una prigione; io aggiungo che basta un difetto fisico. Non si può, in questo caso, prendere la propria anima, portarla fuori dal corpo, trapiantarla in un altro e poi farsi una passeggiata senza essere "guardati", discriminati o cos'altro. Il resto è fatto: ci ritroviamo prigionieri della malattia, di un corpo che il più delle volte amiamo molto più di quanto non facciano i sani che ci discriminano (vedi interventi di mastoplastica, liposuzione ecc). Quindi ti prego, appena leggi questo messaggio, esci, e magari vai pure a donne. Non si sa mai... Forza, fratello. Huckleberry
14619033
Caro Gigetto24, ti prego, NON RINCHIUDERTI IN CASA, non ne vale la pena. La casa potrebbe trasformarsi in una prigione, e poi che...
Risposta
12/06/2010 15.59.05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
huckleberry huckleberry 06/07/2010 ore 17.46.23 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)FARE SESSO CON UN DISABILE, TABU' O RAZZISMO?

Ciao, ragazzi, da quando ho smesso di scrivere nel forum non c'è più anima viva. Sarà l'estate? Beh, se siete in vacanza, divertitevi, (e rimorchiate...). Ci sentiamo prima possibile. H
daredevil.RM daredevil.RM 22/07/2010 ore 12.18.15 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: FARE SESSO CON UN DISABILE, TABU' O RAZZISMO???

@ linx: Di tanti articoli letti sull'argomento certo che questo è proprio il più singolare, certo è che parlare oggi 2010 di disabilità, sesso e amore sembra anacronistico, soprattutto in un mondo, quello di oggi che a parole dice di aver superato ogni discriminazione, ma che poi nei fatti non si discosta poi molto dai concetti che già erano conosciuti ai tempi di Sparta dove chi nasceva male veniva gettato giù da una rupe, oppure in tempi molto più recenti nella Germania nazista di Hitler dove gli handicappati di tutti i tipi venivano messi nei forni crematori: ne furono uccisi circa 93000. Quello che mi ha colpito sull'articolo intitolato Devoteismo è la classificazione minuziosa, e, quasi maniacale dei cosiddetti normali che amano i vari tipi di disabili: ( loverschunc, loverwhillchair ecc ecc.) Credo che questo tipo di approccio al problema non porti da nessuna parte, e, che dimostri solamente il fatto di quanto noi italiani siamo sempre disposti a genufletterci davanti ai padroni Americani facendo vedere che mastichiamo un pò di inglese, anche per farci spiegare quello che come spiegazione ha solo la nostra povertà interiore e la nostra superficialità. Infatti, chi può stabilire a priori che se qualcuno una volta ha amato un/a poliomelitico/a la prossima volta non possa amare un amputato/a, un paraplegico/a o uno spastico/a, menomato/a a destra piuttosto che a sinistra? l'unica cosa che sento di dirvi è che rapporti stabili e duraturi sono ancora molto difficili, e, nella mente dei cosi detti normo meritano più attenzione ( tranne rare eccezioni ), coloro che un handicap lo hanno acquisito durante la vita adulta, che non chi, invece, ha un problema dalla nascita o dalla prima infanzia; e questo è perchè si ritiene che un corpo anche dopo un incidente mantenga più o meno le stesse proporzioni di prima, mentre invece un corpo cresciuto con una menomazione dall'inizio non possa raggiungere quelle proporzioni adulte che fanno scattare l'interesse sessuale negli altri.
huckleberry huckleberry 23/07/2010 ore 01.15.08 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)@daredevil.RM

Ciao, sono d'accordo con te quanto alla povertà interiore della gente. Inoltre ti faccio i miei complimenti per la correttezza grammaticale con cui hai scritto (c'è, al contrario, una marcata tendenza ad accorciare i messaggi e ad ignorare la punteggiatura). Vorrei sapere una cosa: tu hai un handicap? Se no, cosa ti ha portato al nostro forum? Poi dimmi: cosa significa ciò che c'è scritto nell'ultima parte del tuo messaggio? Perchè dici che chi ha un handicap dall'infanzia si ritiene che non possa raggiungere le dimensioni di una persona normale? A cosa ti riferisci? Sì, è vero che in alcuni casi alcune parti del corpo restano piccole, ma chi per esempio nasce senza una gamba si sviluppa normalmente. Ti aspetto, a presto
14753302
Ciao, sono d'accordo con te quanto alla povertà interiore della gente. Inoltre ti faccio i miei complimenti per la correttezza...
Risposta
23/07/2010 1.15.08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
latinboy24 latinboy24 23/07/2010 ore 01.54.50 Ultimi messaggi
segnala

ScherzosoRE: FARE SESSO CON UN DISABILE, TABU' O RAZZISMO???

FORSE L'UNICA SOLUZIONE è PRENDERE IN CONSIDERAZIONE UNA PROSTITUTA, GIA DA MOLTO TEMPO AVEVO SENTITO CHE CERANO LE PROSTITUE PER DISABILI.........ALTRIMENTI NON Sò COSA DIRTI ...
SE ASPETTI CHE UNA QUALUNQUE TE LA DIA COSI DI FACILE PASSANO DEI SECOLI....
CHI PUO AVERE FORTUNA è UNA DISABILE DONNA CHE I GENEROSI LI TROVA SUBITO :many :many :many :many :many :many :many :gun :gun :gun :hoho :hoho :hoho :clap :clap :clap :ammucchiata :ammucchiata :ammucchiata
daredevil.RM daredevil.RM 24/07/2010 ore 12.59.51 Ultimi messaggi
segnala

(Nessuno)RE: FARE SESSO CON UN DISABILE, TABU' O RAZZISMO???

Ciao huckleberry, che fai l'insegnante di italiano? Comunque hai ragione tendo a tralasciare la punteggiatura. Riguardo al discorso che facevamo su questo forum il discorso è semplice, chi nasce senza una gamba ( focomelia ) con una protesi può svolgere tutte quelle attività che fan si che una persona sia autosufficiente. In questo caso, se è il tuo caso, con un po di tempo e pazienza puoi trovare un partner adeguato che non abbia paura di farsi vedere in pubblico con qualcuno al massimo un po zoppo. Stessa cosa dicasi di chi è paraplegico, quante volte hai visto persone in carrozzina sposate con figli, infatti anche loro con la carrozzina sono autosufficienti, e, stando seduti non fanno sfigurara il partner. Diverso è il caso invece di chi ha avuto per esempio un ictus cerebrale, e, che può riportare esiti di emiplegia, per queste persone anche quando dopo periodi di terapia intensiva riescono a raggiungere l'autosufficienza è molto più difficile reinserirsi e trovare un partner. L'espressività del corpo umano e quindi anche il sex appeal è maggiore se questo corpo è fluido nei movimenti, ben proporzionato e simmetrico nei due lati, come anche di un viso più è simmetrico, più è giudicato bello. Riguardo a me, ti dico queste cose perchè ho fraquentato per anni l'associazionismo romano e ne ho viste e sentite di tutti i colori, posso dirti che su questi temi sia i disabili che i normo dotati hanno i loro bei pregiudizi e colpe, ognuno crede di essere migliore degli altri, e tu capisci bene che in un mondo come questo i sentimenti anche quando nascono vengono annegati in un mare di banalità.

Rispondi al messaggio

Per scrivere un nuovo messaggio è necessario accedere al sito.